Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Settembre 2019

Mercoledì 18 settembre, dalle 8 alle 17, si terrà presso l’Auditorium del Padiglione Vinci, Stabilimento SS Annunziata di Taranto, la prima giornata formativa su salute pubblica e utenza straniera, nell’ambito del progetto “Fari: l’organizzazione dei servizi della salute pubblica in relazione all’utente straniero”.

La giornata è rivolta alle professioni sanitarie (40 posti) e al personale amministrativo (10 posti). L’evento dà diritto a 7 ECM per il personale sanitario e centra l’attenzione sull’organizzazione dei servizi, sulla costruzione e sulla composizione delle équipe, sulla ricezione dell’utenza straniera in front-office, sui dispositivi e sulle metodologie di lavoro utili alle équipe per un miglior intervento verso pazienti migranti.
Tre i moduli tematici previsti. Il primo sarà tenuto dall'Avv. Donatella Tanzariello, mil secondo e il terzo dalla Dott.ssa Gemma Cartechini. ManifesoFARI
Il primo modulo ha per tema: “Il migrante: posizionamenti giuridici e forme di vita”.
Si intende trattare il quadro giuridico generale e particolare della condizione dei migranti, alla luce delle normative recenti, guardando alle possibilità e agli ostacoli relativi all’ esercizio del diritto e delle varie forme di diritto particolare, tra cui quello alla salute.
Il secondo modulo ha per titolo: Mediazione e setting. Intervento e Segreto Professionale. L’intervento di mediazione tra gli ambulatori e i servizi di front-office” .
Il terzo, ed ultimo modulo, tratterà: “L’équipe multidisciplinare. Dispositivi di facilitazione nei servizi. Metodi e dispositivi d’équipe: supervisione, riunione, briefing”.
Il Progetto Fari, a valere sul Fondo Pon Legalità, è realizzato in partenariato con l’Asl Brindisi, Azienda Sanitaria Locale Lecce e associazione Camera a Sud. Prevede azioni mirate di tutela della salute dei richiedenti e titolari di protezione internazionale presenti nel territorio regionale in condizione di vulnerabilità, sviluppando specifici e coerenti programmi di assistenza, consulenza, formazione in itinere e a lungo termine, nonché il rafforzamento delle diverse competenze del sistema sanitario regionale, in particolare nelle tre province di Taranto, Lecce e Brindisi.
Le azioni di progetto sono: L’attivazione del servizio di mediazione linguistico culturale presso le tre Asl, un percorso di formazione dedicato al personale medico sanitario e la a creazione di un’app utile alla fruizione del servizio socio sanitario.
Per iscriversi è possibile seguire queste indicazioni: link: https://www.formazioneasllecce.it/?index.php&option=com_seus&task=signup.start&id=977.

Published in Sanità

Per l’anno scolastico 2019/2020 gli alunni e le alunne riceveranno il diario scolastico ecologico, borracce in alluminio e bicchieri richiudibili, grazie alla collaborazione con la Monteco srl

San Michele Salentino - Ritorno a scuola senza plastica e, soprattutto, nel segno del rispetto per l’ambiente, per gli alunni e le alunne dell’Istituto Comprensivo “Papa Giovanni XXIII” oggi e nei giorni, immediatamente, successici riceveranno, gratuitamente, il diario ecologico, la borraccia di alluminio ed il bicchiere riutilizzabile, grazie al progetto avviato dall’Amministrazione comunale, la Ditta Monteco SRL ed il Comando di Polizia Municipale, per l’anno scolastico 2019/2020 che prevede, anche, la distribuzione di erogatori di acqua, già installati nei vari plessi.

“La scuola ha un ruolo educativo – dichiara il Sindaco Giovanni Allegrini – ma, anche, il luogo dove vengono discusse tematiche importanti come il rispetto dell’ambiente e si forma la coscienza civica dei bambini. Questa è un’occasione importante per sensibilizzare alla diminuzione della plastica usa e getta che tanti danni, purtroppo, sta procurando al nostro ecosistema”.

Il diario ecologico, in particolare, prodotto con carta riciclata, è stato improntato alla sensibilizzazione ambientale. Contiene, infatti, numerose schede con il panda Paffuto, amico del rifiuto, che aiuterà i piccoli cittadini del domani a comprendere meglio l’importanza della tutela del territorio. Sono inseriti, inoltre, le foto relative ai progetti attuati lo scorso anno scolastico dall’Amministrazione Comunale di concerto con la Ditta Monteco SRL e, poi, giochi educativi e tutte le parti necessarie per la compilazione dell’orario scolastico, annotazioni giornaliere e libretto delle assenze. Un piccolo aiuto alle famiglie, non solo economico ma soprattutto etico, per elevare e sottolineare uno dei principi più importanti: l’amore e la tutela per la propria terra.
Sempre nell’ottica della tutela dell’ambiente, in tutti i plessi sono stati consegnati ed installati i boccioni di acqua che erogano sia acqua fredda che a temperatura ambiente, dotati di un kit di sanificazione che rendono l’acqua erogata, completamente, pura e lunedì saranno consegnati agli alunni i bicchieri richiudibili e le borracce in alluminio riutilizzabili e personalizzate con il logo del Comune.
“Siamo molto soddisfatti per aver portato avanti questi progetti – commenta l’Assessore all’Ambiente, Tiziana Barletta – perché dimostrano, fattivamente, come la nostra Amministrazione creda fortemente nel rispetto dell’ambiente. Piccoli ma significativi segni per sensibilizzare i più piccoli ad avere comportamenti rispettosi che però, poi, tutti, dobbiamo impegnarci ad assumere in maniera virtuosa, che si tratti della nostra casa o dei luoghi pubblici.”

 

 

 

Published in Scuola&Istruzione

Taranto - ArcelorMittal Italia, con un provvedimento emesso lo scorso 5 settembre, ha deciso di licenziare un dipendente occupato presso il Reparto Parchi dell’Area Ghisa perché, pur se incluso nelle liste nominative del personale di “comandata” - ossia quei lavoratori che, nel giorno di uno sciopero, vengono “comandati” a garantire la necessaria sicurezza di personale e impianti - non si è presentato sul posto di lavoro e non ha comunicato alcuna causa di impedimento.

Le peculiarità tecniche di uno stabilimento a ciclo continuo come quello di Taranto presuppongono, per assicurare la sicurezza di persone e impianti, il presidio costante attraverso appunto le “comandate”, un adempimento garantito da intese sindacali risalenti nel tempo.

A seguito dello sciopero di 24 ore proclamato lo scorso 9 luglio da USB nello stabilimento siderurgico di Taranto, il giorno prima, 8 luglio, ArcelorMittal Italia, in esecuzione degli accordi sulla “salvaguardia impianti”, ha provveduto a comunicare alle RSU di fabbrica le liste nominative del personale cosiddetto di “comandata” tra cui figurava anche il dipendente oggetto della contestazione.

In ragione della sua assenza, la Società ha, in via informale, avvisato il sindacato USB e ha attivato la normale procedura disciplinare, così come previsto dal CCNL di riferimento, inviando una formale lettera di contestazione. Solo allo scadere dei termini previsti ArcelorMittal Italia ha preso la decisione di licenziare il dipendente perché il suo comportamento rappresenta una violazione gravissima degli obblighi contrattuali. Tra questi, in primo luogo, quello di adottare comportamenti che, nel caso di astensioni collettive dal lavoro, devono garantire l’imprescindibile salvaguardia delle persone e degli impianti.

Published in Cronaca

Rubino, Cia Due Mari: “Era un uomo perbene, uno stimato imprenditore agricolo”. La Camera di Commercio di Taranto gli riconobbe il Premio Nicola Resta. Originario di Torre del Greco, da 30 anni operava in provincia di Taranto

TARANTO – “Siamo addolorati e sconvolti per la tragica scomparsa di Mario Di Cristo, un uomo perbene, uno stimato imprenditore agricolo. Esprimiamo il nostro cordoglio ai familiari e a quanti hanno potuto apprezzarne le qualità conoscendolo e collaborando con lui”. E’ Vito Rubino, direttore provinciale di CIA Due Mari (Taranto-Brindisi), a esprimere a nome di CIA Agricoltori Italiani della Puglia lo sconcerto e il dolore per la brutale aggressione di cui è stato vittima Mario Di Cristo, 79enne imprenditore del settore ortofrutticolo, associato CIA, la cui azienda opera da oltre trent’anni nella parte occidentale della provincia di Taranto. Aveva origini campane, ma la terra jonica era diventata la sua casa, la sua vita e il suo futuro. L’uomo qualche giorno fa si trovava in un’azienda agricola di Policoro, in provincia di Matera, quando, intervenendo per soccorrere una donna aggredita da due persone, è stato a sua volta aggredito. Era stato ricoverato d’urgenza, purtroppo non ce l’ha fatta. “Mario, padre di tre figli – Aniello, Giuseppina e Patrizia – da qualche anno era vedovo”, ha aggiunto Rubino. “Persona umile, grande lavoratore, era rispettato da tutti. La sua azienda, denominata Mario e Aniello Di Cristo, opera nel settore della lavorazione dell’ortofrutta sia a Palagianello che a Castellaneta e in tutta la provincia di Taranto. Nostro associato da tantissimi anni, ha più volte collaborato con noi, fornendoci in diverse occasioni i prodotti che portavamo nelle manifestazioni e nei tanti eventi organizzati ogni anno dalla CIA”, ha spiegato Rubino.
“E’ una grande perdita”, ha aggiunto il presidente provinciale di CIA Due Mari Pietro De Padova. “Diversi anni fa, condividemmo con Mario la gioia che provò nel ricevere il Premio Nicola Resta, riconoscimento che la Camera di Commercio di Taranto gli assegnò per premiare il suo operato di imprenditore di alto profilo, impegnato per la crescita della terra jonica. Quel riconoscimento, premiava l’efficienza della sua organizzazione aziendale, la lungimiranza imprenditoriale nel dotare le proprie strutture di mezzi e strumenti innovativi, la capacità di aver creato una realtà sociale ed economica punto di riferimento per un ambito piuttosto vasto di imprese e persone”, ha concluso De Padova.

 

 

Published in Cronaca

“La nomina del deputato pugliese Giuseppe L’Abbate a sottosegretario del Ministero delle politiche agricole mi riempie di gioia e rafforza la mia convinzione a sostenere questo Governo, che potrà contare su una squadra di lavoro competente e fortemente motivata. Soprattutto sulle politiche agricole avremo tanto da fare per portare avanti le iniziative avviate anche sul nostro territorio. Contare sulla presenza di L’Abbate nel Mipaaf favorirà il raggiungimento di questo obiettivo.” Così il deputato Gianpaolo Cassese (M5S) commenta l’ingresso del collega del M5S nella compagine governativa.

“Proseguire l’impegno avviato con il decreto emergenze agricole affinchè si concretizzino le sue molteplici positive ricadute sui nostri agricoltori è fondamentale per rilanciare il comparto in Puglia: primo tra tutti il settore olivicolo con misure drastiche contro la Xylella, in coerenza con gli esiti della indagine conoscitiva che con L’Abbate abbiamo fortemente voluto venisse avviata in Commissione Agricoltura” prosegue Cassese.

“Tra i tanti impegni su cui focalizzare i nostri sforzi c’è senz'altro quello che riguarda il settore dell’uva da tavola, da rilanciare e promuovere a tutti i livelli. Si tratta di un ambito che mi sta particolarmente a cuore- precisa il deputato grottagliese - e per il quale ho avviato da tempo, con specifici atti parlamentari, un lavoro per favorire l’export dell’uva da tavola e affrontare in modo costruttivo la grande problematica sui brevetti delle varietà delle uve, così fortemente avvertita dai nostri produttori locali. Questo lavoro ha cominciato a dare i suoi frutti portando alla apertura di un dossier presso il Ministero” aggiunge il deputato.

“Da qui dobbiamo riprendere il lavoro, da quanto già abbiamo prodotto, sapendo che non cominciamo da zero ma che molti passi decisivi li abbiamo già compiuti e dunque il cammino in buona parte è indicato. Sono certo che con la collaborazione sempre più fattiva del Mipaaf potremo proseguire speditamente per restituire al mondo agricolo la dignità e il vigore che merita” conclude il parlamentare.

 

Published in Politica

Grottaglie - Sarà lo  splendido Antico Convento dei Cappuccini di Grottaglie lo scenario in cui  verranno svelate le nuove iniziative e parlare di progetti di valorizzazione del territorio insieme a Enza De Carolis, Luigi Armentano e Cosimo Sanarica referenti degli eventi “VINO è Musica” e “Orecchiette nelle 'Nchiosce”, sarà possibile  ammirare collezioni della nostra splendida ceramica, oltre a conoscere i progetti nazionali di Slow Food Italia ed ascoltare storie di vita in agricoltura in compagnia dei produttori.

“Slow is the Way - dichiara Franco Peluso, Fiduciario della Condotta Slow Food Grottaglie Vigne e Ceramiche - è  un  evento che è stato possibile grazie  a  una rete che si consolida ogni giorno  di più per valorizzare il nostro territorio e le imprese che credono nei principi ‘Buono, Pulito e Giusto’ che sono le fondamenta della qualità e della salute nell’alimentazione. Un impegno costante che sta dando buoni frutti e che ci spinge ad andare avanti allargando i nostri orizzonti nella valorizzazione del nostro patrimonio enogastronomico ed artistico. La serata, in particolare, prevede l’utilizzo di prodotti locali nella realizzazione di due ricette degli Chef dei ristoranti La Luna nel Pozzo e Macchiaviva Bistrot, realizzate grazie alle aziende: Azienda Agricola Forte - inMasseria - Azienda Agricola Nigro di Nigro Ciro - Caseificio Contento - Pruvas Soc. Coop. Agricola - Azienda Agricola Nicola Motolese - L'Oasi Dell'Olio Pugliese - Macelleria Pietro Camassa - Azienda agricola Blasi.”

Nel corso della serata saranno degustati i vini dei produttori soci Slow Food Grottaglie Vigne e Ceramiche: AmastuolaMelillo - Choose - Cosimo Vestita ViniFabiana - Le Radici del tempo - Cantina Nistri - Tenute Motolese - Pruvas Soc. Coop. Agricola - Schiena Vini - Tenuta Levrano D'aquino - Vetrère - De Quarto VitivinicoltoriTenute Tocci.

“In particolare – aggiunge  Peluso – faremo un focus sul biologico e sulla coltivazione delle uve grazie all’esperienza che ci racconterà una nostra socia, Emilia Blasi, che ha fatto la scelta di ritornare a Grottaglie per dedicarsi alla coltivazione dell’ uva da tavola con attenzione al biologico. Infatti, cresce il consumo di prodotti alimentari biologici e le vendite hanno toccato nel 2018 quota 4.089 milioni di euro, registrando un incremento del 5,3% rispetto al 2017. Nel 2018 l’86% degli italiani dichiara di aver avuto almeno un’occasione di acquisto di un prodotto bio (+8,4 milioni le famiglie acquirenti in soli 7 anni) e il 51% afferma di consumare alimenti biologici almeno una volta a settimana. Segno, dunque, di una crescente sensibilità verso una produzione sostenibile. Perché sono prodotti salutari, perché offrono maggiori garanzie di sicurezza e qualità e perché rispettano l’ambiente, sono le principali motivazioni che guidano le scelte dei consumatori.
Slow Food ha da tempo scelto di guardare alla produzione agroalimentare attraverso la lente dell’agroecologia, i cui principi alimentano progetti come quello dei Presìdi Slow Food e degli Orti. I produttori hanno scelto da subito la sostenibilità, consapevoli che questo significa tutelare la fertilità dei suoli, la biodiversità e quindi anche la salute. - conclude Peluso - E moltissimi produttori hanno anche scelto la via del biologico per aggiungere valore alle proprie produzioni.”

 

Published in Cronaca

Il Partito Democratico di Terra Ionica augura buon lavoro al nuovo Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega alla programmazione economica il tarantino Mario Turco, garantendo leale collaborazione affinché questo incarico possa essere volano per il nostro territorio.
Il Cipe ha approvato mediante il Cis un numero poderoso di risorse per il nostro territorio durante i Governi Renzi e Gentiloni che dovranno trovare ora una accelerazione affinché diventino opere concrete.
Il Partito Democratico di Taranto non farà mancare la propria leale collaborazione nell'esclusivo fine di servire la Terra Ionica.

Published in Politica

Rivolgo il mio più sincero "grazie" al presidente Giuseppe Conte e al Movimento 5 Stelle per la grande opportunità e per la fiducia riposta nei miei confronti, investendomi di un ruolo così importante e prestigioso, come sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alla programmazione economica e agli investimenti. Il compito che mi viene dato è di massima rilevanza per il futuro del nostro Paese. 

Voglio condividere questo riconoscimento con la comunità di Taranto, una terra dove sono nato, e di cui conosco le difficoltà e le emergenze che l’attanagliano da troppo troppo tempo.

 Non nego la mia profonda emozione, ma allo stesso modo sono pronto a questa sfida nella quale riverserò tutto il mio impegno e la mia esperienza professionale, come economista e tecnico.

Published in Politica

“Il risorto ci precede, ci chiama a seguirlo, e ci invia”
 
Anche per quest’anno pastorale 2019/2020 l’arcidiocesi di Taranto è chiamata a raccolta a San Giovanni Rotondo, per dare inizio alle attività e al cammino diocesano. Monsignor Santoro guiderà il pellegrinaggio diocesano domani 14 settembre a partire dalle ore 10.30, davanti al santuario della Madonna delle Grazie. Dopo una breve statio e l’esortazione iniziale, passando nel santuario e nella chiesetta dove ha officiato per quasi tutta la sua vita Padre Pio, seguendo la croce, circa 5000 tarantini raggiungeranno, fra i canti e le preghiere, la chiesa progettata da Renzo Piano, nella cui cripta risposano le spoglie mortali del frate stigmatizzato. Sotto le volte di quest’immensa chiesa, che comunque sia, ogni anno fa fatica a contenere i pellegrini tarantini, sarà celebrata la messa di inizio anno, concelebrata da tutti i sacerdoti dell’arcidiocesi. Durante l’omelia l’arcivescovo consegnerà ai fedeli le tre parole-guida per l’anno che sta per cominciare. Questo pellegrinaggio diocesano è il momento in cui la chiesa locale si riscopre in cammino solidale, in piena comunione con il proprio pastore ,per trovare nuova forza e vigore per testimoniare il Cristo Risorto e annunciare il Vangelo
 

Published in Cronaca

Alle ore 10.00: Nel mare dell’intimità. L’archeologia subacquea racconta il Salento. La mostra e la rete dei Musei. Presentazione del catalogo della mostra Nel mare dell’intimità. L’archeologia subacquea racconta il Salento, allestita presso l'Aeroporto del Grande Salento "Papola Casale" di Brindisi, alla quale il Museo Archeologico Nazionale di Taranto partecipa con il prestito di due preziosi reperti delle proprie collezioni.

Eva DEGL’INNOCENTI (Direttore del Museo Archeologico Nazionale di Taranto - MArTA) farà gli onori di casa alla presenza di  Loredana CAPONE (Assessore all’Industria turistica e culturale, Gestione e Valorizzazione dei beni culturali della Regione Puglia). Sono previsti interventi di Luigi DE LUCA (Regione Puglia, Polo biblio-museale di Lecce): Il museo in rete: presentazione del modulo espositivo e del catalogo della mostra “Nel mare dell’intimità. L’archeologia subacquea racconta il Salento”. Eva DEGL’INNOCENTI (Direttore MArTA), Giuliano VOLPE e Danilo LEONE (Università di Foggia) parleranno di "Taranto e il mare." Il progetto Fish & C.H.I.P.S.  Adriana BANDIERA (SIBA, Università del Salento) su: La misteriosa fanciulla di Taranto: il modello 3D della statua da Montegranaro.

Alle  ore 14.00, la seconda conferenza stampa su: Giornate Europee del Patrimonio 2019 - 21 e 22 settembre 2019. Presentazione del programma

Il Museo Archeologico Nazionale di Taranto anche quest'anno aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio, il cui tema è “Un due tre... Arte! - Cultura e intrattenimento”.
I dettagli della programmazione culturale saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà il giorno 16 settembre p.v. alle ore 14.00 nella “sala incontri” del MArTA. Interverranno il Direttore del MArTA, dott.ssa Eva Degl’Innocenti, il concessionario Nova Apulia e il Maestro Gabriele Maggi, Direttore dell’Istituto Musicale Giovanni Paisiello di Taranto.

Published in Cultura

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk