Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Giovedì, 14 Dicembre 2017

 

EUNAVFORSi è svolta oggi, 14 dicembre, a bordo di Nave Cantabria della Marina Militare Spagnola, ormeggiata nella Stazione Navale Mar Grande di Taranto, la cerimonia Cambio Comando EUNAVFOR Med – operation SOPHIA - Force Commander.

Alla presenza dell’ammiraglio Enrico Credendino – Operation Commander - del contrammiraglio Giuseppe Berutti Bergotto, delle istituzioni militari e civili e delle organizzazioni internazionali, il contrammiraglio Javier Moreno della Marina Militare Spagnola è stato avvicendato dal contrammiraglio Alberto Maffeis della Marina Militare Italiana nell’incarico di Force Commander dell’operazione SOPHIA, dopo oltre tre mesi di intensa attività in mare.

L’operazione SOPHIA – dal nome dato alla bambina nata su una fregata tedesca dopo il salvataggio in mare della madre con un gruppo di migranti in difficoltà, avvenuto al largo delle coste libiche nel mese di agosto dell’ anno 2015 - è uno degli elementi di una più vasta gamma di azioni che l'Unione Europea utilizza come risposta alla questione della migrazione, cercando di affrontare non solo la sua componente fisica, ma anche le sue cause profonde che includono anche conflitti, povertà, cambiamenti climatici e persecuzioni. Nei tre mesi di comando spagnolo sono state soccorse in mare 2.500 persone che si aggiungono alle oltre 40.000 vite salvate dall’inizio di EUNAVFOR Med, oltre ad aver sottratto alla disponibilità degli scafisti più di 40 imbarcazioni.
Il mandato principale della missione è di intraprendere sforzi sistematici per identificare, catturare e sbarazzarsi di navi e di beni usati o sospettati di essere utilizzati dai contrabbandieri o trafficanti di esseri umani, al fine di contribuire agli sforzi dell'Unione Europea per distruggere il modello di business delle reti di trafficanti di esseri umani nel Mediterraneo Centrale e prevenire ulteriori perdite di vite in mare.
Nella crescente cooperazione con la Marina e la Guardia Costiera Libica, al cui addestramento l’Operazione SOPHIA fornisce un apporto fondamentale, si è da poco conclusa l’attività formativa, tenuta nella struttura della Scuola Sottufficiali della Marina Militare a Taranto, di 59 militari libici addestrati su diversi argomenti, tra cui le procedure di ricerca e soccorso, la lotta ai traffici illegali in mare, la navigazione, la regolamentazione sulla pesca, il diritto marittimo internazionale, la legge internazionale sui diritti umani, la procedura di richiesta di asilo, il primo soccorso e le cure mediche in mare. La cooperazione con l’Ordine di Malta, presente con il proprio Corpo Italiano di Soccorso e parte attiva in queste attività formative, anche con l’impiego dei propri volontari a bordo delle imbarcazioni della Marina Militare Italiana, ha contribuito fattivamente al conseguimento di tali risultati.

[ciro urselli]

Published in Cronaca

Il 18 dicembre, alle ore 10.00, presso il Reparto di Pediatria dell’Ospedale SS.Annunziata di Taranto (sesto piano), saranno inaugurati i nuovi spazi dell’Oncoematologia Pediatrica,

alla presenza dell’Arcivescovo di Taranto, Mons. Filippo Santoro, del Presidente della Regione Puglia, Dott. Michele Emiliano, del Sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, e del Direttore Generale ASL Taranto, Avv. Stefano Rossi. I nuovi spazi sono stati realizzati grazie a numerose associazioni del territorio jonico, e in particolare all’Associazione “Arcobaleno nel Cuore” e all’Unione Italiana Lavoratori Metalmeccanici (UILM) di Taranto, che hanno offerto il contributo più consistente. Il progetto è stato reso possibile anche grazie all’impegno della “iena” Nadia Toffa, che ha fatto propria la campagna di vendita solidale delle magliette nere con la scritta fucsia «je jesche pacce pe te!!», iniziativa proposta e promossa dall’Associazione “Tutti gli amici del Mini Bar”.
I nuovi spazi comprendono tre stanze per la degenza, con un totale di cinque posti letto, ognuna dotata di strumentazione altamente tecnologica, televisione, frigorifero e bagno privato, e l’infermeria. Inoltre, è presente la stanza medici, un ambulatorio e una ludoteca con all’interno un angolo cottura completo di cucina con due fuochi a induzione e relativi pensili. I punti di forza dei nuovi ambienti sono, da un lato, la strumentazione tecnica di avanguardia, che permetterà ai piccoli pazienti di ricevere un’assistenza sanitaria degna dei migliori centri specialistici, e, dall’altro, l’allestimento degli ambienti “a misura di bambino”. Gli ambienti dedicati, infatti, sono di particolare bellezza e adeguati ad accogliere al meglio i pazienti, e a strappar loro un sorriso: due artisti, infatti, grazie al contributo dell’Associazione SIMBA, hanno dipinto le pareti delle stanze con soggetti marini, dando l’idea ai degenti di trovarsi in un sottomarino. L’opera si intitola “Ogni luogo racconta”, ed è stata realizzata da Pigment Workroom e Fractal Decor – Color Design.
Sicuramente una struttura di avanguardia anche dal punto di vista dell’umanizzazione delle strutture ospedaliere, una tematica sempre più avvertita come importante soprattutto in relazione a pazienti in età pediatrica.
L’inaugurazione sarà seguita dall’evento “ONcology Taranto Puglia. Rete Oncologica Pugliese, Registri Tumori e risultati di salute di Terra dei Fuochi”, che si terrà presso l’Auditorium “Tarentum” (Via Regina Elena 122, Taranto).
Il Direttore Generale ASL Taranto, Avv. Stefano Rossi, esprime soddisfazione per l’allestimento dei nuovi ambienti: “È da elogiare il lavoro svolto presso il Reparto di Pediatria del SS.Annunziata, che consentirà a ciascuno dei giovanissimi pazienti di ricevere assistenza specialistica in un ambiente accogliente, curato nei dettagli, che consenta di vivere l’esperienza dell’ospedalizzazione non come un trauma, ma come un momento da trascorrere serenamente e se possibile anche gioiosamente, nella piena fiducia nel personale che si occupa di lui con professionalità ed empatia”.

Published in Salute&Benessere

Questa mattina cerimonia di consegna della Medaglia di bronzo al 'Merito Civile" e delle Onorificenze dell'Ordine 'Al Merito della Repubblica Italiana", il Prefetto Donato Cafagna ha consegnato la Medaglia di bronzo al "Merito Civile", concessa con decreto del 5 giugno 2017, all'avv. Michele Mirelli di Grottaglie

e le onorificenze dell'Ordine "Al Merito della Repubblica Italiana" conferite dal Presidente della Repubblica il 2 giugno 2017 nominata Commendatore GALEONE Prefetto Paola, ufficiali PICCIARELLI Sig. Giovanni e MASELLA Sig. Pasquale.

Cavalieri: CARETTA Sig. Arcangelo, FORTIGUERRA Sig. Domenico, GALLUZZO Prof.ssa Carmela, MANCINI Brig. Francesco, MELE Dott. Arcangelo, PANICO Sig. Vincenzo, STRANIERI Ing. Giuseppe, BALESTRA Cap. G.d.F. Carlo, INGUSCIO M.llo A. Giancarlo, SPORTELLI Sig. Bartolomeo, RISIMINI Lgt. Donato, SUMA Sig. Paolo e FASANO Sig. Cosimo.
L'avv. Michele Mirelli è stato insignito della Medaglia di bronzo al valore civile, per un suo coraggioso intervento che ha avuto luogo nel lontano 9 agosto 1985, quando sventò una rapina a mano armata nell'ufficio Giudiziario della Pretura di Grottaglie. Intorno alle 11 di quella calda mattina di agosto, due giovani incappucciati, attesi fuori da un complice in auto, alla presenza di una decina di persone, con armi in pugno cercarono di farsi avere dall'ufficiale Giudiziario i soldi che erano in cassa. Senza esitazione intervenne il figlio dell'ufficiale giudiziario, il giovane avvocato Michele Mirelli, il quale intraprese una coraggiosa colluttazione con uno dei malviventi, uno dei due, incitato dall'altro sparò con la pistola che fortunatamente si inceppò. Nel frattempo giunsero i carabinieri che bloccarono uno dei due malviventi, mentre l'altro insieme al palo fecero perdere le loro tracce.
Oltre a dimostrare sangue freddo l'avv. Mirelli dimostrò in quel giorno che era nato sotto una buona stella.

Published in Cronaca

Sull'istituenda ZES tarantina il Civico Ente precisa che il gruppo di studio già allestito a livello regionale ha da settimane avviato la redazione di una bozza del Piano Strategico previsto dal Dpcm in materia,

e grazie all'opera puntuale della Direzione Urbanistica ha iniziato a perimetrare le aree nel quadro della attuale disponibilità indicata dal Governo, per altro coinvolgendo alcuni dei comuni dell'Area Vasta tarantina ed altri organismi, come l'ASI.

Si attende ancora, invece, un eventuale utile contributo dagli enti lucani, nella ipotesi di una zona interregionale.

Ci risulta inoltre che i membri dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio, che sta egregiamente coordinando il gruppo di lavoro ed alla quale lo stesso Dpcm destina la futura governance della ZES tarantina, siano stati in questi giorni in visita conoscitiva ad omologhe zone economiche polacche, per meglio articolare gli obiettivi del Piano Strategico in via di redazione.

Una volta tanto bisognerebbe mettere da parte il disfattismo e riconoscere che enti ed operatori tarantini stanno agendo rapidamente ed efficacemente nel verso del Dpcm, finanche in largo anticipo rispetto a quanto sta avvenendo in altre realtà destinatarie dello strumento ZES.

Infine, rispetto alla coerenza del Piano Strategico al Dpcm, si desidera sottolineare che tra gli elementi necessari alla selezione delle aree da includersi nella zona tarantina rilevano il nesso funzionale e dimostrabile con il nostro porto, nonché la prontezza di infrastrutture e progetti commerciali di internazionalizzazione, presupposti che di per se escludono gran parte delle aree di cui oggi si discute nei citati contesti informali o non promossi dal Comune di Taranto.

Comunicato stampa - Comune di Taranto

Published in Politica

Progetto “AVLI… (il contrario dell’Ilva), perché la musica capovolge i cuori”, vincitore del bando nazionale SIAE – SILLUMINA. Concerto finale del concorso “Call for Scores per orchestre giovanili e infantili”, venerdì 15 dicembre 2017 - ore 18 - Biblioteca Civica Pietro Acclavio, via Salinella n° 31 Taranto

Sono cinque le composizioni musicali per orchestre giovanili e infantili che si contenderanno i quattro premi del concorso “Call for Scores per orchestre giovanili e infantili”.

Il concorso si svolgerà venerdì 15 dicembre 2017 con inizio alle ore 18 alla Biblioteca civica Pietro Acclavio in via Salinella 31 a Taranto nel corso di un concerto che rappresenta solo il primo dei tre eventi conclusivi del Progetto “AVLI… (il contrario dell’Ilva), perché la musica capovolge i cuori”, vincitore del bando nazionale SIAE – SILLUMINA.

L’evento è gratuito e aperto al pubblico.

Presentato dalla cooperativa sociale Lams di Matera, con sede operativa anche a Taranto, in partenariato con l’Istituto Superiore di Studi Musicali “G.Paisiello”, l’Istituto Comprensivo “Vico-Deledda” di Taranto Tamburi, l’Odv “Noi e Voi onlus” Taranto Paolo VI e l’Associazione MusicaInGioco di Bari, il progetto si è classificato al primo posto nazionale del bando SIAE SILLUMINA per la promozione di attività culturali per il settore Periferie Urbane-Musica. Il Comune di Taranto è, sin dall’inizio delle attività legate al “Sistema Abreu” (fine 2011), partner fondamentale del Lams e del Paisiello, ed ha assicurato anche per questo progetto la disponibilità all’utilizzo della sede delle attività.

“Grazie a questo nuovo successo progettuale – spiega il direttore Artistico del Lams, Giovanni Pompeo - è proseguita l’esperienza dei nuclei musicali del Sistema Abreu creati a Taranto negli anni passati, sulla scia di progettualità appena concluse come “Mani Bianche, artisti per Taranto” (finanziato dal Dipartimento per la Gioventù, Presidenza del Consiglio dei Ministri), che ha permesso a decine di ragazzi di varie scuole pubbliche tarantine di suonare insieme in una vera orchestra giovanile guidati da giovani laureati del Paisiello di Taranto”.

“Il concorso di composizione rivolto appositamente a orchestre giovanili ed infantili è una iniziativa unica nel suo genere – prosegue Giovanni Pompeo - che ha riscosso grande successo di partecipazione”. La giuria, composta dai Maestri Andrea Gargiulo (Presidente, didatta di riferimento nazionale del Sistema, componente del CdA del Sistema nazionale, docente Conservatorio di Bari), Michel Pezzuto (compositore, docente Conservatorio “Paisiello” di Taranto) e Donato Semeraro (compositore, docente Conservatorio di Bari), ha selezionato 5 composizioni per la serata finale di venerdì 15 dicembre. I brani saranno eseguiti dalla Piccola Orchestra di Taranto diretta dal M° Antonio Ricciardi. A conclusione del concerto- concorso saranno premiati i vincitori cui sarà assegnato un premio in denaro.

Il Progetto “AVLI… (il contrario dell’Ilva), perché la musica capovolge i cuori”, vincitore del bando nazionale SIAE – SILLUMINA proseguirà con altri due appuntamenti aperti al pubblico, il 19 dicembre al Teatro TaTA’ e il 21 dicembre al Seminario ex convento delle Carmelitane scalze, in Via della Transumanza, Paolo VI.

Comunicato stampa

Published in Sociale&Associazioni

Si svolgerà giovedì 21 Dicembre 2017 con inizio alle ore 9,00 alla Caserma “SVTAM Aeronautica Militare”, in via Rondinelli n.26- Taranto, la preselezione del concorso per la copertura a tempo pieno e indeterminato di n. 2 posti vacanti nel profilo professionale di Agente di Polizia Locale – cat. C – posizione economica C1.

I candidati devono presentarsi puntuali muniti di documento di riconoscimento in corso di validità ed esibirlo presso una delle 15 postazioni predisposte all’interno dell’aula e distinte in ordine alfabetico presso le quali i candidati si recheranno per le operazioni di identificazione.

In considerazione del fatto che sono pervenute 1924 domande di partecipazione al concorso, le operazioni della fase preselettiva per un numero così elevato di concorrenti si svolgeranno con il supporto di ditta specializzata in materia.

Saranno ammessi alla fase concorsuale successiva i candidati utilmente collocati nella graduatoria della preselezione in numero pari a 200 volte il numero dei posti messi a concorso, nonché i candidati classificatisi ex-equo all’ultimo posto utile che abbiano conseguito un punteggio minimo di 18/30.

Durante l’espletamento della prova preselettiva, non sarà consentito ai candidati la consultazione di alcun testo. Non sarà consentito, altresì, agli stessi di comunicare tra loro verbalmente né per iscritto né mettersi in relazione con altri, salvo che con i membri della Commissione Giudicatrice o del Comitato di Vigilanza, pena di l’esclusione comminata dalla stessa Commissione Giudicatrice. Sarà fatto espresso divieto di uso di telefono cellulare e di qualsiasi altro strumento informatico atto alla trasmissione o ricezione di dati, che, a discrezione della Commissione Giudicatrice potrà essere ritirato oppure la violazione del divieto potrà comportare l’esclusione del candidato. Non sarà consentito di lasciare l’aula prima della conclusione di tutte le operazioni. Per i candidati sono state messe a disposizione gratuitamente l’area a parcheggio della struttura “Palamazzola” con accesso carrabile da via Loiacono, nonché le aree a parcheggio site nei pressi della Caserma ed utilizzate nelle cerimonie di giuramento degli avieri.

Comunicato stampa - Comune di Taranto

Published in Cronaca

Sabato 16 dicembre 2017, alle ore 17,30, presso la sala conferenze del Dipartimento universitario jonico, in via Duomo, si terrà un convegno sul recupero degli sprechi alimentari in Puglia. L'iniziativa, organizzata dall'assessorato ai servizi sociali del Comune di Taranto, in collaborazione con l'associazione Europa Solidale onlus, vedrà gli interventi dell'assessore comunale al welfare Simona Scarpati, del consigliere regionale Dr. Ruggiero Mennea, della Consigliera comunale Prof. Carmen Galluzzo, del dott. Giuseppe Russo e dell'assessore regionale alle attività produttive Dr. Michele Mazzarano. Focus puntato sulla L.R. n. 13 del 18 marzo 2017 e l'impegno del terzo settore a Taranto per il recupero degli sprechi alimentari. L'evento sarà presentato in conferenza stampa a Palazzo di Città giorno 15 dicembre, alle ore 16 presso la Sala degli Specchi- Palazzo di Città.

Published in Sociale&Associazioni

Per fare il punto sullo stato della trattativa per la
vendita del Gruppo Ilva,

con particolare riguardo ai
temi dell’ambientalizzazione, della salute e sicurezza
e dell’occupazione sia dei dipendenti diretti che dei
sistemi appalto e indotto, è convocato l’Attivo
congiunto regionale e territoriale dei Coordinamenti
Industria Cisl Puglia e Cisl Taranto Brindisi , per
venerdì 15 dicembre p.v. alle ore 10.30 precise,
presso la Sala “Paolo VI” via Regina Elena, n. 126 –
Taranto .
L’Attivo sarà aperto da una comunicazione di
Antonio Castellucci , Segretario generale Cisl
Taranto Brindisi , cui seguiranno l’intervento di
Daniela Fumarola , Segretario generale Cisl Puglia e
il dibattito.
I lavori saranno conclusi da Angelo Colombini ,
Segretario confederale nazionale Cisl.

Comunicato stampa

Published in Politica

“Perché l’Asl di Taranto non ha ancora provveduto ad avviare le procedure per la stabilizzazione dei precari?”

È la domanda che l’on. Ludovico Vico pone al direttore generale dell’Asl ionica a pochi giorni dal 1°gennaio 2018, prima data utile per partire con le stabilizzazioni. Il comma 1 dell’art.20 del dlgs 75/2017, così detto “legge Madia”, infatti, consente la stabilizzazione di tutti i lavoratori precari che hanno svolto 36 mesi di servizio non continuativo negli ultimi 8 anni alla data del 31/12/2017. La circolare Madia del 23 novembre 2017 ha disposto la possibilità di stabilizzare, a partire dal 1° gennaio del prossimo anno, previa ricognizione del personale avente diritto alla stabilizzazione. La necessità di stabilizzazione immediata del personale precario nasce dalla necessità di rispondere alla procedura di infrazione aperta dalla Commissione europea e dagli accordi presi con le Istituzioni comunitarie per porre fine al precariato.

“L’Asl di Taranto – dice il deputato ionico - ha già adoperato la ricognizione e quindi potrebbe già procedere alla stipula dei contratti con decorrenza della stabilizzazione dal 1° gennaio 2018. Parliamo di un numero di lavoratori che oscilla fra i 200 e i 250, fra infermieri, tecnici, personale del registro tumori, ecc. Il direttore generale dell’Asl di Taranto, in autonomia, senza dover attendere un parere favorevole o un nulla osta da parte della Regione Puglia, potrebbe provvedere ad intraprendere l’iter per stabilizzare i precari già a partire dal 1° gennaio 2018”.

“Ad oggi, però – continua l’on. Vico -, l’Asl di Taranto, non ha ancora provveduto ad avviare le procedure per la stabilizzazione. Chiediamo allora al dr Stefano Rossi: perché? Cosa si sta aspettando? La mancata adozione fino ad oggi di questo provvedimento da parte dell’Asl ionica, sembra fare il paio con la lentezza con cui la stessa viene amministrata. Il tutto a discapito della tutela dei lavoratori e della salute dei cittadini”.

Taranto, 13 dicembre 2017
Comunicato stampa

Published in Politica

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk