Oraquadra giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto - Items filtered by date: Agosto 2018

È l’unico spettacolo televisivo da vedere in un teatro: è il musical “Techetechetè Aretè Show" con cui l’APS "Aretè" ha voluto rendere omaggio ai grandi comici e cantanti dei primi anni della televisione italiana.

“Techetechetè Aretè Show" è un musical che vuole ricordare la nascita della televisione italiana, riproponendo otto sketch divertenti e otto brani musicali, attinti dalle teche degli archivi della Rai, interpretati dai più grandi attori della comicità italiana: Macario, Bice Valori, Ave Ninchi, Wanda Osiris, Sandra Mondaini e Raimondo Vianello.
Il tutto è stato imbastito attraverso un filo conduttore che è la diffusione del televisore nelle case degli italiani, un mezzo che ha rivoluzionato le abitudini e la vita della gente; un tuffo nella TV che, nonostante il bianco e nero, aveva il potere magico di stupire e colorare i sogni degli italiani!
Alle persone “diversamente giovani” del pubblico si chiederà quale canzone, film o comico ritorni alla mente o del quale si sente nostalgia, un modo per condividere e far conoscere alle nuove generazioni autori che non conoscono.

Il musical “Techetechetè Aretè Show" sarà rappresentato dagli artisti dell’APS "Aretè", con ingresso libero e gratuito, alle ore 20.30 di domenica 19 agosto presso il Giardino del Palazzo Ducale D'Ayala Valva di Carosino.
Inserito nel programma della 52ª Sagra del Vino, lo spettacolo “Techetechetè Aretè Show" è promosso dal progetto Radices realizzato dall'ATS dei Comuni di Carosino, Maruggio, Fragagnano e Monteiasi, con il contributo della Regione Puglia Avviso sullo spettacolo dal vivo e le residenze artistiche (art. 45 del D.M. 1 luglio 2014) - ambito teatro.

Published in Spettacolo

L'UNITÀ DI MISSIONE AEROPORTO TARANTO-GROTTAGLIE, che fine ha fatto??????????

Egregi, Presidente Emiliano e Sindaco D’Alò, da qualche tempo aspettiamo con interesse i nominati dell’UNITA’ DI MISSIONE per l’aeroporto di Taranto – Grottaglie, come da delibera della Giunta Regionale del 24 ottobre 2017, n° 1681 (Aeroporto “Marcello Arlotta” di Grottaglie) Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 126 del 7-11-2017. Atto d’indirizzo. Mi ricordo perfettamente l’entusiasmo nel comunicare la notizia, il Sindaco di Grottaglie affermando che la Società Aeroporti di Puglia ha costituito l’unità di missione per l’Aeroporto di Taranto – Grottaglie che avrà la finalità di valorizzare lo stesso non solo in chiave industriale ma anche per l’attivazione del traffico commerciale con voli di linea e charter.

Forse mi sarà sfuggito ciò che disse il Sindaco pubblicamente il 21 febbraio 2018: (La prossima settimana convocherò un incontro con le associazioni e i movimenti pro – aeroporto, affinché si nomini un rappresentante per la città di Grottaglie che possa coordinarsi con l’unità e soprattutto essere portavoce delle istanze del territorio).

Presidente Emiliano, aspettiamo il famoso BANDO per le compagnie aeree, come ci aspettiamo ciò che è stato menzionato dalla delibera:

- dare mandato ad Aeroporti di Puglia di svolgere studi e indagini al fine di verificare la compatibilità tra le attività di sviluppo del traffico commerciale (risk assessment) e le attività di sperimentazione ricerca e test riferita agli APR per l’industria aeronautica nonché di definire il fabbisogno d’infrastrutture e di organizzazione;

- di dare mandato ad Aeroporti di Puglia di: - prevedere un piano economico finanziario finalizzato ad allocare specifiche risorse di uomini e mezzi per rendere pienamente operativo lo scalo di Grottaglie e dare necessario impulso alla sua crescita, sia attivando il traffico aereo commerciale che sviluppando la sua vocazione industriale;

- costituire presso lo scalo di Grottaglie una “unità di missione”, che avrà la finalità di valorizzare il predetto aeroporto, non solo in chiave industriale, essendo stato già dichiarato con formale provvedimento dell’ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) infrastruttura dedicata allo sviluppo dei sistemi a pilotaggio remoto e in particolare ai test range dei droni civili, ma anche per l’attivazione del traffico commerciale con voli di linea e voli charter...

Published in Politica

Il tragico evento accaduto a Genova lo scorso 14 agosto, oltre alla rabbia, allo sconcerto, la solidarietà e al cordoglio di noi tutti, ha evidenziato uno sconcertante comportamento della nuova classe politica.
Il comportamento Istituzionale che ci saremmo aspettati per la tragicità della sciagura è completamente mancato, ai messaggi di solidarietà e rassicurazione per le genti del posto si è sostituito un clima di caccia alle streghe. Le massime autorità dello stato il simbolo delle garanzie del diritto, che annunciano non “possono” aspettare l’esito dell’inchiesta giudiziaria, ma già proclamano colpevoli e sentenza.
Seguendo questo esempio se un qualsiasi cittadino difronte ad un evento negativo può dare un giudizio e farsi giustizia da solo.
Il giorno del cordoglio è stato un correre a fare comizi contro qualcuno, chi c’era prima come un volersi giustificare per qualche motivo.
I genovesi, gli italiani in quei frangenti chiedevano non capri espiatori o qualcuno da mettere alla gogna, ma una spiegazione logica per come nel 2018 dove partono navette che arriveranno intorno al sole, si possa trovare la morte scegliendo di percorrere un’autostrada e non per una manovra azzardata, un colpo di sonno o per l’eccessiva velocità, per il crollo di un ponte.
Non si è avuto il buon gusto e dovere istituzionale, dopo il necessario silenzio che la drammaticità del momento richiedeva, di fare quello per cui sono stati chiamati a fare dagli elettori, elaborare soluzioni per risolvere l’emergenza del momento e dare un futuro sicuro a quei territori e alle migliaia di viaggiatori che per corrono le strade, approntare misure che garantiscano sicurezza ai tanti che inseguito al crollo si sono visti messa in discussione la propria serenità economica e sociale.
Si è preferito fomentare le piazze dichiarando di tutto, stravolgendo le verità per rimarcare ancora una volta la propria diversità, ma da chi?
Gli italiani li hanno già ritenuti tali il 4 marzo, gli hanno dato fiducia, dimostrino con i fatti di esserlo. Assumano il senso delle istituzioni che gli compete passino dai proclami ai fatti.
Si rendano conto che anche loro negli anni scorsi hanno sbagliato alcune scelte con i continui no, bloccando opere che sarebbero servite, forse a scongiurare la tragedia.
Pianifichino in tempi brevi una soluzione per i tanti sfollati, non continuino per paura di vedersi bruciare una notizia di mettere in parallelo le vittime del crollo con le vittime della migrazione.
In momenti come questi ogni paese civile si stringe intorno alle vittime e con una sola voce pensa a come porre rimedio, noi continuiamo a non essere una Nazione unita e solidale.
Sulla pelle delle vittime, certamente in tanti ci hanno vissuto ed arricchiti, se proprio sono diversi lo dimostrino con le azioni. O il loro ribadirlo in ogni dove avrà solo il sapore della locuzione latina “excusatio non petita, accusatio manifesta”.

Published in Apertamente

Continua a Maruggio la rassegna teatrale "Teatro Mare" che, giunta alla XIX edizione, è organizzata dal Comune di Maruggio in collaborazione con il Gruppo Teatrale "La Filodrammatica Maruggese". Media partner Maruggio e Dintorni Story - Associazione di Promozione Culturale e Sociale.

Quest’anno la rassegna teatrale è inserita nel progetto Radices realizzato dall'ATS del Comune di Maruggio, Carosino, Fragagnano e Monteiasi, con il contributo dell'Avviso sullo spettacolo dal vivo e le residenze artistiche (art. 45 del D.M. 1 luglio 2014) - ambito teatro.

Alle ore 21.00 di venerdì 17 agosto, presso il Giardino della Biblioteca Comunale, in Piazza San Giovanni a Maruggio, il Gruppo Teatrale “La Filodrammatica Maruggese” presenta “Le sorprese del divorzio”, una commedia brillante in due atti di Bisson e Mars, liberamente adattata da Nicola Pastorelli.
Ticket € 4 con info e prenotazioni c/o il negozio di materiale elettrico di Gaetano Lombardi, sito a Maruggio, alla via Vittorio Emanuele n° 64; tel 099/676546 - 380/4381842.

La commedia “Le sorprese del divorzio” porta in scena equivoci e situazioni paradossali, propri dell'eterno scontro tra genero e suocera.
Enrico ha sposato Diana, una fanciulla che, in dote, ha portato pure una madre insopportabile e invadente. Esasperato dalle due donne, Enrico divorzia e si risposa con Gabriella.
Un brutto giorno scopre che il padre di Gabriella, tra tutte le donne del mondo, durante un viaggio, ha appena portato all'altare proprio Diana, con immancabile madre al seguito più agguerrita che mai. Insomma, Enrico scopre che la sua ex moglie adesso è diventata sua suocera e cerca di correre ai ripari.

 

Published in Spettacolo

L'OMS ha descritto la condizione come "accumulazione di beni a causa di un'acquisizione eccessiva o difficoltà a scartare beni, indipendentemente dal loro valore reale"

Quanti sinora hanno sottovalutato l'”accaparramento” di beni e oggetti ritenendolo solo alla stregua di una mania si sbagliavano di grosso perché in realtà si tratta di una vera e propria patologia. L’accaparramento (o disturbo da accumulo, disposofobia, accumulo patologico seriale, accaparramento compulsivo, mentalità Messie o sillogomania), infatti, è un disturbo caratterizzato da un bisogno ossessivo di acquisire una notevole quantità di beni, anche se gli elementi sono inutili, pericolosi o insalubri. Tale condizione provoca impedimenti e danni significativi ad attività essenziali della vita domestica: mobilità, alimentazione, pulizia e sonno. Ed adesso è stata classificata per la prima volta dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) come disturbo medico. L'OMS ha descritto la condizione come "accumulazione di beni a causa di un'acquisizione eccessiva o difficoltà a scartare beni, indipendentemente dal loro valore reale". Ed ha aggiunto che questa patologia ha portato le case a essere ingombrate al punto in cui "la sicurezza è compromessa". Il disordine da accaparramento è stato riconosciuto dal sistema sanitario britannico (NHS) nel 2013. Ciò perché al problema sarebbero interessati nel solo Regno Unito circa 1,2 milioni di famiglie. Secondo alcuni esperti britannici, la mossa dell'OMS potrebbe aiutare migliaia di persone ad ottenere più aiuto. Tra di esse Morgan Canes che è membro di un’associazione che assiste i malati in UK, e che ha dichiarato, per come riportato sul “Mirror”: “Speriamo che questo si traduca in una accettazione globale che questo complesso meccanismo psicologico e comportamentale di coping non è una" scelta di stile di vita ". L’accaparramento è una delle tre nuove condizioni riconosciute dall’OMS, assieme al disturbo del gioco e disturbo di riferimento olfattivo, in cui le persone pensano erroneamente di avere un cattivo odore. L'elenco, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, contiene tutte le malattie riconosciute, oltre 55mila, che viene usato per le diagnosi dai medici di tutto il mondo. Sono tre le caratteristiche principali del disordine, hanno spiegato gli esperti dell'Oms durante una conferenza stampa. La prima è «una serie di comportamenti persistenti o ricorrenti che prendono il sopravvento sugli altri interessi della vita». Tra le altre caratteristiche della patologia, ha spiegato Vladimir Poznyak, del dipartimento per la salute mentale dell'Oms, c'è «il fatto che anche quando si manifestano le conseguenze negative dei comportamenti non si riesce a controllarli» e «il fatto che portano a problemi nella vita personale, familiare e sociale, con impatti anche fisici, dai disturbi del sonno ai problemi alimentari». L'inserimento nell'elenco, hanno spiegato gli esperti dell'Oms, dovrebbe aiutare i medici a formulare più facilmente una diagnosi. «Abbiamo deciso di inserire questa nuova patologia, ha affermato Poznyak, sulla base degli ultimi sviluppi delle conoscenze sul tema». Per essere riconosciuto come problema mentale il disordine deve continuare per almeno 12 mesi, precisa il manuale, anche se ci possono essere eccezioni per casi particolarmente gravi. Questo documento, ha affermato Thedros Ghebreseyus, direttore generale dell’Oms, ci permette di capire meglio cosa fa ammalare e morire le persone, e di prendere le iniziative necessarie per prevenire le sofferenze e salvare quante più vite possibile». La nuova classificazione per la prima volta è stata pubblicata in formato elettronico per raggiungere la platea più vasta possibile.

Giovanni D’AGATA

Published in Cronaca
%AM, %16 %398 %2018 %10:%Ago

Intervista ai Pino & Gli Anticorpi

Published in Video

E’ un Ferragosto che non finisce mai quello del lounge bar Pour Parler di Montemesola.

Il noto locale dell’imprenditore Alessio Magli, infatti, giovedì 16 agosto ospiterà i Rod and The Coffee Face!

Il cantautore Rodolfo Mannara, in arte ROD, proveniente dalle selezioni finali di 7 edizioni consecutive di Sanremo Giovani, la partecipazione a Sanremo 59′ e numerose trasmissioni televisive nazionali, in compagnia del maestro Michele Santoro, del Maestro Giuseppe Moscato e del percussionista Mauro Di Girolamo, propongono uno show unplugged che è omaggio ai cantautori più grandi nella storia della musica, italiana e straniera.

Start ore 22: il lounge bar Pour Parler di Montemesola è in via Rimembranze, 40 a Montemesola.

Per info e prenotazioni è possibile contattare il numero 3897999454.

 

COMUNICATO STAMPA

Published in Spettacolo

Continua, un successo dopo l’altro, la rassegna “Il Pineta Eventi” del ristorante pizzeria “Il Pineta” di Roccaforzata.

Quarto appuntamento del cartellone estivo, organizzato col patrocinio dell’Unione dei Comuni Montedoro e del Comune di Roccaforzata e in collaborazione con l’Associazione Cultura e Vita per Roccaforzata, è la Sagra delle Orecchiette, che lunedì 20 agosto a partire dalle 22 ospiterà il concerto dei Nitrophoska.

I NITROPHOSKA Collettivo musicale composto da nove elementi della provincia tarantina. Attivi dal 2002, iniziano sin da subito l’attività live nelle situazioni più disparate, facendosi apprezzare soprattutto dagli amanti dello Ska-Reggae, e arrivando ad ottenere passaggi radiofonici e televisivi, tra cui la presenza al Capitalent 2016, il controtalent della musica di Qualita’ in onda su Radio Capital , “Demo” in onda su Radio1Rai e sul palinsesto di MTV.
I Nitro-Live sono caratterizzati da un mix di energia e groove allo stato puro, senza trascurare la cura dei dettagli della presenza scenica, condita da simpatiche e coinvolgenti gag.
Il repertorio scorre veloce in due ore, alternando brani inediti e riarrangiamenti di grandi successi Italiani e Internazionali, con sonorità che spaziano dallo Ska-Reggae al folk, con forti richiami alle Bande di Paese.

Presenterà la manifestazione Matteo Schinaia, direttore di TarantoEventi.it. Start ore 22.

Il Pineta Eventi – prossimi appuntamenti

27 agosto Don Ciccio Party Hard Experience Congo ft Giovane Rosa& Raiuli live Fido Guido

28 agosto Terraross in concerto

29 agosto Party Salento Radio Video Show Live

30 agosto Ohm Tribute Band in concerto – Special Guest Durga McBroom, vocalist dei Pink Floyd

“PINETA” – Roccaforzata

via Montegrappa 18

per info e prenotazioni:

tel:0995927343

facebook: @pineta

 

COMUNICATO STAMPA

Published in Spettacolo

Ancora raduni per la Real Virtus Grottaglie. La scuola calcio presieduta da Isa Galeone, tra i maggiori punti di riferimento per Taranto e provincia per i settori giovanili, continua negli stage per selezionare gli atleti per la prossima stagione agonistica.

Martedì 7 agosto sarà il turno degli Allievi, giovedì 9 agosto, invece, i protagonisti saranno i ragazzi che disputeranno il campionato Giovanissimi Regionali: per entrambe le date lo start è fissato per le 17.30 al Centro Sportivo "Monticello" di Grottaglie.

Per maggiori informazioni è possibile contattare i numeri telefonici: 3338005204 e 3475953153.

 COMUNICATO STAMPA

Published in Sport

Ancora raduni per la Real Virtus Grottaglie. La scuola calcio presieduta da Isa Galeone, tra i maggiori punti di riferimento per Taranto e provincia per i settori giovanili, continua negli stage per selezionare gli atleti per la prossima stagione agonistica.

Martedì 7 agosto sarà il turno degli Allievi, giovedì 9 agosto, invece, i protagonisti saranno i ragazzi che disputeranno il campionato Giovanissimi Regionali: per entrambe le date lo start è fissato per le 17.30 al Centro Sportivo "Monticello" di Grottaglie.

Per maggiori informazioni è possibile contattare i numeri telefonici: 3338005204 e 3475953153.

 COMUNICATO STAMPA

Published in Sport
Pagina 1 di 9

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: dr. Ciro Urselli

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk