La Regione Puglia con la schiena dritta al confronto con MITTAL: tutelare l’indotto

Mino Borraccino Assessore Sviluppo Economico  Regione Puglia 03 Ott 2019
79 times

Ieri   audizione  in IV Commissione ( Sviluppo Economico).  Abbiamo discusso della crisi delle aziende dell’indotto alla presenza dei vertici Mittal.
Nel mio intervento ho precisato che il Governo regionale pugliese è molto attento alle problematiche che riguardano la città jonica, pertanto non accetterà ulteriori mortificazioni e stravolgimenti nei confronti della comunità, delle imprese locali, delle ditte dell’indotto. La scelta adottata sulla pelle dei lavoratori che prevede il passaggio dal contratto da metalmeccanico al contratto in multiservizi , con una perdita netta mensile di oltre 300 euro a dipendente, è inaccettabile. La Regione Puglia  sta rispondendo con azioni concrete a tali disposizioni. Abbiamo convocato per venerdì  4 ottobre, presso la Presidenza della Regione Puglia, la task force per l’occupazione per  risolvere la vertenza dei circa 200 dipendenti  delle aziende dell’indotto, tra le quali la Castiglia, che rischiano il posto di lavoro.
Abbiamo chiesto il tavolo ministeriale al MISE, abbiamo sottoscritto proprio ieri  l'accordo con i sindacati per attivare i corsi  di formazione per i lavoratori ex Ilva  in esubero. Stiamo lavorando per reperire i fondi  da utilizzare  per gli ammortizzatori sociali in deroga. 
Per noi resta prioritario il rapporto di grande dignità e di rispetto che comunque deve vigere tra Istituzioni, Azienda Arcelor Mittal e città di Taranto.
Non ammettiamo inaccettabili imposizioni!
 Questa è la posizione del Governo regionale che, oltre a chiedere il rispetto puntuale del Piano ambientale, chiede dignità per i lavoratori dell’acciaieria jonica, siano essi lavoratori dipendenti diretti Arcelor Mittal  che dell’indotto delle aziende appaltatrici.

Con la schiena  dritta e senza abbassare lo sguardo nei confronti di Mittal.

Rate this item
(0 votes)

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk