Esercizi di educazione civica per i piccoli studenti della 5 B dell’Istituto complessivo Livio Tempesta e della 3A del plesso Don Milani, del 12° Circolo didattico che hanno simulato una seduta del consiglio comunale. l’iniziativa formativa, intensa per contenuti e partecipazione, è inserita nel progetto PON di educazione alla legalità e cittadinanza attiva “Consapevolmente …cresco!”.

Circa una trentina di bambini accompagnati dalla docente esperta Anna Rano e dalla docente tutor Maria Gabriella Di Giulio, hanno preso posto nei banchi dell’emiciclo consiliare, al secondo piano di Palazzo di Città. Ad accoglierli il presidente del consiglio comunale, Lucio Lonoce.

“Abbiano già ospitato altre scolaresche- spiega Lonoce- ed ogni volta questa esperienza si rinnova, anche qualitativamente, strutturandosi meglio e arricchendosi di contenuti e di spazi di partecipazione. Un’esperienza, dunque, che sta lasciando molto a me sia sul piano personale che professionale. Altresì vedo i bambini particolarmente interessati e protagonisti attivi di questa giornata formativa ed educativa”

“La visita guidata a Palazzo di Città e la simulazione- spiega la docente esperta - rappresentano una importante tappa di un percorso che gli studenti delle classi hanno intrapreso circa due mesi fa; un viaggio all’interno dei Diritti-Doveri, della Costituzione Italiana nelle sue linee essenziali, dei cittadini e delle Istituzioni locali e regionali, per conoscerle, capirle e raccontarle.”

Il presidente Lonoce ha spiegato i ruoli e le funzioni degli organi istituzionali dell’Ente Locale. Nel corso della simulazione i piccoli studenti hanno eletto anche il sindaco e nominato gli assessori ed il presidente del consiglio. I bambini hanno proposto mozioni e ordini del giorno. Nei contenuti hanno rappresentato il loro punto di vista sulla città hanno discusso e accolto idee, avanzato critiche e proposte chiedendo di portarle all’attenzione del consiglio comunale, quello “vero”.

“Mi sorprende- interviene il presidente del consiglio- ogni volta la capacità di questi piccoli consiglieri di avanzare idee propositive e concrete che hanno perfetta aderenza con la realtà quotidiana e dimostrano una conoscenza non superficiale delle questioni che riguardano la città. Il confronto ed il dialogo con gli studenti può sviluppare quel senso di appartenenza alla città e di critica che sono essenziali in ogni cittadino. Oggi- ha concluso-abbiamo investito sul futuro dei nostri ragazzi”.

Pulizia della città, inquinamento,e aiuti alle famiglie bisognose, l’attenzione alle scuole e il miglioramento delle strutture scolastiche, delle palestre e delle aule…questi gli argomenti che i bambini hanno portato in aula. Si è parlato anche di Ilva. La sindaca- bambina ha detto “la chiusura non è indispensabile quello che si deve fare si può fare anche senza chiuderla…altrimenti tante famiglie rimarrebbero senza lavoro”. Così la pensano i bambini!

In questa settimana si concluderanno le riprese del film " Il grande spirito", diretto e interpretato da Sergio Rubini.

Il Vice Sindaco di Taranto, Rocco De Franchi, domani pomeriggio, 19 dicembre alle ore 18, a Palazzo di Città porterà i saluti dell’Amministrazione e di tutta la città ai protagonisti principali e al produttore del film, prima degli ultimi ciak sul set cinematografico tarantino.

Dal 9 novembre scorso, un cast d’eccellenza che porta i nomi di Rocco Papaleo, lo stesso Rubini, Bianca Guaccero e Ivana Lotito ha girato il lungometraggio nel quartiere Tamburi e nella provincia jonica.

"Il grande spirito" è prodotto da Domenico Procacci, una produzione Fandango con Rai Cinema e con il supporto logistico di Apulia Film Commission. La sceneggiatura è di Carla Cavalluzzi, Angelo Pasquini e Sergio Rubini, da un soggetto scritto dagli stessi sceneggiatori e Diego De Silva. La fotografia e’ di Michele D’Attanasio, le scene di Luca Gobbi e i costumi di Patrizia Chericoni.

Commedia amara e imprevedibile sull’amicizia tra due perdenti, il nuovo film di Rubini sarà nelle sale cinematografiche il prossimo anno.

La storia parte da una rapina, in cui, uno dei tre complici, un cinquantenne dall’aria malmessa, Tonino detto Barboncino (Sergio Rubini) approfittando della distrazione degli altri due, ruba tutto il malloppo e scappa.

La sua corsa procede verso l’alto, di tetto in tetto fino a raggiungere la terrazza più elevata, per rifugiarsi in un vecchio lavatoio, dove trova uno strano individuo (Rocco Papaleo) dall’aspetto eccentrico: sostiene di chiamarsi Cervo Nero e di appartenere alla tribù dei Sioux.

In piu' Tonino è sotto assedio: il quartiere è presidiato dai suoi inseguitori, gli angoli delle strade controllate.

In questa immobilità forzata, realizzando di essere completamente solo, a Tonino non rimane che un’unica disperata alternativa: allearsi con quello squilibrato che si comporta come un pellerossa e che, proprio perché guarda il mondo da un’altra prospettiva, potrà forse fornirgli la chiave per uscire dal vicolo cieco in cui è finito.

Comunicato stampa

Il messaggio della prevenzione e dell’adozione delle misure di primo soccorso per proteggere e salvaguardare il dono prezioso della vita umana dalla minaccia di un arresto cardiaco è fatto proprio e condiviso dal Lionismo tarantino e dai Clubs Service che faranno dono di un defibrillatore all’Amministrazione comunale.

 

La cerimonia di consegna del dispositivo si svolgerà giovedì 14 Dicembre 2017 con inizio alle ore 10,00 nella Sala Specchi di Palazzo di Città.
Il defibrillatore troverà collocazione nella Casa Comunale in Piazza Municipio a disposizione, in caso di necessità, ed a tutela non solo dei dipendenti della struttura ma anche di tutta la comunità.
La donazione che assume e un alto valore etico e sociale è l’esito del concerto di beneficienza “…Aspettando Santa Cecilia” , l’ appuntamento tradizionale organizzato dal Lions club Taranto San Cataldo con la partecipazione del Lions Club Taranto Falanto.

Comunicato stampa - Comune di Taranto

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: dr. Ciro Urselli

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk