Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Martedì, 09 Aprile 2019

Si è svolta sabato 6 aprile scorso, nel reparto di Ostetricia e Ginecologia del Presidio Ospedaliero “Valle d’Itria” di Martina Franca,  la prima giornata “Open Day” dedicata alle mamme in attesa.

Durante tutto il pomeriggio 22 mamme, accompagnate dai rispettivi compagni, hanno trascorso insieme alle ostetriche un piacevole pomeriggio di confronto.
I due reparti coinvolti, che vedono la presenza di 27 ostetriche, hanno deciso di aprire le porte alle future mamme e ai futuri papà per accogliere domande e perplessità sul tema della gravidanza e del parto.
L’iniziativa, patrocinata dall’Azienda Sanitaria Locale Taranto, è nata per soddisfare da una parte le continue richieste su dubbi, perplessità, curiosità e interesse da parte delle pazienti che si recano in reparto per le normali visite propedeutiche e di controllo, dall’altro dalla necessità dello staff del reparto di far conoscere il più possibile una realtà dinamica ed efficiente come quella del nosocomio di Martina Franca.
Solo l’anno scorso si sono registrate ben 706 nascite, numero sempre in crescita, anche perchè il bacino di utenza non interessa soltanto Martina Franca, ma diversi paesi della provincia di Taranto, Bari e Brindisi (Locorotondo, Alberobello, Cisternino e Fasano).
Durante questi incontri, che sono complementari ai corsi pre-parto che si svolgono presso il Consultorio in piazza XX settembre, si provano le varie posizioni per il travaglio attivo e su come affrontare al meglio la fase dell’allattamento.
Le prossime date saranno domenica 12 maggio (festa della mamma), sabato 8 giugno e sabato 6 luglio e, con regolare cadenza, ogni primo sabato del mese fino alla fine dell’anno.
Per prenotarsi si può telefonare ogni pomeriggio al n. 080/4835301 dalle 18 alle 20.30.

Published in Sanità

In arrivo uno stanziamento di 500 milioni di euro a favore di tutti i Comuni di Italia grazie alla “norma Fraccaro” contenuta nell’articolo 31 del Decreto Crescita, approvato di recente dal Consiglio dei Ministri, che prevede un piano straordinario di investimenti grazie al quale partiranno almeno 8 mila cantieri in tutta Italia, finalizzati alla realizzazione di opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e sviluppo sostenibile sul territorio. Si tratta di risorse importanti che doteranno le città di impianti per il risparmio energetico e serviranno agli enti locali per finanziare progetti finalizzati alla produzione di energia da fonti rinnovabili. Saranno destinati anche per la messa in sicurezza delle strade, degli edifici scolastici, dell’edilizia pubblica e per la rimozione delle barriere architettoniche, di cui abbiamo tanto bisogno.
L’ammodernamento e gli investimenti in sicurezza, sviluppo sostenibile ed efficientamento energetico rappresenteranno un importante passo avanti per il rilancio e la crescita della città e del territorio.
Consentire agli Enti locali di tornare ad investire è il modo migliore per far correre l’economia, stimolare l’occupazione e dare nuovo impulso alla crescita.
I finanziamenti suddivisi per i Comuni della Provincia di Brindisi sono stati distribuiti come di seguito indicati:
Brindisi € 170.000,00
Fasano € 130.000,00
Francavilla Fontana € 130.000,00
Ostuni € 130.000,00
Mesagne € 130.000,00
Ceglie Messapica € 90.000,00
San Vito dei Normanni € 90.000,00
Carovigno € 90.000,00
Oria € 90.000,00
Latiano € 90.000,00
San Pietro Vernotico € 90.000,00
Cisternino € 90.000,00
Torre Santa Susanna € 90.000,00
San Pancrazio Salentino € 70.000,00
Villa Castelli € 90.000,00
Erchie € 50.000,00
San Donaci € 70.000,00
Cellino San Marco € 70.000,00
San Michele Salentino € 70.000,00
Torchiarolo € 70.000,00

Published in Politica

Palma Cavallo: “È una gara di solidarietà in cui i veri protagonisti sono proprio gli esercenti commerciali”

Grottaglie -  Per l’Associazione Medici per San Ciro il periodo di Pasqua coincide con la prima raccolta dell’anno delle donazioni nell’ambito del progetto “Pane sospeso” e proprio in questi giorni è in corso la fase di recupero delle donazioni che verranno convertite in voucher da consegnare alle famiglie più bisognose di Grottaglie. 

«A poche settimane da Pasqua- spiega la promotrice del progetto, Palma Cavallo - con il supporto dei volontari soccorritori, abbiamo dato inizio alla fase di raccolta fondi, confidando nella generosità della comunità che comunque ha sempre dimostrato sensibilità nei confronti delle famiglie più disagiate. È una gara di solidarietà in cui i veri protagonisti sono proprio gli esercenti commerciali. Sono loro che fanno la differenza e costituiscono il punto di snodo strategico del progetto, capace di dare slancio e di incentivare la raccolta in base alla sensibilità e alla cultura del dono che gli stessi esercenti riescono trasmettere ai loro avventori. In alcuni esercizi abbiamo raccolto cifre consistenti alle quali si sono aggiunte altre donazioni degli stessi titolari delle attività ad arrotondamento dell’importo! In altri, per fortuna pochissimi, la risposta è stata scarsa perciò significativa del grado di coinvolgimento attivo e di sensibilizzazione del commerciante alle finalità dell’iniziativa. Ad oggi possiamo ritenerci soddisfatti perché le somme raccolte a giro appena iniziato hanno già superato l’importo della raccolta effettuata prima di Natale…a piccole passi la promozione della cultura del dono sta dando i suoi risultati».
Le donazioni del progetto Pane Sospeso, raccolte in un’apposita cassettina esposta in ciascun dei 13 esercizi commerciali di Grottaglie aderenti all’iniziativa, vengono recuperate due volte all’anno, in prossimità di Pasqua e di Natale e convertite in voucher. Alcune strutture religiose ed i servizi sociali del Comune, cui saranno consegnati i voucher, si fanno carico di assegnarli alle famiglie bisognose anche in misura proporzionata anche alla consistenza del nucleo. Le stesse potranno recarsi negli stessi esercizi per fare la spesa, come accade qualunque altra famiglia che non soffre gli stenti e la difficoltà economica, usufruendo dei voucher.

«Quando è partito questo progetto, -spiega il presidente dell’associazione Salvatore Lenti-non si aveva idea della domanda di bisogno delle famiglie; non riuscivamo a quantificare la richiesta di aiuto né la nostra risposta…ma siamo partiti spinti dalla mission della nostra associazione. La validità del progetto ha favorito la capacità di penetrazione dello stesso, ha stimolato la solidarietà ed ha portato un ottimo riscontro. Il monitoraggio e la verifica dei risultati del progetto stanno generando un effetto moltiplicatore che sta ispirando nuove idee già in cantiere, avendo sempre come faro la cultura del dono. I dati sono in crescita. La rete solidaristica degli esercizi commerciali si è ampliata spontaneamente…nel tempo siamo stati contati dagli stessi commercianti che hanno chiesto di farne parte. L’ampliamento del sistema ci ha consentito anche di incrementare la consistenza degli aiuti e consequenzialmente il numero delle famiglie beneficiarie intercettate tramite i Servizi sociali comunali ed alcune strutture religiose».

Published in Sociale&Associazioni

Lascia la giunta comunale per motivi di salute

L'assessora comunale con delega all’ambiente, Antonella Annicchiarico con rammarico lascia la giunta. L’assessora, nominata qualche settimana fa, questa mattina mi ha consegnato la lettera di dimissioni comunicandomi che per motivi di salute, che nel prossimo periodo richiederanno degli approfondimenti e non le permetteranno di svolgere con serenità e piena dedizione il compito affidatole dall’amministrazione comunale, lascia il suo incarico.

Ringrazio l’assessora che, anche se per poche settimane, ha svolto il suo incarico con grande costanza e dedizione. Le auguro un grande in bocca al lupo e una veloce guarigione.

Le deleghe assegnate all’assessora Annicchiarico: ecologia e ambiente, servizi ambientali ed igiene urbana, affari generali e organi istituzionali, appalti, contratti e contenzioso resteranno ad interim nelle mani del Sindaco.

 

Published in Politica

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk