Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Venerdì, 15 Dicembre 2017

Babbo Natale ha messo a riposo le renne, arriva a Taranto a bordo del calessino e si ferma in piazza Garibaldi. L’appuntamento è sabato 16 dicembre 2017 dalle ore 17.30.

Con il suo abito rosso e la folta barba bianca, Babbo Natale non porterà un sacco pieno di doni ma aspetterà i bambini che gli consegneranno le loro letterine.
Piazza Garibaldi, sempre sabato 16 dicembre, sarà anche la scena di un altro appuntamento nel calendario degli eventi del “Natale tarantino”, questa volta con l'imperdibile Mario Rosini e Duni Jazz Choir. Secondo classificato al 54° Festival di Sanremo con la canzone “Sei la vita mia”, terzo per il “Premio della critica Mia Martini”, il Maestro Mario Rosini si esibirà in un concerto jazz, con inizio alle ore 20, con 8 voci, pianoforte e orchestra di fiati. Stesso giorno, stesso luogo, nel Villaggio della Solidarietà allestito in piazza Garibaldi, sarà possibile partecipare ai laboratori teatrali e musicali organizzati dalle associazioni di volontariato presenti. Gli eventi rientrano nella programmazione “Natale Tarantino” organizzato dal Comune di Taranto. Il calendari degli altri eventi è disponibile sul sito http://nataleataranto.it

Comunicato stampa

Published in Spettacolo

Presentazione risultati rilevazione “Valutazione partecipata del grado di umanizzazione delle strutture di ricovero” e scambio di auguri per festività natalizie


L’11 dicembre scorso, nel padiglione 152 della Fiera del Levante, sono stati presentati i risultati della rilevazione “Valutazione partecipata del grado di umanizzazione delle strutture di ricovero”, proposta da Agenas.
Il monitoraggio periodico del grado di umanizzazione delle strutture rientra nell’obiettivo di ricollocare la persona, nella sua interezza, al centro dell’attività sanitaria: la rilevazione permette di conoscere la strada che è stata percorsa in questo senso e quella che resta da percorrere, fornendo alle direzioni strategiche indicazioni sulle misure da attuare per realizzare pienamente l’idea di un’azienda sanitaria centrata sulle persone e sul loro stato di piena salute. La rilevazione avviene attraverso una checklist composta da 142 items, distribuiti in quattro aree, che permettono di fornire una radiografia completa di ciascuna struttura, toccando numerosissimi temi, dai servizi alberghieri all’accessibilità fisica, dalle misure che mostrano una particolare attenzione per alcune categorie di utenti (bambini, stranieri, non vedenti, ecc.) agli orari dei pasti e delle visite dei parenti, dai servizi online alle modalità di prenotazione di prestazioni, a quelle di pagamento dei ticket. Ulteriori 14 items riguardano la sicurezza del paziente. La rilevazione in Puglia ha riguardato 60 strutture di ricovero per acuti (di cui 33 pubbliche e 27 private accreditate) e 7 strutture di riabilitazione (2 pubbliche e 5 private accreditate). Le strutture di ricovero per acuti oggetto di rilevazione nel territorio dell’ASL di Taranto sono state 12 (6 pubbliche e 6 private), ossia tutte quelle presenti nella provincia, e hanno ottenuto complessivamente, come livello di umanizzazione conseguito, il punteggio più alto tra tutte le aziende sanitarie locali pugliesi. Infatti, su una scala da 1 a 10, le strutture per acuti della ASL di Taranto hanno ottenuto un punteggio medio di 6,2, contro il 6,1 dell’ASL di Bari, il 5,6 dell’ASL di Lecce, il 5,5 delle ASL di Barletta-Andria-Trani e dell’ASL di Brindisi e il 5,1 dell’ASL di Foggia.
Inoltre, è da sottolineare che, su 60 strutture considerate nel territorio pugliese, solo 5 hanno ottenuto un punteggio superiore ai 7/10, due delle quali sono ospedali dell’ASL Taranto: il SS.Annunziata di Taranto e l’Ospedale di Castellaneta.
La presentazione è avvenuta alla presenza del Presidente della Regione Puglia, dott. Michele Emiliano, del Commissario Straordinario AReSS, dott. Giovanni Gorgoni, e dei responsabili degli URP delle ASL e Aziende Ospedaliere pugliesi, che hanno presentato le azioni di miglioramento programmate.
La  presentazione dei risultati della rilevazione, avrà luogo il 20 dicembre 2017 dalle ore 9.30 alle ore 11.00 presso l’Auditorium del Padiglione Vinci dello Stabilimento SS.Annunziata di Taranto. In tale occasione saranno presentate, altresì, le misure previste dai piani di miglioramento che si sta provvedendo a definire a seguito della trasmissione dei risultati da parte dell’AReSS. Saranno presenti il Direttore Generale ASL Taranto e il management aziendale, nonché i direttori medici dei Presidi Ospedalieri, i referenti delle cliniche convenzionate e i referenti delle associazioni del Comitato Consultivo Misto e delle altre associazioni che hanno partecipato alla ricerca.

Seguirà, dalle ore 11.00 alle ore 12.00, il piacevole scambio di auguri per le imminenti festività natalizie.

 

Published in Sanità
Venerdì, 15 Dicembre 2017 15:48

Taranto, Natale nelle vie del Commercio

Taranto - Ultimo week end prenatalizio. Manca poco più di una settimana al Natale e certamente l’apertura straordinaria di domenica 17 darà l’opportunità, a chi non lo ha già fatto, di dedicarsi agli acquisti di Natale.

La ricerca ai doni da mettere sotto l’albero è già iniziata dai primi di dicembre, ma come da tradizione sono poi le ultime due settimane quelle dedicate alla corsa al regalo. 

Uno shopping che al di là dei piccoli stress da ricerca del posto auto nelle zone più commerciali, è tra l’altro reso più piacevole dal clima di festa che si respira in città e dalle varie iniziative di animazione delle vie del commercio, organizzate dai commercianti con il supporto delle Delegazioni Confcommercio.

Ecco cosa i consumatori troveranno nelle vie della città
Delegazione Tre Carrare Solito
Domenica 17 dicembre- “Notte di Natale in via Cesare Battisti”, dedicata come ormai da tradizione alla raccolta benefica di fondi per Telethon, giunta alla 9° edizione. I Mercatini di Natale all’altezza di via Aristosseno, la casetta di Babbo Natale, le musiche della tradizione natalizia, il dolce profumo delle pettole contribuiranno a rendere ancora più attrattiva l’intera area commerciale.
Delegazione Italia Montegranaro
Domenica 17 dicembre - “Natale in viale Liguria” dedicato alle famiglie con bimbi al seguito: alle 17.30 arriverà la slitta di Babbo Natale carica di Elfi, le mascotte itineranti e ancora un tuffo nella favola con la fiaba de ‘La Bella e la Bestia’

Published in Cronaca

Il Direttore della Struttura Complessa S.I.A.N. (Servizio Igiene Degli Alimenti e Della Nutrizione) dell’ASL di Taranto, a seguito di verifiche eseguite da personale del N.A.S. – Comando Carabinieri per la Tutela della Salute di Taranto in collaborazione con personale del Dipartimento di Prevenzione – S.I.A.N., ha emesso ordinanze contingibili e urgenti con carattere limitativo e/o restrittivo dell’attività, che hanno interessato esercizi pubblici di lavorazione, produzione e somministrazione di alimenti e bevande di Taranto e provincia.


Nel dettaglio, è stata emessa ordinanza di chiusura che ha interessato due locali, in Taranto, utilizzati come deposito di alimenti e bevande, pertinenti attività di ristorazione etnica, in quanto privi di documentazione autorizzativa. Inoltre si è proceduto al sequestro amministrativo di circa 50 kg di alimenti vari in quanto privi di tracciabilità e indicazioni di etichettatura non conformi.
Una seconda ordinanza di chiusura ha interessato un’altra struttura presente a Taranto, un laboratorio di pasticceria annesso ad attività di bar-pasticceria-gelateria. Il provvedimento si è reso necessario per gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali degli ambienti.
Una terza ordinanza di chiusura ha interessato un frantoio oleario di Montemesola, poiché sono state rilevate gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali degli ambienti di lavorazione e deposito.

Published in Sanità

La comunità palestinese in Puglia e Basilicata condanna fermamente la decisione del Presidente degli Stati Uniti di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele e di conseguenza lo spostamento dell’ambasciata americana da Tel Aviv a Gerusalemme.

Tale decisione è da annullare e ritirare immediatamente per i seguenti motivi:
• è in netto contrasto con il diritto internazionale che riconosce Gerusalemme città occupata dallo stato di Israele;
• non prende in minima considerazione le molteplici risoluzione della comunità internazionale (consiglio di sicurezza e assemblea generale delle NU) che chiedono a Israele il ritiro delle sue truppe da Gerusalemme e di non cambiare lo status quo della città;
• mina alla base la legge internazionale che regola le relazioni tra gli stati e asseconda quindi un’annessione illegale e rischierebbe di portare all’anarchia internazionale;
• dà un colpo mortale alla soluzione dei due stati appoggiata e condivisa dalla comunità internazionale;
Considerando l’importanza politica, economica, culturale, sociale e religiosa per il nostro popolo della città metropolitana di Gerusalemme Est, che si estende da Ramallah a Betlemme ed è stata occupata insieme al resto della Cisgiordania e a Gaza nel 1967, appare evidente che senza Gerusalemme Est non possa esserci uno Stato di Palestina, e che senza uno Stato di Palestina non possa esserci la pace.
Le attuali politiche israeliane nei confronti di Gerusalemme non fanno che confermare la volontà del governo di Benjamin Netanyahu di allontanare la soluzione dei due Stati, l’unica in grado di porre termine al conflitto garantendo la pace nella regione. La posizione della Palestina resta quella di ritenere che non vi possa essere uno Stato palestinese senza Gerusalemme Est capitale.
I diversi tentativi di annessione unilaterale di Gerusalemme Est da parte di Israele sono stati puntualmente condannati dall’Onu, a cominciare dalle risoluzioni del 1967. In particolare, la risoluzione n. 476 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite adottata il 30 giugno del 1980, alla vigilia del voto del Parlamento israeliano in favore della “Legge su Gerusalemme”, stabiliva che “qualsiasi misura legislativa o amministrativa, e qualsiasi azione di Israele, la potenza occupante, volta ad alterare il carattere e lo status della Città Santa di Gerusalemme, è priva di validità legale e costituisce una flagrante violazione della Quarta Convenzione di Ginevra”. Dello stesso tenore numerose risoluzioni successive, dell’Assemblea Generale e del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, che deplorano esplicitamente l’eventuale trasferimento delle missioni diplomatiche a Gerusalemme. Ricordiamo solo la recente Risoluzione del Consiglio di Sicurezza 2334 del 2016, che ha riaffermato l’illegalità degli insediamenti israeliani a Gerusalemme Est.
La comunità palestinese in Puglia e Basilicata invita tutta la cittadinanza a partecipare al SIT IN domenica 17 dicembre in piazza prefettura a Bari alle ore 10:00 per esprimere la ferma condanna della decisione di Trump
“Gerusalemme è capitale dello Stato di Palestina”

Published in Sociale&Associazioni

Venerdì 15 dicembre 2017, presso la Piazza d’Armi della Scuola Sottufficiali della Marina Militare di Taranto, 374 Volontari in Ferma Prefissata annuale (63 donne e 311 uomini) appartenenti al IV incorporamento 2017


hanno giurato fedeltà alla Repubblica Italiana alla presenza del Comandante delle Scuole della Marina Militare, Ammiraglio di Divisione Alberto Bianchi, e delle Autorità civili, religiose e militari locali intervenute.
I familiari dei volontari, giunti in gran numero da ogni parte d’Italia, hanno seguito con trepidazione ed emozione la cerimonia, che è culminata nel momento del rituale “lo giuro” a suggello dell’ingresso
ufficiale di questi giovani nella grande famiglia marinara; da oggi, anch'essi saranno compartecipi di un'esperienza indelebile e custodi dei valori e degli ideali che accomunano, da sempre, tutto il personale
della Marina Militare.
I VFP1 del IV incorporamento 2017 hanno scelto quale nome del corso “GLAUKOS” (Glauco), mitologico figlio di Poseidone che si trasforma da pescatore in divinità marina; secondo Dante, che cita Glauco nel 1°
Canto del Paradiso, egli è l’esempio di ogni profonda trasformazione. La scelta ha lo scopo di affermare la consapevolezza del profondo cambiamento che i frequentatori compiono nel passaggio al nuovo status di
militare.
Il motto scelto “ Verba docet, exempla trahunt ” (le parole insegnano, gli esempi trascinano) vuole invece confermare che i più proficui insegnamenti arrivano dall’esempio.
Dei 204 volontari appartenenti alla categoria “Nocchieri di porto”, 117 partiranno subito dopo il giuramento per la prima destinazione di servizio, mentre 40 frequenteranno presso MARISCUOLA Taranto il corso di specializzazione in Servizio Difesa Installazioni e 47 il corso di specializzazione in Maestro di Cucina e Mensa.
I 170 Volontari appartenenti alla categoria “Marinai” resteranno in Istituto per il completamento del processo formativo.

Published in Cronaca

Farina, lievito e acqua….e poi “Mani in pasta”, l’iniziativa organizzata da “Campagna amica” per sabato 16 dicembre 2017 in Piazza Garibaldi nell’ambito della programmazione de "il Natale Tarantino".

Alle ore 17 e alle ore 19 partiranno i laboratori per i bambini che toccheranno, lavorarono e impasteranno gli ingredienti del pane, messi a disposizione da un’azienda agricole e artigianale facente parte di Coldiretti Taranto.

“E’ un percorso esperienziale- spiega il direttore di Coldiretti Taranto, Aldo Raffaele De Sario- attraverso il quale si intende avvicinare i bambini ai prodotti semplici e genuini dalla natura, qual è appunto il pane. Spiegheremo la farina e la sua derivazione, il processo di lievitazione e la panificazione Faremo conoscere la filiera corta, dal produttore al consumatore finale senza intermediazioni, le produzioni a “km 0”, l’etica delle lavorazioni e il rispetto per le materie prime, valorizzando la genuinità dei prodotti e le nostre coltivazioni. Sono questi i principi fondanti di “Campagna Amica”, il progetto di valorizzazione del vero “made in Italy” promosso da Coldiretti attraverso il quale si intende promuovere prodotti e produttori locali e valorizzare la bontà dei prodotti, la condivisione dei principi, il valore sociale.”

L’assessore allo sviluppo economico Valentina Tilgher, spiega: “Abbiamo accolto questa iniziativa che si inserisce nella programmazione degli eventi natalizi organizzati dall’Amministrazione comunale, avendo cura di rivolgerci ai più piccoli per educarli alla salute, all’alimentazione sana e sostenibile. Vogliamo accrescere nei bambini la cultura della produzione genuina e semplice e il contatto con gli elementi della nostra terra. Saranno loro i consumatori del futuro e devono formare un patrimonio di conoscenze e di esperienza che possa consentire di fare sempre la scelta migliore e più sana.”

La partecipazione all’iniziativa è libera e gratuita e si svolgerà presso lo stand “ Campagna amica”. In programma anche altre iniziative sempre inserite nel calendario de "Il Natale Tarantino": il 22 dicembre, il ciclo delle api e la bacheca del miele; il 29 dicembre sarà la volta del latte. In piazza, nei pressi dello stand sarà portata una mucca e verrà spiegato ai bambini la produzione e la trasformazione del latte fino alla produzione del formaggio che sarà realizzato nel corso del laboratorio.

Comunicato stampa - Comune di Taranto

Published in Sociale&Associazioni

Al Sig. Sindaco del
Comune di Taranto

Oggetto: Richiesta di incontro.

Gent.mo Sig. Sindaco,
a seguito dell’infruttuoso incontro tenutosi in data odierna presso il Comune di Taranto, Ufficio del
Patrimonio, alla presenza dell’Assessore al ramo Dr.ssa Francesca Viggiano e del consigliere comunale sig.
Emidio Albani, con delega alle Politiche del lavoro e delle Pari opportunità , siamo a richiederLe un incontro
urgente alla Sua presenza.
Tale necessità è dettata dall’atteggiamento poco collaborativo dei rappresentanti del Comune che
dopo oltre due mesi dalla nostra richiesta incontro, solo in data odierna hanno ritenuto incontrarci senza
portare alcun beneficio alle questioni sottoposte.
Tuttavia, confermiamo la nostra volontà di voler affrontare il merito delle questioni e superare tali
atteggiamenti, ponendo al centro della discussione gli oltre 500 lavoratori impegnati negli appalti del
Comune.
Riteniamo, pertanto, opportuno aprire un tavolo dedicato che discuta dei seguenti problemi:
1) Stilare un Protocollo d’intesa teso a condividere le problematiche occupazionali sottese agli
appalti in questione e dettare le soluzioni alle problematiche emergenti, istituendo una
clausola di salvaguardia occupazionale ed economica dei lavoratori indotto;
2) Aprire, unitariamente, dei tavoli che affrontino, in maniera fattiva e distinta, tali
problematiche per gli appalti in essere e prossimi alla scadenza;
3) Affrontare le problematiche degli appalti relativi alle municipalizzate e società in House.
In tale ottica sottoponiamo alla Vs. cortese attenzione i seguenti dati:
Appalti comune di Taranto:

- Guardiania e Custodia parcheggi Municipalizzata Amat Spa, con circa 18 unità con scadenza 31 dicembre ’17;
- Pulizie e sanificazione uffici e immobili comunali, in proroga, bando di gara in aggiudicazione, totale dipendenti 53 storici, appalto che non chiarisce e non garantisce l’occupazione e il reddito di tutti;
- Piccola manutenzione immobili comunali, ex storici bacino pulizie comune dipendenti n. 35 circa con scadenza al 31 dicembre ’17;

- Pulizie e sanificazioni Asili comunali, scadenza giugno 2018, totale dipendenti n. 89 circa;
- Affissione, Pubblicità, riscossione Tributi Tosap, provenienti da azienda DoGre totale dipendenti n.25, scadenza giugno 2018;

- Pulizie Piazze, custodia immobili e archivisti, totale dipendenti n. 84 scadenza 2020;
- Pulizie Bagni Pubblici comune di Taranto totale dipendenti n.38 con scadenza luglio 2019
- Pulizie Aree mercatale;
- Altri appalti indotto municipalizzate e società in House.

Certe che l’esito dell’incontro odierno sia dovuto ad uno spiacevole equivoco e che è Sua volontà
collaborare con le scriventi alla soluzione dei problemi occupazionali dell’indotto, Le porgiamo i nostri
cordiali saluti.

Taranto, 14 dicembre 2017

Paola Fresi - Filcams Cgil Taranto

Antonio Arcadio - Fisascat Cisl Taranto Brindisi

Sergio Notorio - Uiltucs Uil Taranto

Carmelo Sasso - Uiltrasporti Uil Taranto

Comunicato stampa

Published in Politica

Sarà inaugurata domani, venerdì 15 dicembre, alle ore 18:00, nella Bottega Mastro, in via Messapia n° 42, a Grottaglie (Ta), la personale di pittura di Paolo Carriere dal titolo “Paolo C’è”.

Un artista poliedrico e di poche parole, Carriere, che non ama mettersi a nudo se non attraverso la sua arte. Diverse le tecniche da lui utilizzate: dall’acquerello, al pastello, alle penne colorate, all’olio. Ogni tela, ogni quadro, denota la forte e introspettiva personalità dell’artista. Tratti ben delineati che sembrano dire: “Io sono ciò che sono. Se mi volete dovete accettarmi così! Anche con i miei molteplici stati d’animo”.

Una personalità, quella di Carriere, delineata dall’artista anche nel suo libro “Naso alla francese”, che ritrae in copertina lo stesso autoritratto utilizzato per il manifesto della mostra. Una pubblicazione autoprodotta, che raccoglie pensieri e piccoli racconti della sua vita. Come nei suoi quadri, anche nei suoi scritti, è la paura il sentimento che sembra aver guidato la sua arte. Nella paura di esporsi, del mettersi in gioco e di rendere pubblica la sua arte, Carriere si ritrovava per anni a nascondere in un armadio le sue creazioni. Una paura, però, che l’artista sembra esorcizzare proprio attraverso le sue opere. “Naso alla francese”, infatti, chiude con la frase “Non ho più paura”.

“Avevo più paura di vivere che di morire – dice Carriere -, ma tutt’ora quando scrivo mi salvo; quando dipingo mi salvo”.

Frasi forti e profonde quelle di Carriere, che se da una parte denotano i turbamenti di un uomo complesso, dall’altra descrivono un uomo che ama la semplicità ed i rapporti sinceri.

Oggi che la maturità dell’uomo ha abbattuto le paure, Carriere si mette in gioco mostrando a tutti le sue bellissime opere. Un uomo legato alla sua terra e alle sue origini, voglioso di conoscere le strade del mondo, per poi però essere sempre pronto a ritornare alla sua routine quotidiana.

“Ho bisogno di vivere i luoghi di sempre e vedere facce che conosco”.

Per questo non ha mai abbandonato la sua terra per cercare “fortuna” altrove.

Partner dell’evento Giuseppe Quaranta (Colorobbia) e i fratelli Mastro dell’omonima bottega che ospita la mostra.

Sarà possibile visitare la personale di Paolo Carriere fino al 2 gennaio 2018, dalle 18:00 alle 21:00.

Published in Arte

“Quella sul biotestamento è una legge di civiltà che rende il nostro Paese un luogo umanamente e culturalmente più evoluto”.

È quanto dichiara l’on. Ludovico Vico all’indomani dell’approvazione al Senato della legge sul biotestamento, già approvata il 20 aprile scorso alla Camera.

“Punti cardine del provvedimento - rileva il parlamentare Dem - sono l’articolo 1, nel quale si stabilisce che nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata, e l’articolo 4 che stabilisce che ogni persona maggiorenne, capace di intendere e volere, in previsione di una eventuale futura incapacità di autodeterminarsi, può, attraverso Disposizioni anticipate di trattamento (Dat), esprimere le proprie convinzioni e preferenze in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto a scelte diagnostiche o terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari, comprese le pratiche di nutrizione e idratazione artificiali”. Le Dat, sono revocabili in qualunque momento e vincolano il medico che diviene “esente da responsabilità civile o penale. Per i minori il consenso sarà espresso dai genitori esercenti la responsabilità genitoriale o dal tutore o dall’amministratore di sostegno, tenuto conto della volontà della persona minore”.

“La lunga vicenda che ha accompagnato il positivo risultato di ieri – conclude il deputato del Pd ionico – non ha scoraggiato chi in questa legge ci ha sempre creduto. Il legislatore ha accolto il “grido” di chi, con determinazione e saggezza, ha saputo lottare per tutelare la dignità dell’esistenza attraverso la libertà di scelta”.

Comunicato stampa

Published in Politica

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk