Oraquadra giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto - Items filtered by date: Martedì, 03 Aprile 2018

È incomprensibile e al contempo grave la decisione della UNPLI Puglia di sospendere i vertici della Proloco di Pulsano dal coordinamento regionale indicando come causa fatti generici senza alcun riferimento oggettivo verificabile da parte di tutti. La decisione sembrerebbe più una sorta di resa dei conti tutta interna che potrebbe avere come scopo quello di offuscare il lavoro egregio svolto in questi anni dal Presidente della Proloco Francesco Vergallo e dai suoi soci. Segreti e Sapori, Polso Sano, le aperture al pubblico del Castello, il Museo della Civiltà Contadina sono solo alcuni esempi di quanto lavoro è stato fatto senza chiedere nulla in cambio. Il Candidato Sindaco Emiliano D'Amato per la lista #PulsanoBeneComune con apposita PEC il 26 marzo scorso, ha già comunicato agli organi competenti quanto siano incomprensibili le cause di tali decisioni chiedendo spiegazioni in merito. Di seguito il testo della lettera: Gentilissimo Presidente, ho avuto modo di apprendere che con Sua nota numero 20/2018 si è proceduto come UNPLI Puglia alla sospensione per 24 mesi della locale Pro Loco di Pulsano. Nella stessa si adducono come motivazioni che inducono a tale decisione una serie di NON MEGLIO PRECISATE “reiterate insinuazioni” e “lesioni” della immagine della UNPLI Puglia, da Lei rappresentata, da parte della locale Pro Loco e del suo Presidente. Con la presente vorrei sollecitare la UNPLI Puglia ad esplicitare formalmente tali accuse con delle prove e dei documenti ufficiali (articoli di giornali o altro) in quanto di fronte ad accuse così gravi e di fronte ad una applicazione così precisa e puntuale del Vs regolamento sarebbe opportuno circostanziare i fatti. La decisione da Lei presa, infatti, ha delle ricadute importanti sul nostro territorio poiché la Pro Loco Pulsano ha rappresentato negli ultimi anni un punto di riferimento importante per questa comunità e per questo territorio. Iniziative come “Segreti e Sapori”, “Polso Sano”, la gestione di sportelli informativi, visite guidate nei nostri monumenti locali sono solo alcuni importanti esempi di cosa la Pro Loco di Pulsano con spirito di abnegazione e sacrificio volontario ha prodotto per questo territorio. Va anche sottolineato un altro merito che ha avuto la Pro Loco Pulsano: la capacità di coordinare ed unire il lavoro di numerose altre associazioni territoriali cercando di proporre una immagine unica e quasi di “brand” delle bellezze e delle qualità del nostro territorio. E credo che questo rappresenti il merito più grande di questa gestione. In qualità di consigliere comunale quindi Le chiedo ufficialmente di dimostrare quanto da Lei espresso con documenti e fatti tangibili (e non vaghi come nella nota diramata) in modo da valutare noi tutti se, davvero, tale decisione merita di essere presa. In caso contrario invito l’Istituto che Lei rappresenta a rivedere quanto prima questa decisione nell’interesse di Pulsano e della nostra comunità. Dispiacerebbe dover rinunciare in futuro ad una rappresentanza autorevole della nostra Pro Loco locale in organismi importanti di natura provinciale e/o regionale a causa di una sospensione poco chiara. Mi sentivo il dovere come ex consigliere comunale della legislatura in scadenza di richiedere tali delucidazioni ed esprimere il mio punto di vista. Cordialmente

Published in Politica

A seguito della conferma da parte dell’UNPLI Puglia del provvedimento di sospensione per 24 mesi cui era ricorsa la Pro Loco di Pulsano, ho presentato un’interrogazione urgente, indirizzata all’assessore al Turismo della Regione Puglia, avv. Loredana Capone. Siamo infatti alquanto esterefatti dall’accaduto, visto che tale provvedimento di sospensione ci risulta essere stato comminato, senza una preventiva, doverosa, diffida alla Pro Loco in questione. La causa sembra essere stata una presunta e non documentata lesione dell’immagine dell’UNPLI e delle Pro Loco in generale, che sarebbe stata operata del presidente della Pro Loco di Pulsano, in circostanze non specificate. Purtroppo al ricorso presentato il 27 febbraio dalla Pro Loco di Pulsano è seguita la conferma della sanzione, in data 21 marzo, da parte del Collegio dei Probiviri Unpli Puglia. Tale provvedimento arreca un grave danno alla comunità locale e si ripercuote certamente sull’immagine della stessa struttura regionale, che dovrebbe fregiarsi delle attività di queste associazioni, dietro le quali ci sono innumerevoli volontari che operano per il bene comune. La Pro Loco di Pulsano è un’associazione consolidata sul territorio locale, con oltre 100 iscritti, che si impegna da anni costantemente e infaticabilmente per organizzare e promuovere il proprio paese con tante valide e importanti manifestazioni culturali. La rievocazione storica medioevale del Polso Sano, Segreti, Sapori e Solidarietà, rassegne cinematografiche estive all’aperto, ma anche il Presepe Vivente, la costituzione di un Museo Storico delle Tradizioni e delle Attività Umane, la gestione di tour, visite guidate e dell’ufficio di informazione ed accoglienza turistica, IAT, sono solo alcune delle iniziative culturali promosse ogni anno. Mi auguro che, in seguito alle nostre sollecitazioni, l’Assessore regionale al Turismo, Loredana Capone, intraprendi urgentemente delle iniziative affinchè le associazioni pugliesi, che, con dedizione vera, si impegnano per la promozione del loro territorio, siano maggiormente tutelate. Occorre infatti poter garantire loro spazio senza che incorrano in spiacevoli provvedimenti disciplinari che non fanno bene a tutto il contesto regionale. Ho chiesto altresì, nell’esercizio delle funzioni di controllo e di vigilanza di poter verificare la correttezza dell’operato dell’UNPLI pugliese in questa circostanza, poichè la sospensione dall’Albo regionale della Pro Loco di Pulsano per 24 mesi, oltre che a ledere l’onorabilità personale del suo presidente, reca un grave pregiudizio a tutta la comunità di Pulsano in ragione della pregevole attività di promozione territoriale da sempre svolta da questa realtà locale pugliese.

Published in Politica

Con una Pec urgente ho interessato l’Assessore regionale al Turismo, Loredana Capone, circa un inspiegabile provvedimento di sospensione delle attività per 24 mesi, a carico della Proloco di Pulsano. Un provvedimento era stato comminato, senza una preventiva, doverosa, diffida, a seguito di una presunta e non documentata “lesione dell’immagine dell’UNPLI e delle Pro Loco in generale” che sarebbe stata posta in essere ad opera del Presidente della Pro Loco di Pulsano in circostanze non specificate. Era seguito un tempestivo ricorso al Collegio Regionale dei Probiviri,da parte del presidente della Proloco coinvolta, che però ha avuto esito negativo. Infatti tale provvedimento di sospensione, disposto dal Consiglio Regionale Unpli con delibera del 7 gennaio 2018, è stato incomprensibilmente confermato in data 21 marzo, con una nota molto generica, lacunosa, che ha poca corrispondenza con quelle che erano effettivamente le osservazioni, espresse attraverso delle comunicazioni email, che il presidente della Proloco di Pulsano inviava al Presidente dell'UPLI regionale, con le quali intendeva trasmettere dei suggerimenti, tra l’altro mai resi pubblici, per migliorare l’operato delle associazioni di promozione locale. Un provvedimento, quello della sospensione, davvero fuori luogo, con motivazioni imprecisate, come conferma anche la formale risposta dal carattere preconfezionato pervenuta alla Proloco in questione. Parliamo di un’Associazione consolidata sul territorio, che si impegna da anni costantemente per organizzare e promuovere il proprio paese, che si è vista improvvisamente tarpare le ali sulla possibilità di dare il proprio contributo, in un conteso locale dove rappresenta un importante punto di riferimento. La rievocazione storica medioevale del Polso Sano, Segreti, Sapori e Solidarietà, rassegne cinematografiche estive all’aperto al Castello, sono solo alcune delle più importanti manifestazioni organizzate dalla Proloco di Pulsano, ma anche il Presepe Vivente all’interno del Castello De Falconibus, la costituzione di un Museo Storico delle Tradizioni e delle Attività Umane presso il 1^ piano del Castello De Falconibus, la manutenzione del verde pubblico interno ed esterno del Castello De Falconibus; la collaborazione per il raduno di auto e moto d’epoca, la realizzazione del pieghevole Pulsano Turistica; tour e visite guidate, la creazione di un giardino etno-botanico all’interno del Castello De Falconibus, la gestione dell’ufficio di informazione ed accoglienza turistica, IAT, sempre all’interno del Castello De Falconibus. Tutte valide iniziative culturali che danno lustro a Pulsano e che ci chiediamo ora che fine faranno!?

Con la conferma della sospensione si continua a perpetrare un atteggiamento sconveniente dal punto di vista amministrativo da parte dell’UNPLI regionale che arreca danno alla comunità, non porta beneficio all’immagine della stessa struttura, all’Assessorato e al Dipartimento regionali al Turismo, che dovrebbero interessarsi maggiormente delle associazioni locali dietro le quali ci sono innumerevoli volontari che operano per il bene comune.

 

Published in Politica

Il 6 aprile alla biblioteca comunale il famoso matematico terrà una conferenza dal titolo “Matematica ti amo”. L'incontro apre un cartellone di iniziative su tematiche scientifiche organizzato dalla Sismalab.

Venerdì 6 aprile il noto matematico e divulgatore Piergiorgio Odifreddi sarà a Crispiano per una conferenza dal titolo “Matematica ti amo”. L'incontro avrà luogo alle ore 18 alla biblioteca comunale “C. Natale”, in via Roma. A organizzarlo Sismalab, l'azienda eccellenza dell'antisismica che ha sede proprio nella cittadina delle Cento Masserie. Si tratta di una sorta di prologo di ciò che Sismalab ha messo in campo nel prossimo mese: dalla mostra della Protezione Civile Nazionale “Terremoti d'Italia” a una serie di laboratori didattico-scientifici per i più piccoli, fino al convegno per gli addetti ai lavori sulla sicurezza sismica. Odifreddi terrà dunque a battesimo questo cartellone di iniziative su temi scientifici denominato Terreinmoto. “Il progetto è molto ambizioso. – spiega Martina Caramia della Sismalab – L’obiettivo è quello di divulgare la scienza spogliandola dai pregiudizi cui è spesso legata”.
L'iniziativa è in collaborazione con la Protezione Civile Nazionale e gode del patrocinio del Comune di Crispiano e dell'Ordine degli Ingegneri di Taranto. Sono partner il circolo didattico “P. Mancini”, l'istituto comprensivo “F. Severi”, l'Ufficio Scolastico Provinciale, il circolo Arci “Mariella Leo”, l'accademia musicale “G. Puccini”, l'associazione musicale “M. Mastromarino”, la cooperativa Korat, la MSO - Make Sustainable Organization e la libreria AmicoLibro.

Matematico, logico e saggista, nelle sue pubblicazioni Odifreddi si occupa di divulgazione scientifica, storia della scienza, filosofia, politica, religione, esegesi, filologia e di saggistica varia. Nato nel 1950 a Cuneo da una famiglia di geometri, ha studiato Matematica all'Università di Torino, dove si è laureato con lode in Logica. Negli Stati Uniti si è specializzato in Logica, materia che insegnerà all'Università di Torino dal 1983 al 2007. Dal 1985 al 2003 è stato visiting professor (professore in soggiorno scientifico) presso la Cornell University. Ha insegnato anche presso l'Università Vita-Salute San Raffaele, l'Università Monash a Melbourne, l'Accademia Sinica di Pechino, l'Università di Nanchino, l'Università di Buenos Aires e l'Italian Academy della Columbia University. Il suo principale campo di ricerca è stata la teoria della calcolabilità, branca della logica matematica che studia la classe delle funzioni in grado di essere calcolate in maniera automatica. Oltre all'attività accademica, ha intrapreso un'attività divulgativa, attraverso collaborazioni con vari giornali e riviste e la pubblicazione di numerosi saggi per le più importanti case editrici italiane. I suoi libri quasi sempre mirano a mostrare la pervasività della scienza in generale, e della matematica in particolare, nella cultura umanistica: soprattutto nella letteratura, nella musica e nella pittura, ma anche nella filosofia e nella teologia. Negli anni ha ricevuto diversi premi per la divulgazione scientifica. Ha partecipato a varie trasmissioni radiofoniche su Radio Rai e si contano circa 300 sue apparizioni televisive.

Published in Cultura

Per la stagione di prosa del Comune di Taranto-Teatro Pubblico Pugliese, sabato 7 aprile, alle ore 21 al teatro TaTÀ di Taranto, in via Deledda al quartiere Tamburi, va in scena “Binnu Blues – Il racconto del codice Provenzano”, tratto dal libro “Il Codice Provenzano” (Laterza, 2008) di Salvo Palazzolo e Michele Prestipino, di e con Vincenzo Pirrotta, musiche originali suonate dal vivo da Charlie Di Vita.

Adattamento teatrale di Vincenzo Pirrotta.

Binnu Blues è tratto dal libro “Il Codice Provenzano”, scritto dal giornalista di Repubblica Salvo Palazzolo e dal magistrato che arrestò il boss dopo 43 anni di latitanza, Michele Prestipino, oggi procuratore aggiunto a Roma.

Pirrotta, accompagnato alla chitarra da Charlie Di Vita, ripercorre i 43 anni di latitanza del boss corleonese, morto a luglio 2016.

Gli ordini di morte, la falsa religiosità, la trama dei rapporti con gli insospettabili: nelle parole ritrovate dagli investigatori guidati da Renato Cortese, attuale questore di Palermo, prende forma il ritratto del padrino che custodiva i segreti della mafia siciliana. Pizzini e segreti ancora attuali che parlano di politici non ancora individuati.

Spettacolo fuori abbonamento. Biglietto 15 euro, ridotto 12 euro. Info: 099.4725780 – 366.3473430.

Published in Spettacolo

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: dr. Ciro Urselli

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk