Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Venerdì, 13 Aprile 2018

Dichiarazione del consigliere regionale DiT-NcI, Renato Perrini.

“Un sopralluogo nel cantiere di via Gentile dove sta sorgendo la nuova sede del Consiglio regionale pugliese. E’ la richiesta che ho rivolto al presidente Michele Emiliano insieme ai colleghi del Gruppo Ignazio Zullo, Francesco Ventola e Luigi Manca. Il progetto della nuova sede risale al 2002, i lavori sono cominciati nel 2012, e, a causa di continui ritardi e rallentamenti, non sono ancora finiti. A questo sia aggiunge che da un po’ di tempo circola la voce che i costi finali sfiorerebbero i 60 milioni di euro. Una cifra a dir poco spropositata, se partiamo dal presupposto che è diventata tale a causa di una gestione poco oculata delle spesa pubblica.
Ovviamente i primi ritardi oggettivi sono ascrivibili al vecchio Governo regionale, ma se penso agli ultimi annunci del Presidente del Consiglio Loizzo che prima ha parlato di consegna della sede a fine 2017, poi Pasqua 2018, ora tutto slittato a giugno 2018, è chiaro che le responsabilità nel qui e ora sono in capo all’attuale Governo regionale. Fermo restando che allo stato attuale delle cose il trasferimento prima dell’estate mi sembra del tutto improbabile. In questo contesto a settembre dello scorso anno è arrivato anche il controllo della Guardia di Finanza che ha acquisito tuta la documentazione per la realizzazione della nuova sede.
Il sopralluogo chiesto, ma anche una lettura attenta degli atti, diventano quindi necessari. Qui di seguito la lettera scritta con i colleghi. “In merito alla consegna dello stabile situato in Via Gentile, chiediamo di poter accedere all'area del cantiere accompagnati dai tecnici incaricati, concordando nel più breve termine possibile con gli uffici preposti tempi e modalità del sopralluogo. Premesso che si intende, anche in questa circostanza, vigilare sulla corretta azione amministrativa, tale richiesta si rende necessaria in quanto, da una visita esterna al cantiere, si palesa che l'avanzamento dei lavori in corso di esecuzione procede a rilento con notevole e grave ritardo rispetto ai tempi previsti, nonostante l'impegno della Giunta regionale a terminare le opere entro dicembre 2017. Allo stato attuale non risulta chiara la motivazione di tali ritardi e se la tardiva consegna dell'immobile comporti il rischio dell'applicazione di penali o di un eventuale aumento della spesa per il predetto intervento di riqualificazione dello stabile”.

Published in Politica

“Il Cibo e la Tavola nell’Arte” con Valentina Muzii alla Locanda della Tenuta del Barco.

Fin dalle prime espressioni artistiche dell’umanità, i graffiti preistorici che rappresentavano scene di caccia con gli spiedi, il cibo ha sempre avuto un ruolo di assoluto protagonista nell’arte.

Nella iconografia di tutte le epoche storiche, infatti, il cibo è sempre stato presente, e non c’è stato artista che non lo abbia inserito in almeno una delle sue opere.

Inoltre, rispetto ad epoche in cui non esisteva ancora la fotografia, le rappresentazioni artistiche costituiscono importanti testimonianze delle tradizioni gastronomiche e di quelle conviviali.

A questo affascinante argomento la Tenuta del Barco dedica “Il Cibo e la Tavola nell’Arte”, una conversazione multimediale in cui saranno analizzati “Gli alimenti e le tradizioni a tavola, attraverso l’analisi di opere d’arte”.

Sarà Valentina Muzii, esperta restauratrice di opere d’arte, a guidare i partecipanti, comodamente seduti a tavola, in questo suggestivo viaggio immaginifico realizzato attraverso la visione di opere d’arte.

Valentina Muzii farà scoprire la storia e la simbologia dei principali alimenti, ripercorrendo anche l’evoluzione delle usanze nel corso dei secoli: come si stava seduti a tavola, nonché come si apparecchiava e si serviva.

Saranno illustrate opere d’arte realizzate con varie tecniche artistiche (olii su tela, mosaici, affreschi, tempere su tavola e miniature su carta) appartenenti a diverse epoche: dall’arte etrusca fino all’arte iperrealista contemporanea, passando per le correnti del futurismo, della metafisica e del surrealismo.

Nella serata è prevista anche una degustazione di prodotti tipici e di eccellenze enogastronomiche locali, le cui “caratteristiche” saranno sapientemente illustrate dall’esperto food Giuseppe Caramia.

La conversazione “Il Cibo e la Tavola nell’Arte” si terrà, venerdì 20 aprile, presso la Locanda della Tenuta del Barco, sulla S.p.123 Pulsano-Monacizzo, con una innovativa formula culturale che prevede la conversazione multimediale e la degustazione (ticket €25.00), info e prenotazioni 0995333051 - 3334316593 www.tenutadelbarco.com.

La Tenuta del Barco continua così a proporsi al territorio come location di eventi e manifestazioni culturali, sportive e solidali; gli chef della Locanda propongono una sapiente rivisitazione di antiche ricette e sapori della tradizione locale, con una “carta dei vini” che guarda alle migliori interpretazioni del terroir.

Tutti gli esempi artistici illustrati nella conversazione “Il Cibo e la Tavola nell’Arte” raffigurano soggetti "alimentari" o conviviali, quindi temi sacri come Ultime Cene, Nozze di Cana, e banchetti vari, ma anche soggetti laici, quali nature morte o scene di genere che hanno sempre come soggetto il cibo.

Verranno presentati alimenti “rari” nella storia dell’arte, quali il pomodoro e il tartufo, oltre ad illustrare i principali contenitori di cibi e bevande: tazze, bicchieri, anfore, saliere e versatoi vari; in passato, infatti, vi era una precisa etichetta su come e dove conservare gli alimenti.

Saranno illustrate anche le varie figure della servitù, ognuna adibita ad un preciso compito: il coppiere, l’acquaiolo, il trinciante, l’addetto alla mescita dell’acqua e del vino.

La conversazione è stata strutturata in modo da evidenziare le principali curiosità legate al consumo e alla preparazione dei cibi, nonché tutte le più importanti simbologie, religiose e non, correlate ad alcuni alimenti, in primis quelle sacre del pane, del vino e del frutto del peccato originale.

Ampio spazio sarà riservato all’analisi delle usanze a tavola: partendo dai secoli più antichi, quando era prassi comune mangiare esclusivamente con le mani e l’apparecchiatura della tavola era condivisa tra i commensali, si arriverà fino alle epoche più recenti, in cui sono comparse le prime forchette e si assiste a un progressivo arricchimento dei pezzi sulla tavola, per poi terminare in epoche più moderne in cui ogni utensile è personale!

La conversazione “Il Cibo e la Tavola nell’Arte” è organizzata dalla Locanda della Tenuta del Barco, in collaborazione con l’Associazione Culturale “Amici dei Musei Greci e Messapi” e con Phain Promoter, in occasione del 2018 "Anno internazionale del cibo italiano nel mondo".

Si avvale del sostegno di Marino Notarnicola di “Na Dogghia D'Aneme” di Noci, dell’azienda vitivinicola MilleUna di Lizzano e di “Salumi Cervellera” presidio Slow Food del Capocollo di Martina Franca.

Published in Cultura

Sarebbe un'opportunità mancata considerare la recente acquisizione dell'evento Medimex 2018, un episodio sporadico ma l'inizio di un percorso culturale e di un nuovo modello di lavoro.

L'evento promosso da Puglia Sounds, il programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale pugliese che porterà a Taranto la nota rock band inglese Placebo, i precursori della musica elettronica Kraftwerk, oltre che una mostra sulla musica grunge, non può essere considerato un evento casuale e fine a se stesso. Può trasformarsi in un inizio di un percorso costruttivo, dove la Puglia e in particolare il problematico territorio Jonico hanno le possibilità di veicolare attrazione e nuovi modelli di business che in altre realtà del meridione sono già collaudate da diverso tempo. Come esempio può essere considerato l'evento Comicon, che annualmente si svolge a Napoli e che per quest'anno vedrà come ospite d'eccezione l'attrice americana Lucy Lawless ospite al salone del fumetto.
Da quelli che sono i feedback del territorio, numerosissimi fan della musica, dei fumetti, del cinema, del teatro e in generale della cultura del territorio jonico, sono puntualmente obbligati a migrazioni verso altri territori (in particolare Napoli, Lucca, Milano) che, di fatto, spostano equilibri economici e possibilità di sviluppo di forme di lavoro occasionale che a loro volta stimolano un nuovo modo di creare lavoro.
Già in passato la regione Puglia è stata in grado di attrarre in maniera occasionale eventi di questa portata, come accaduto nel 2011 per il Wave Music Festival che si tenne eccezionalmente a Lecce; vorremmo iniziare concretamente a pensare che non si debba più etichettare questi eventi come un’eccezionalità.
Tali opportunità devono fungere da vettore affinché il tessuto economico del territorio non risulti dipendente da fonti canoniche e che sempre più spesso non rispondono a quelle che sono le vere affinità di una nuova generazione di abitanti tarantini e pugliesi che sono costretti a cercare altrove situazioni di crescita culturale oltre che coltivazione delle proprie passioni.
Si richiede quindi che coinvolgendo le istituzioni, le parti sociali e soggetti attivi come Puglia Sounds, si attivi un progetto cultura e lavoro per lo Jonio propedeutico a tali finalità.

Published in Cronaca

Il 18 aprile alle 16:30 presso la sala degli Specchi il Vicesindaco Rocco de Franchi, il dirigente dell’assessorato all’ambiente Carmine Pisano con l’associazione RETAKE TARANTO terranno una conferenza stampa per presentare ai cittadini il primo evento nazionale Plogging/Retake Taranto, che si svolgerá il 25 Aprile con partenza dalla Villa Peripato.

Il Plogging arriva dalla Svezia ed é un mix di jogging e raccolta dei rifiuti: mantiene il fisico im forma e da una mano all'ambiente.
Retake Taranto in collaborazione con il Comune e l’Amiu organizzerá l'evento, primo primo in Italia nel suo genere.
La manifestazione è inserita anche negli eventi della Green Week dell’Unione Europea “Città Verdi per un Futuro Più Verde”.
Alla conferenza saranno presenti anche i genitori di Federica De Luca. Alla memoria di Federica e Andrea e delle altre vittime della violenza di genere sarà dedicata una targa esposta su una piazza cittadina.

Published in Ambiente
Venerdì, 13 Aprile 2018 13:59

Taranto: Concorso agente polizia locale

Si svolgerà Venerdì 04 Maggio p.v. 2017 con inizio alle ore 9,00 alla Caserma “SVTAM Aeronautica Militare”, in Taranto alla via Rondinelli n.26, la prova scritta del Concorso per la copertura a tempo pieno e indeterminato di n. 2 posti vacanti nel profilo professionale di Agente di Polizia Locale – cat. C – posizione economica C1.

A questa seconda fase concorsuale, successiva alla preselezione svoltasi il 21 dicembre u.s., ed a seguito dell’istruttoria delle domande di partecipazione sono stati ammessi n. 129 candidati il cui elenco è stato pubblicato sul sito internet dell’Ente.

La Commissione concorsuale prima dell’inizio della prova predisporrà n° 3 (tre) buste sigillate contenenti ciascuna un atto da elaborare nell’ambito delle materie che costituiscono il programma d’esame e riportate nell’Avviso pubblico.

Di esse ne sarà estratta una da parte di un candidato che costituirà la traccia da elaborare. I candidati avranno tre ore di tempo a disposizione per l’espletamento della prova e si riterrà superata con una votazione minima di 21/30.

Sul sito internet dell’Ente è stata data pubblicazione di quanto sopra e che la stessa sostituisce a tutti gli effetti ogni altra forma di notifica agli interessati.

Si rammenta che i candidati devono presentarsi puntuali muniti di documento di riconoscimento per l’identificazione.

Durante l’espletamento della prova, non è consentito ai candidati la consultazione di alcun testo. Non è consentito, altresì, agli stessi di comunicare fra loro verbalmente né per iscritto, ovvero mettersi in relazione con altri, salvo che con i membri della Commissione Giudicatrice o del Comitato di Vigilanza a pena di esclusione che sarà comminata dalla Commissione Giudicatrice.

E’ fatto espresso divieto di uso di telefono cellulare ovvero di qualsiasi altro strumento informatico atto alla trasmissione o ricezione di dati, che potrà essere ritirato a discrezione della Commissione Giudicatrice ed escluso dalla prova. Non è consentito di lasciare l’aula prima della conclusione di tutte le operazioni.

Inoltre per i candidati sarà possibile usufruire gratuitamente dell’area a parcheggio della struttura “Palamazzola” con accesso carrabile da via Loiacono, nonché delle aree a parcheggio site nei pressi della Caserma ed utilizzate in occasione delle cerimonie di giuramento degli avieri.

Published in Cronaca

Sono all’incirca 2 milioni i posti di lavoro nelle professioni tecnologiche nel prossimo futuro. È il dato
emerso da uno studio del World Economic Forum.

Dall'indagine emerge che il 65 percento dei
bambini che oggi vanno a scuola, una volta diplomati o laureati, svolgeranno lavori ad oggi non
ancora esistenti. Ciò certifica che nel prossimo futuro la richiesta di conoscenze tecnologiche sarà
elemento indispensabile per spendersi nel mercato del lavoro in continua evoluzione. Per rispondere
alla domanda di nuove competenze, Programma Sviluppo ha pianificato l’avvio di una serie di
percorsi formativi dedicati all'economia digitale e alle professioni del futuro. Tra questi, il corso «Da
idea innovativa a startup» permetterà ai giovani pugliesi di avere uno sguardo nuovo sul mondo
dell’innovazione. Il percorso formativo, realizzato in partenariato con Italianity Srl (Startup
Innovativa), sarà completamente gratuito e rivolto a giovani under 30 inoccupati, in possesso di
diploma e non impegnati in altri percorsi di studio, che sognano di diventare Network manager,
Innovation manager e startupper. Il corso avrà una durata di 140 ore e si terrà presso le sedi di Bari e
Taranto di Programma Sviluppo. Formazione teorica associata a pratica sul campo sotto la guida di
giovani professionisti dell'innovazione nel piano formativo studiato per simulare l’avvio di startup,
trasformando un'idea di business in un progetto reale.
«Gli obiettivi del progetto “Da idea innovativa a startup” – ha spiegato Silvio Busico, direttore
generale di Programma Sviluppo – sono del tutto coerenti con la missione di innovazione di
Programma Sviluppo. Siamo felici di poter mettere a disposizione le competenze degli imprenditori
dell'innovation hub e del territorio comasco per formare gli innovatori del futuro. Con oggi apriamo le
nostre porte a giovani che vogliono mettersi in gioco per i prossimi mesi acquisendo competenze
adeguate alla realtà del mercato attuale e che desiderano impegnarsi come imprenditori innovativi
dopo aver vissuto un’esperienza di formazione unica e di spessore internazionale». Per Vincenzo
Notaristefano, di Italianity Srl, referente del progetto, il percorso è nato «guardando il desiderio dei
molti giovani che vogliono scommettere su loro stessi accettando la sfida della complessa realtà
attuale. L'incontro tra persone ed esperienze, la sinergia di contributi di imprenditori e docenti e il
contesto internazionale costituiscono il metodo di lavoro per sostenere i frequentanti nella
valorizzazione delle loro inclinazioni e accompagnarli nella costruzione del proprio futuro». Tutte le
informazioni sul corso sono disponibili sul sito www.programmasviluppo.it

Published in Cronaca

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , d.ssa Valentina D'Amuri

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk