Incidente mortale Marinelli. Nessuna colpa per l'ex dirigente del settore Lavori Pubblici e la stessa Amministrazione della Città di Grottaglie

Scritta la parola fine dalla Cassazione per il procedimento penale che vedeva dal 2014 imputato l’ex dirigente del settore Lavori Pubblici della città di Grottaglie Ing. G. C. e l’Amministrazione cittadina costituita, quale responsabile civile.
L’ipotesi accusatoria era di concorso in omicidio colposo del giovane grottagliese Alessandro Marinelli,  promessa italiana della pesistica, deceduto il 27 maggio 2014, a seguito di un tragico incidente stradale, avvenuto il sabato 24 maggio 2014, mentre viaggiava, quale trasportato, a bordo di un ciclomotore che percorreva via Partigiani Caduti ( foto dell'epoca), fuoriuscito dalla sede stradale.
L’Ingegnere G. C. difeso dall’avv. Ciro Buccoliero vedeva la propria posizione favorevolmente definita già in primo grado quando il Tribunale penale di Taranto lo mandava «assolto per insussistenza del fatto reato contestato», statuizione confermata, poi, nel secondo grado di giudizio anche dalla Corte d’Appello locale.
La difesa dell’Ente era affidata all’avvocato Luca Balistrieri.
Ricorrente la parte civile il Supremo Collegio ha dichiarato, infine, la inammissibilità del gravame, confermando così anche la insussistenza di residue ipotesi di colpa extrapenale. Nessuna responsabilità sotto ogni profilo dunque dell’Ente e della Funzionario risultando non fondati gli addebiti relativi ad ipotesi di evento co-determinato da deficit e mancata manutenzione del manto stradale.
Trova definitiva conclusione, a distanza di cinque anni, il procedimento che innanzi al Gup aveva visto definita la posizione del conducente del mezzo, con sentenza di applicazione di pena. Una tragica fatalità, dunque.
Al giovanissimo e talentuoso Campione è dedicato il PalaSport –S. Elia- di Grottaglie -Città dello Sport 2020- ove, anche nel suo ricordo, si svolgeranno gare sportive nella XX edizione dei Giochi del Mediterraneo assegnati a Taranto.

Rate this item
(0 votes)
Redazione

La Redazione di www.oraquadra.com

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk