CRITIC: il Comune di Grottaglie è un porto delle nebbie, il 28 maggio tutti sotto al Palazzo

Salvatore Savoia 22 Mag 2019
557 times

Prosegue la mobilitazione del comitato CRITIC, che riunisce i proprietari dei terreni ricadenti nei comparti C del Comune di Grottaglie, che si ritengono ingiustamente vessati dall’applicazione dell’IMU. Martedì 28 Maggio, ore 16,30, i membri del Comitato CRITIC si ritroveranno dinanzi al Comune di Grottaglie per una nuova manifestazione. 

L’avv. Ciro Lenti, Presidente del Comitato, ha rilasciato in proposito la seguente dichiarazione: “Martedì prossimo saremo dinanzi al Comune per continuare con la nostra protesta che non si fermerà fino a quando giustizia non sarà ripristinata. Le nostre ragioni sono sempre le stesse: un’IMU assolutamente tropo elevata, conseguenza del fatto di attribuire ai nostri terreni valori anche venti volte superiori a quelli commerciali e reali di mercato ed il lunghissimo ritardo nell’adottare le misure urbanistiche necessarie pe consentire l’edificazione; ritardo che ormai si protrae da ben quarant’anni. L’azione a tenaglia di queste due concause ci sta praticamente portando alla rovina! Ma questa volta abbiamo anche un ulteriore motivo per protestare, ed è il fatto che, a fronte di proclami estemporanei, che come sempre lasciano il tempo che trovano, il Comune non solo non dialoga con noi, ma, addirittura, violando la legge, continua, di fatto, a negarci illegittimamente il diritto all’accesso agli atti.

Abbiamo regolarmente inoltrato la richiesta, abbiamo anche provveduto a sollecitare, ma niente; il Comune non si degna nemmeno di risponderci. La ragione ci sembra palese: se si è giunti all’assurdo di dare ai nostri terreni un valore così esorbitante, e se dopo 40 anni nulla si è fatto sul piano urbanistico, è evidente che ci sono alla base gravi responsabilità da parte di chi amministra e in Comune non intendono assolutamente far luce su tali responsabilità; ecco perché per noi il comune di Grottaglie è un porto delle nebbie. Tempo fa, in una riunione che abbiamo avuto con il Sindaco, questi ci contestava il fatto che la nota perizia dell’Agenzia delle Entrate noi la utilizzassimo arbitrariamente, tenuto conto che non avevamo mai fatto una formale richiesta per acquisire una copia ufficiale. Bene, abbiamo provveduto a richiederla nei modi di legge, ma il Comune continua ad ignorare la nostra richiesta, così come ignora la richiesta di altri documenti che per noi sono fondamentali, anche per poter adeguatamente difenderci in sede di contenzioso.

Abbiamo ad esempio richiesto la documentazione attestante il valore che il Comune ha attribuito a terreni analoghi nelle procedure di esproprio (in cui l’Ente aveva un interesse opposto, cioè quello di dare ai terreni il valore più basso possibile per ridurre l’indennità da corrispondere); ebbene anche questa richiesta è rimasta priva di riscontro. Ci sembra francamente scandaloso che il Comune, abusando del proprio diritto, pretenda da noi il pagamento di imposte in misura notevolmente maggiore del dovuto e poi si sottrae al suo obbligo più elementare, cioè quello di consentirci l’accesso agli atti. Per questa ragione abbiamo già scritto al Prefetto chiedendo un incontro e martedì ci ritroveremo dinanzi al Comune per continuare la nostra protesta e per manifestare la nostra disponibilità ad accedere agli atti seduta stante, tenuto conto che non ci fissano un appuntamento. Ce lo consentiranno? Crediamo proprio di no!”.

Rate this item
(0 votes)

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk