Dal 29 settembre 2018, ha iniziato operare questo singolare Centro Benessere nella Città delle Ceramiche, che ha come primario beneficio l’utilizzo del sale nelle pratiche haloterapiche a cui si affiancano le pratiche estetiche affidate alle mani sapienti della sua titolare, Elena Procopiu

“Halos” in greco vuol dire SALE i suoi benefici sono riconosciuti tali per i problemi respiratori da più di un secolo a questa parte.
Nel 19° secolo questo trattamento ebbe un picco di popolarità, quando osservando i minatori delle miniere di sale in Polonia si notava una drastica riduzione, rispetto alla popolazione in generale, delle patologie polmonari.
I primi studi scientifici sul microclima delle grotte di sale risalgono al medico polacco F. Bochkowsky nel 1843.
A seguito di queste prime valutazioni l’haloterapia  ha avuto una diffusione via via sempre più consistente sino ad accreditarsi come terapia medica ufficialmente riconosciuta dal Ministero della Sanità in alcuni paesi del nord ed est Europa, dove è regolarmente presente all’interno delle strutture sanitarie e nei circuiti termali.
Tra l’altro molte miniere di sale, in nord Europa, vengono utilizzate per scopo terapeutico dove si respira cloruro di sodio in un ambiente ipobatterico, una sorta di aerosol di sale naturale.
Le moderne applicazioni dei trattamenti con il sale minerale certificato e garantito dalla Farmacopea Europea hanno dimostrato che i meccanismi di azione sono molteplici.
Sotto l’influenza dell’aereosol di sale si riporta l’equilibrio del corpo con una naturale disintossicazione, migliora la respirazione, si riducono i processi infiammatori, si fluidifica l’espettorato, si rafforzano le difese immunitarie. Utilissimo per le donne in gravidanza, essendo un metodo naturale che migliora la circolazione sanguigna e linfatica favorendo il drenaggio dei liquidi. Utile agli sportivi in quanto migliora il rendimento ed il recupero dopo l’attività fisica, specie se agonistica. I bambini traggono particolare vantaggio nella grotta o stanza di sale perché offre una risposta veloce e risolutiva.
Questa terapia del sale è possibile seguirla anche a Grottaglie, nell’unico centro di Taranto e provincia, "Sale & Benessere" dotato di una cabina del sale certificata Halomed, una terapia riconosciuta in Europa e presto anche in Italia, come dispositivo medico.
La stanza del sale del centro estetico “Sale & Benessere” è realizzata con pareti di mattoni di salgemma purissimo di miniera, mantenuto tale con uno speciale generatore di aerosol di sale secco che micronizza i cristalli di sale in micro particelle.
La micronizzazione istantanea garantisce particelle di carica negativa, quindi un ambiente ricco di ioni negativi. Tutto questo grazie a un micronizzatole di sale, l’unico efficace per riprodurre il fattore attivo nelle cabine, progettato, brevettato, prodotto e certificato dall’azienda russo - tedesca Aeromed - Halomed dispositivo medico di classe II a. Un laser situato all’ interno della cabina, rileva la concentrazione delle particelle, controllando che sia mantenuta costante per l’intera durata del trattamento.
Respirare 45 minuti all’interno di questa Cabina di sale equivale ad una permanenza di 3 giorni in riva al mare.
La cabina di sale non rappresenta un’alternativa alle terapie farmacologiche tradizionali, ma va considerata come un’alleata per il benessere psicofisico di adulti, anziani e bambini.
Il centro “Sale &Benessere” è anche un centro estetico, dove la titolare Elena, oltre ad occuparsi di haloterapia è specializzata in estetica oncologica e convenzionale. Come lei stessa racconta nella video intervista che segue a margine di questo articolo: un #ParlaConMe.
La stanza di sale è consigliata, con sorveglianza medica, per chi soffre di:
PROBLEMI RESPIRATORI
lpertrofia adenoidea
Bronchiti croniche e acute
Polmoniti in remissione
Malattie da raffreddamento
Tosse
Edema delle mucose respiratorie
Raffreddore ed influenza
Sinusiti
Riniti e allergie respiratorie
Tonsilliti
Faringiti
Asma
Otiti
PROBLEMI DELLA PELLE:
Eczema
Psoriasi
Dermatiti atopiche
Acne

L’haloterapia piace ai tarantini: questo è uno dei primi dati dell’openday di Otosalus, una manifestazione di prevenzione sanitaria tenutasi per tre giorni, nella scorsa settimana, presso la sede dell’azienda, in via Carlo Bergamini n. 2/c a Taranto.

Decine e decine di cittadini di tutte le età, infatti, hanno raccolto l’invito della Otosalus presentandosi presso l’azienda per sottoporsi, grazie alla disponibilità di medici specialisti otorino e degli audiometristi, a un check up gratuito dell’udito.

Grande interesse ha riscosso la novità presentata in questo openday: la tenda per l’haloterapia di Otosalus, una struttura per l’aerosol salino “a secco”, un trattamento indicato per il trattamento di malattie otorino croniche e infezioni dell’orecchio ricorrenti.

L’haloterapia, dal greco halos=sale, è un trattamento naturale basato sulla somministrazione per via inalatoria di cloruro di sodio micronizzato. Le microparticelle di sale vengono prodotte da una speciale apparecchiatura elettromedicale, il micronizzatore salino, ed immesse all’interno di una camera appositamente realizzata.

Presso Otosalus, in particolare, c’è una tenda da campeggio trasparente che diviene così una vera e propria “grotta di sale”, nella quale viene riprodotto il microclima presente in una miniera di sale.

Pierfilippo Marcoleoni, responsabile di Otosalus, ha spiegato che «abbiamo voluto organizzare questo openday per dare la possibilità a tanti tarantini di effettuare un controllo gratuito dell’udito, spiegando loro quanto sia importante effettuare controlli periodici, non porsi il problema solo quando i sintomi di una patologia sono ormai evidenti. Questo è ancora più importante con le malattie dell’apparato uditivo, laddove spesso i pazienti si rivolgono allo specialista solo quando avvertono i disagi di ipoacusie “importanti” o i sintomi di altre patologie ormai conclamate».

«In questi tre giorni qui a Otosalus – ha poi detto Pierfilippo Marcoleoni – sono state realizzate tantissime audiometrie a persone che non si erano mai sottoposte a questo esame, rilevando in alcuni casi ipoacusie in stato iniziale e anche abbassamenti dell’udito importanti. Abbiamo invitato questi cittadini a non trascurare gli esiti di questo esame informandone il medico di famiglia, per poi farsi visitare quanto prima nel reparto di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale “Moscati” di Taranto, il luogo deputato ad effettuare una diagnosi clinica completa. Soprattutto nei pazienti anziani è importante intervenire mediante protesi acustiche il cui uso contribuisce anche a limitare fenomeni di demenza senile».

L’haloterapia è idonea non solo per le patologie dell’apparato uditivo: è indicata anche nel trattamento di asma, malattie polmonari ostruttive, bronchiti, frequenti infezioni virali, tosse e raffreddore, laringiti, faringiti e tonsilliti e raffreddori allergici, nonché nella disintossicazione dal fumo di sigaretta e da metalli pesanti per chi spesso si sottopone a cure dentali.

È benefica anche in caso di eczema, dermatite, psoriasi, disintossicazione, ed è un rimedio contro stress, instabilità nervosa, insonnia e ansia.

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk