Il vino diventa sociale con “Fuori di Campo”

All’interno della X edizione di Vino è Musica, un laboratorio di degustazione che parla di un progetto sociale per promuovere l’integrazione lavorativa di persone svantaggiate in contesti protetti

La sera del 27 luglio a Casa Vestita, nell’ambito della X edizione di Vino è Musica, sarà presentato il progetto “Fuori di Campo”. L’evento nasce da un’idea di Franco Peluso – promotore di iniziative per lo sviluppo del territorio - che, per l’occasione, presenterà l’iniziativa insieme ai responsabili del Gruppo Polis, venuti per la prima volta a Grottaglie per raccontare la loro storia e il loro impegno sociale.
“Promuovere un progetto e valorizzare il lavoro di chi lo sostiene con passione e tenacia, nonostante le numerose difficoltà e gli ostacoli burocratici, – dichiara Franco Peluso – ritengo sia un impegno morale che ognuno di noi dovrebbe percepire con la giusta sensibilità per condividerlo e diffonderlo nell’ambito delle proprie relazioni personali. In questa occasione, un semplice rapporto di amicizia con alcuni responsabili del Gruppo Polis ha reso possibile la realizzazione di un evento che, solo grazie agli organizzatori di Vino è Musica ed a Mimmo Vestita (proprietario di Casa Vestita), è stato possibile portare a Grottaglie nello splendido quartiere delle ceramiche per sensibilizzare il pubblico presente in un’ottica di scambio di esperienze e conoscenze.”

Il progetto di agricoltura biologica Fuori di Campo nasce con l’obiettivo di favorire uno sviluppo sostenibile dell’ambiente, producendo cibo sano lontano dalle logiche di sfruttamento dei terreni e delle risorse naturali attraverso la coltivazione di 5 ettari di terreno ed attuando pratiche a basso impatto ambientale nel rispetto del territorio e di chi ci lavora. Ma Fuori di Campo è soprattutto un progetto sociale per promuovere l’integrazione lavorativa di persone svantaggiate in contesti protetti. Grazie a questa iniziativa Gruppo Polis (che dal 1985 riunisce 4 cooperative a Padova) riesce a offrire un’attività nuova e continuativa, a contatto con la natura e l’ambiente. Diffondere la cultura della solidarietà e dei diritti delle persone fa parte integrante di questa mission ed in funzione di questo Gruppo Polis ha sempre cercato di realizzare momenti di sensibilizzazione che potessero modificare la percezione delle persone. 

“La persona, il nostro impegno - è il concetto che riassume la modalità̀ di approccio delle cooperative del Gruppo, costantemente orientate al benessere dei propri utenti e lavoratori. Trent’anni fa eravamo un gruppo di giovani che volevano cambiare il mondo, a partire dalle loro proprie vite. Al di là dei risultati raggiunti, ciò che per noi ha fatto la differenza è stato il percorso svolto per rincorrere quel miraggio – dichiara Roberto Baldo, coordinatore di Gruppo Polis - e anche se il mondo non lo abbiamo cambiato, come abbiamo fatto finora, continueremo ogni giorno a lavorare per accendere nuove luci nelle persone e per far nascere nuove storie da raccontare.”

Rate this item
(0 votes)
Redazione

La Redazione di www.oraquadra.com

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk