Assemblea Fratelli d'Italia a Taranto: "Verso una nuova Puglia"

Ettore Mirelli 13 Dic 2019
278 times

Si è tenuta ieri sera, 12 dicembre 2019, presso la Cittadella delle Imprese di Taranto in viale Virgilio, la assemblea provinciale di Fratelli d'Italia per la presentazione ufficiale del nuovo progetto politico avviato circa un anno fa, e che ha portato all'ingresso del movimento fittiano di Direzione Italia in Fratelli d'Italia.

Doveva essere una assemblea provinciale ordinaria ma la grande affluenza di pubblico, costituito in grande maggioranza da simpatizzanti non tesserati al partito, ha reso l'evento un importante momento di comunicazione con il territorio.
Una folla di svariate centinaia di persone ha ritenuto infatti, con moto spontaneo, di prendere parte alla nascita, o meglio al potenziamento di questo nuovo soggetto politico che farà certamente la differenza nella prossima competizione elettorale regionale che si giocherà nella prossima primavera.
Con l'ingresso dei fittiani in Fratelli d'Italia è nata una vera e propria forza motrice per tutto il centro destra pugliese, se solo si tiene conto della continua e costante ascesa del partito nel consenso popolare e della grande forza elettorale di Raffaele Fitto, attualmente Presidente del Gruppo dei conservatori nel parlamento europeo, eletto nella scorsa tornata elettorale con oltre 87.000 voti.
La serata ha visto l'intervento dei Coordinatori provinciali Dario Iaia e Giandomenico Pilolli, del Consigliere Provinciale Giampaolo Vietri, del Consigliere Regionale Renato Perrini, del Coordinatore Regionale Erio Congedo, del Vice Coordinatore Regionale Francesco Ventola, dell'On Marcello Gemmato e dell'On Raffaele Fitto, i quali hanno portato il proprio personale contributo al dibattito, ciascuno in ragione della propria esperienza umana e politica, in una Italia e in una Puglia messa in ginocchio da anni ed anni di malapolitica del centrosinistra.
In particolare Giampaolo Vietri ha richiamato i valori della destra sociale di Giorgio Almirante, della cui ferrea coerenza politica Fratelli d'Italia è oggi espressione, essendo l'erede morale e politico della destra italiana.
Renato Perrini e Francesco Ventola hanno evidenziato le criticità e le incoerenze della politica dell'attuale Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il carattere ondivago delle sue posizioni su tempi importanti quale la vertenza Ilva e il gasdotto TAP, in cui in sede di manifestazioni no TAP, ha dichiarato la propria avversione al progetto e in sede di manifestazioni no Ilva, ha dichiarato il proprio favore ad una alimentazione a gas dell'impianto siderurgico, fino a giungere alla recente dichiarazione di sentirsi a casa propria quando viene ospitato negli uffici Arcelor Mittall dall'attuale Amministratore Delegato.
Gli onorevoli Gemmato e Fitto hanno poi evidenziato come il Presidente Emiliano abbia spesso usato i propri incarichi presso la Regione Puglia per pura propaganda elettorale privata, concentrando in sé oltre alla carica di Presidente del Consiglio Regionale, anche le deleghe per gli assessorati alla sanità e alla agricoltura che grandissima rilevanza hanno sugli effetti sociali ed economici del potere regionale nella vita dei pugliesi.
Di certo, funzioni e cariche così complesse concentrate in un unico uomo, se da un lato gli hanno consentito di avere una visibilità massima anche sulla scena della politica nazionale, allo stato, dati gli effetti devastanti della sua gestione in questi delicati settori, di certo si ritorceranno contro di lui come un vero e proprio boomerang elettorale, essendo infatti in tale sede che Emiliano dovrà rendere conto di una sanità al collasso, dimezzata nelle strutture e nei servizi, nonché di un settore economico primario, in cui da un lato si è registrata la totale assenza di politiche di sviluppo e dall'altro si deve prendere atto di una mancata tutela anche sul piano fitosanitario e della profilassi.
Dario Iaia ha infatti reso noto che di recente, dal campionamento ARIF effettuato nell'area del Comune di Sava, su undici campionamenti, ben dieci sono risultati positivi alla xylella, dando atto ormai di un diffondersi dell'agente patogeno anche nella provincia di Taranto già pesantemente vessata sul piano ambientale e occupazionale.
Dall'insieme degli interventi è infatti emersa la insostenibilità di una situazione politica in cui una intera Regione è rimasta ostaggio delle mire politiche egemoniche di un singolo uomo, che al fine di conservare la aspettativa dalla carica di Magistrato, all'esito del proprio mandato come Sindaco di Bari, si è fatto nominare nel giugno del 2014, Assessore alla legalità del Comune di San Severo, dove lungi dall'impegnarsi attivamente nell'esecuzione dell'incarico ricevuto, ha usato tale periodo di “vacanza” retribuita per lo svolgimento della campagna elettorale che poi lo portò a diventare Presidente della Regione Puglia nel maggio del 2015.
Tanto è emerso dagli interventi di cui sopra, che hanno costituito un vero e proprio atto di accusa alla amministrazione Emiliano, in attesa che Fratelli d'Italia, traino dell'intero centro destra pugliese, sciolga la riserva sulla identità del proprio candidato Presidente alla Regione, per bocca di Giorgia Meloni in persona, che il prossimo 16 dicembre alle ore 15:30, dal Centro Congressi della Fiera del Levante a Bari, farà sentire la vicinanza dell'intero partito ad una Puglia desiderosa, più che di un rinnovamento, di una vera e propria rinascita, dopo le piaghe d'Egitto della xylella, della sanità dimezzata, della economia in ginocchio, che la amministrazione Emiliano ha portato nella nostra bellissima Regione.

Rate this item
(0 votes)

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk