APERTAMENTE. Ma quante transenne ci sono a Grottaglie? se lo chiede Orazio Antonazzo

Qualcuno la chiama Città d'Arte, altri Città dello Sport, alcuni la chiamano Città denuclearizzata, ed ancora Città della Ceramica, Città dell'uva,  etc etc etc.
Noi preferiamo chiamarla la Città delle opportunità, tagliata su misura di furbetti, di chi si inventa un lavoro a spese dei ben pensanti, la città dei radical chic e dei cattocomunisti clericalisti cresciuti a sinistra con il portafoglio di papà a destra, di quella classe di neofiti dell'internazionalismo pseudo proletario, cresciuti nei centri sociali all'acqua di rose, alla moda dell' Intellighentie Intellettualoide
Ma vue ti Fratelli d'ITALIA, ce site assuti pacce ????
Nel reportage che pubblichiamo nel video sottostante possiamo dire senza tema di smentite che Grottaglie è la Città delle transenne:
Vuoi risparmiare sul ripristino dei luoghi? METTI UNA TRANSENNA
Vuoi prevenire le cadute dei vecchietti e dei ragazzini? SERVITI DI UNA TRANSENNA.
Vuoi far capire che da li non si passa? ADOTTA UNA TRANSENNA
Vuoi chiudere una strada definitivamente? USA UNA TRANSENNA .
Vuoi creare settimanalmente e nei fesivi un isola pedonale? METABOLIZZA 12 TRANSENNE
Signori è da un po di giorni che mi chiedo, ma il nostro Comune di quante transenne è dotato? E come mai?.
A pensar male si fa peccato, ma molte volte aiuta la mente, la perspicacia, l'intuito e previne le figure barbine.
Le transenne nel video sono la minima  parte delle transenne disseminate in città.
Noi crediamo che questa cartolina della Nostra Grottaglie sia la pù dissacrante, degradante ed incivile che possa mai essere pensata, con la presenza di queste strutture in ferro zincato, con sopra scritto il nome GROTTAGLIE, non si fa altro che bollare la Nostra Grottaglie come città senza regole, senza etica.
Non servono le transenne se c'e' un divieto di transito esposto, magari indicante i giorni e gli orari, non servono le transenne per scaricarsi la responsabilità di marciapiedi non a misura di pedoni, se mettete le transenne la gente cammina in strada con il rischio di essere investita, ed è qui che interviene la mente contorta e perversa di chi è chiamato a prevenire ( Tanta lu vecchiarieddo ca e cappatu sotta lu paia l'assicurazione ti ci guidava e none nue)
Queste transenne sono il culmine della violenza istituzionale portata con degli sfregi sul volto della NOSTRA GROTTAGLIE, che non merita queste schifosissime barriere metalliche, esse sono l'emblema della codardia politica ed amministrativa portata avanti da una classe dirigente che non ha nessun attaccamento a questa NOSTRA TERRA.
Queste cancellate movibili sono il marchio di una qualità di degrado che vede e vuole solo la costrizione, ingabbiando invece di liberare e civilizzare, sono la bandiera dell'incapacità morale ed istituzionale.
Vergogna per quello che stiamo mostrando ai bambini, vergogna per quello che pensiamo dei vecchietti che vorrebbero poter passeggiare in sicurezza, vergogna per chi si atteggia a portatore di CAMBIAMENTO e di abbattitore di barriere architettoniche, ma che alla fin fine alza strutture metalliche invece di appianare e rendere transitabili e in sicurezza i marciapiedi.

 

 

Le foto del video sono state fornite dal segretario di Fratelli d'Italia Orazio Antonazzo e la redazione ha provveduto a farne un video, unico modo per renderle fruibili in un unico documento.
Rate this item
(0 votes)
Redazione

La Redazione di www.oraquadra.com

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk