Nel lontano 1968 nasceva il Gruppo Grotte a Grottaglie, si festeggia con "Spelaion"

04 Dic 2018
95 times

"Cinquant'anni nel buio" è lo slogan dell'edizione 2018 di Spelaion, per ricordare l'anniversario del Gruppo Grotte Grottaglie e l'attività degli stessi speleologi nelle grotte.

Un incontro interregionale di speleologia per suggellare mezzo secolo di storia e di impegno sul territorio. In occasione del cinquantesimo anniversario dalla fondazione (avvenuta nel 1968), il Gruppo Grotte Grottaglie, congiuntamente alla Federazione Speleologica Pugliese, ospiterà, nella città di Grottaglie (Taranto), dal 7 al 9 dicembre prossimi, l’edizione 2018 di "Spelaion”, la manifestazione-raduno che da oltre 21 anni caratterizza il panorama speleologico del Sud Italia. Alla manifestazione, che avrà la veste di incontro interregionale di speleologia, in cui si confronteranno gli esperti del settore e gli appassionati della materia, parteciperanno gruppi e speleologi provenienti da diverse regioni dell'Italia meridionale e personalità del mondo scientifico nazionale e internazionale.
Un'anteprima alla tre giorni di Spelaion è avvenuta mercoledì scorso, nella prestigiosa e caratteristica sede del Gruppo Grotte Grottaglie, l’Eremo di Santa Maria in Campitelli. Si è celebrata una prima tappa di avvicinamento al grande evento, con un serata che ha visto la presenza degli ultimi due presidenti della Società Speleologica Italia, il bresciano Giampietro Marchesi e il pugliese Vincenzo Martimucci e dell’emiliano Massimo Goldoni, consigliere nazionale della medesima società. L’incontro, tenutosi alla presenza di svariati speleologi e non, provenienti dalla provincia ionica, ha affrontato il tema, delicato, della comunicazione nella didattica. E' stata trattata anche l'iconografia delle grotte nella percezione che l’uomo ha dato del fantastico mondo ipogeo nel corso dei secoli.

In questi giorni, saranno messi a punto gli ultimi dettagli del programma di Spelaion 2018, che inizierà venerdì 7 dicembre, alle ore 17, nella sala convegni del Castello episcopio (fino alle ore 21), per proseguire sabato 8 dicembre, dalle ore 9 alle ore 20, e domenica, dalle ore 9 alle ore 13, nelle sale convegni della parrocchia e dell’Eremo di Santa Maria in Campitelli. La manifestazione ospiterà attività convegnistiche ed espositive (foto, lavori e altra documentazione), proiezioni di documentari ed esplorazioni in tutto il mondo, presentazioni delle ultime scoperte e ricerche, un corso di speleologia di secondo livello ed un concorso fotografico a tema. Inoltre, saranno organizzate escursioni per gli ospiti ed accompagnatori a Grottaglie (quartiere delle ceramiche, Museo della ceramica, centro storico) e nelle gravine e visite speleologiche (solo per speleologi) nelle grotte del territorio limitrofo.

Rate this item
(0 votes)
Redazione

La Redazione di www.oraquadra.com

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk