Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Settembre 2019

Studenti stranieri e tarantini dialogano con il professore universitario Alberto Fornasari

Studenti stranieri di Intercultura AFS a Taranto ok

In questi giorni in tutto il mondo si celebra la XII Giornata del dialogo interculturale, una manifestazione promossa da Intercultura e dall’European Federation of Intercultural Learning (EFIL), intesa a stimolare l’opinione pubblica a riflettere sull’educazione interculturale e sulla costruzione di un mondo in cui il dialogo tra persone diverse sia un elemento fondamentale della vita quotidiana.

In tale occasione a Taranto i volontari di AFS Intercultura organizzano la conferenza “Abitiamo il Villaggio globale” che, aperta alla cittadinanza e alle scuole del territorio, si terrà, dalle ore 9.00 di martedì 1° ottobre, presso l’Aula Magna del Dipartimento Jonico dell’Università degli Studi di Bari, in via Duomo n.259 a Taranto.
L’evento, organizzato in collaborazione con l'Università "Aldo Moro" di Bari e il Centro Servizi Volontariato di Taranto, sarà introdotto dalla dottoressa Patrizia Simonetti, Presidente del Centro Locale Intercultura Taranto, e dalla professoressa Patrizia Nesi, Responsabile Scuola del Centro Locale Intercultura di Taranto. Il professor Riccardo Pagano, Direttore del dipartimento Jonico in "Sistemi Giuridici ed Economici del Mediterraneo: società, ambiente, culture", porgerà poi il suo saluto ai partecipanti.
In seguito porteranno la loro testimonianza alcuni dei ragazzi stranieri che stanno realizzando, nell’ambito del programma di scambio di AFS Intercultura, un periodo di studi a Taranto presso un istituto scolastico della città; ospitati da famiglie tarantine, provengono dalla Russia, dal Paraguay e dal Brasile.
Daranno vita a una tavola rotonda alla quale parteciperanno anche gli studenti di Taranto e provincia che, grazie a una borsa di studio ricevuta da Intercultura per un programma di vita e di studio all’estero, hanno già avuto la possibilità di confrontarsi con il sistema educativo di altri Paesi del mondo.
Si tratta di un’esperienza che cambia la loro vita, in modi anche molto diversi tra loro, ma accomunati dall’aver sviluppato, con forme e intensità diverse, delle competenze, tra cui quella interculturale, oggi considerate come centrali nella costruzione del percorso personale e professionale dei futuri cittadini italiani ed europei.
La conferenza "Mobilità studentesca individuale e competenze interculturali: il progetto pedagogico di Intercultura" sarà tenuta dal professor Alberto Fornasari: nato a Martina Franca, è Direttore del Laboratorio di Pedagogia Interculturale dell'Università di Bari del Dipartimento di Scienze della Formazione, Psicologia, Comunicazione, nonché autore di numerose pubblicazioni italiane e straniere su tali tematiche.Locandina iniziativa Intercultura Taranto

Al termine della conferenza, gli interessati a conoscere il bando di concorso 2020/21 per i programmi di vita e di studio all'estero (è possibile iscriversi entro il 10 novembre) potranno ricevere le informazioni dai volontari di Intercultura.
Per saperne di più, visitare il sito www.intercultura.it o contattare i volontari di Taranto all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Intercultura, da sempre promotrice di questa giornata, da qualche anno collabora con l’Alleanza italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), con lo scopo di offrire un contributo alla promozione degli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite; si tratta di un elenco di 17 obiettivi mirati ad affrontare l’insostenibilità dell’attuale modello di sviluppo ambientale, economico e sociale.
Intercultura, in particolare, attraverso la diffusione del proprio Progetto educativo rivolto a studenti, famiglie, scuole, volontari, persegue il raggiungimento degli obiettivi 4.7 e 16 dell'Agenda Globale, in particolare per assicurare una cultura di pace e non violenza, di valorizzazione delle diversità culturali e del contributo della cultura allo sviluppo sostenibile.
La conferenza "Abitiamo il Villaggio Globale" rappresenta un’occasione per riflettere sull'Agenda 2030 in un’ottica di educazione alla cittadinanza globale.

Published in Scuola&Istruzione

In occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale, la ASL di Taranto aderisce all’(H)-Open day, organizzato da Fondazione Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere.
All’Ospedale “S.G. Moscati”, giovedì 10 ottobre dalle ore 9.00 alle 14.00, saranno offerti gratuitamente servizi clinico-diagnostici e informativi dedicati alle donne che soffrono di ansia, depressione, disturbi dell’umore e del sonno, psicosi e disturbi del comportamento alimentare. Le consulenze psicologiche sono libere, mentre per le visite psichiatriche è necessario prenotare al n. 0994585718, dalle ore 10.30 alle 12.30.
L’iniziativa intende sensibilizzare la popolazione sull’importanza della diagnosi precoce e favorire l’accesso alle cure, aiutando a superare pregiudizio, stigma e paure legate alle malattie psichiche. Le strutture aderenti al progetto Onda su tutto il territorio nazionale apriranno le porte alla popolazione con consulti, colloqui psicologici, sportelli di ascolto, info point, conferenze, distribuzione di materiale informativo sulla salute mentale e poster specifici su schizofrenia e suicidio giovanile.
I servizi offerti sono consultabili sul sito www.bollinirosa.it dove sarà possibile visualizzare l’elenco di tutti i centri aderenti con indicazioni su date e orari.
“La giornata mondiale della salute mentale come ogni anno ci permette di fare luce sulla complessità del problema a livello mondiale. Quest’anno la giornata è dedicata alla prevenzione dei suicidi, un tema attualissimo considerato che il suicidio è tra le prime 20 cause di morte a livello globale, con una netta prevalenza degli uomini sulle donne (78% a 22%)”, spiega Francesca Merzagora, Presidente Onda. “Onda, anche quest’anno, ripropone la sua iniziativa più consolidata, un H-Open day dedicato alla salute mentale giunto alla 6a edizione. Il 10 ottobre in oltre 140 strutture tra ospedali Bollini Rosa e non e presidi territoriali, la popolazione avrà modo di avvicinarsi alle varie patologie legate alla mente e ai servizi di cura. Visite specialistiche gratuite, consulti, conferenze, test di valutazione e punti informativi presso gli ospedali aderenti all’iniziativa, daranno la possibilità di accedere ai trattamenti e di superare stigma e paura nei confronti delle varie patologie mentali. Questa iniziativa, cresciuta nel tempo, ha consentito negli anni di offrire servizi (oltre 500 nel 2018) in modo sempre più capillare contribuendo ad un’azione di sensibilizzazione verso il singolo e le comunità territoriali”.
Il disagio psichico è in continuo aumento a livello globale e il tema della salute mentale è destinato ad acquisire un ruolo centrale nel dibattito di salute.
“Il tasso della mortalità in Italia per suicidio è tra i più bassi in Europa (6 ogni 100.000 rispetto alla media di 11). A tutt’oggi nella classe di età 15-29 anni il suicidio è la seconda causa di morte. Al secondo posto le ragazze dai 15 ai 19 anni al terzo posto i ragazzi”, spiega Claudio Mencacci, Presidente della Società Italiana di Neuropsicofarmacologia e Direttore Dipartimento di Neuroscienze e Salute Mentale, ASST Fatebenefratelli-Sacco, Milano. “Tra i modelli comportamentali a rischio, oltre a quelli di utilizzo di alcol e droga, vi sono quelli “invisibili” rappresentati da eccesso di uso dei media, sedentarietà e carenza di sonno. Diversi studi hanno evidenziato negli under 18 una correlazione tra consumo di cannabis e aumento della depressione, pensieri suicidari e suicidio, 3 volte più elevati in questa fascia di età”.

Published in Sanità

“Le varie relazioni delle forze dell'ordine nell'ultimo anno  - fa sapere l’assessore allo sviluppo economico e polizia locale Gianni Cataldino - e le condizioni di igiene precaria ci hanno costretto a prendere una decisione ferma e decisa e irrevocabile.

Abbiamo provato più volte con sequestri e interventi a contenere l'illegalità diffusa nell'area, ma quello che era nato come un mercatino del baratto si è trasformato pian piano in una cloaca a cielo aperto che andava fermata. Venditori privi di autorizzazioni all'interno e all'esterno non più controllabili senza un intervento massivo delle forze dell'ordine rendono impossibile la continuazione in quell'area e con queste modalità. Per questo il Gianni Cataldinoa soli due anni dal suo insediamento ha preso questa decisione”.

“L'amministrazione - conclude Cataldino - nella consapevolezza che di recente sia stato varato un regolamento ad hoc dal Consiglio comunale, potrebbe in futuro riservarsi di valutare una differente sistemazione, ma solo dopo aver accertato modalità differenti che contemperino criteri di legalità, igiene e decoro urbano”.

Published in Cronaca
Domenica, 29 Settembre 2019 17:31

La Pasta Riccia, il dolce di Villa Castelli (Br)

Il Sindaco di Villa Castelli Giovanni Barletta, unitamente all' Amministrazione comunale e a don Antonio Andriulo, Presidente del Comitato Festa Patronale, in occasione dei festeggiamenti per i nostri Santi Patroni, presenta “La Pasta Riccia – Il Dolce di Villa Castelli”.

Questi dolcetti, da sempre simbolo della nostra tradizione, rappresentano il desiderio di nobilitare la tavola, in onore dei Nostri Santi Patroni: Il Sacro Cuore di Gesù e la Vergine Santissima della Fontana.
L’Amministrazione comunale, con il lancio di questo marchio, intende valorizzare questo prodotto tipico, al fine di promuovere il territorio di Villa Castelli,  ricco di tradizioni gastronomiche, culturali e religiose che segnano una trait d’union tra le origini e i nostri giorni.
“La Pasta Riccia” sarà marchio identificativo della nostra città grazie anche alla collaborazione di tutti i Maestri Panificatori di Villa Castelli che, insieme, hanno voluto cogliere questa grande opportunità di lancio del territorio.
Nei giorni della Festa Patronale e soprattutto durante la Fiera Cittadina del Primo Ottobre, tutti i panificatori indosseranno la maglietta con il logo de “La Pasta Riccia – Il Dolce di Villa Castelli” e sarà possibile trovare sui banconi delle loro attività degli adesivi che pubblicizzeranno l’iniziativa.
L’amministrazione intende dare significativo seguito alla crescita di questo nuovo marchio, attraverso l’organizzazione di convegni e giornate a tema che vedranno crescere sempre di più l’importanza di questa iniziativa soprattutto oltre i territori cittadini e che sarà poi valorizzata durante le prossime Manifestazioni Natalizie.
Villa Castelli diventerà così sempre più protagonista di un circuito turistico di qualità che porterà riscontri positivi sia in termini di immagine che economici e che porterà la nostra città ad assumere una posizione di merito oltre i confini provinciali e regionali.
Nella foto è presente l’Amministrazione Comunale, il Comitato Festa Patronale e i Panificatori di Villa Castelli (un caloroso saluto agli assenti per più che giustificate motivazioni personali).

Published in Cronaca

Stamane si è svolta la manifestazione di beneficenza. Venerdì la finale di Miss Progress International a Carosino

SAN GIORGIO JONICO – Da tutto il mondo in marcia contro il cancro. È entrata nel vivo la settima edizione di Miss Progress International. Le 22 ambasciatrici del progresso stamane hanno sfilato per le vie di San Giorgio Jonico, indossando le t-shirt speciali del corteo della “Marcia in rosa”. Nella giornata dedicata al tema della salute, le concorrenti hanno marciato insieme ai cittadini intervenuti per sostenere l’iniziativa. Le magliette rosa delle giovani delegate sono state vendute in beneficenza: l’intera somma sarà stata destinata alla Fondazione IEO-CCM di Milano e il ricavato servirà a finanziare il progetto Women’s Cancer Center. Hanno partecipato anchele dottoresse Daniela Iacobone (ginecologa) e Germana Lissidini (senologa) dell’Istituto Europeo di Oncologia- Centro Cardiologico Monzino che hanno dato il via alla passeggiata. Nel pomeriggio le dottoresse hanno tenuto alle ragazze un seminario sulla prevenzione dei tumori femminili.

La Fondazione IEO-CCM finanzia la ricerca clinica e sperimentale dell’Istituto Europeo di Oncologia e del Centro Cardiologico Monzino con l’obiettivo di individuare le cure e i sistemi di prevenzione migliori, sia in campo oncologico sia in campo cardiovascolare. La Fondazione IEO-CCM ringrazia tutta l’incredibile squadra di Miss Progress International per il contributo che ha dato e che darà per sostenere la causa.

C’è già grande attesa per la finalissima di Miss Progress International che si svolgerà venerdì 4 ottobre alle 21 sul palco del teatro comunale di Carosino. Il costo del biglietto è di 8 euro. Per accedere all’evento bisogna prenotare i ticket al 340 3356975 e poi ritirarli presso la Pro Loco di Carosino o al botteghino del teatro comunale, nei seguenti giorni: giovedì mattina dalle 10 alle 12 e venerdì mattina dalle 8 alle 12 e il pomeriggio dalle 16 fino alle 20.30.

Published in Cronaca

L’Ordine degli Avvocati di Taranto denuncia che, dal 9 Settembre scorso, è stata disposta la chiusura al pubblico di quattro Cancellerie del Tribunale di Taranto per un giorno la settimana.

La disposizione riguarda, in particolare, la Cancelleria della Volontaria Giurisdizione (lunedì), la Cancelleria della Terza sezione civile (mercoledì), la Cancelleria delle Esecuzioni penali dibattimento e GIP (venerdì) e la Cancelleria degli incidenti di esecuzione dibattimento e GIP (martedì).
La decisione della Presidenza del Tribunale e della Dirigenza Amministrativa è stata determinata dalla difficoltà nell’assicurare tutti i servizi di cancelleria a causa della grave carenza di organico del personale amministrativo del Tribunale di Taranto.
È persino superfluo sottolineare come la chiusura delle suddette Cancellerie, anche per un solo giorno alla settimana, sta creando notevoli disagi agli avvocati nello svolgimento della loro attività.
Ciò considerato l’Ordine degli Avvocati di Taranto auspica che tale situazione venga risolta nel più breve tempo possibile, e in tal senso fa appello al Presidente Anna De Simone perché si attivi ulteriormente per garantire i normali servizi di cancelleria, ed a tutti gli organi apicali del distretto della Corte di Appello di Lecce affinché si provveda immediatamente ad assegnare al Tribunale di Taranto personale in distacco, ridimensionando così la suddetta carenza della pianta organica.

Avvocato Fedele Moretti
Presidente Ordine Avvocati di Taranto

Published in Cronaca

Taranto capitale del progresso: in città 22 ragazze da tutto il mondo. Venerdì la finale mondiale al teatro comunale di Carosino

TARANTO – Ventidue ragazze provenienti da ogni parte del mondo in Puglia, per il progresso e per una settimana all’insegna dell’integrazione, in cui visiteranno luoghi di cultura. Le giovani delegate vivranno fianco a fianco una vera e propria esperienza multisensoriale che le porterà a conoscere da vicino la storia, le tradizioni e le bellezze naturali e artistiche della terra che le ospita. I progetti elaborati da ciascuna partecipante, dedicati ad ambiente, salute e diritti umani, evidenziano drammatiche realtà spesso del tutto sconosciute ed è compito della giuria determinare quello più fattibile, premiandolo con un sostegno alla sua realizzazione.

Miss Progress International è un format internazionale organizzato dall’associazione culturale In
Progress di Carosino ed è iniziato venerdì 27 settembre, quando le concorrenti e i loro
accompagnatori sono stati accolti all’aeroporto di Brindisi per poi recarsi nel quartier generale del Grand Hotel dei Cavalieri di Maruggio. I dettagli dell’evento sono stati comunicati questa mattina nel corso della conferenza stampa svoltasi nella galleria del centro commerciale Porte dello Jonio alla quale hanno partecipato Giusy Nobile, presidente dell’associazione culturale In Progress, Giuseppe Borrillo, direttore del concorso, la colombiana Eyra Baquero, vincitrice dell’edizione 2018, Mauro Tatulli, direttore della galleria del centro commerciale Porte dello Jonio e Fabio Millarte, presidente del W.W.F. “Siamo lieti di aver ospitato nella galleria del centro commerciale la presentazione di un evento importante come questo - ha dichiarato Mauro Tatulli – perché siamo sensibili alle tematiche di genere che in questo caso esaltano il ruolo della donna”.

La finale mondiale di Miss Progress International si terrà venerdì 4 ottobre alle 21 nel teatro comunale di Carosino.

Il format di Miss Progress International esalta la figura della donna impegnata nel sociale e si fa portavoce di tematiche importanti e di stringente attualità. Domenica 29 settembre sarà la giornata dedicata al tema della salute: le ambasciatrici del progresso accompagnate dal pubblico partecipante daranno vita a un corteo per le vie di San Giorgio Jonico per la “Marcia in rosa”. Tutti potranno acquistare presso il gazebo allestito in piazza San Giorgio la loro t-shirt rosa, contribuendo alla raccolta di fondi che saranno destinati alla Fondazione IEO-CCM di Milano e la somma raccolta servirà per finanziare il progetto Women’s Cancer Center. Chi vorrà partecipare è invitato a recarsi in Piazza San Giorgio alle 9,30 e il via alla marcia non competitiva sarà dato alle 10 dalle dottoresse Daniela Iacobone (ginecologa) e Germana Lissidini (senologa) dell’Istituto Europeo di Oncologia.

Dall’1 ottobre il gruppo multietnico sarà impegnato nella scoperta del nostro territorio: martedì sarà la volta dei caratteristici trulli di Alberobello e dell’elegante Martina Franca, dove parteciperanno ad un pranzo tipico della Valle d’Itria al ristorante Four Season. Sarà la giornata dedicata al tema della salute e si visiterà la “Palude La vela”, l’Oasi curata dal WWF e anche sede della Scuola Volontari dell’Aeronautica Militare (S.V.A.M.). Mercoledì 2 ottobre, nella giornata dell’integrazione culturale le ambasciatrici del progresso si recheranno a Oria, che le accoglierà omaggiandole con la festa delle bandiere insieme ai tradizionali sbandieratori cittadini. Nel pomeriggio si ritornerà a Maruggio per visitare la caratteristica Masseria Olivaro, per una degustazione di prodotti locali lattiero-caseari. Le ambasciatrici del progresso concluderanno il soggiorno italiano sabato 5 ottobre. Dopo la sessione fotografica della mattina, il gruppo multietnico si recherà nella splendida Masseria Quis ut Deus di Crispiano, immersi nella natura per degustare prodotti locali. In serata le ragazze saranno protagoniste della festa di “arrivederci” organizzata dall’ Of Akkademia Parrucchieri, per salutarle ed invitarle a ritornare nella nostra Puglia.

Published in Cronaca

Dopo aver cristallizzato il principio per cui la Casa comunale è la “casa di tutti”, rimuovendo materialmente le barriere architettoniche tra i cittadini e il governo del paese, questa Amministrazione comunale rincorre e realizza un altro sogno.
Durante l’assise del 27 settembre 2019, l’Amministrazione Comunale ha approvato, con i voti della sola maggioranza mostratasi coesa e compatta di fronte ad un provvedimento cosi importante, la modifica allo Statuto e al Regolamento, consentendo lo svolgimento dei Consigli Comunali, non necessariamente tra le mura del Palazzo, bensì nel centro e nelle periferie del paese.
In un momento storico di allontanamento dei cittadini dalla politica, “Carosino Adesso” e la sua Amministrazione stanno attuando politiche concrete orientate al riavvicinamento dei cittadini alla politica. Se la gente finora non ha partecipato alla vita politica del paese, adesso potremo organizzare Consigli Comunali tra la gente, nei quartieri e in luoghi accessibili a tutti, “costringendo”” i cittadini ad essere parte attiva della vita amministrativa del paese all’insegna del principio per noi fondamentale della #politicapartecipata.
Questo provvedimento, infatti, è un punto cardine del programma elettorale della nostra lista civica e non sarà l’unico in questa ottica. In soli tre mesi, infatti, in altre occasioni l’Amministrazione Comunale ha coinvolto le associazioni e i semplici cittadini con incontri programmatici e convegni su temi importanti per tutta la comunità, non ultime le conferenze sul tema del potenziamento delle strutture sportive comunali e quella sull’efficientamento del Centro Comunale di Raccolta. Sono stati incontri importanti in cui si chiedeva ai cittadini un contributo diretto per la gestione di potenziali finanziamenti finalizzati a strutture di pubblico interesse.
Questa nuova squadra amministrativa si è messa a lavoro sin da subito, poiché ha sentito la grande responsabilità di ritornare a parlare di politica seria, concreta, fatta di cose belle, vestendola di una nuova “dignità”, di un ritorno puro e semplice alle persone. Solo ripartendo da un confronto continuo e costante con la vita quotidiana della comunità, si può avere la percezione reale delle problematiche, dalle più complesse sino a quelle di più facile soluzione.
Certo, la politica partecipata per l’Amministrazione Di Cillo non si riduce e traduce in questo unico traguardo, che più che un arrivo è solo una gran bella grintosa partenza,ma pensiamo che per ottenere risultati soddisfacenti per tutta la comunità, l’Amministrazione abbia bisogno del contributo attivo di tutti i cittadini. Attueremo ogni iniziativa che punti proprio al massimo coinvolgimento di tutti nell’ottica di una nuova politica fatta non solo per i cittadini ma “con i cittadini”.

Published in Politica

Ceglie Messapica - Alla vigilia di San Raffaele, arcangelo a cui è dedicata la Fondazione che gestisce il Presidio ospedaliero ad alta specialità di Ceglie Messapica, la visita del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte sottolinea anche un anniversario importante a chiusura del 2019: i primi venti anni di attività al servizio del territorio pugliese e non solo, durante i quali la Fondazione San Raffaele è diventata punto di riferimento per la capacità costante di offrire prestazioni di alta qualità, anche grazie a strumentazioni all’avanguardia. Una dimostrazione è l’esoscheletro riabilitativo robotizzato per la deambulazione di persone con deficit motori agli arti inferiori (paraplegie e tetraplegie complete ed incomplete, emiplegie, sclerosi multipla, ictus). Un vero gioiello della tecnologia a supporto ed integrazione dei percorsi riabilitativi tradizionali, che è stato presentato oggi, 27 settembre, in occasione della visita del Premier, che ha voluto incontrare ospiti e operatori del presidio ospedaliero.

Il Presidente Conte ha visitato anche il Centro per lo sviluppo dell’età evolutiva “Fondazione Silvana Paolini”, dove era atteso da un gruppo di bambini che gli ha donato un quadro. Il disegno raffigura il logo della Fondazione.
Particolarmente emozionante il momento della presentazione del robot, indossato da una paziente di 28 anni, che ha subito una lesione midollare importante a seguito di un incidente d’auto che le impedisce di camminare. L’applicazione dell’esoscheletro le ha permesso di alzarsi e muovere dei passi nella palestra della struttura.CONTEDirettivoSanitario

 

I robot indossabili sono strumenti altamente innovativi in campo riabilitativo finalizzati a favorire la riorganizzazione del controllo motorio dopo lesioni cerebrali o midollari favorendo una intensità di esercizio che coniuga la capacità di pianificare il movimento con l’allenamento cardiovascolare.
L’esoscheletro utilizzato è un dispositivo in acciaio e carbonio che si attiva per mezzo di quattro motori elettromeccanici alimentati da due batterie. Dei sensori invece captano e riconoscono l’assetto posturale del paziente fornendo informazioni (calcolo e modulazione della forza da impegnare, ampiezza e durata delle attività motorie) che un computer elabora e traduce in tempo reale al fine di assistere il paziente nella stazione eretta, nel bilanciamento e nella deambulazione passiva, attiva o attiva assistita. Il suo utilizzo consente di re-impostare movimenti degli arti inferiori alterati o impossibili da eseguire consentendo una verticalizzazione precoce e sicura così come una ri-attivazione muscolare e articolare per mezzo di esercizi ripetitivi finalizzati alla riprogrammazione del ciclo del passo. Ma non solo. Consente di migliorare significativamente i tempi di ripresa e la capacità di camminare anche di pazienti colpiti da ictus in fase subacuta, non deambulanti. La notizia, recentissima, è emersa da uno studio coordinato proprio dall’IRCCS San Raffaele di Roma, che ha coinvolto diversi centri di riabilitazione italiani, pubblicato lo scorso febbraio dalla prestigiosa rivista scientifica European Journal of Physical and Rehabilitation Medicine.

(Brochure Fondazione San Raffaele)

 

Published in Sanità

Sarà l’attore Antonio Stornaiolo a condurre sabato 28 settembre a San Giorgio Ionico una serata speciale di Carosello, il tour del Sindacato Pensionati della Cgil Puglia (Spi Cgil) che quest’anno ha declinato la sua attività legandola alla campagna d’informazione “Mi cibo da mani libere”. Un progetto che sta facendo il giro della Puglia invitando a riflettere sui fenomeni di illegalità legati alla catena alimentare a cominciare dallo sfruttamento dei lavoratori agricoli. L’appuntamento è in via del Tintoretto in Zona 167. Saranno i saluti di Giorgio Trani segretario dello Spi di San Giorgio ad aprire il dibattito. A seguire sono previsti gli interventi di Giovanni Angelini segretario dello SPI di Taranto; Cosimo Fabbiano sindaco di San Giorgio; Salvatore Papadopoli amministratore dell’azienda vinicola Tenuta Giustini; Jennifer Zollino biologa e nutrizionista; Paolo Peluso segretario generale Cgil Taranto; Claudio Sembenini direttore amministrativo Cantine San Giorgio srl; Conclusioni affidate a Gianni Forte segretario generale SPI Cgil Puglia. La serata proseguirà con il concerto dei Banana Republic nell’ambito dell’iniziativa Enjoy Fest. 

Fra riflessioni e intrattenimento il sindacato dei pensionati ha pensato ad una serie di incontri aperti per parlare di filiera agroalimentare etica: giusto reddito agli agricoltori, equo compenso ai lavoratori agricoli, attenzione alla qualità e alla salubrità degli alimenti prodotti e raccolti.
“Quello che arriva sulle nostre tavole spesso ci lascia indifferenti rispetto all’origine, al modo in cui è stato prodotto, ai trattamenti a cui è stato sottoposto”, ha dichiarato Gianni Forte, segretario generale dello Spi Cgil Puglia. “Dobbiamo imparare tutti a rivendicare la qualità e a pretendere di non essere raggirati con artificiose sofisticazioni, ad assumere consapevolezza di quello che mangiamo. Se il mercato ha il potere di condizionare i consumi, i consumatori hanno lo straordinario potere di scegliere, assumendo criteri che non possono escludere quelli relativi a chi ha lavorato sia nella raccolta che nella trasformazione industriale di quello che mangiamo.
Ma SPI Puglia è sinonimo anche di diritti in piazza. Dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20 sarà possibile effettuare il controllo della pensione grazie al personale di Inca e Caaf che stazionerà a bordo di Nello, il pullmino rosso dello SPI.

 

Published in Cronaca sindacale

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk