Gli strumenti topografici dall’Unità d’Italia ad oggi, in mostra al Castello Aragonese Featured

“Gli strumenti topografici dall’unità d’Italia ad oggi”, questo il tema della mostra inaugurata oggi al Castello Aragonese di Taranto. Una collezione costituita da oltre 100 pezzi raccolti dalla famiglia Cavaliere e resa collezione da Giovanni, Ninì come lo chiamano i più, in oltre 50 anni di attività.

Una preziosa quanto inedita raccolta resa fruibile dal Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Taranto, che, consapevole dell’inestimabile valore della collezione, oltreché delle qualità del suo appassionato ricercatore, il geometra Cavaliere appunto, ha voluto proporre al di la’ della “mostra” fine a se stessa, un momento di riflessione sui temi connessi alla professione e allo sviluppo che la stessa ha avuto in questi anni.

Le innovazioni tecnologiche, l’avvento dell’informatica e dell’elettronica, hanno rivoluzionato con le moderne tecnologie, l’approccio alle attività di misurazione, si pensi alle varie applicazioni con reti GPS, droni, che fino a qualche decennio fa non erano assolutamente ipotizzabili. Il percorso storico proposto è infatti un’evoluzione dell’attività legate alla topografia e cartografia.

A coadiuvare il Collegio dei Geometri, in questa importante iniziativa Formedil Taranto, che ha nel suo dna lo sviluppo delle attività professionali legate all’edilizia e alla tecnologia con un occhio di riguardo alle professioni preposte, tra cui appunto geometri, ingegneri ed architetti.

Altro attore protagonista l’Istituto Tecnico Pacinotti di Taranto, che con la sua Area dedicata alla Scuola Geometri ha presentato nella prima giornata, agli studenti delle Scuole Medie di Taranto, le attività e i percorsi di studio, oltre che interessanti progetti di laboratorio come la modellazione, l’elaborazione in Cad e l’aerofotogrammetria.

Ancora l’IDS, azienda specializzata nell’uso professionale dei droni, ultimamente ha coadiuvato la Marina Militare nel passaggio dal Canale Navigabile della portaerei Cavour.

Un’attività che non ha potuto che avere come naturale scenario, il Castello Aragonese grazie al contributo del Comando Marittimo Sud che ha inteso dare risalto ai temi proposti dal Collegio oltre che, ospitando la collezione privata, anche dando seguito al convegno tematico che si svolgerà venerdì 14 Dicembre alle ore 9,30 nella Sala Meridionale del Castello Aragonese, in cui saranno trattati i temi legati allo sviluppo della professione in situazioni anche particolari come le emergenze dovute a sisma o le attività di supporto , salvaguardia e tutela degli edifici storici e di pregio archeologico. Temi questi che verranno affrontati durante il Convegno di Studi.

La mostra allestita presso il Castello Aragonese, intanto sarà visitabile gratuitamente solo dal 12 al 14, dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle ore 17,00 alle ore 21,00.

COMUNICATO STAMPA

Rate this item
(0 votes)

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk