Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Venerdì, 06 Dicembre 2019

A pochi mesi dalla chiusura di Vicoli Corti_Cinema di Periferia, Il Serraglio propone la proiezione di Binxet_Sotto il confine. L’appuntamento è per mercoledì 11 dicembre alle 20.30 presso il Teatro Comunale di Massafra. 

L’ingresso è gratuito con donazione libera che sarà devoluta a Mezza Luna Rossa Kurdistan.

In occasione della proiezione sarà possibile tesserarsi all’associaizone Il Serraglio e diventare parte della famiglia di Vicoli Corti_Cinema di Periferia che per il prossimo anno si svolgerà dal 17 al 21 agosto.

Binxêt - Sotto il confine, il docu-film realizzato dal regista Luigi D'Alife, è accompagnato dalla voce narrante di Elio Germano, dà voce a chi vive sotto il confine che divide il Rojava (Siria del Nord) dal Bakur (sud-est della Turchia).

Un viaggio, girato tra il 2015 e il 2016, tra vita e morte, dignità e dolore, lotta e libertà. Si svolge lungo i 911 km del confine turco-siriano, da una parte l'ISIS, dall'altra la Turchia di Erdogan.
In mezzo il confine ed una speranza.
Questa speranza si chiama Rojava, soltanto un punto sulla carta di una regione tormentata, terra di resistenza ma anche laboratorio di democrazia dal basso, luogo in cui, sui fucili di chi combatte, sventolano bandiere di colori diversi ma che parlano lo stesso linguaggio: uguaglianza di genere, autodeterminazione dei popoli e convivenza pacifica.

 

Published in Spettacolo

Si terrà mercoledì 11 Dicembre, alle ore 17,30, presso Masseria Caselli di Carovigno, il Seminario che presenterà ufficialmente il marchio di qualità “Puglia Loves Family”, distintivo della Puglia quale territorio amico delle Famiglie, promosso dalla Regione Puglia.
L’evento è organizzato dal CNA di Brindisi in collaborazione con il Consorzio Albergatori di Carovigno ed è aperto a tutte le strutture ricettive ed attività che vogliono strutturarsi per il segmento “family”.
Il programma del Seminario prevede, in apertura, i saluti istituzionali di Franco Gentile, Presidente provinciale CNA Brindisi ed Enzo Di Roma, Presidente del Consorzio Albergatori di Carovigno.
Seguirà la relazione di Tiziana Corti, Funzionaria dell’assessorato al Welfare della Regione Puglia e referente “Puglia Loves Family” che esporrà le motivazioni e gli obiettivi per gli imprenditori che intendono avvalersi di tale marchio.
Il lavori del seminario, coordinati da Sonia Rubini, Direttore provinciale CNA Brindisi, proseguiranno con le domande sui disciplinari e le procedure per la certificazione delle varie aree (ricettivo, ristorazione, balneazione) e la possibilità, per gli imprenditori, di prendere visione e valutare direttamente il proprio disciplinare di settore.
“La Puglia ambisce a determinare un cambiamento culturale che basa le proprie radici sull’integrazione delle politiche verso l’obiettivo del “benessere delle persone” e del modo di fare impresa – dichiara Franco Gentile, Presidente Provinciale CNA Brindisi. Il progetto di una Puglia amica delle famiglie può contribuire a rendere la nostra regione un territorio accogliente ed attrattivo per le famiglie e le persone che interagiscono con esse, e a connettere le politiche sociali con le politiche di sviluppo, in un processo di integrazione di competenze, capacità, esperienze. “Puglia Loves Family” è il marchio di attenzione e qualità promosso da Regione Puglia per identificare il network delle organizzazioni amiche delle famiglie. Il marchio, registrato presso la Camera di Commercio di Bari in data 18/01/2017, è garanzia di servizi e standard rispondenti alle esigenze dei nuclei familiari”.

 

“Tra i requisiti essenziali per la scelta della vacanza da parte delle famiglie con bambini e ragazzi vi sono relax, sicurezza e qualità – afferma, infine, Enzo di Roma, Presidente del Consorzio Albergatori Carovigno – e la Puglia, insieme alla Sicilia e Sardegna, viene preferita per le vacanze lunghe da parte delle famiglie nel periodo estivo. Per questo assume un ruolo strategico il marchio “Puglia Loves Family”, per quelle imprese del turismo in linea con gli standard minimi fissati nei singoli settori dalla Regione Puglia. L’obiettivo è quello di promuovere un territorio ‘family friendly’ cioè amico delle famiglie, nel quale vi siano una serie di strutture che, entrando a far parte del network regionale Puglia Loves Family, siano in grado di offrire servizi dedicati”.

 

Published in Cronaca

Roma - “È stato accolto un mio ordine del giorno in cui il Governo si impegna a prevedere un apposito fondo da destinare alle aziende produttrici di uova per l’acquisto di macchinari adibiti alla timbratura o per l’adeguamento delle proprie linee produttive al fine di garantire la tracciabilità del prodotto. Un segnale positivo che va nella direzione di dare concretezza agli obiettivi contenuti nella risoluzione sulla tracciabilità delle uova, che presentai a inizio anno e che vide l’approvazione unanime della Commissione Agricoltura.”  Questo il commento del deputato Gianpaolo Cassese nel corso della votazione in Aula di oggi del Disegno di Legge Fiscale. 
“Come previsto dalla risoluzione, con il decreto attuativo, ormai di imminente emanazione, verrà introdotto l’obbligo di marchiatura delle uova nei siti di produzione in modo che ogni uovo in circolazione abbia la stampigliatura sul guscio di un codice alfanumerico, del codice del produttore che identifica il sistema di allevamento delle ovaiole e l'allevamento di provenienza. Ciò ci consentirà di contrastare le troppo frequenti frodi alimentari e di monitorare la qualità e la sicurezza della filiera, a beneficio di produttori e consumatori” spiega il deputato.
“Per consentire il nuovo sistema di tracciabilità, i produttori che oggi ne siano sprovvisti, dovranno dotarsi di apposite macchine timbratrici o aggiornare i propri sistemi e questo fondo potrà agevolarli” aggiunge Cassese.
“È molto positivo constatare quanto stia crescendo la consapevolezza dei Governi, tra cui il nostro, della importanza che ha la sicurezza alimentare per il benessere e la salute dei cittadini e dunque della centralità della tracciabilità dei prodotti, materia su cui dal punto di vista normativo negli anni sono stati fatti grandi progressi ma c’è ancora molto da fare.  In tal senso anche per quanto riguarda la filiera delle uova le novità che stiamo introducendo concorrono al cambio di passo in atto che siamo intenzionati a portare avanti fino in fondo” conclude il parlamentare del M5S.

Published in Politica

«Il 10 dicembre saremo in piazza a Roma – spiega il segretario generale aggiunto della Fim Cisl Taranto Brindisi, Biagio Prisciano – per partecipare alla mobilitazione dedicata a Mezzogiorno, industria, servizi e sviluppo ambientalmente sostenibile, contro i licenziamenti, a sostegno dell’occupazione e delle vertenze aperte, per l’estensione degli ammortizzatori sociali, per la riforma degli appalti e dello “sblocca cantieri”».

Temi ancor più sentiti tra i metalmeccanici tarantini, fortemente provati dal braccio di ferro messo in atto dal gruppo ArcelorMittal nei confronti di un territorio già fortemente provato dalle crisi. La proposta di 6300 tra esuberi e mancato ritorno al lavoro dalla cassa integrazione è irricevibile.
Da Taranto a Roma per dire no alla penalizzazione del territorio ionico, che non può permettersi nuovi tagli occupazionali. La Fim Cisl chiede al Governo - insieme alle altre organizzazioni sindacali di categoria e ai confederali di Cgil, Cisl e Uil, che hanno promosso la settimana di mobilitazione e tre manifestazioni nazionali a Roma #PIÙLavoroCrescitaSviluppo - adeguate risposte ai temi del lavoro, della crescita e dello sviluppo. Uno sciopero di 24 ore in tutti gli stabilimenti Mittal e nell’indotto, proclamato dalle segreterie di Fim, Fiom e Uilm.
«Martedì saremo a Roma – sottolinea Prisciano - per respingere gli esuberi del nuovo piano industriale, comunicato da Mittal. un piano che per noi è inaccettabile e inaudibile. Il 6 settembre 2018 abbiamo sottoscritto al Mise un accordo, che per noi è vincolante. Quell’accordo è esistente ed è valido; tra l’altro ricordiamo al Governo - garante di quell’accordo - che dopo una lunga ed estenuante trattativa abbiamo siglato quell’intesa poiché non produceva esuberi, ed interveniva sul risanamento della fabbrica con gli interventi ed gli investimenti necessari. Quanto presentato mercoledì dall’Ad Lucia Morselli al Mise rappresenta un preoccupante ritorno al passato. Una proposta che non tutela ne’ l’ambiente, ne’ la salute dentro e fuori la fabbrica e ne’ il lavoro. ArcelorMittal non può organizzare le sue strategie industriali scaricando ogni conseguenza sui lavoratori e sulla città. I cittadini di Taranto e i lavoratori non sono pacchi postali; di esuberi e di penalizzazione del territorio non vogliamo sentirne e a Roma martedì lo grideremo con forza».
Il lavoro si crea: per questo i sindacati chiedono più investimenti pubblici, che aumentino occupazione di qualità e crescita, in un’ottica di sviluppo sostenibile. Vanno affrontate e risolte le gravi crisi aziendali che affliggono il nostro sistema produttivo, che hanno pesanti ricadute sui livelli occupazionali, sulla crescita e sullo sviluppo del Paese.
Intanto, ArcelorMittal si barrica e avvia la proceduta di proroga della Cigo per altre 13 settimane. I lavoratori coinvolti sono come numero massimo 1.273 di cui 900 operai e 269 tra quadri e impiegati. Sull’argomento Prisciano conferma la posizione già assunta nelle scorse settimane: «Sin dall’inizio non abbiamo condiviso l’avvio della procedura di Cigo, per cui non riteniamo sensato proporre accordi sulla proroga, poiché – conclude Biagio Prisciano - l’azienda non si è mostrata collaborativa nel garantire l’integrazione salariale ai dipendenti».

Published in Cronaca sindacale

L'Amministrazione Melucci esprime piena soddisfazione per questo obiettivo  raggiunto insieme a  tutte le istituzioni e gli attori economici del territorio. Finalmente nel 2020 gli operatori del secondo seno potranno immettere  i prodotti direttamente sul mercato, senza passaggio nello stabulatore ma soprattutto è un altro passo in avanti per debellare ogni pregiudizio sulla salubrità e la qualità della cozza tarantina. In piena armonia si sta lavorando sulla predisposizione di un marchio di qualità dei nostri mitili e con il Piano delle Coste del Mar Piccolo, che verrà adottato a breve in Giunta, definiremo la maglia produttiva di quelle acque.

Un tavolo per le risorse del mare si occuperà di accompagnare, definire e promuovere tutta la filiera produttiva all'interno di un progetto più ampio teso a valorizzare il settore della Blue Economy del nostro territorio. Nell'ambito di questo percorso di sostenibilità e di crescita sociale ed economica un supporto prezioso sarà assicurato dalla Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus che, in virtù del protocollo d'intesa firmato con il Comune, intende avviare a Taranto il suo progetto più importante realizzando un presidio SLOW FOOD per la cozza tarantina.

Published in Cronaca

Un'Impresa, che oggi più che in passato, è il luogo dove la comunità si ritrova, si esprime, prende forma, si connette per generare valore. Questo è il tema che abbiamo scelto quest'anno per l'incontro dedicato a clienti e amici di Sud Sistemi. 

Vivere la comunità, generare valore - Bari, 9 dicembre 2019 ore 17.00 - Auditorium Diocesano Vallisa, Strada Vallisa 10

Sei storie di imprenditrici e imprenditori pugliesi. Ad accomunarle una straordinaria tenacia e un formidabile coraggio, e la tendenza alla qualità del lavoro e alla perseveranza nel credere in un'idea.

 
La prima storia arriva da Lecce ed è quella di "Palsider", azienda specializzata nel settore metalmeccanico, che si estende non solo sul territorio salentino ma anche su tutto quello meridionale. A raccontarla è Serena Bruno.

"Progeva" è la società che gestisce un impianto per il trattamento della frazione organica della raccolta differenziata - con sede a Laterza, in provincia di Taranto - e che ha fatto dell'economia circolare il suo cavallo di battaglia. Ce la racconta Lella Miccolis.

La seconda storia è quella di "eMinds", società che si occupa di complessi algoritmi software per la distribuzione del prodotto turistico nell’ambito del mercato dei viaggi - nata in un “garage” a Bisceglie, oggi occupa oltre 20 specialisti -. A raccontarla è Roberto Di Leo.

La quinta storia è quella di "Amazing Puglia", magazine trimestrale cartaceo che racconta la buona Puglia - in appena due anni di vita raggiunge oltre 18 mila lettori per ogni numero -. A narrarla è Fabio Mollica.

A Specchia, in provincia di Lecce, ha sede "Martinucci", azienda specializzata in pasticceria e gelati. È il racconto nato dall’intreccio di due storie che iniziano in epoche differenti, si uniscono e si alternano nel corso degli anni. A ripercorrerlo è Tatiana Martinucci.
 
Con il racconto di "Indeco",  leader mondiale nella produzione di martelli demolitori idraulici, con sede a Bari-Modugno, si conclude il talk della Sud Sistemi. Susanna Vitulano ripercorre la storia aziendale nata oltre quarant'anni fa in un'officina e diventata oggi una multinazionale con diverse sedi sparse nel mondo.

AGENDA

ore 14,30 - Visita Guidata a "Bari sotterranea" a cura di PugliArte
ore 17,00 - Talk con:
• Serena Bruno (Palsider)
• Roberto Di Leo (eMinds)
• Tatiana Martinucci (Martinucci)
• Lella Miccolis (Progeva)
• Fabio Mollica (Amazing Puglia)
• Susanna Vitulano (Indeco)
• Modera l'incontro Vito Manzari (Sud Sistemi)

Published in Cronaca

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk