Tutto pronto a Grottaglie, per la 7^edizione della Sfilata di Carnevale

Nino Gemmellaro 25 Feb 2019
252 times

Giovedì 28 febbraio, dalle ore 15 alle ore 20,45, con partenza dal piazzale s. Annibale Maria Di Francia, avrà inizio la “tre giorni” della 7^ edizione consecutiva “Sfilata di Carnevale 2019”.

La manifestazione, andata in soffitta per poi essere, 7 anni fa,  ripresa ed organizzata da don Franco Spagnulo, rettore del Santuario storico di San Francesco de Geronimo, si ripeterà domenica 3 e martedì 5 marzo. ( In copertina le passate edizioni)

 GROTTAGLIE – La sfilata di carnevale, un fiore all’occhiello della città delle ceramiche, appartiene sin dalla sua prima edizione 2013 all’iniziativa ed all’impegno del sacerdote don Franco Spagnulo, rettore del santuario storico di s. Francesco de Geronimo: un impegno che è già tradizione. “Meno male che ci sono le parrocchie”, è il commento ricorrente di genitori, consapevoli di affidare i loro bambini in un contesto ludico sano e protetto soprattutto dalle loro attenzioni e da altre mille. Giunta quest’anno 2019 alla sua settima edizione consecutiva, la sfilata è organizzata dal Santuario del Taumaturgo concittadino, in collaborazione con: la “Parrocchia S. Maria in Campitelli di Grottaglie, diretta da Don Giovanni Longo; la locale Parrocchia Maria SS. del Rosario”, diretta da don Luca Lorusso e dal vice don Luciano Matichecchia; l’ “A.s.d. Culturale – Art Anima – Le anime danzanti” di Grottaglie”; la Scuola dell’Infanzia / Nido “L’isola che non c’è” di Grottaglie e col patrocinio del Comune di Grottaglie. La manifestazione si svilupperà in tre giorni con cortei dalle ore 15 – alle 20,45, come segue. Giovedì 28 febbraio, il primo appuntamento sarà in Piazza S. Annibale Di Francia, dove il corteo muoverà per via Garcia Lorca, via Campitelli, Via Ennio (attraversamento), Via Armando Diaz, Via Guglielmo Marconi, Via Giotto e si concluderà in viale Bikila. Domenica 3 marzo il secondo raduno muoverà da via Bikila e percorrerà via Giotto, via Guglielmo Marconi, via Armando Diaz, via Ennio (attraversamento), via Campitelli, via Garcia Lorca ed arrivo in piazza s. Annibale Maria Di Francia, dove avrà termine. (In caso di pioggia negli appuntamenti dei giorni 28 febbraio e 3 marzo, il corteo verrà riproposto lunedì 4 marzo). 

Ultimo appuntamento martedì 5 marzo con partenza da via Bikila ed avanzamento per via Giotto, Via Guglielmo Marconi, Via Armando Diaz, Via Ennio (attraversamento), Via Campitelli ed arrivo con chiusura della manifestazione sul piazzale antistante la Parrocchia di Santa Maria in Campitelli. Un programma che vede, dunque, coinvolti i bambini frequentanti l’oratorio delle due parrocchie, quelli della suddetta Scuola dell’Infanzia/Nido, e dell’A.s.d Culturale, rispettivamente in compagnia di genitori, nonni, catechisti, volontari adulti e giovani, coordinati dal responsabile don Franco Spagnulo. I mille figuranti mascherati a tema confluiranno per gruppi allegorici al seguito di estrosi carri realizzati da quanti hanno voluto prestare gratuitamente la loro opera a favore dell’evento. I gruppi di mascherine, ognuno in tema al rispettivo carro allegorico, dei sei assemblati, saranno ispirati alle professioni e mestieri come: “Il pittore”, “Il dottore”, “Il contadino”, “Il giocattolaio”, L’archeologo” ed “Il pasticciere”. Si spera nella clemenza meteorologica, per non vanificare il lodevole e paziente lavoro che ha permesso di realizzare i semoventi carri ed i coloratissimi costumi e per non deludere la trepidante attesa dei bambini.

Saranno loro, infatti, in un tripudio di musiche, canti, luci, coriandoli e festoni, che si ritroveranno in fantastiche riproduzioni scenografiche, fra luoghi e personaggi fiabeschi o tratti dalla realtà. Insomma, nulla esclude che per legittimo campanilismo, le “nostre” edizioni carnevalesche, possano in futuro non lontano approdare a migliori affermazioni, competendo, magari, con le più spettacolari sfilate di vicine realtà: è il sogno di don Franco! Occorre ovviamente più sostegno all’iniziativa con maggiore partecipazione e più generosi contributi e patrocini. Don Franco esprime un particolare ringraziamento a tutti coloro che in vario modo hanno preso parte e collaborato per l’ ottima riuscita della sfilata.

Rate this item
(0 votes)

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk