Completato il primo lotto dell’exclusive resort dell’Antoglia in agro di Villa Castelli

12 Gen 2019
365 times

Il corpo di fabbrica centrale, l’antica torre, avamposto militare, di questa stupenda masseria è tornato al suo antico splendore e se vogliamo, pur nel rispetto assoluto della sua antica morfologia architettonica, con un restauro conservativo-filologico, l’architetto restauratore Francesco Carbotti di Grottaglie, ha fatto un’operazione magistrale sia dal punto di vista strutturale che da quello estetico ambientale.

Quindi, la parte residenziale di questa importante struttura, sarà, non solo, un buen retiro per il suo proprietario (amante della storia e della conservazione), l’imprenditore di origini grottagliesi ma residente a Modena, il dott. Adriano Annicchiarico, ma anche un resort exclusive per gli amanti del lusso.
Giorni fa, è partita la seconda fase progettuale per l’acquisizione di tutti i pareri da parte: della Soprintendenza, Commissione Paesaggistica, A.S.L. e Permesso di Costruire, per i lavori da effettuarsi per il secondo lotto. Questa, affidata sempre all’architetto Francesco Carbotti, con la collaborazione dell’ingegnere Domenico Pappadà per ciò che concerne la progettazione degli impianti elettrici, che sta procedendo per la realizzazione di due suite, extra lusso, un ristorante stellato e la sistemazione dei giardini della corte interna. Si tratterà, anche questa volta, di un restauro conservativo-filologico, il quale interesserà, della vecchia struttura: il frantoio, il deposito granaglie e il deposito olive.
Il restauro conservativo filologico prevede, oltre al consolidamento della struttura dal punto di vista statico e al restauro della materia costituente il manufatto architettonico, anche l’integrazione delle parti mancanti, senza snaturare l’essenza stessa del manufatto architettonico. Il tutto è in funzione di una più omogenea lettura estetica dell’insieme e per ciò che attiene l’aspetto funzionale, si fa riferimento alle prescrizioni imposte dalle vigenti normative in campo igienico-sanitario.
Il tutto sarà effettuato sotto l’Alta Sorveglianza del MIBACT-SABAP-LE: Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Brindisi-Lecce-Taranto che ha, nella figura dell’Arch. Carmelo Di Fonzo, il suo Funzionario e Responsabile del procedimento e, come Soprintendente, l’Arch. Maria Piccarreta.
Decenni di abbandono e le angherie del tempo e degli uomini hanno compromesso la bellezza originaria di queste meravigliose strutture (dal XIV sec. al XIX sec.) che abbisognano di interventi, importanti, di restauro e ridefinizione funzionale. Altresì, sempre per questa fase dei lavori di Restauro della Masseria Antoglia, è prevista la pulitura di tutte le facciate interne e prospicienti la strada omonima, con la sistemazione dei vecchi muri a secco.
Nelle foto, realizzate in occasione della nevicata del 4 gennaio 2019, si può ammirare il corpo centrale dell’Antoglia con la sua torre merlata di età medievale (XIV secolo), tornata a risplendere, mentre, ben visibili i lati non ancora restaurati, il lato destro, parte interessata del secondo lotto oggetto di progettazione e autorizzazioni.
Quindi, l’Antoglia-Resort, con la sua Spa, sala congressi, ristorante, sala ricevimenti, piscina, giardini dove poter passeggiare, miniappartamenti e suite, sarà un polo di attrazione per il turismo di lusso che in Puglia sta avendo un interessante exploit.

Rate this item
(0 votes)
Redazione

La Redazione di www.oraquadra.com

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk