Articolo 1 MDP-Liberi e Uguali, Maglie: Tamburrano deve dimettersi perché non garantisce più il territorio

Antonio Maglie - coordinatore Art.1 MDP - Liberi e Uguali 10 Mar 2018
267 times

Grave comportamento del Presidente della Provincia di Taranto rispetto alla richiesta di ottimizzazione orografica fatta dalla società Linea Ambiente che gestisce la discarica “La Torre Capranica”.

Il comitato tecnico provinciale, ritrattando un suo precedente parere e ignorando quelli negativi manifestati da diversi Enti, compreso il Comune di Grottaglie, ha espresso un parere favorevole alla richiesta di ampliamento del terzo lotto della discarica di oltre 1.500.000 metri cubi di rifiuti.

Ebbene tale parere, che porta la data del 15 febbraio 2018, è stato “celato” sino a pochi giorni fa, guarda caso subito dopo le elezioni, durante le quali il Presidente Tamburrano è stato impegnato a sostenere il proprio partito, Forza Italia.

Appare poi evidente il tentativo di addebitare al Comune di Grottaglie presunte omissioni procedurali. Ma, ancora più grave, è stato il comportamento di sfregio istituzionale impedendo ai Sindaci e Amministratori (tra i quali anche un Consigliere provinciale) presenti davanti alla sede di entrare nel Palazzo provinciale per assistere alla conferenza stampa indetta dal Presidente Tamburrano. Tanto più grave appare questa circostanza dal momento che a quella conferenza stampa erano invece presenti politici ed Amministratori grottagliesi appartenenti alla sua corrente politica di centro destra.

Articolo 1 MDP-Liberi e Uguali, con il proprio gruppo consiliare, in commissione ed in Consiglio comunale, ha condiviso insieme all’Amministrazione comunale tutte le fasi che hanno portato all’opposizione al richiesto ampliamento della discarica. Unitariamente è stato prodotto un lavoro approfondito, anche grazie al contributo delle associazioni presenti sul territorio, che ha consentito la redazione del motivato parere negativo deliberato unanimemente dal Consiglio comunale, ed espresso in sede di Conferenza di Servizi dal Sindaco D’Alò.

Alla luce di tutto ciò, considerato quanto personalmente constatato durante il sit-in di protesta innanzi al Palazzo della Provincia, non possiamo che unirci con forza alla richiesta di dimissioni del Presidente Tamburrano, oltre a dare la propria totale disponibilità a continuare la lotta unitaria, istituzioni e popolazione, a difesa della salute delle comunità interessate e per scongiurare un grave ed ingiustificato ampliamento del terzo lotto della discarica.

Rate this item
(0 votes)

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk