Questa sera a Faggiano (TA) torna Jonio Jazz Festival

Jonio Jazz Festival, la rassegna di musica jazz che ha saputo coniugare altissimi livelli artistico-musicali con la promozione di un territorio che, attraverso la valorizzazione della sua identità culturale ed il suo impareggiabile patrimonio di bellezze naturali e paesaggistiche, ha sempre più, via via, riscattato una condizione di arrendevole inerzia, festeggia la decima edizione.
A spegnere le dieci candeline sarà domani sera, venerdì 9 agosto nel centro storico di Faggiano, il presidente dell'associazione "Jonio Jazz Arte e Cultura", Piero De Quarto, che ha presentato la kermesse nel corso della conferenza stampa tenutasi questa mattina nella sala Giunta dell'amministrazione provinciale.
Dieci anni di eventi, ha detto De Quarto, che hanno contribuito "al processo di valorizzazione territoriale grazie anche al contributo dell'amministrazione comunale di Faggiano che sin dall'inizio ha fortemente creduto in questa manifestazione, distinguendosi come unico ente pubblico territoriale che ha sostenuto economicamente il festival così come è encomiabile - ha aggiunto De Quarto - il sacrificio di tutti i collaboratori e soci dello "Jonio Jazz Festival" ai quali va la riconoscenza per la fatica, l'impegno e gli sforzi profusi".
In questi anni lo "Jonio Jazz Festival" ha confezionato proposte, programmazioni e produzioni con i più importanti protagonisti della scena musicale nazionale ed internazionale. Nelle rassegne invernali ed al di fuori del festival sono state sempre offerte proposte di altissimo livello che hanno riscontrato uno strepitoso consenso ed affetto da parte del numeroso pubblico di devoti amici che ci seguono con favore e passione.
"In ogni proposta artistica da noi offerta - ha sottolineato ancora De Quarto - abbiamo sempre voluto sperimentare un innovativo rapporto interdisciplinare tra i diversi linguaggi dell'espressione creativa ed artistica: poesia, teatro, letteratura, arti plastiche e figurative hanno così dialogato con la musica stabilendo un sorprendente ed armonico rapporto di bellezza che ha segnato il solco anche per altre interessanti iniziative che sono state proposte in seguito da altri soggetti ed altri contesti".
L'approccio passionale alla musica si è sempre accompagnato ad altrettanta intensità umana. L'attenzione e l'importanza riservate ai temi sociali hanno declinato l'azione di promozione culturale e musicale attraverso virtuosi rapporti di inclusione e partecipazione. "In ogni edizione abbiamo coinvolto amici, ragazzi ed aree di disagio umano e sociale, accendendo i riflettori su temi scottanti e crateri di sofferenza: hanno suonato con noi migranti, ragazzi afflitti da fragilità mentale, giovani artisti ridotti all'immobilità ed al silenzio e tanti altri amici che attraverso il percorso della musica riscattano ed affrancano, alleviandola, una drammatica condizione di sofferenza".
Insomma, tutto questo è lo Jonio Jazz Festival la cui impronta rimarca la sua connotazione di contenitore artistico quanto quella di incubatore di umanità e di emozioni. Quella di cantiere di idee quanto quella di fucina di creatività. "Questo, il profilo inconfondibile che disegna una passione ed un innamoramento, irriducibili, - ha concluso De Quarto - che mettono in sinfonia la fatica, la responsabilità e l'integrità allo stupore ed alla fascinazione dell'arte e della bellezza".
A partire dalle 20.30 di venerdì 9 Agosto nell'area del centro storico di Faggiano si esibiranno i Sol Levante (ensamble di percussioni), Le Dissonanze Psychiatric Band, TwoDeep Trio (Dionisio Cassiano, Giancarlo Del Vitto e Mauro Esposito), Blue Note Trio e altre band. Alle 22, invece, in piazza Vittorio Veneto, toccherà ai "Saffronia" (Cinzia Eramo, Nico Catacchio, Donatello D'Attoma, Gianfranco Menzella, Francesco Merenda) che alle 23.30 lasceranno il palco al "Joshua quartet" (Daniele Scannapieco, Alessio Busanca, Nico Catacchio, Marcello Nisi.

Rate this item
(0 votes)
Redazione

La Redazione di www.oraquadra.com

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , d.ssa Valentina D'Amuri

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk