Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Martedì, 19 Marzo 2019

Grottaglie 18 - 31 marzo 2019 Acchiatura - Via Vittorio Emanuele II  con Alessandro Santoro, Pierfrancesco Annicchiarico, Vito e Dario Miale e Giorgio Di Palma
Il titolo dell'esposizione vuole essere un gioco, una licenza linguistica, per richiamare con due parole latine, minimum (superlativo di piccolo) l'aggettivo "Piccola", attribuito alla Scuola Socratica Minore CAMMINO, e alea (gioco di dadi), qui scelta, per rappresentare il carattere aleatorio di dover continuare a considerare, quanto esposto, forme di arte minore.
Ancora, al giorno d'oggi, si è soliti definire arti minori quelle maggiormente legate alla creazione artigianale, come i mosaici, gli intarsi, la ceramica, l'ebanisteria, la tessitura, l'oreficeria, la fotografia, il design e tutte le altre opere che coniugano l'ispirazione ad eccelse capacità pratiche.
I punti di esclamazione e di domanda, posti tra parentesi nel sottotitolo, intendono proprio suggerire al visitatore il senso problematico del composto ortografico.
MINIMALEA Piccola Esposizione Arti Minori (!?) pone, sottovoce, more philosophico, la domanda, se ha senso (e quale) mantenere la differenza tra arti maggiori ed arti minori.

Published in Arte

Borse di studio: su Il deserto della Memoria e Negazionismo della Shoà confutazioni e banalizzazioni della Giornata

Le due Borse di studio offerte agli studenti delle scuole superiori di primo e secondo grado, e il premio in libri alle biblioteche scolastiche, sono un incentivo offerto ai più giovani per studiare, e conoscere la STORIA; consolidare una cultura fondata sui valori Costituzionali dell’antifascismo,
della democrazia, del pluralismo, dell’uguaglianza e della solidarietà civile.
Del grande tema della shoà, celebrato ogni anno il 27 gennaio, si vogliono cogliere due aspetti particolari come la negazione di essa e la critica alla “Giornata della Memoria”

È un'Iniziativa in collaborazione con la Città di Grottaglie Ass.to alla P.I., Istituzioni scolastiche cittadine e il Presidio del Libro di Grottaglie.
Alla Borsa di Studio possono partecipare gli studenti frequentanti le scuole superiori di primo e secondo grado di Grottaglie.

La Lega SPI/CGIL di Grottaglie "Luciano Lama" ha istituito quindi due Borse di Studio sul tema del "negazionismo" della SHOA e sulla "critica dell'utilità" della Giornata della Memoria, riservato agli alunni frequentanti l'ultimo anno dell'a .s. 2018/2019 delle Scuole di primo e secondo grado di Grottaglie.
In linea con altre iniziative precedenti, il nostro Sindacato intende mantenere viva la "Memoria Storica" intorno ad alcune vicende della Storia del nostro Paese. In particolare il nostro impegno ricorre da anni sui temi della nostra Costituzione, Parte Prima, che attiene alla tutela dei diritti primari e irrinunciabili dell'uomo; al tema della Resistenza che ha riscattato l'onore del nostro popolo dal fascismo; alla ricorrenza della Giornata della Memoria, che ricorda il genocidio degli ebrei in Europa e la persecuzione delle minoranze etniche, religiose e degli oppositori politici al regime infame del nazifascismo.
Pertanto, coerentemente con il richiamato impegno abbiamo, per l'anno in corso, voluto bandire le Borse di Studio innanzi richiamate, destinando un premio di 500 Euro agli alunni, gruppi o classi delle Scuole di primo grado e 300 Euro a quelle di secondo grado, comprendendo anche 2 premi di 100 Euro ciascuno consistenti nell'acquisto di libri pubblicati in Italia afferenti al tema del"negazionismo", da assegnare alle Biblioteche delle Scuole a cui andranno aggiudicate le Borse di Studio.
Gli elaborati, individuali o collettivi, che potranno concorrere alla assegnazione delle Borse di Studio consistono in un:
-testo scritto in forma libera ( prosa e poesia);
-in un fumetto;
-in un breve video;
-in un disegno o pittura su cartoncino;
Fino a questo momento abbiamo raccolto l'adesione ai Bandi dal Liceo Artistico, delle Scuole Medie "Pignatelli" ,"E. De Amicis" e da due classi della Don Luigi Sturzo. Termine ultimo di presentazione dei lavori e' fissato per il 30 di Aprile c.a. Seguirà, a detto termine, la costituzione di una Commissione che esaminerà i lavori e assegnerà le Borse di Studio in una manifestazione pubblica da tenersi nel mese di Maggio.
Infine, il progetto è condiviso dall' Amministrazione Comunale e dal Presidio del Libro di Grottaglie, partners dell'iniziativa a cui  va il nostro ringraziamento per la collaborazione prestata e tuttora in atto.
Per informazioni:
• fb CGIL – PUGLIA SPI CGIL Lrga di Grottaglie
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
• SPI CGIL Grottaglie Via Messapia 30

Published in Scuola&Istruzione

Il Consiglio Comunale di Taranto ha approvato oggi la nuova Regolamentazione del Mercatino delle Pulci, che si svolgeva ogni domenica mattina in zona Salinella. Da anni questo punto di ritrovo, nato da felice intuizione e buone intenzioni, si era trasformato in un ricettacolo di illegalità ed esempio di comportamenti indecorosi.

“Con l’intenzione di riprendere quanto di buono vi è nell’idea originaria - commenta l’Assessore Valentina Tilgher - il nuovo Regolamento riposta alle orginarie motivazioni il cd “Mercatino delle Pulci” o, più propriamente, mercatino del Vintage e dell’Hobbistica.

Uno spazio di scambio e socializzazione nel quale i cultori del genere abbiano una collocazione e che possa fungere da luogo di interesse per la cittadinanza: una destinazione per la passeggiata della domenica mattina, in cui curiosare fra le bancarelle alla ricerca di oggetti interessanti ed originali. Per questo abbiamo inteso spostare la collocazione del mercatino nel Borgo della città, dove anche il controllo sociale fosse maggiore. La riduzione del numero di operatori ammessi ed i limiti fisici dell’area individuata (Piazza Garibaldi) sono finalizzate a premiare gli operatori che hanno sempre interpretato con correttezza il senso di questa manifestazione. A loro spetterà anche il compito di autoregolarsi, tramite un Comitato, che sarà chiamato a collaborare strettamente con l’Amministrazione per il mantenimento del decoro e la segnalazione di comportamenti “anomali”. Ci auguriamo che questo intervento, che avrà la sua attuazione nei prossimi giorni, risulti efficace, grazie al supporto della Polizia Municipale. Devo però dire che, con i consiglieri, siamo ben coscienti di quanto la situazione sia delicata e che consideriamo i prossimi mesi una fase di verifica e sperimentazione. Qualora dovessero verificarsi situazioni lesive dell’interesse della città, non esiteremo a prendere provvedimenti più incisivi, fino anche alla chiusura del Mercatino stesso. Devo ringraziare i Consiglieri e il Presidene della Commissione attività Produttive, Emidio Albani, con i quali abbiamo lavorato in questi mesi per individuare le giuste soluzioni ad una situazione che si protrae da anni”.

Published in Cronaca

Venerdì 22 marzo il Rotary Club Taranto Magna Grecia consegnerà al Presidente del Tribunale di Taranto la "Camera di Ascolto del Minore" realizzata con fondi del Club. La cerimonia avverrà alla presenza del Governatore del Distretto 2120 Rotary International e delle massime Autorità civili, militari e religiose.

La Camera di Ascolto del Minore è stata approntata in uno spazio del Tribunale messo a disposizione dalla Presidenza, con pareti fonoassorbenti, arredata come un accogliente ambiente domestico, attrezzata di impianto audio-video che la collega in tempi reali all'aula di udienza civile o penale, munita di accorgimenti di ultima tecnologia.
La realizzazione di una camera di ascolto per i minori è una importante tappa di civiltà per una città e il suo territorio perché si evita ai tanti minori chiamati a deporre in tribunale – sia per cause civili che penali - il trauma di una lunga attesa in un ambiente certamente non adatto a bambini e ragazzi, e dover parlare davanti a una folla di persone di ogni tipo. Invece, l’attesa in una stanza appartata, fra libri e giochi, e la deposizione attraverso la videoconferenza, riduce notevolmente il trauma dell’essere coinvolti in una normale udienza.
La Cerimonia di inaugurazione sarà preceduta da un'importante tavola rotonda. Introdotti e moderati dalla presidente del Rotary Club Taranto Magna Grecia, avv. Rosanna Miolli, relazioneranno sull'ascolto protetto del minore magistrati ed esperti anche di livello nazionale.
L'evento ha ottenuto il patrocinio dalla Regione Puglia, della Provincia, del Comune, dell'Associazione Nazionale Magistrati, dell'Associazione Italiana Magistrati Minori e Famiglia, dell'Ordine degli Avvocati e di altri Ordini Professionali, ritenendolo di " notevole utilità sociale".

 

Published in Sociale&Associazioni

Conoscere "lo stato di avanzamento del piano regionale dei rifiuti, con riferimento alla progettazione "impiantistica" per liberare una volta per tutte la Puglia dal business dei rifiuti connesso al sistema delle discariche.

È, in estrema sintesi, il contenuto della richiesta di audizione con cui Francesca Franzoso, consigliere regionale di Forza Italia,  ha chiesto al presidente della  Commissione Ambiente, Mauro Vizzino, di ascoltare Gianfranco Grandaliano, commissario  Ager - l'agenzia regionale per la gestione dei rifiuti.
" L'agenzia, dichiara Franzoso - nata quasi tre anni fa con delibera della Giunta Emiliano, ha come missione quella di  progettare ed attuare il piano degli impianti di trattamento dei rifiuti.  Ora vogliamo  fare il punto sul lavoro del commissario e della sua struttura e  conoscere  tempi  e modalità di realizzazione delle opere. La Puglia deve uscire quanto prima dalla dipendenza di cave, discariche e  dotarsi di un sistema moderno, controllato e trasparente di strutture di smaltimento".

 

Published in Politica

Ho partecipato questa mattina, presso il Tribunale del Lavoro di Taranto, alla seconda udienza del giudizio promosso da alcuni lavoratori ex Ilva collocati in esubero e messi in cassa integrazione da Arcelor Mittal, affinché venga accertato dal Giudice il comportamento antisindacale, le irregolarità e la disparità di trattamento lamentati dai ricorrenti nell’ambito del procedimento adottato dal colosso indiano dell’acciaio, nuovo proprietario del sito siderurgico tarantino, e finalizzato all’assunzione del personale.
Come noto, all’esito di quel procedimento Arcelor Mittal ha assunto 8.200 lavoratori, dichiarandone circa 1.700 in esubero, collocati in cassa integrazione.
I lavoratori, però, in molteplici ricorsi stanno denunciando l’opacità e la mancata trasparenza che sarebbe stata adottata dall’azienda nella individuazione dei criteri finalizzati a selezionare il personale da assumere, in palese violazione degli accordi sindacali sottoscritti. Quel che emergerebbe è che a parità di competenza e di professionalità, sarebbero stati assunti lavoratori con minori carichi familiari e minore anzianità, al punto da creare ingiustificate disparità di trattamento e una elevata conflittualità tra gli stessi lavoratori.
Ora spetterà al Giudice del Lavoro di Taranto individuare eventuali responsabilità, sanzionando di conseguenza Arcelor Mittal se saranno accertati i comportamenti illegittimi lamentati. Con la mia presenza oggi  ho voluto confermare  la vicinanza del Governo regionale a questi lavoratori, ricordando che, lo scorso 19 febbraio, il Presidente Emiliano partecipò personalmente alla prima udienza presso il  tribunale di Taranto.
La Regione Puglia, grazie al grande impegno del presidente Emiliano, sta dimostrando estrema vicinanza alle problematiche che attanagliano la città di Taranto per le quali sono delle priorità la battaglia per l’ambiente, e dunque la decarbonizzazione della fabbrica siderurgica, e quella dei lavoratori in cassa integrazione per i quali è già stata convocata apposita task force per l’occupazione il giorno 21 marzo.  

Published in Politica

Bari  - A seguito delle notizie apparse in data odierna su alcuni organi di informazione in ordine all’annuncio di selezione per Operatore Unico Aeroportuale (OUA), Aeroporti di Puglia precisa che trattasi  di  annuncio  di  selezione pubblicato  dalla società di  somministrazione Generazione Vincente SpA    e contemporaneamente pubblicato  sul  sito  di  AdP. L’avviso prevede che le procedure di  selezione siano direttamente gestite dal  Datore di  Lavoro (società di  somministrazione),  che abitualmente  pubblica sul  proprio sito  l’annuncio  con una visibilità “di almeno  72 ore comprendendo possibilmente un giorno festivo”, così come peraltro indicato  nella relazione tecnica allegata agli  atti  di gara a seguito  della quale la società Generazione Vincente si  è aggiudicata il  servizio.
 
La società Generazione Vincente, così come richiesto da AdP,  si  è attivata al fine di  reclutare personale con qualifica di  Operaio  da adibire alla mansione di  Operatore Unico  Aeroportuale da inviare in missione presso  Aeroporti di Puglia, quale Utilizzatore, nel  rispetto  della normativa vigente sulla somministrazione e  così come  previsto dal  CCNL  applicato.
 
Nel  rispetto dei  principi di  pubblicità, trasparenza e oggettività, contenuti  nella  procedura di selezione del personale AdP, l’annuncio  è stato comunque pubblicato  sul  sito  AdP prevedendo  il reindirizzamento  sul  sito della società  Generazione Vincente  con l’esplicita  richiesta che lo stesso  rimanesse attivo per la durata di  120 ore, tempo ritenuto  congruo per permettere la partecipazione di un gran numero di  aspiranti ed in considerazione dell’urgenza di  avere a disposizione risorse da impiegare a breve nella imminente stagione estiva.
 
Infine, si precisa che della necessità di  ricorrere al reclutamento del personale per il tramite della somministrazione se ne è data informativa alle Organizzazioni Sindacali regionali e territoriali come da verbali  sottoscritti con le medesime OO.SS.
 

 

Published in Cronaca

La vera informazione per la vera prevenzione, contro le fake news di argomento sanitario. È il motivo ispiratore dell’edizione 2019 della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, indetta dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumoridal 16 al 24 marzo. 

  
Un tema a cui anche la Sezione Provinciale di Taranto della Lilt intende contribuire, attraverso una conferenza informativa, organizzata insieme con Coop Alleanza 3.0 e intitolata “ L’importanza della prevenzione. Parliamone con la Lilt”. 
L’iniziativa a ingresso libero, che si terrà il 21 marzo alle 18:00 presso il Punto d’Incontro dell’Ipercoop di Taranto, sarà finalizzata a sensibilizzare il pubblico presente rispetto ai corretti stili di vita, utili a prevenire le malattie tumorali e altre patologie e forme di malessere. 
All’incontro, introdotto da Perla Suma, presidente della Lilt di Taranto, relazioneranno Nicola Ciaccia, senologo e radiologo, e Raffaella Trovato, biologa nutrizionista, entrambi professionisti convenzionati con la Sezione Provinciale della Lega Tumori. 
  
La Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, istituita con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri sin dal 14 gennaio 2001, come sempre ribadirà il ruolo dell' olio extravergine di oliva (italiano) quale primo testimonial del benessere a tavola, abbinandone la portata simbolica al volto della nota blogger e opinionistaSelvaggia Lucarelli, da sempre in prima linea contro le “bufale” circolanti in internet.
Nell'era del web e dei social network, infatti, le notizie - anche quelle senza alcun fondamento scientifico o solo parzialmente vere - trovano il loro spazio sui media, con il rischio di diffondere credenze sbagliate, se non addirittura pericolose per la salute. Cibi anticancro, alimenti proibiti, ingredienti miracolosi: ogni giorno i cittadini vengono bombardati da notizie false, confusi e disorientati da cattiva informazione. 
Con questa campagna la Lilt, al contrario, vuole ribadire un concetto tanto semplice quanto importante: alimentarsi correttamente, riposare bene, praticare regolare attività fisica, dire no ad alcool e sigarette e sottoporsi a periodici controlli rappresentano l'unica vera ricetta per tenere lontano il cancro e contribuire allo stato di salute.

Published in Sanità

Consegnata una nota all’Assessorato regionale all’Agricoltura con una serie di proposte Xyella, migliaia di agricoltori sarebbero facilitati nell’operare con i trattamenti anti-batterio. Carrabba: “Sessanta giorni per autorizzare un corso sono davvero troppi”
TARANTO – “Gli adempimenti per l’ottenimento dei patentini fitosanitari vanno semplificati”. È quanto richiesto ufficialmente da CIA Agricoltori Italiani della Puglia attraverso una nota consegnata all’Assessorato regionale all’Agricoltura. “Una semplificazione e velocizzazione delle procedure, inoltre, verrebbe incontro anche a quelle migliaia di agricoltori che sono tenuti a fare i trattamenti imposti dalle vigenti normative per il contrasto alla Xylella”.
La nota ufficiale, firmata da Raffaele Carrabba, presidente regionale di CIA Puglia, interviene sulla disciplina per il rilascio dei certificati di abilitazione alla vendita, all’acquisto e all’utilizzo dei prodotti fitosanitari.
“C’è l’esigenza di procedere a uno snellimento delle procedure per lo svolgimento dei corsi”, si legge nella nota indirizzata all’assessore e al direttore regionale dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Puglia. “Sessanta giorni per ricevere l’autorizzazione per un corso a pagamento, non finanziato, sono davvero troppi ed è un’attesa che crea molte difficoltà agli agricoltori che hanno il patentino in scadenza”, ha aggiunto Raffaele Carrabba. “Gli agricoltori, infatti, hanno la necessità di procedere quanto prima al rinnovo o di frequentare un corso di abilitazione per il corso di primo rilascio”. “Per la soluzione di questo problema, proponiamo che la comunicazione, in luogo dell’autorizzazione, sia uno strumento che comunque responsabilizza l’ente organizzatore delle attività e consente comunque all’Ente Regione di conoscere e vigilare sull’operato. In merito alla sede di formazione, segnaliamo che non è sempre semplice trovare sedi disponibili e molto spesso tale ricerca richiede tempo; se poi sono sedi non accreditate, tutta la procedura della perizia da parte del tecnico (da presentare obbligatoriamente con la documentazione per la richiesta del nulla osta) richiede ulteriore tempo. Anche in questo caso proponiamo che la responsabilità rispetto alla idoneità della sede sia in capo all’ente organizzatore. Nel caso di utilizzo di aule scolastiche, ad esempio, riteniamo che sia addirittura superfluo chiedere l’idoneità della classe considerato che quotidianamente le scuole sono frequentate da studenti e professori”, ha proseguito Raffaele Carrabba. “Nell’era in cui tutto si fa in via telematica, riteniamo sia superfluo, se non addirittura uno spreco, consegnare documentazione cartacea. Per quanto riguarda lo svolgimento delle attività formative, sarebbe opportuno inoltre predisporre un sistema di formazione e-learning per consentire agli agricoltori più propensi a tale sistema di potersi organizzare nei tempi e nei modi più consoni alle proprie esigenze, piuttosto che essere impegnati in particolari ore e giorni delle attività formative in aula”.
Il documento di CIA Agricoltori Italiani della Puglia si conclude con l’invito, alla Regione Puglia, di prendere in considerazione l’opportunità di convocare un incontro sulle problematiche esposte, in modo da valutare le proposte espresse dall’organizzazione e trovare insieme una soluzione che faciliti gli agricoltori.

Published in Cronaca

Brindiamo al Teatro: evento promosso da Slow Food Grottaglie Vigne e Ceramiche in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Grottaglie, l’Istituto Mediterraneo di Pulsano e VINO è Musica.

Regia di Vico Quarto Mazzini e con Dante Marmone, Nicola Pignataro, Tiziana Schiavarelli e Pinuccio Sinisi.

Liberamente ispirato all'opera di Dostojevski, “Karamazov” è uno spettacolo su come ognuno di noi può fare della propria colpa un tormento o un ornamento, dei propri ricordi uno scudo o una lancia, e della propria famiglia un nido o una gabbia. Quattro tra i migliori attori della scena teatrale e televisiva pugliese per la prima volta si ritrovano insieme sulla scena diretti per quest'occasione da due giovani registi. In una casa di Bari vecchia vivono due fratelli, Alex e Ivan, accuditi da una donna e non ricordano nulla del loro passato. Preferiscono così. La donna che si occupa di loro, si occupa anche della memoria di famiglia: “Chi non ricorda i guai si scorda”.
Al termine dello spettacolo si potrà degustare un calice di vino offerto dai produttori soci della Condotta Slow Food Grottaglie Vigne e Ceramiche con il servizio dell’Istituto Mediterraneo di Pulsano:

Azienda Agricola Fabiana - Cantina Nistri - Masseria Amastuola Wines & Resort - Azienda Agricola Melillo - Cosimo Vestita Vini - Vigne Le Radici del tempo -Tenute Motolese - Pruvas soc. coop. agricola - Schiena Vini - Tenuta Levrano D'Aquino - Vetrère - De Quarto Vitivinicoltori - Tenute Tocci.

“Scopri le emozioni dal vivo – dichiara Franco Peluso, Fiducario della Condotta Slow Food Vigne e Ceramiche - partecipando allo spettacolo teatrale Karamazov. Un’occasione tutta pugliese per vivere un’esperienza caratterizzata dal profondo valore artistico degli attori che, al termine della rappresentazione, saranno insieme al pubblico per Brindare al Teatro. Si tratta di un interessante esperimento che ci consente di mettere insieme chi crede concretamente nei valori del nostro territorio sotto il profilo artistico, associativo e produttivo: artisti pugliesi e produttori di vino pugliesi, due associazioni del territorio - Slow Food Grottaglie e Intersezioni “Vino è Musica” e due enti quali il Comune di Grottaglie (assessorato alla cultura) e il Teatro Pubblico Pugliese. La prima serata è stata un successo sia in termini di pubblico che di apprezzamento da parte dei presenti alla degustazione, per cui siamo convinti che questa seconda serata potrà dare l’occasione a più persone di partecipare. Si tratta dell’ultimo evento che chiude la stagione di prosa 2018/2019 ma confidiamo di poter essere presenti anche nella prossima edizione per Brindare al Teatro tutti insieme.”
Il prezzo dei biglietti per la sola rappresentazione teatrale (da ritirare all’Ufficio Cultura del Comune di Grottaglie e/o al botteghino):
Platea 1° settore: intero euro 15,00 ridotto per i Soci Slow Food: euro 10,00
Galleria 2° settore: intero euro 13,00 ridotto per i soci Slow Food: euro 8,00. Giovani under 26: euro 8,00.

Published in Spettacolo

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , d.ssa Valentina D'Amuri

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk