Redazione

La Redazione di www.oraquadra.com

Mancano pochi giorni alla V Edizione del Due Mari WineFest, l'evento enogastronomico di riferimento della città di Taranto, che si terrà dal 21 al 23 giugno nel prestigioso Castello Aragonese.

La V Edizione del Due Mari WineFest è alle porte. Cornice di quello che è diventato l'evento enogastronomico di riferimento della città di Taranto sarà il prestigioso Castello Aragonese, che dal 21 al 23 giugno ospiterà sulla banchina di fronte al mare le aziende vitivinicole pugliesi e italiane e in Piazza d'Armi quelle agroalimentari.

La Galleria Meridionale sarà, invece, allestita per le masterclass – veri e propri percorsi di gusto sulla malvasia, il Grechetto di Todi, il Chianti, il Lambrusco di Podere Giardino e il Parmigiano Reggiano condotte da degustatori AIS (Associazione Italiana Sommelier) - Delegazione Taranto – e per la degustazione di domenica 23 giugno: il gran finale con lo chef Gianvito Matarrese, salito agli onori della cronaca per aver vinto una delle puntate del programma “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese con il suo ristorante “Evo” ad Alberobello. Matarrese preparerà 5 piatti a cui saranno abbinati i vini di 5 cantine diverse: Piera 1899, Vinapulia, PaoloLeo, Vetrère e Tenute Tocci.

“Chi conosce il Due Mari WineFest sa che non si tratta del classico evento enogastronomico – commentano gli organizzatori, Stefania Ressa, Andrea e Fabio Romandini – si tratta, piuttosto, di un'esperienza a 360gradi che coinvolge tutti i sensi. Sì, perché Due Mari WineFest significa cultura, formazione, arte ed esaltazione delle bellezze della città. Basti pensare alle escursioni in barca in cui mare ed eccellenze enogastronomiche 'navigano' alla stessa velocità”.

"Il vino è cultura e come amministrazione comunale abbiamo il dovere di supportare questa manifestazione - aggiunge Fabiano Marti, Assessore alla Cultura del Comune di Taranto presente alla conferenza stampa di questa mattina insieme all'assessore allo Sviluppo Economico Giovanni Cataldino -; saremo sempre in prima linea per supportare eventi come il Due Mari WineFest che valorizzano il territorio."

 

Si consolidano per il secondo anno i gemellaggi con il Wine Show di Todi e il Florence Wine Event, segnale questo di apertura nei confronti di altri territori e di un lavoro costante di co-marketing territoriale con Umbria e Toscana che sfocerà presto in nuovi e appassionanti progetti.

Nell'evento troveranno spazio non solo le delegazioni umbre e toscane, ma anche cantine venete, friulane, campane, emiliane.

L'ospite speciale della V Edizione sarà Filippo Bartolotta, wine educator, speacker e sommelier, che la rivista statunitense Forbes ha battezzato il “Virgilio di Obama”: Sarà proprio lui ad inaugurare l'inizio della manifestazione, venerdì 21 giugno, con due appuntamenti: una degustazione sui catamarani della Jonian Dolphin Conservation (ore 19,30, partenza dal Castello Aragonese) con i vini dell'azienda Candido, durante la quale Bartolotta presenterà il suo ultimo libro,“Di che vino sei?” - Giunti Editore (evento in collaborazione con Libreria Mandese Taranto); e, a seguire, una degustazione verticale con il prestigioso vino “Il Falcone” di Rivera nella Galleria Meridionale del Castello Aragonese (ore 21.00).

Non mancheranno, anche questa volta, le escursioni (3 al giorno) sui catamarani della Jonian Dolphin Conservation, le cene sulla Nave Calajunco (del venerdì con i vini di Masseria Cicella e del sabato) guidate da Paolo Miola, già direttore di Masseria Savoia Resort, e da Anna Maria Intermite, sommelier AIS che si è occupata dell'abbinamento dei vini di tutti gli eventi collaterali del Due Mari e delle masterclass, che scandiranno le serate.

Importanti i momenti di confronto, con il dibattito che vedrà protagonista l'Associazione Le donne del Vino e l'on.Ylenja Lucaselli, Global Advisor per la Southern Glazer's Wine&Spiritis, la più grossa compagnia di distribuzione di vini in America.

Sul palco del Due Mari WineFest, che sarà allestito in Piazza D'Armi, saranno inoltre annunciati i vincitori del Premio Due Mari Winefest 2019 per le categorie: miglior rosso, bianco e rosato.

Il venerdì e la domenica, Arianna Greco delizierà gli ospiti con la sua arte enoica.

A coronare e deliziare la tre giorni ci sarà, infine, la musica con la direzione artistica di Antonio Oliveti: Anet – Vikipedia – Ilaria Fuggetti Duo Jazz – Grace Maremonti – Papillon De Nuit – Radio Funk – Le tre corde – Giropuntina – Il Ballo del Mattoni

24 giugno – B2B DAY | OPERATORI DI SETTORE

E se per il pubblico l'evento terminerà il 23 giugno, per gli operatori di settore proseguirà lunedì 24 giugno con il B2B Day. La giornata si aprirà con un dibattito nella Sala Celestino V del Castello Aragonese sull'importanza dell'enoturismo in Puglia e vedrà la partecipazione di: Cosimo Borraccino, (Assessore allo Sviluppo Economico Regione Puglia), Luca Lazzàro (Presidente Confasgricoltura Puglia), Leonardo Giangrande (Presidente Confcommercio Taranto), Mauro Di Maggio (Presidente del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria), Anna Gennari (Pr e Hospitality Manager di “Produttori Vini Manduria”), Davide Gangi (Presidente Vinoway Italia) e Annalisa Menolascina (Wine Blogger per PugliaWine).

A seguire, buyer e ristoratori incontreranno le aziende presenti. La giornata terminerà con un aperitivo offerto dall'organizzazione del Due Mari WineFest sulla paranza di Gente di Mare.

Alla giornata B2B (inizio ore 10,00) si accede solo con invito da richiedere a mezzo email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ticket Evento

Ingresso singolo senza degustazioni - €5

Ingresso singolo con 6 degustazioni, calice e sacca - €15

Ingresso di coppia con 10 degustazioni, calici e sacche - €25

I ticket degli eventi collaterali (escursioni sui catamarani, cene sulla nave Calajunco, cena con chef Matarrese e masterclass) sono disponibili presso il Bar Veneto e il Bar Royal a Taranto.

Per info: +39 3493567401 - +39 3498784615

Partenza delle escursioni sui catamarani della Jonian Dolphin – dal Castello Aragonese

Partenza Calajunco – Discesa vasto

 

INGRESSO PRINCIPALE EVENTO

Discesa Vasto (accanto al Ristorante Il Canale)

INGRESSO EVENTI COLLATERALI

Piazza D'Armi

Si ringraziano le aziende partecipanti.

VINI – PUGLIA

Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria

San Marzano

Feudo Croce – Cantine San Giorgio (Gruppo Tinazzi)

Cantine Dalena

Tenute Tocci

Masseria Croce Piccola

Tenute Girolamo

Cantine Amastuola

Tenute Motolese

Tormaresca

Varvaglione

Vinerie Palmieri

Rivera

Coppi

Vetrère

Pruvas

Masseria Cicella

Enoteca Crudò

De Quarto

Vinapulia

Tenuta Patruno Perniola

Cantina Sava

Grifo

Cantine PaoloLeo

Trullo di Pezza

Cantine Spelonga

Terrecarsiche 1939

Cantine San Pancrazio

Leone De Castris

Candido

Cantine Tre Pini

Conte Spagnoletti Zeuli

Erminio Campa

VINI – CAMPANIA

Caputalbus

VINI – TOSCANA (DELEGAZIONE FLORENCE WINE EVENT)

Consorzio Chianti Colli Fiorentini

Castelli del Grevepesa

Fattoria di Piazzano

Sparla & Gerardi

 

VINI – UMBRIA (DELEGAZIONE WINE SHOW TODI)

Podere Acquaccina

Cantina Todini

Tenuta ColFalco

Cantina Tudernum

VINI – EMILIA ROMAGNA

Podere Giardino

VINI – FRIULI VENEZIA GIULIA

Piera Martellozzo

SPIRITS – PIEMONTE

Gamondi

VINI – VENETO

Ongaresca

Capassion

OLIO – PUGLIA

L'Acropoli di Puglia

BIRRE ARTIGIANALI – PUGLIA

Birrificio Leonida

Birrificio Federico II

AZIENDE AGROALIMENTARI – PUGLIA

InMasseria – Formaggio Don Carlo

Rosina La Massaia Salentina

Bar Veneto

Caseificio Milano

Macelleria Palmisano

Pasticceria Aiello

L'angolo dei sapori

Ristorante Tomà

Zio Pasquale

Associazione Panificatori Taranto

Si ringraziano gli sponsor

MAIN SPONSOR

Armata di Mare – Taranto

Medical Center

La Maisonette Gioielleria

Automondo srl

Copyright

Nuovarredo

Derado

Fiitalia

Nunnari Grafiche

REGULAR SPONSOR

Ristorante Conte

Hotel Virgilio

La Barca Ristorante

Hotel Europa

Pescheria Da Cesarino

Baja delle Sirene

Monun Hotel Restaurant&Spa

Masseria Savoia Resort

Supercentro spa

Gelateria del Ponte

Larocca Assicurazioni

Rael Oggettistica

Grc Distribuzione

SempreVerde

Miss Freschezza

La Trafila

CGM Manufatti

Acqua Orsini

Barlotti

MEDIA PARTNER

Ig_taranto

L'evento gode del Patrocinio del Comune di Taranto, della Regione Puglia e di Puglia Promozione. Ringraziamo, inoltre, il Comando Marittimo Sud e la Marina Militare.

 

Entra nel vivo “Pulsano a bordo!”, la manifestazione organizzata dall’Associazione “Pulsano d’A mare” che per cinque giorni – da sabato 15 a mercoledì 19 giugno – anima la cittadina jonica; l’iniziativa è dedicata alla “risorsa mare”, fondamentale per la promozione e la valorizzazione del territorio.

Alle ore 20.00 di domenica 16 giugno, in piazza Castello a Pulsano si terrà lo spettacolo “Pulsano a Bordo: Mare Luce Storia” che, ideato e diretto da Celeste Todisco, sarà condotto da Nicla Pastore.
Lo spettacolo, introdotto dalle “voci narranti” di Pino Tramontano e di Franca D’errico, inizierà con la performance della Scuola di danza “Danzanima” di Alessandra Ecclesia cui seguirà la presentazione degli artisti della mostra collettiva di artisti locali allestita al Convento dei Padri Riformati.
Sul palco si alterneranno con sketch gli attori della Compagnia teatrale dell’Associazione “Affinità Elettive”, presidente Rina Bello, e della Compagnia teatrale “Gli Amici del Vernacolo” di Giovanna Battiato.
Ci sarà poi uno spazio di approfondimento dedicato alla solidarietà, in particolare ai bambini, con gli interventi di Dora Tagliente, presidente dell’associazione “Delfini e Neonati” di Taranto, e del Dottor Oronzo Forleo, Direttore della Struttura Complessa Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale SS Annunziata.
Dopo la performance del violinista Francesco Greco, sono previsti due momenti di approfondimento dedicati al mare: quello sulla pratica sportiva con Andrea Caiazzo, presidente della “Blue Dream Apnea”, e quello sulla tutela dell’ecosistema marino con il biologo marino Gianluca Cirelli, responsabile progetti e ricerca dell’Oasi WWF Policoro.
Dopo la performance di Andrea Marinò con la Scuola danza “Todo Dance”, gran finale con la sfilata moda/ambiente a cura di Gianfranco Sasso e Serena Serafino della Janoct Produzioni.

Fino a mercoledì 19 giugno è visitabile, nella suggestiva cornice del Chiostro del Convento dei Padri Riformati, la mostra con i cimeli di importante valore storico-culturale messi a disposizione dalla Mostra Storico-Artigiana dell’Arsenale Militare Marittimo di Taranto, esposizione allestita in concomitanza del quarantennale della nascita di questa raccolta di oggetti e di documenti che testimoniano la storia dell’Arsenale e delle sue maestranze.

“Pulsano a bordo!” è patrocinata dal Comune di Pulsano che, nella persona del Sindaco Francesco Lupoli, ha fortemente voluto che sul territorio si organizzasse questa importante manifestazione, realizzando una prestigiosa collaborazione con la Marina Militare, in particolare con il Comando Marittimo Sud Taranto e con l’Arsenale Militare Marittimo di Taranto.

 

5 intere giornate, più di 70 eventi, oltre 2.500 presenze

Taranto – Si è conclusa ieri la Learning Week, evento clou della formazione aziendale di ArcelorMittal, che da lunedì a venerdì scorso ha coinvolto tutti gli stabilimenti del Gruppo in Italia e nel mondo. Tenere il passo di una realtà che cambia di continuo e a velocità sempre maggiori, è un elemento che può fare la differenza sia a livello personale, sia lavorativo. Per questo è importante non smettere mai di aggiornarsi. Un obiettivo in cui ArcelorMittal crede molto e che vuole rendere possibile per tutti i suoi dipendenti.

5 giornate intere, più di 70 eventi, per un totale di oltre 2.500 presenze. Docenti ed esperti di diverse discipline hanno illustrato ai lavoratori che hanno partecipato alle numerose sessioni formative, tecniche, strategie e servizi utili a far sì che l’esperienza lavorativa possa davvero trasformarsi in un percorso di apprendimento continuo.

Gli incontri formativi, cui sono intervenuti anche fornitori leader nei propri settori, si sono tenuti contemporaneamente presso i siti ArcelorMittal Italia di Taranto, Genova, Novi Ligure, Milano, Paderno, Racconigi, Salerno e Marghera, e hanno trattato i temi più diversi: dalla sicurezza sul lavoro alla gestione dei dati, dal pensiero creativo alla cybersecurity, dalla formazione manageriale alla comunicazione in emergenza, fino all’innovazione tecnologica targata Industria 4.0.

Tra gli eventi in programma nello stabilimento di Taranto, l’intervento del Direttore di ArcelorMittal University, Christian Standaert, che ha presentato i servizi dell’Accademia, a partire da un’offerta formativa disponibile sia in modalità on-line che nelle aule. L’Università – che è rivolta a tutti i dipendenti a livello globale – ha sede in Lussemburgo e conta 8 campus internazionali. Ad oggi la piattaforma formativa, myonlinecampus, ha oltre 290mila utenti registrati, 17mila giorni spesi online per imparare, 329mila contenuti usufruiti in un anno.

Sempre nello stabilimento di Taranto è stata annunciata la partnership di ArcelorMittal Italia con EF-Education First, che prevede una convenzione volta ad offrire ai dipendenti e ai loro famigliari corsi di lingua inglese online e vacanze studio a prezzi vantaggiosi.
L’offerta formativa non si conclude oggi: ogni dipendente potrà infatti consultare in ogni momento una pagina web dedicata per accedere a corsi gratuiti di formazione online ed essere sempre aggiornato sulle tecniche più avanzate del proprio settore lavorativo.

 

 

La solidarietà. La sinergia tra il mondo produttivo ed il volontariato. La volontà di credere in un progetto, in una sfida, che solo attraverso l’unione di più attori del territorio, può portare a grandi risultati, soprattutto se è il principale obiettivo sarà quello sostenere la ricerca in campo medico e scientifico e fare beneficenza. Sono questi alcuni degli elementi che caratterizzeranno l’ “Asta Solidale” organizzata dalla Delegazione di Brindisi dell’Ais (Associazione Italiana Sommelier), e che ha come finalità quella di raccogliere fondi in favore dell’Ail (Associazione Italia contro le leucemie, i linfomi e il mieloma). L’asta di beneficenza, con grandi vini di Puglia, tra annate e formati speciali, si terrà a Brindisi, questo pomeriggio alle ore 19. L’evento sarà svolto all’interno dell’Archivio di Stato, in piazza S.Teresa.

Si tratta di un progetto realizzato con il contributo della Regione Puglia –Dipartimento Agricoltura Sviluppo Rurale ed Ambientale. L’ingresso sarà completamente libero per tutti gli appassionati che vorranno compiere un piccolo gesto di solidarietà, seguendo anche lo spirito delle aziende vitivinicole pugliesi, che in modo del tutto gratuito stanno donando etichette di pregio per questa Asta Solidale: l’intero ricavato di questa serata, infatti sarà devoluto all ‘Ail. Tante le bottiglie uniche con annate e formati introvabili. «Un ringraziamento di cuore alle numerose cantine pugliesi che hanno risposto positivamente a questo invito di solidarietà rendendo disponibili delle vere perle enoiche pugliesi di annate introvabili e di formati speciali» dichiara il Delegato Ais Brindisi Rocco Caliandro. “È un’Asta che traccia la storia dei nostri vitigni autoctoni e narra la loro longevità portandoci addirittura a 21 anni fa: ci sarà infatti un Negroamaro del 1998 e del 2001, un Nero di Troia del 2001, Primitivi del 2008 e 2008”. Ogni bottiglia sarà presentata da Giuseppe Baldassaree, consigliere nazionale AIS, e da Alessandro Valentini, degustatore AIS. Il valore indicato accanto ad ogni bottiglia equivale al prezzo di mercato. Il prezzo base sarà pari al prezzo di mercato ribassato del 40% e da questo partiranno le offerte dei partecipanti all’asta con rilancio minimo ammesso di €5. Si aggiudicherà l’asta di ogni singola bottiglia colui che avrà fatto l’offerta migliore qualora vi siano più partecipanti o colui che avrà avanzato un’unica offerta se non vi siano altri offerenti.

 

A seguire ci sarà l’evento: “Solidarietà e Sapori” – Archivio di Stato di Brindisi (ore 20,30), con la degustazione di pregiati vini offerti dalle cantine partecipanti abbinati alle eccellenze gastronomiche locali, con il contributo “gratuito” della squadra dei nostri sommelier Ais Brindisi guidati dal coordinatore prof. Antonio Giovane e con la presenza degli chef del territorio.

 

 

Ecco l’elenco delle etichette che sarà possibile trovare all’asta di beneficenza di oggi 15 giugno con valore commerciale

 

n. 2 Magnum Per lui Salice Salentino Riserva rosso DOC 2014 - Leone De Castris €90/bott

Magnum Armonica Spumante Brut Rosè - Calitro €59

Cassetta in legno di tre bottiglie Il Falcone annate 2001 - 2005 - 2009 - Rivera €60

Magnum Il Falcone 2005 - Rivera €40

n. 2 Bottiglie in Cassetta in legno Graticciaia 2011 - Agricole Vallone € 120/bott

Magnum Masseria Maime Negroamaro 2015 - Tormaresca €50

Magnum Jaddico Brindisi Rosso Riserva 2015 - Tenute Rubino €46

Réhoboam 5 lt Muro Sant’Angelo Contrada Barbatto DOC Gioia del Colle 2013 - Tenute Chiaromonte €300

Magnum Muro Sant’Angelo Contrada Barbatto DOC Gioia del Colle 2013 - Tenute Chiaromonte €80

Jéroboam 3 lt Selvarossa Salice Salentino Rosso Riserva 2014 - Duepalme €45

Magnum Old Wine 2011 - Morella €120

Jéroboam 3 lt Sessantanni Primitivo di Manduria DOP 2015 - Cantine San Marzano €106

Magnum Polvanera 16 Vigneto San Benedetto Primitivo DOC Gioia del Colle 2009 - Polvanera €60

Magnum Polvanera 17 Vigneto Montevella Primitivo DOC Gioia del Colle 2009 - Polvanera €60

Magnum LE BRACI Salento Igp Rosso Negroamaro 2010 - Garofano Vigneti e Cantine €130

Magnum Primitivo di Manduria DOP GIRAVOLTA 2016 - Felline €30

Magnum Duca d’Aragona 1998 - Candido €150

Magnum Regula Magistri MMXIV Primitivo Doc Gioia del colle Riserva 2014 - Terrecarsiche1939 €90

Bottiglia Brandisio 2010 IGP Puglia - Oreste Tombolini Vitivinicultore €40

Magnum Crusta 2014 - Casa Primis €28

Magnum Rampone Minutolo Valle d’Itria IGP 2017 - I Pàstini €30

Magnum ARCHE' PRIMITIVO DI MANDURIA DOP 2014 - Le Vigne di Sammarco €39

Magnum Brindisi Riserva "Dal 1952" - Cantina Sampietrana €18

Bottiglia 1,0 lt Primitivo di Manduria dop Decima vendemmia 2008 - Attanasio €50

Magnum Primitivo di Manduria dop Riserva 2011 - Attanasio €70

Bottiglia 80esimo - Cantina di Sandonaci €50

Bottiglia 85esimo - Cantina di Sandonaci €50

Jéroboam 3 lt Principe d’Angiò Primitivo 2006 - Azienda Agricola MELILLO €60

n.2 Magnum PRIMITIVO ALTEMURA DOC 2015 - Masseria Altemura €45/bott

Magnum Elegia PRIMITIVO di Manduria DOC 2015 - Produttori Vini Manduria €34

Magnum Cento su Cento Negroamaro IGT Salento 2012 - Castel di Salve €58

 

Queuesto il tema del convegno regionale organizzato dall’Associazione Italiana Donne Medico (AIDM), in collaborazione con l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Taranto.
L’importante evento scientifico, dai contenuti particolarmente innovativi e di stringente attualità, si svolgerà oggi 15 giugno, a partire dalle 8.00, nella sede del Dipartimento jonico universitario, ex convento di San Francesco, in via Duomo, a Taranto.
Il programma:
ORE 8.00
REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI
ORE 8.30
Cosimo NUME, Presidente Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Taranto
Antonella VEZZANI, Presidente AIDM
SALUTI ISTITUZIONALI

I SESSIONE
MODERATORE
ORONZO FORLEO, Dirigente Asl Taranto I fascia S.C. Utin e Neonatologia

ORE 9.00
ORDINI PROFESSIONALI IN PRIMA LINEA PER LA DIFESA DELL’AMBIENTE
Annamaria MOSCHETTI, Presidente Commissione Ambiente Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Taranto
Emanuele VINCI, Coordinatore Gruppo Lavoro Federazione Nazionale “Professione, Ambiente e Salute, Sviluppo”
Donato De Giorgi, Presidente Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Lecce

ORE 9.30
LA PANDEMIA DEI DISTURBI DEL NEUROSVILUPPO (dalla Genetica all’Epigenetica)
Ernesto BURGIO, Pediatra, membro dell’European Cancer and Enviroment Research Institute (ECERI)

ORE 10.00
CORTO CIRCUITI EMOZIONALI
Daniela LUCANGELI, Prof. ordinario di Psicologia dello sviluppo Università di Padova

II SESSIONE
MODERATORI
Giancarlo D’ALAGNI, Dirigente S.S. di Pneumologia S.C. di Medicina generale
Eleonora DEVANGELIO, Specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo
Ambulatorio e Day Service Diabetolgia – Presidio territoriale assistenziale di Massafra (Ta)

ORE 10.30
RIACUTIZZAZIONI DI BPCO: DIFFERENZE DI GENERE NELLA PREVENZIONE E DEL TRATTAMENTO DIAGNOSTICO-TERAPEUTICO
Annamaria MORETTI, Direttore S.C. di Pneumatologia Policlinico universitario di Bari

ORE 11.00
L’AMBIENTE AGGRAVANTE NELLE MALATTIE METABOLICHE: DIFFERENZE DI GENERE
Annalisa NATALICCHIO, Dipartimento dell’Emergenza e dei Trapianti di organi – Sezione di Medicina Interna, Endocrinologia, Andrologia e
Malattie metaboliche Università degli Studi di Bari

ORE 11.30
DATI EPIDEMIOLOGICI, AMBIENTE E PATOLOGIE A TARANTO E PROVINCIA
Antonietta D’ORIA, Specialista in Pediatria
Michele CONVERSANO, Direttore del Dipartimento di prevenzione Asl Taranto
Tatiana BATTISTA, Dirigete medico U.O. a valenza dipartimentale “Epidemiologia, Comunicazione e Formazione, Coordinamento delle attività di
Educazione sanitaria e di Promozione della Salute” Asl Taranto

ORE 12.00 DISCUSSIONE INTERATTIVA

ORE 12.30 LIGHT LUNCH

III SESSIONE
MODERATORI
Cosima FARILLA, Dirigente medico Asl Taranto
Rosamaria LADIANA, Amministratore unico Casa di cura Villa Verde di Taranto

ORE 13.45
NEOPLASIE STRETTAMENTE CORRELATE AGLI INTERFERENTI ENDOCRINI
COSIMO BRUNETTI, Dirigente Asl Taranto I fascia Oncologia medica

ORE 14.15
TUMORI PIÙ FREQUENTI IN PEDIATRIA E RELAZIONE CON L’AMBIENTE
ASSUNTA TORNESELLO, Dirigente medico “Vito Fazzi” di Lecce

ORE 14.45
INQUINAMENTO E PROBLEMI ODONTOIATRICI
Antonella LABRIOLA, Specialista in Odontoiatria e relazione con l’ambiente

ORE 15.15
COMUNICAZIONI DELLE SEZIONI PROVINCIALI
Emanuella DE PALMA, Presidente AIDM Bari
Luana GUALTIERI, Delegato regionale, Presidente AIDM Lecce
Elisabetta MELE, Presidente AIDM Taranto
Teresa PRISCO, Presidente AIDM Foggia
Luigia SERIO, Presidente AIDM Brindisi

ORE 16.15 DISCUSSIONE INTERATTIVA E CONCLUSIONI

ORE 17.15 TEST E VALUTAZIONI ECM

ORE 17.40 CHIUSURA LAVORI

È in atto, a cura dei comandanti delle Compagnie Carabinieri e delle Stazioni del Comando provinciale Carabinieri di Taranto, un ciclo di conferenze rivolto alle persone della terza età e finalizzato ad orientarle su come difendersi dal fenomeno delle truffe.

In tale ambito, il Comandante della Compagnia Carabinieri di Manduria (Ta) e della Stazione di Sava (Ta) hanno tenuto, presso la sala conferenze “Amphipolis” del Comune di Sava, con la collaborazione della locale amministrazione comunale, una conferenza sulle modalità delle truffe che vengono consumate nei confronti degli anziani.

Consistente il numero degli intervenuti, soddisfatti dalle indicazioni fornite dai conferenzieri per evitare di cadere nella rete di truffatori, spesso ben vestiti, dall’aspetto garbato e curato che con abile dialettica e artifizi vari raggirano gli anziani con i pretesti più vari riuscendo a farsi consegnare somme di denaro a volte molto importanti, spacciandosi per avvocati o appartenenti alle Forze di Polizia.

Numerose le casistiche illustrate così come numerosi sono stati i consigli su come difendersi dai truffatori, consigli di vita quotidiana talvolta apparentemente semplici, ma che potrebbero invece nel concreto fare la differenza dinanzi ad un tentativo di truffa in atto.

L’incontro ha riscosso unanime apprezzamento, come testimoniato anche dagli interventi e dalle domande formulate dai partecipanti.

Altre conferenze sono in fase di pianificazione in tutti i comuni della provincia.

 

Negli ultimi anni la manifestazione “Segreti & Sapori” ha animato, per un week end nel periodo estivo, il centro storico di Pulsano coniugando tradizioni, artigianato, appuntamenti musicali, enogastronomia locale e opportunità di shopping.

Una formula innovativa premiata da un importante successo: nel tempo sono via via cresciuti il numero dei visitatori – con oltre 50.000 presenze in più edizioni – e il novero e l’importanza degli espositori e dei partecipanti. “Segreti & Sapori” è così diventato uno dei principali attrattori turistici del territorio.

Quest’anno “Segreti & Sapori” compie un’ulteriore evoluzione innovandosi e rinnovandosi profondamente, una metamorfosi resasi necessaria per incontrare, nel rispetto della tradizione, i nuovi gusti di un pubblico sempre più esigente.
La prima innovazione riguarda la durata di “Segreti & Sapori” che, rispetto alle due giornate delle precedenti edizioni, si estende fino ad arrivare a otto giorni: da domenica 28 luglio a domenica 4 agosto 2019!
La vera metamorfosi riguarda la formula di “Segreti & Sapori”: questa estate, infatti, nascerà un innovativo “villaggio sul mare” con 600 posti a sedere e decine e decine di eleganti stand (info 338 595 3262); in questa nuova esperienza, la prima di questo genere in Puglia, saranno coniugati spettacolo, enogastronomia e business.
Fine ultimo di “Segreti & Sapori” è sempre quello di sostenere lo sviluppo del tessuto imprenditoriale creando nuove opportunità di crescita e di promozione, nonché aumentare l’attrattività del territorio per intercettare i flussi turistici.

Per questo il “villaggio sul mare” di Segreti & Sapori 2019 sarà ubicato direttamente sulla litoranea in località Marina di Pulsano, in Viale dei Micenei-Contrada Pezza Rossa, su una grande area attrezzata – 12.000 metri quadrati – dotata di ampi parcheggi, al centro di numerose infrastrutture turistiche.
Si tratta di una zona che in estate vede crescere esponenzialmente la popolazione residente e i flussi turistici, arrivando a contare 40.000 presenze residenziali e alberghiere!
Il “villaggio sul mare” di Segreti e Sapori 2019 si candida legittimamente a diventare, per otto giorni nel cuore della stagione estiva, il principale attrattore turistico della litoranea salentina.

Vivere il “villaggio sul mare” di Segreti & Saporo sarà un percorso suggestivo tra le emozioni, le sensazioni, i suoni e i sapori della nostra tradizione.
L’idea alla base di questa edizione 2019 di “Segreti & Sapori”, infatti, è quella di offrire a visitatori la possibilità di trascorrere, in assoluta serenità, una serata in riva al mare divertendosi e apprezzando le tradizioni del territorio, sia quelle dell’artigianato, sia quelle dell’enogastronomia locale, nonché conoscendo le produzioni di numerose aziende di altri settori merceologici.
La gioia di stare insieme e sentirsi comunità: in ogni serata nel “villaggio sul mare” di Segreti & Sapori ci sarà uno spettacolo con artisti in grado attrarre un pubblico eterogeneo e di tutte le età: dal cabaret di Umberto Sardella di “Mudù” alla musica scatenata dell’Orchestra Mancina, dalla tradizionale pizzica e tammurriata, la musica popolare salentina, ai concerti di gruppi musicali con i più famosi successi del rock e della musica leggera italiana!
Una particolare attenzione sarà riservata alle famiglie, con un attiguo parco divertimenti con gonfiabili dedicati ai bambini.

Anche in questa edizione 2019 “Segreti & Sapori” intende soprattutto contribuire allo sviluppo economico e sociale del territorio, grazie ai numerosi stand in cui le eccellenze dell’enogastronomia e dell’artigianato locale, nonché le imprese di altri settori merceologici, avranno la possibilità di promuovere le proprie produzioni presso un pubblico numeroso e variegato (info 338 595 3262).
In “Segreti & Sapori 2019” ci sarà spazio per la solidarietà e il terzo settore, anche grazie al Centro Servizi Volontariato di Taranto, nonché per l’ecosostenibilità con punti informativi e la raccolta differenziata operata nel villaggio.

“Segreti & Sapori 2019” è organizzato, in partnership con la Pro Loco di Pulsano, dal Consorzio Marina di Pulsano, composto da imprenditori impegnati nello sviluppo economico e sociale del territorio, anche attraverso le loro aziende: Hotel Ristorante “Il Grillo”, Hotel Ristorante “Costa Azzurra”, B&B Ristorante “The Garden” e FataMorgana. La manifestazione estiva godrà del patrocinio della Regione Puglia, del Comune di Pulsano e del CSV Taranto.

“Segreti & Sapori 2019” è stato presentato in conferenza stampa, presso la Sala Monfredi della Camera di Commercio di Taranto, alla presenza del presidente Luigi Sportelli, di Cosimo Borraccino, Assessore regionale Sviluppo Economico, di Francesco Lupoli, Sindaco di Pulsano, di Saverio Annese, presidente Consorzio Marina di Pulsano, e di Francesco Vergallo, presidente Pro Loco Pulsano; sono intervenuti anche i soci del Consorzio Marina di Pulsano.

CARMEN di Georges Bizet - Domenica 7 luglio e LA TRAVIATA di Giuseppe Verdi - Domenica 21 luglio alle Cave di Fantiano – Grottaglie (Taranto)

La sigaraia più famosa della storia dell'opera lirica e la cortigiana parigina più celebre della letteratura musicale, tra lussi e piaceri della vita. Due donne forti, eroine dal valore simbolico ed eterno, saranno le protagoniste dei capolavori operistici che caratterizzeranno l'edizione 2019 del Festival Oltre Lirica. «Carmen» di Georges Bizet (7 luglio) e «La traviata» di Giuseppe Verdi (21 luglio) saranno i due titoli proposti dal festival pugliese, che nel cuore di luglio porterà la grande opera lirica nello scenario naturale delle Cave di Fantiano, a Grottaglie (via XXV luglio, Contrada Fantiano). Già lo scorso anno, nel giugno 2018, in quella scenografia magica immersa nella roccia, andava in scena «Tosca» di Puccini, coinvolgendo un pubblico di oltre 1300 appassionati. Biglietti in vendita sul circuito liveticket.it e all'infopoint di Grottaglie, all'interno del Castello Episcopio (infotel: 099.562.38.66).

Adesso l'obiettivo dell'associazione An.G.Eli Eventi, che organizza Oltre Lirica, è di proseguire su quel solco, dotando la Puglia e il meridione di un festival lirico che possa accogliere in un territorio così suggestivo uno spettacolo unico nel suo genere. Il festival è sostenuto dal Comune di Grottaglie, da vari sponsor privati ed ha il patrocinio dell'Assessorato all'Industria turistica e culturale, Gestione e valorizzazione dei beni culturali della Regione Puglia e Teatro Pubblico Pugliese.

Si partirà domenica 7 luglio con Carmen di Georges Bizet, l'opéra-comique in quattro quadri, su libretto di Henri Meilhac e Ludovic Halévy, tratta dalla novella omonima di Prosper Mérimée (1845). La direzione dell'Orchestra e Coro di Oltre Lirica è affidata a Gianna Fratta, tra i migliori talenti pugliesi della bacchetta, con la regia di Lev Pugliese. Nel cast principale Carmen sarà interpretata da Angela Cuoccio, Don José da Gianni Leccese, Escamillo da Francesco Baiocchi, Micaela da Cristina Giannelli. Carmen è una storia intensa e passionale in cui amore e morte si intrecciano a Siviglia, città nella quale una sigaraia sensuale e passionale ammalia un soldato devoto all’arma e alla patria. È un'opera cardine di fine '800 (la prima, a Parigi, andò in scena il 3 marzo 1875), ma resta un capolavoro senza tempo. seppur con un luogo e un’ambientazione ben precisa: la Spagna diventa una cornice fondamentale della vicenda, un “personaggio” attivo nelle passioni della protagonista Carmen. Con il suo folklore e le tradizioni l’opera di Bizet si carica di una teatralità naturale e un forte carattere, che pervadono musica e scene. Per questo diventa un'opera sempre ricca di energia ed emozioni, un flamenco tra riti religiosi e feste inebriate, segreti e passioni, gelosie e risate, vino e fuoco, sabbia e sangue.
La chiave di lettura sta nel triangolo di base tra Carmen, Don Josè e la Spagna: la sigaraia è il perno fondamentale, è lei a muovere le pedine a suo piacere, a condurre il gioco, come un serpente a sonagli, che illude con il suo fascino, per poi scagliarsi e colpire la vittima. In tal caso la vittima prescelta sarà lo stesso Don Josè, anche se alla fine, a soccombere, sarà la stessa Carmen.

L'opera di Bizet apre inevitabilmente alla riflessione di temi molto scottanti e purtroppo attuali come il femminicidio. Per questo motivo gli organizzatori realizzeranno la produzione in stretta collaborazione con «Io sono Mia», associazione di promozione sociale nata a Bitonto nel 2013 che ha come fine la prevenzione e il contrasto della violenza di genere. L'associazione ha attivato nel 2015 uno sportello informativo per le donne vittime di violenza e da novembre 2018 gestisce il centro antiviolenza «Io sono Mia», autorizzato al funzionamento ai sensi della legge regionale.
In quasi sei anni di attività «lo Sono Mia» si è distinta a livello nazionale e regionale per l'attento quanto innovativo lavoro di prevenzione svolto nel suo territorio, attraverso l'uso di strumenti culturali e artistici quali flash mob, slow mob (termine coniato dall'associazione per definire una nuova tipologia di evento artistico di piazza), eventi teatrali, spettacoli teatrali, installazioni artistiche, performance di strada, fiabe rovesciate, rassegne e laboratori per genitori e bambini, corsi di formazione nelle scuole, manifestazioni di piazza. Nel 2017 l'associazione - presieduta da Ivana Stellacci e diretta artisticamente da Elisabetta Tonon -, è entrata nella rete nazionale di «Educare alle differenze», tra le socie fondatrici. In occasione del Festival Oltre Lirica, «Io Sono Mia» svolgerà un'azione di sensibilizzazione nel territorio di Grottaglie sui temi del femminicidio che emergono dalla Carmen, tramite uno slow mob per le strade principali della città, a pochi giorni dall'evento.

Domenica 21 luglio Oltre Lirica vivrà la sua seconda tappa alle Cave di Fantiano con un altro capolavoro operistico: «La traviata» di Giuseppe Verdi trasformerà l'immaginifico scenario naturale nella corte e nell'ambiente ammaliante di Parigi. E se il titolo originale dell'opera, nell'idea primigenia di Verdi, doveva essere «Amore e Morte», a posteriori si può ben dire che l’intervento della censura veneziana dell’epoca fece un favore al compositore di Busseto, permettendo di adottarne uno ben più forte. Nella produzione di Oltre Lirica, a dirigere l'Orchestra e il Coro del Festival sarà il direttore statunitense Dennis Assaf, con la regia del Sovrintendente dell'Opera Romana di Craiova Antoniu Zamfir. Violetta Valéry sarà interpretata dal soprano rumeno Renata Vari, Alfredo Germont dal tenore spagnolo David Baños, Giorgio Germont da Francesco Baiocchi.

«Le camelie - spiega Zamfir - erano il fiore preferito e inseparabile di Marguerite Gautier, la protagonista del romanzo La signora delle camelie di Alexandre Dumas figlio, da cui Francesco Maria Piave trasse ispirazione per scrivere il libretto de La Traviata, melodramma in tre atti magistralmente musicato da Verdi. All’inizio di quest’opera lirica, Violetta Valéry porge una camelia ad Alfredo Germont in risposta alla sua dichiarazione d’amore, con la promessa che i due si rivedranno quando sarà appassita. La simbologia della camelia nell’opera di Piave/Verdi è intrecciata strettamente alla storia della protagonista. Dallo studio della simbologia di questo fiore, è nata l’idea registica che ha influenzato la scelta dell’allestimento scenografico e dei costumi. I colori, le forme, i significati portati in scena richiamano a questa passione misteriosa di Violetta per le camelie, al loro legame profondo e osmotico.La sublime danza del petalo e del calice che percorrono il ciclo vitale congiuntamente, arrivando addirittura a distaccarsi insieme dalla pianta, nella cultura orientale rappresentano alla perfezione la persistenza dell’amore e la devozione reciproca. Petali e calice, infatti, si distaccano insolitamente insieme dalla pianta dopo che il fiore è appassito, invece di scivolare a terra un petalo dopo l’altro. A seconda del colore, il significato della camelia trasmette, inoltre, un messaggio diverso, ma tutte le tonalità rappresentano l’Amore. Metafora del suo sentire, del suo vivere, del suo essere, la camelia è la quintessenza di questo affascinante personaggio e della nostra lettura della sua storia».

 

 

Tutti i dettagli di Oltre Lirica sono sul sito ufficiale www.oltrelirica.it. Biglietti in vendita su
www.liveticket.it/oltreliricagrottaglie e all'infopoint di Grottaglie, all'interno del Castello Episcopio (infotel: 099.562.38.66).

Costo biglietti:

Intero
Platea € 40,00
Settore B € 25,00
Settore A € 35,00
Settore C € 25,00

Riservato disabili e accompagnatori
Settore A prima fila € 17,50

Ridotto
Biglietti disponibili solo nei settori B2 e C2
Ridotto under 18 € 20,00
Ridotto over 65 € 20.00

Bruno Pastore, già assessore comunale della prima giunta Stefàno ed ex segretario provinciale Udeur, è il coordinatore provinciale di Taranto dell'associazione "C-entra il futuro" mentre l'avvocato Mario Doria sarà il presidente provinciale della stessa. La loro nomina è avvenuta su indicazione del consigliere regionale Gianni Liviano (per Pastore) e di Donato Pentassuglia (per Doria), che della neonata associazione, presentata ufficialmente lunedì 10 giugno nella sala stampa del palazzo del Consiglio regionale, sono tra i fondatori insieme ai colleghi consiglieri Fabiano Amati, Sergio Blasi, Ruggiero Mennea e Napoleone Cera.
Agricoltura, Sanità, Sviluppo economico, Ambiente, Infrastrutture e opere pubbliche, Autonomia differenziata, Cultura e turismo. Sono queste le direttrici lungo le quali intende muoversi "C-entra il futuro", luogo privilegiato di incontro, discussione, confronto ma, allo stesso tempo, anche di azione e promozione delle tematiche più importanti che attanagliano i cittadini pugliesi.
Un'idea che nasce per colmare l’assenza di posizioni su singole tematiche di merito, per accordare il linguaggio della politica con il linguaggio delle persone. Il centro e il fine ultimo dell’Associazione, hanno spiegato i sei consiglieri regionali, è rappresentato dai cittadini pugliesi e dal loro futuro, "obiettivo che si può raggiungere rompendo ogni timidezza, anche quello di una legittima e contemporanea appartenenza politica (Amati, Pentassuglia, Blasi e Mennea sono del Pd, Liviano aderisce al Gruppo Misto, Cera è dei Popolari) e partecipando".
Nessun nuovo partito e nessun retroscena. C-entra il futuro vuole essere, ha sottolineato Liviano (che ha incassato la solidarietà dei colleghi per gli attacchi e le minacce ricevute sui social per le sue posizioni sulla vicenda dei 600 bimbi nati malformati a Taranto), "un luogo dove le diversità si incontrano e diventano ricchezza, dove c'è confronto e analisi, dove i problemi si affrontano senza paura e senza soggezione, raccontando la verità e senza fornire risposte che possono piacere a secondo della contingenza del momento e della convenienza politica. Puntiamo a restituire speranza e partecipazione, a costruire bellezza, a restituire alla Puglia il senso di comunità, per ritrovarsi attorno a un'idea di comunità. Perché i partiti, come sono intesi oggi, non sono più luogo di idee e spesso corrono il rischio di entrare in asfissia".
C-entra il futuro, è stato detto nel corso della conferenza stampa, sarà un presidio d’informazione e mobilitazione contro ogni forma di chiusura in se stessi, sotto forma di egoismo dettato dalla paura o di ogni forma di autonomismo.

Saranno cinque giorni tutti dedicati alla “risorsa mare”, fondamentale per la promozione e la valorizzazione del territorio: è “Pulsano a bordo!”, la manifestazione organizzata dall’Associazione “Pulsano d’A mare”.

“Pulsano a bordo!” è patrocinata dal Comune di Pulsano che, nella persona del Sindaco Francesco Lupoli, ha fortemente voluto che sul territorio si organizzasse questa importante manifestazione, realizzando una prestigiosa collaborazione con la Marina Militare, in particolare con il Comando Marittimo Sud Taranto e con l’Arsenale Militare Marittimo di Taranto.
La manifestazione è stata presentata in conferenza stampa, a Pulsano nello storico Palazzo Giannone, presenti l’ingegnere Francesco Lupoli, Sindaco di Pulsano, il Capitano di Fregata Antonio Tasca, capo Ufficio Pubblica Informazione del Comando Marittimo Sud Marina Militare, la Dottoressa Gabriella Esposito, funzionaria responsabile della Mostra Artigiana dell’Arsenale di Taranto, Alessandra D’Alfonso, Vicesindaco e Assessore comunale ai Beni culturali.

L’Associazione “Pulsano d’A mare”, attiva da tempo nella promozione del territorio, quest’anno organizza la prima edizione di “Pulsano a Bordo!”, una manifestazione che per cinque giorni – da sabato 15 a mercoledì 19 giugno – animerà la cittadina jonica.
Si inizia, alle ore 19 di sabato 15 giugno, nella Sala Refettorio del Convento dei Padri Riformati dove si terrà il convegno “Blu Economy e rilancio turistico: la sfida”.
I lavori saranno moderati da Nicla Pastore che illustrerà il programma di “Pulsano a bordo!”, per poi dare la parola per i saluti a Massimo Nicolardi, presidente Associazione “Pulsano d’A mare” e a Bianca Maria Buccoliero, dirigente dell’Istituto alberghiero “Mediterraneo”.
I lavori entreranno nel vivo con l’intervento dell’ingegnere Francesco Lupoli, Sindaco di Pulsano, che, oltre a dare il saluto dell’Amministrazione comunale, relazionerà su “Coloriamo il nostro impegno. La Bandiera Blu, Traguardo di civiltà”. In seguito interverrà il Dottor Michele Conversano, Direttore del Servizio di igiene e sanità pubblica ASL Taranto, su “Il mare più bello: Buone pratiche e controlli”, poi il Dottor Mino Borraccino, Assessore regionale allo Sviluppo Economico, su “Una scelta economica vincente: il mare” e, infine, l’Ammiraglio Salvatore Vitiello, Comandante Marittimo Sud, su “Blue Economy, il ruolo della Marina Militare Italiana”.
La serata proseguirà poi nella suggestiva cornice del Chiostro del Convento con il vernissage della “collettiva” con opere di artisti locali e, soprattutto, l’inaugurazione della mostra con i cimeli di importante valore storico-culturale messi a disposizione dalla Mostra Storico-Artigiana dell’Arsenale Militare Marittimo di Taranto: a quarant’anni dalla nascita di questa raccolta di oggetti e di documenti che testimoniano la storia dell’Arsenale e delle sue maestranze – la Mostra-Artigiana fu costituita nel 1979 – è la prima volta che alcuni cimeli vengono esposti in un’altra location. Le due esposizioni saranno visitabili fino a mercoledì 19 giugno.
Dopo le performance di “Danza Pliè” di Mimma Melchiorre e di “Todo Dance” di Andrea Marinò, l’evento si concluderà con un momento conviviale a cura dell’Istituto Alberghiero ”Mediterraneo”.

“Pulsano a Bordo!” proseguirà il giorno seguente in piazza Castello dove, alle ore 20.00 di domenica 16 giugno, ci sarà lo spettacolo “Pulsano a Bordo: Mare Luce Storia” che, ideato e diretto da Celeste Todisco, sarà condotto da Nicla Pastore.
Lo spettacolo sarà introdotto dalla “voce narrante” di Pino Tramontano, mentre il programma sarà presentato da Franca D’errico, per poi iniziare con la performance della Scuola di danza “Danzanima” di Alessandra Ecclesia cui seguirà la presentazione degli artisti della mostra collettiva.
Sul palco si alterneranno con sketch gli attori della Compagnia teatrale dell’Associazione “Affinità Elettive”, presidente Rina Bello, e della Compagnia teatrale “Gli Amici del Vernacolo” di Giovanna Battiato.
Ci sarà poi uno spazio di approfondimento dedicato alla solidarietà, in particolare ai bambini, con gli interventi di Dora Tagliente, presidente dell’associazione “Delfini e Neonati” di Taranto, e del Dottor Oronzo Forleo, Direttore della Struttura Complessa Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale SS Annunziata.
Dopo la performance del violinista Francesco Greco, sono previsti due momenti di approfondimento dedicati al mare: quello sulla pratica sportiva con Andrea Caiazzo, presidente della “Blue Dream Apnea”, e quello sulla tutela dell’ecosistema marino con il biologo marino Gianluca Cirelli, responsabile progetti e ricerca dell’Oasi WWF Policoro.
Dopo la performance di Andrea Marinò con la Scuola danza “Todo Dance”, gran finale con la sfilata moda/ambiente a cura di Gianfranco Sasso e Serena Serafino della Janoct Produzioni.

L’evento conclusivo di “Pulsano a Bordo!” è previsto in piazza Castello, alle ore 19.30 di mercoledì 19 giugno, con l’attesissimo concerto della Fanfara del Presidio del Comando Marittimo Sud Taranto.
Presentata da Nicla Pastore, l’esibizione dell’importante organico orchestrale sarà preceduta dai saluti dell’ingegnere Francesco Lupoli, Sindaco di Pulsano, e l’Ammiraglio Salvatore Vitiello, Comandante Marittimo Sud.
Nel concerto saranno eseguiti suggestivi brani di un repertorio popolare che non mancheranno di affascinare ed emozionare il pubblico di tutte le età.

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , d.ssa Valentina D'Amuri

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk