Carosino - Partito Democratico: "Il nuovo piano commerciale, a chi giova?"

Direttivo e Assemblea degli iscritti del PD di Carosino 21 Dic 2017
431 times

Nella seduta del Consiglio Comunale del 30 novembre la maggioranza, con i soli voti contrari dei consiglieri del PD Cosimo Fiorino e Aldo Marinelli, ha approvato il nuovo Piano Commerciale comunale (Documento
Strategico del Commercio).

Il PD, nei mesi scorsi, ha sollevato dubbi sulla legittimità del Piano, secondo noi palesemente in contrasto con numerose leggi statali e comunitarie e che espone l’Ente, e quindi i cittadini, a possibili ricorsi amministrativi.
Per questo motivo il PD aveva chiesto ai propri consiglieri di non votare il Piano, coerentemente con un documento sottoscritto anche dalla consigliera De Santis (oggi assessore) in cui lo si dichiarava “irricevibile”.
Ci siamo scontrati con l’arroganza e l’autoreferenzialità di un sindaco che, sin dall’inizio del suo mandato, si è dimostrato insofferente a qualsiasi confronto con il Partito che lo ha eletto e di cui si dichiara iscritto.
Troppe volte abbiamo fatto buon viso a cattivo gioco, coprendo per senso di responsabilità la latitanza del sindaco rispetto ai problemi quotidiani del paese; ingoiando scelte sulle quali ci è stato impedito persino di discutere; sorvolando sulla disapplicazione di parte del programma elettorale e sul progressivo appiattirsi del sindaco/padrone su posizioni ben lontane da quelle del PD e sempre più vicine a quelle di una parte elettoralmente molto minoritaria della coalizione che continua a lucrare, forte della sua utilità marginale.
Lo abbiamo fatto, ripetiamo, per senso di responsabilità, per evitare tensioni che mai nulla di buono hanno portato nella vita pubblica: abbiamo sbagliato e ne paghiamo il pegno, con parte del gruppo consigliare che oramai non risponde più agli organi di Partito e con l’indice di gradimento dell’Amministrazione ridotto ormai a prefissi telefonici.
Arrivati a questo punto però non intendiamo perseverare; soprattutto non saremo in silenzio rispetto all’approvazione di atti che non sono stati discussi con le parti sociali interessate (commercianti; associazioni di categoria) e che non si sa ancora bene a chi giovino.
Per questo nelle settimane a venire intraprenderemo iniziative pubbliche per spiegare alla cittadinanza, in dettaglio, i motivi di questa nostra presa di posizione.
Nei prossimi giorni formalizzeremo al sindaco le decisioni consequenziali e chiederemo ai consiglieri eletti nel PD di condividere questa scelta. Per noi si apre una fase nuova, che sarà di ascolto e di confronto con le tante energie positive che la società civile e la comunità politica carosinese sono ancora in grado di esprimere.
A tutti chiediamo di partecipare affinchè la prossima stagione non sia, ancora una volta, appesantita dal retaggio di vecchie logiche e valutazioni di convenienza che, inevitabilmente, vedrebbero prevalere i personalismi ed i soliti calcoli fatti a tavolino.
Per quanto riguarda il PD di Carosino è arrivato il momento di chiudere un capitolo e di aprire una nuova stagione politica che consenta a gente fresca, nuova, portatrice di idee di affacciarsi alla politica e di sentirsipartecipe di un reale cambiamento del paese.

 

Rate this item
(0 votes)

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk