Energie per l'Italia: altra vittima dell'Amministrazione D'Alò, chiuso l'asilo nido

Ciro Marseglia - Energie per l'Italia Grottaglie 23 Mag 2018
612 times

La mancanza di programmazione dell’amministrazione comunale miete una nuova vittima, dopo i SAD completamente cancellati, ora tocca all’asilo nido di via della Costituzione.
L’importante servizio, soprattutto utile alle famiglie dei tanti braccianti agricoli, ma non solo, che si recano al lavoro alle prime ore del mattino a giugno prossimo chiude.
Domani pomeriggio in una riunione convocata presso l’aula consigliare, sarà comunicato ufficialmente alle famiglie che ne beneficiano.
La motivazione, non ci sono più fondi per poter tenere aperta la struttura, tra le ipotesi la possibilità di far gestire la struttura utilizzando solo i contributi regionali, attraverso l’attivazione dei buoni servizio, procedura complessa e lunga che sicuramente renderà impossibile continuare a tenere aperto l’asilo nel breve periodo.
La colpa della struttura d’Ambito di cui Grottaglie fa parte. Non ha contemplato le somme per l’asilo nel proprio bilancio, ma guarda caso il comune capofila dell’Ambito è Grottaglie.
La politica dello scaricabarile è ormai giunta alla fine, prima ogni disservizio era colpa di chi aveva amministrato negli anni precedenti, ora della burocrazia, dimenticando che il capo della burocrazia locale è il Sindaco.
Così non avendo coscienza della spesa dell’Ente, si rende impossibile ai tanti lavoratori di avere certezza e sicurezza nell’affidare i propri piccoli. Colpendo inoltre proprio le famiglie meno fortunate, così come quando la scorsa estate si scoprì di non poter più fornire ausilio, attraverso i SAD, alle famiglie con famigliari disabili, chiedendo il supporto alla Regione per integrare le somme che erano finite in anticipo. Somme integrate per poter riavviare il servizio per un breve periodo e poi sospeso del tutto.
La politica dei proclami continua a contraddistinguere l’amministrazione grottagliese, che però non riesce a dare risposte concrete alle prioritarie esigenze della nostra collettività, limitandosi ad imporre vincoli sull’iscrizione degli agli istituti medi, non riuscendo ad offrire un servizio di Nido, venendo di fatto meno al ruolo primario di supporto sociale della collettività.

Rate this item
(0 votes)

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk