Taranto: cerimonia Cambio Comando EUNAVFOR Med – operation SOPHIA - Force Commander

 

EUNAVFORSi è svolta oggi, 14 dicembre, a bordo di Nave Cantabria della Marina Militare Spagnola, ormeggiata nella Stazione Navale Mar Grande di Taranto, la cerimonia Cambio Comando EUNAVFOR Med – operation SOPHIA - Force Commander.

Alla presenza dell’ammiraglio Enrico Credendino – Operation Commander - del contrammiraglio Giuseppe Berutti Bergotto, delle istituzioni militari e civili e delle organizzazioni internazionali, il contrammiraglio Javier Moreno della Marina Militare Spagnola è stato avvicendato dal contrammiraglio Alberto Maffeis della Marina Militare Italiana nell’incarico di Force Commander dell’operazione SOPHIA, dopo oltre tre mesi di intensa attività in mare.

L’operazione SOPHIA – dal nome dato alla bambina nata su una fregata tedesca dopo il salvataggio in mare della madre con un gruppo di migranti in difficoltà, avvenuto al largo delle coste libiche nel mese di agosto dell’ anno 2015 - è uno degli elementi di una più vasta gamma di azioni che l'Unione Europea utilizza come risposta alla questione della migrazione, cercando di affrontare non solo la sua componente fisica, ma anche le sue cause profonde che includono anche conflitti, povertà, cambiamenti climatici e persecuzioni. Nei tre mesi di comando spagnolo sono state soccorse in mare 2.500 persone che si aggiungono alle oltre 40.000 vite salvate dall’inizio di EUNAVFOR Med, oltre ad aver sottratto alla disponibilità degli scafisti più di 40 imbarcazioni.
Il mandato principale della missione è di intraprendere sforzi sistematici per identificare, catturare e sbarazzarsi di navi e di beni usati o sospettati di essere utilizzati dai contrabbandieri o trafficanti di esseri umani, al fine di contribuire agli sforzi dell'Unione Europea per distruggere il modello di business delle reti di trafficanti di esseri umani nel Mediterraneo Centrale e prevenire ulteriori perdite di vite in mare.
Nella crescente cooperazione con la Marina e la Guardia Costiera Libica, al cui addestramento l’Operazione SOPHIA fornisce un apporto fondamentale, si è da poco conclusa l’attività formativa, tenuta nella struttura della Scuola Sottufficiali della Marina Militare a Taranto, di 59 militari libici addestrati su diversi argomenti, tra cui le procedure di ricerca e soccorso, la lotta ai traffici illegali in mare, la navigazione, la regolamentazione sulla pesca, il diritto marittimo internazionale, la legge internazionale sui diritti umani, la procedura di richiesta di asilo, il primo soccorso e le cure mediche in mare. La cooperazione con l’Ordine di Malta, presente con il proprio Corpo Italiano di Soccorso e parte attiva in queste attività formative, anche con l’impiego dei propri volontari a bordo delle imbarcazioni della Marina Militare Italiana, ha contribuito fattivamente al conseguimento di tali risultati.

[ciro urselli]

Rate this item
(0 votes)

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk