Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Giovedì, 01 Novembre 2018

“Il Presidente Michele Emiliano ha conferito mandato alla Avvocatura regionale per la costituzione nel giudizio promosso dal Comune di Grottaglie avverso gli atti della Provincia di Taranto aventi ad oggetto l’espressione della compatibilità ambientale (VIA) ed il rilascio della autorizzazione integrata ambientale (AIA) alla società che gestisce la discarica di Torre Caprarica, in sostanziale adesione alle censure mosse dallo stesso Comune”.
Lo comunica il consigliere regionale del Partito Democratico, Michele Mazzarano, a seguito della decisione di costituire in giudizio la Regione Puglia.
“Nonostante i pareri negativi prodotti in questi anni dalle amministrazioni comunali, dalle associazioni ambientaliste, dall’Arpa Puglia e dalla Asl di Taranto - ha spiegato Mazzarano - la Provincia ha confermato l’autorizzazione dell’ampliamento della discarica di Grottaglie con determina dirigenziale, conferendo la compatibilità ambientale e paesaggistica per la modifica del terzo lotto e l’ottimizzazione orografica dei profili attualmente autorizzati.
“Una decisione che è apparsa incomprensibile - ha concluso Mazzarano - tanto è vero che il Comune di Grottaglie per primo ha fatto ricorso all’azione giudiziaria avverso gli atti della Provincia”.

Published in Politica

Il risultato del voto per la Presidenza della Provincia ( eletto Gugliotti, ndr), è inequivocabile da un punto di vista politico. Prendo atto che nonostante abbia chiesto e ricevuto dalla maggioranza il sostegno per la mia candidatura, questo sostegno è venuto meno con numeri inaspettati e considerevoli. Non posso che ascoltare questo messaggio e rassegnare le dimissioni da sindaco nelle mani del Segretario Generale, secondo le modalità previste dalla legge. Taranto ha diritto a un governo coeso e a un Consiglio comunale operoso.

Published in Politica

Nel mese di giugno la società Lutum, come ormai noto, ha acquistato i terreni sui quali insiste l’intero compendio della discarica Vergine, offrendosi di bonificarla e metterla in sicurezza, con il verosimile intento di richiedere l’autorizzazione alla continuazione dell’attività della discarica , così come ha affermato la dottoressa Musci, responsabile del Servizio Ambiente del Comune di Taranto.
Questo è ciò che si legge sulla Gazzetta del Mezzogiorno del 25.10.2018. La società Lutum, con un capitale sociale di 15.000 euro, finora inattiva, facente capo ad Antonio Albanese di Massafra, nel 2015 era già stata designata, dal presidente uscente della Provincia Tamburrano, come soggetto subentrante nell’AIA ai vecchi gestori della Vergine srl, manovra neutralizzata dagli attivisti della nostra associazione, nel Consiglio Provinciale di dicembre di quell’anno. Da allora abbiamo sempre guardato alla Lutum come ad una minaccia di riapertura della discarica, anche quando il presidente della Regione Puglia Emiliano e il Direttore dell’AGER Grandaliano rassicuravano i cittadini e le associazioni attraverso televisione, stampa e incontri diretti, cercando di far credere che la discarica sarebbe stata acquisita, bonificata e definitivamente chiusa dalla Regione Puglia.
La gestione di tutte le vicende legate a una discarica, avendo questa ricadute pesantissime sul territorio, non può e non deve essere considerata un affare tra privati. Gli organi delegati al controllo, hanno permesso in passato che fosse rilasciata un’AIA senza linea di inertizzazione e ci sono voluti più di quattro anni di miasmi prima di attestare che questi provenivano dalla discarica.
Noi cittadini dei paesi intorno alla discarica Vergine, che da più di quarant’anni, vediamo sversare rifiuti di ogni genere, in modo anche illegale, in un territorio che pur essendo in isola amministrativa di Taranto, è a noi vicinissimo, con conseguenze negative sulla nostra salute e sulla nostra economia a vocazione agricola e turistica, siamo titolari di una situazione giuridica che si chiama “interesse legittimo”. Ciò comporta che le pubbliche amministrazioni devono esercitare il potere attribuitogli, per la tutela dei diritti costituzionalmente garantiti, nell’interesse collettivo.
Nell’imminenza di un ulteriore attacco ai nostri diritti, Attivalizzano ha inviato ai Sigg. Sindaci delle località interessate, una lettera che li invita a fare fronte comune contro un eventuale rilascio dell’autorizzazione alla coltivazione della discarica, a costituire un proprio organo di controllo competente , affiancato da cittadini facenti parte delle maggiori associazioni ambientaliste che sorvegli le operazioni di bonificae messa in sicurezza della discarica, affianco agli organi di controllo delegati dalla Regione.


Published in Ambiente
Giovedì, 01 Novembre 2018 08:29

A novembre i vini di Puglia vanno in tour

Per un mese, le eccellenze vitivinicole del Movimento Turismo del Vino Puglia protagoniste. Esclusive degustazioni, eventi a tema e laboratori sensoriali a Merano, Roma e Milano

Al via il programma promozionale targato Movimento Turismo del Vino Puglia, che per tutto il mese di novembre porterà nelle città di Merano, Roma e Milano una ventata di Puglia, con esclusive degustazioni, eventi a tema e laboratori sensoriali dedicati ai vini e agli evo di qualità del Consorzio, in collaborazione con Buonaterra – Movimento Turismo dell’Olio Puglia.

“Ci aspetta un mese molto intenso – dichiara la presidente del Movimento Turismo del Vino Puglia Maria Teresa Varvaglione – ma siamo entusiasti all’idea di raccontare i grandi autoctoni e le denominazioni d’origine pugliesi a un pubblico di alto profilo, all’interno di location uniche. Nel caso di Merano si tratta di un debutto assoluto per il nostro Consorzio, in una cornice d’élite che storicamente seleziona i suoi ospiti con grande accuratezza, mentre a Roma e Milano riproporremo due tipologie di evento che grande successo hanno riscosso nelle scorse edizioni”.

Si parte con il Merano Wine Festival, la prestigiosa manifestazione enologica, giunta alla sua 27esima edizione, che riunisce ogni anno il gotha dell’alta qualità vitivinicola, come momento d’incontro tra i migliori produttori e i consumatori d’élite del mondo enogastronomico.
Il Movimento Turismo del Vino Puglia debutta in questa cornice d’eccezione con una serie di attività in collettiva nell’area “The Circle”, spazio polivalente dedicato all’approfondimento e all’esplorazione dei diversi territori vitivinicoli italiani. Primo appuntamento il 9 novembre, alle ore 17.00, con la masterclass dedicata agli autoctoni della Murgia e della Magna Grecia, per un viaggio attraverso alcune delle denominazioni storiche della Puglia, con la degustazione guidata di etichette da Nero di Troia, Primitivo di Gioia del Colle e Primitivo di Manduria. Si prosegue sabato 10 novembre alle ore 12.00 con la masterclass dedicata ai vitigni autoctoni del Salento, che presenterà in degustazione le migliori declinazioni del vitigno storico del territorio, il Negroamaro.
L’esperienza dei Vini di Puglia in terra altoatesina si concluderà ad ora di pranzo, in un’atmosfera più conviviale, con un light lunch a tema, in cui le migliori etichette dei soci del consorzio saranno raccontate in abbinamento ai tre piatti a tema proposti dallo chef resident di The Circle Roberto Ottone del ristorante Le Due Torri – Verona.

Seconda tappa del viaggio del Movimento Turismo del Vino Puglia sarà Roma, il 19 novembre, all’Hotel Rome Cavalieri Waldorf Astoria (Via A. Cadlolo, 101) per “Degusta la Puglia”: una giornata dedicata alle migliori produzioni della nostra regione organizzata in collaborazione con la Fondazione Italiana Sommelier – Bibenda.
Due i momenti che caratterizzeranno l'evento Bibenda. Dalle 16.00 alle 21.00 il walk around tasting, per un viaggio ideale attraverso i principali territori vitivinicoli della regione: venti i banchi d'assaggio delle aziende socie, dove esperti, addetti ai lavori consumatori e winelovers amici di Bibenda potranno degustare e apprezzare un’ampia selezione di vini delle aziende partecipanti. In degustazione una selezione di extravergine delle aziende di Buonaterra-Movimento Turismo dell'Olio Puglia.

In contemporanea, dalle ore 18.00 alle ore 20.00, prenderà il via il seminario “BIbenda la Puglia”, aperto a giornalisti, trade e sommelier. Moderato da Mariaclara Menenti Savelli, docente della Fondazione Italiana Sommelier e redattore Bibenda, l’incontro sarà articolato in quattro face to face tra otto esponenti del mondo vitivinicolo pugliese, che metteranno a confronto in quattro degustazioni alla cieca le diverse declinazioni territoriali dei vitigni autoctoni. La prima delle quattro sessioni sarà dedicata ai Rosati di Puglia, con il confronto tra rosato da Bombino Nero e rosato da Negroamaro; nella seconda spazio invece al Nero di Troia, per apprezzarne tutte le sfumature in un vino giovane e in una riserva; la terza parte vedrà confrontarsi Primitivo di Manduria e Primitivo di Gioia del Colle, mentre la quarta e ultima attraverserà due diverse interpretazioni del Negroamaro, una più moderna e una più classica.

La terza ed ultima tappa delle iniziative promozionali dedicate ai Vini di Puglia vedrà come location Milano. Torna – dopo il successo delle scorse edizioni del 2009, 2011, 2013 e 2015 – il Puglia Wine & Evo Roadshow.
Dal 24 al 30 novembre, infatti, le etichette dei soci del Consorzio torneranno a conquistare Milano, per raccontare la tradizione vinicola pugliese e far conoscere i nuovi prodotti, dalla Daunia al Salento, a winelovers, enotecari, appassionati vecchi e nuovi. Dieci le enoteche, selezionate tra gli storici templi del vino del capoluogo lombardo, che ospiteranno i vini del MTV Puglia e gli EVO dei frantoiani di Buonaterra, con vetrine dedicate, corner promozionali e degustazioni a tema.

Ad aderire all’iniziativa le enoteche Cotti (Via Solferino, 42)| Enoclub (Via Friuli, 15) | El vinatt (Via Leone Tolstoi, 49) | Enoteca Diapason (Via Lomellina, 48) | La cantina di Franco (Via Raffaello Sanzio, 16) | Rosèe – Wine & Coffee Room (Corso di Porta Romana) | VinoVino (Corso San Gottardo, 13) | VinoVino Gigliola Bozzi (P.zza Sant'Alessandro, 3) | Enoteca Wineria (Via Carlo Caneva, 4 Zona Sempione) | Ronchi (Via Caminadella 15).
In ogni tappa del road show, MTV Puglia metterà a disposizione anche guide e materiale promozionale cartaceo, da portare a casa per preparare la prossima gita enoturistica nella bella e buona Puglia.

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sugli eventi in programma sono disponibili su www.mtvpuglia.it e sui canali social del Movimento (Facebook, Twitter e Instagram), seguendo gli hashtag ufficiali degli eventi: #PugliaGoesToMerano (Merano Wine Festival), #DegustalaPuglia (Roma) e #PugliaTastingWeek (Milano).

L’iniziativa è inserite nella più ampia programmazione progettuale dal titolo “I vini di Puglia nelle fiere internazionali del vino”, presentata dal Consorzio Movimento Turismo del Vino Puglia al Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale e Ambientale della Regione Puglia a valere sul fondo del PSR Puglia 2014-2020 – Sottomisura 3.2 “Sostegno per attività di informazione e promozione, svolte da associazioni di produttori nel mercato interno”.

Con preghiera di diffusione e pubblicazione

Bari, 31 ottobre 2018

CANTINE PARTECIPANTI A MERANO WINE FESTIVAL: Rivera - Andria | La Cantina di Ruvo di Puglia - Ruvo di Puglia (Ba) | Coppi - Turi (Ba) | Varvaglione - Leporano (Ta) | Felline - Manduria (Ta) | Carvinea - Carovigno (Br) | Feudi di Guagnano - Guagnano (Le) | Cantina Fiorentino - Galatina (Le) | Castel di Salve - Depressa di Tricase (Le) | Mottura - Tuglie (Le).

CANTINE PARTECIPANTI ALL’EVENTO BIBENDA: Cantine Le Grotte - Apricena (Fg) | Mirvita Opificium ArteVino Tor de falchi - Minervino Murge (Bt) | Tormaresca - Minervino Murge (Bt) | Ognissole - Canosa di Puglia| La Cantina di Andria - Andria | Rivera - Andria | La Cantina di Ruvo di Puglia - Ruvo di Puglia (Ba) | Coppi - Turi (Ba) | Pietraventosa - Gioia del Colle (Ba) | Amastuola - Crispiano (Ta) | Varvaglione - Leporano (Ta) | Felline - Manduria (Ta) | Produttori Vini Manduria - Manduria (Ta) | Antica Masseria Jorche - Torricella (Ta) | Cantina di San Donaci - San Donaci (Br) | Carvinea - Carovigno (Br) | Cosimo Taurino - Guagnano (Le) | Feudi di Guagnano - Guagnano (Le) | Cantina Fiorentino - Galatina (Le) | Mottura - Tuglie (Le).

CANTINE PARTECIPANTI ROADSHOW IN ENOTECA MILANO: Cantine Le Grotte - Apricena (Fg) | La Cantina di Andria - Andria | Rivera - Andria | La Cantina di Ruvo di Puglia - Ruvo di Puglia (Ba) | Coppi - Turi (Ba) | Amastuola - Crispiano (Ta) | Vetrére - Taranto | Varvaglione - Leporano (Ta) | Cantina San Giorgio - San Giorgio Ionico (Ta) | Felline - Manduria (Ta) | Masseria Surani - Manduria (Ta) | Trullo di Pezza - Torricella (Ta) | Carvinea - Carovigno (Br) | Cantina Fiorentino - Galatina (Le) | Schola Sarmenti - Nardò (Le) | Castel di Salve - Depressa di Tricase (Le) | Mottura - Tuglie (Le).

OLEIFICI PARTECIPANTI EVENTO BIBENDA E ROADSHOW IN ENOTECA MILANO: Torrerivera - Andria | Frisino - Palagiano (Ta) | Mazzarrino - Palagianello (Ta) |Il Frantoio - Ostuni (Br) | Santoro - San Michele Salentino (Br) | Agricola Taurino - Squinzano (Le)

Published in Cronaca

Roma – “Am InvestCo deve fornire risposte chiare e precise alle legittime istanze dei lavoratori dell’Ilva che in queste ore stanno avanzando dubbi sulle modalità con cui sono stati scelti coloro che dovranno transitare nella società facente capo al gruppo Arcelor-Mittal”.

Lo affermano i portavoce del Movimento 5 Stelle Cassese, De Giorgi, Ermellino, Turco e Vianello che poi aggiungono: “A disciplinare il passaggio di consegne che si consumerà dal 1° novembre vi è un accordo sottoscritto al Mise e ci sono le leggi dello Stato italiano che vanno rispettate alla lettera”.
“Tali risposte – sostengono i rappresentanti ionici - Am InvestCo dovrà fornirle durante l’incontro che si terrà al Mise l’8 novembre per volontà del ministro Luigi Di Maio il quale ha prontamente convocato i vertici della newco e i sindacati di categoria. Confidiamo nel fatto che il ministro - con il quale siamo in contatto sin da questa mattina - saprà venire a capo di questa incresciosa situazione”.
“Il rischio di ricorsi collettivi ed individuali nelle sedi giudiziarie, in queste condizioni, è più di una remota possibilità – concludono i portavoce tarantini -. Si tratta di una situazione di ulteriore incertezza che graverebbe nuovamente sulle famiglie degli operai tarantini con costi inaccettabili”.

Published in Politica

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk