Lunedì 22 ottobre, alle ore 10, nel convento dei Cappuccini, a Grottaglie, si svolgeranno la conferenza stampa e la presentazione ufficiale del titolo conferito a Grottaglie di “Città europea dello Sport 2020” da parte di Aces Europe, associazione che raggruppa le capitali e le città europee dello sport.
Per l'occasione, interverranno: il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano; il sindaco di Grottaglie Ciro D'Alò; il vicesindaco ed assessore allo sport del Comune di Grottaglie Vincenzo Quaranta; Angelo Giliberto, presidente del Coni Puglia e Giuseppe Pinto, presidente regionale del Cip, Comitato italiano paralimpico. L'iniziativa sarà aperta alla partecipazione delle associazioni sportive.

Domani giovedì 4 ottobre 2018, alle ore 16.30 nella  Sala consiliare del Comune Grottaglie conferenza stampa di presentazione.

Campagna di sensibilizzazione alla raccolta differenziata propedeutica all’attivazione del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti nella città di Grottaglie e per l’abbattimento dell’ecotassa di cui alla legge regionale del 27 marzo 2018 n.8 art.22.
I nostri rifiuti possono inquinare la terra, l’acqua e l’aria oppure possiamo dare loro nuova vita. Sta a noi cittadini decidere se sprecare risorse o rispettare l’ambiente perché ciascuno di noi è responsabile di ciò che produce e dunque del futuro della città. Il rispetto dell’ambiente non è solo un obbligo normativo, ma rappresenta soprattutto un dovere civico: ognuno di noi è “chiamato” a dare il proprio contributo, iniziando dalle cose più piccole come differenziare i rifiuti.
Nel corso della conferenza stampa verranno illustrate le attività di animazione sul territorio volte alla promozione della raccolta differenziata dei rifiuti, l’estensione della raccolta differenziata nel centro storico e l’attivazione del servizio nella zona “Campitelli”.

Intervengono:

Ciro d’Alò: Sindaco Città di Grottaglie;
Mariagrazia Chianura: Assessore all’ambiente del Comune di Grottaglie;
Marilena Annicchiarico: Responsabile del settore gestioni dirette del Comune di Grottaglie;
Federico Villani: Tecnico ambientale, Serveco Srl.

 

La Fiera Campionaria a Grottaglie quest’anno non si farà.
Quello che ormai nel corso degli anni era diventato un appuntamento fisso per i grottagliesi e per le imprese del territorio non aprirà i battenti per l’anno 2018. E non se ne conoscono i reali motivi.
Certamente, interrompere un appuntamento fieristico nato nel 2001 e che nel corso degli anni è diventato una vetrina importante per gli operatori commerciali riscuotendo anche un notevole successo di pubblico, è una sconfitta per la nostra Città.
Il Partito Democratico di Grottaglie chiede pubblicamente perché quest’anno l’Amministrazione ha deciso, di punto in bianco, di non realizzare la nostra Fiera Campionaria dopo diciassette anni. E’ forse questo il cambiamento che i grottagliesi aspettavano?
I cittadini hanno il diritto di conoscere le motivazioni dell’interruzione di un evento che riusciva a rivitalizzare alcune realtà commerciali che attraverso l’appuntamento della Fiera riuscivano a concludere contratti ed a far conoscere la propria azienda ad un pubblico più ampio.
L’anno scorso proprio l’Amministrazione D’Alò ha presentato lo stand istituzionale del Comune di Grottaglie intitolandolo “Connessioni” che iniziava con lo slogan “una Città che si apre al futuro, al lavoro e ai giovani”. In quel futuro prospettato, però, la Fiera, invece di aprirsi ai giovani, al lavoro, al benessere economico, oggi si chiude miseramente.
Lo stand istituzionale dell’anno scorso è costato molto in termini di risorse economiche gravanti sul bilancio cittadino (quasi € 10.000!) e non sviluppare in continuità le tematiche e le iniziative istituzionali promosse, rinunciando a raccoglierne i frutti quest’anno è un grave errore che la Città di Grottaglie non deve subire.
Sarebbe facile concludere con la battuta che le “Connessioni” tra gli amministratori e i cittadini quest’anno, dopo diciassette anni, si sono interrotte, ma la questione è seria e merita risposte politiche che il nostro Partito esige direttamente da chi amministra la Città.

N.d.R.: la società R.R.T. service che negli utimi due anni ha organizzato la Fiera Campionaria a Grottaglie come vincitrice di gara, ha ritenuto di farla comunque la Fiera, ma all'IPERCOOP la Mongonfiera di Taranto,  come si può vedere dalla foto della copertina dell'articolo.

A seguito delle notizie apparse sulla stampa locale (tranne questo giornale ndr), circa la presenza del batterio della legionella negli impianti idrici del distaccamento dei vigili del fuoco di Grottaglie e al fine di rassicurare la cittadinanza circa la diffusione del batterio, in data odierna si è svolto un incontro convocato dal Sindaco e dall'assessore all'ambiente, Mariagrazia Chianura al quale sono stati invitati l’Acquedotto Pugliese, il Dipartimento di prevenzione della ASL, i Vigili del Fuoco e l’ARPA.

A seguito dell’esame della problematica è emerso che Arpa e la Asl, unici enti che hanno risposto alla convocazione, in ossequio a specifiche linee guida, effettuano periodicamente monitoraggi per verificare la corretta gestione degli impianti considerato che le strutture devono comunque effettuare analisi del rischio sia per l’utenza che per i lavoratori ai sensi del D.Lgs. 81/2008.

L’ASL, nella persona della dott.ssa Rosa Cofano, ha posto l’accento anche sulla natura del batterio che non si propaga bevendo acqua o per contagio tra persone ma si trasmette all'uomo attraverso inalazione di aerosol contaminati ovvero in ambienti in cui si può entrare a contatto con acqua nebulizzata. Pertanto, non ci sarebbe alcun motivo di preoccupazione circa l’utilizzo dell’acqua potabile che è già soggetta a restrizioni e a controlli severi e frequenti.

Inoltre, i batteri si sviluppano a una temperatura di 20-50 gradi quindi nei sistemi di acqua calda. Tranquillizziamo quindi tutti i cittadini e sfatiamo timori infondati circa un eventuale contagio della rete idrica. La presenza del batterio legionella a Grottaglie verosimilmente è stata riscontrata nel sistema interno del distaccamento dei vigili del fuoco e non all'ingresso del sistema idrico.

 

Non c’è mai fine al peggio! 

Nessun detto si attaglia meglio di questo alla situazione del centro storico di Grottaglie. Amministrazione dopo amministrazione, è stato un crescendo di degrado ed abbandono, sino all’attuale situazione di totale mancanza di decoro, igiene e rispetto delle regole.
La petizione, firmata da centosessanta cittadini ed indirizzata, nel mese di luglio, al sindaco, agli assessori all’urbanistica ed all’ambiente nonchè al comandante della polizia municipale, con la quale si chiedeva un intervento per arginare tale stato, è stata completamente ignorata da tutti i destinatari.
Neanche un rigo di risposta!
Questi cittadini devono dunque ritenere che le loro richieste siano del tutto infondate e che il sindaco, gli amministratori ed il comandante della polizia locale ritengano giusto quanto accade nel centro storico?
È dunque giusto: che transitino, senza limiti, le macchine, i suv ed anche i camion ( che spesso portano via qualche ringhiera o pezzi di case per souvenir); che i gestori dei locali possano occupare gli spazi che ritengono, in base all’affluenza dei clienti, sino ad invadere l’intera piazza e possano posizionare i loro bidoni della spazzatura dove vogliono, anche al centro della piazza; che si possa suonare ad alto volume anche ben oltre la mezzanotte; che i non residenti possano parcheggiare le macchine ovunque, piazza, piazzette, vicoli e ‘nchjosce compresi; che la sporcizia regni indisturbata; che gli abitanti del centro storico non abbiano parcheggi a loro riservati?
Come mai il sindaco, che quando si agitava a capo di un movimento (appunto), reclamava un’amministrazione aperta ai cittadini, ora non vede tutto questo e quegli stessi cittadini li ignora e ne ignora le richieste che essi gli rivolgono ormai da due anni?
Be’, per la verità, dopo quella petizione, una novità c’è stata per il centro storico: è stato eliminato il divieto di accesso per i non residenti da via delle Torri, che, grazie a quei pochi che lo rispettavano, quanto meno limitava il traffico di autoveicoli in quest’area.
Sarà per incapacità, indifferenza o timore di perdere un po’ di consenso elettorale: non lo sappiamo nè c’interessa.
Fatto sta che, da venticinque anni a questa parte, il centro storico non è mai stato così brutto.


Esprimo la mia vicinanza al sindaco Ciro D’Alò e all’assessore all’ambiente Mariagrazia Chianura del Comune di Grottaglie, oggetto di intimidazioni nello svolgimento della loro azione amministrativa necessaria per perfezionare servizi per la comunità grottagliese.

Non entriamo nel merito della procedura della gara d'appalto per l’affidamento del servizio di igiene urbana.

Le intimidazioni cui sono stati oggetto l’assessore ed il sindaco sono di estrema gravità.

Condanniamo queste forme di prevaricazione esprimendo tutta la nostra solidarietà politica e umana a Ciro D’Alò e Mariagrazia Chianura, invitandoli a continuare il loro impegno con la stessa serenità che li ha contraddistinti sin ora, certi dell’onesto e trasparente operato istituzionale che caratterizza tutta l’Amministrazione comunale grottagliese.

 

 

Grottaglie - Il tratto stradale di via Partigiani dei Caduti, compreso tra la stazione di servizio carburanti Eni e l'ipermercato "Hong Kong", è chiuso al traffico per la presenza di due alberi di pino pericolosamente inclinati sulla sede stradale a causa della grandine e delle forti raffiche di vento verificatesi questo pomeriggio.

La viabilità è veicolata su via delle Strettole per poi proseguire su Via Oberdan. Tuttavia, per chi dovesse raggiungere Taranto si consiglia l'uscita da Paparazio per immettersi sulla SS7.

Non appena le squadre dei Vigili del Fuoco metteranno in sicurezza le aree interessate, si procederà alla riapertura al traffico della via Partigiani dei Caduti.



ConferenzeStampa integrale dei Sindaci del tarantino in cui spiegano le ragioni dell'accoglimento, del Tribunale di Bari, del loro ricorso contro la delibera assembleare dell'8 giugno2018 in cui veniva nominato Amministratore unico della CTP - Consorzio Trasporti Pubblici - spa di Taranto, l'avv. Emanuele Fisicaro.

Torna a Grottaglie, mercoledì 1 agosto 2018, la Festa dell'Uva organizzata dell'assessorato alle Politiche Agricole del Comune di Grottaglie, in collaborazione con il Gal Magna Grecia, il Parco della Civiltà e grazie anche al sostegno di alcune aziende farmagricole del territorio.

Una manifestazione che affonda le sue radici nella tradizione popolare e che offrirà l'opportunità di conoscere le particolarità di un prodotto che, da secoli, caratterizza la nostra comunità e che volge lo sguardo al futuro con grande passione, competenza e amore per la propria terra.

Grottaglie è ai primi posti per la produzione di Uva da tavola con circa 2000 ettari coltivati, 500mila quintali di produzione e quasi 38 milioni di euro di fatturato.

Numeri importanti utili anche ai tanti giovani locali che, sempre più numerosi, hanno deciso di affacciarsi al mondo agricolo e in particolare alla produzione dell'uva, che in base alle sue diverse tipologie di qualità e grazie alle moderne tecniche di produzione è leader sui mercati globali.

Oltre al Sindaco Ciro D'Alò che alle ore 19:00 aprirà il dibattito interverranno: Luca Lazzaro, Presidente del Gal Magna Grecia; Walter Ingrosso, Presidente della Cooperativa agricola San Rocco di Leverano, specializzata nella produzione di frutta e ortaggi in regime di Agricoltura Integrata in ambiente protetto e ad oggi conta circa 230 soci e 300 ettari di colture protette; insieme al Presidente della Cooperativa interverrà anche Luigi Zecca, direttore commerciale della stessa.

Il nostro obiettivo è quello di contribuire a stimolare, almeno nell'ambito del nostro territorio, gli aspetti legati alla commercializzazione e alla qualità del prodotto; in modo tale da poter aiutare gli agricoltori ad affrontare le sfide che i mercati offrono.

La manifestazione vuole essere da impulso anche per i più giovani che con coraggio e passione decidono di investire in quello che è un prodotto di qualità e che da decenni ci contraddistingue.

Ad accompagnare la serata, nell'area concerti del nuovo Parco della Civiltà, ci saranno i Crickets; band salentina, nata da diverse esperienze musicali, ma con l'unico intento di ricreare le atmosfere spensierate e divertenti degli anni 50/60 fino a quelle dei giubbotti in pelle e stivali a punta degli anni 70/80

Mario Bonfrate – Assessore alle politiche agricole

Da giugno a settembre un mix fra musica (tra i Big Peter Murphy, Frah Quintale, Diodato, Colpasce e Willie Peyote), enogastronomia, tradizione e attività culturali

È arrivato il momento di scoprire tutto quello che bolle in pentola a Grottaglie (TA) per questa estate. E sono davvero tantissimi gli appuntamenti che animeranno, da giugno a settembre, le calde serate nella famosa città delle Ceramiche.

Il ricco cartellone è stato presentato ieri da Ciro D’Alò, sindaco del Comune di Grottaglie (TA); Vincenzo Quaranta, vicesindaco e assessore all’associazionismo del Comune di Grottaglie (TA); Elisabetta Dubla, assessore alla cultura del Comune di Grottaglie (TA) e Mario Bonfrate, assessore al turismo e al marketing territoriale del Comune di Grottaglie (TA).

Un mix fra musica (tra i Big Peter Murphy, Frah Quintale, Diodato, Colpasce e Willie Peyote), enogastronomia, tradizione e attività culturali.

E si inizia proprio oggi venerdì 29 giugno, dalle 16,30 alle 23, con la tradizionale Festa delle trombe nell’incantevole chiesa del centro storico San Pietro e Paolo (via Forleo) con l’immancabile rito della rottura della tromba.

Venerdì 27 e sabato 28 luglio, dalle 20, il quartiere delle Ceramiche si animerà con il grande appuntamento enogastronomico targato Vino è Musica: degustazioni on the road tra banchi d’assaggio e rivisitazione di piatti tradizionali in chiave street food (www.vinoemusica.it). L’appuntamento è promosso dall’Associazione Intersezioni.

Venerdì 3 agosto sarà la volta della grande musica a cura del progetto Carsica: festival della Terra delle gravine con Diodato che, dopo il grande successo a Sanremo, arriva a Grottaglie in Piazza Principe di Piemonte (ore 21).

L’enogastronomia continua lunedì 6 e martedì 7 agosto con Orecchiette nelle ‘nchiosce, a cura di K202/M.A.O, dove gli chef made in Grottaglie, dalle 20, animeranno i caratteristici vicoli bianchi del centro storico interpretando la regina indiscussa delle tavole pugliesi, l’orecchietta. (www.orecchiettenellenchiosce.com).

Proseguendo con Carsica, lunedì 13 agosto sarà la volta di Colapesce e martedì 14 agostodel rap Willie Peyote. Entrambi i concerti inizieranno alle ore 21 e si svolgeranno in Piazza Regina Margherita.

Da giovedì 16 fino a domenica 19 agosto, a Grottaglie approda il Cinzella Festivala cura dell’Associazione Culturale AFO 6 sotto la direzione artistica dell'attore Michele Riondino. Grandi nomi del panorama musicale internazionale saliranno sul palco delle Cave di Fantiano, quali Frah Quintaleil 16 agosto (unica data in Puglia), Peter Murphy il 17 agosto (unica data italiana), Nothing But Thieves il 18 agosto e Claudio Simonetti’s GOBLIN (sonorizzazione live del film Suspiria) il 19 agosto (www.facebook.com/cinzellafestival/).

 “Una lunga estate a Grottaglie. - dichiara orgoglioso Ciro D’Alò, sindaco del Comune di Grottaglie (TA) e presidente del Distretto Urbano del Commercio (Duc) - Tanti appuntamenti consolidati ai quali si aggiungono eventi nuovi costruiti in sinergia fra il Comune di Grottaglie, il Distretto Urbano del Commercio e gli organizzatori. Siamo riusciti a realizzare un cartellone che non mancherà di richiamare presenze turistiche. Un’ampia offerta che spazia dalla musica, all’enogastronomia, all’arte per valorizzare e promuovere le ricchezze del prezioso patrimonio culturale della nostra città e che punta anche a rilanciare e valorizzare le attività artigianali e commerciali. Ricordo che tutti gli appuntamenti sono racchiusi nel calendario della Mostra della Ceramica aperta ufficialmente il 23 giugno scorso e che ha già registrato numerosi visitatori”.

 

Tutti gli eventi rientrano nel cartellone della Mostra della Ceramica 2018 “TERRA identità, luogo, materia” (aperta fino al 30 settembre nell’antico Convento dei Cappuccini) promossa dal Comune di Grottaglie in collaborazione con il Distretto Urbano del Commercio.

 

Informazioni:

www.comune.grottaglie.ta.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Castello Episcopio

tel. 099 5623866

Numero verde 800.545.333

 

 

 

Estate Grottaglie 2018

Vieni a scoprire la nostra storia

 

29 giugno 2018

Fondazione Partecipata “Festa delle trombe”.

Festa delle trombe

Cappella San Pietro e Paolo

via Forleo, inizio ore 16,30;

 

27 e 28 luglio 2018

Associazione Intersezioni: Vino è Musica

quartiere delle Ceramiche

inizio ore 20,00

 

03 agosto 2018

Progetto “Carsica: Festival della Terra delle Gravine”

concerto di Diodato

Piazza Principe di Piemonte

inizio ore 21,00

 

6 e 7 agosto 2018

K202/M.A.O : Orecchiette nelle ‘nchiosce

centro storico di Grottaglie

inizio ore 20

 

13 agosto 2018

Progetto “Carsica: Festival della Terra delle Gravine”

concerto di Colapesce

Piazza Regina Margherita

inizio ore 21,00

 

14 agosto 2018

Progetto “Carsica: Festival della Terra delle Gravine”

concerto di Willie Peyote

Piazza Regina Margherita

inizio ore 21,00

 

dal 16 al 19 agosto 2018

Associazione Afo 6 Cinzella Festival

teatro all’aperto Cave di Fantiano

cancello 18,00 – inizio 19,00

 

Didascalia foto: Ciro D’Alò, sindaco del Comune di Grottaglie (TA), Vincenzo Quaranta, vicesindaco e assessore all’associazionismo del Comune di Grottaglie (TA), Elisabetta Dubla, assessore alla cultura del Comune di Grottaglie (TA) e  , assessore al turismo e al marketing territoriale del Comune di Grottaglie (TA)

 

Pagina 1 di 3

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk