Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Mercoledì, 12 Giugno 2019

L'insegnante che guida e che ama, é un povero illuso nel pensare che l’anno scolastico è finito e potrà riposare, lontano dai suoi impegnativi, vivaci ed esuberanti alunni…
Si, è Illuso perché già inizia a ripercorrere i momenti più significativi del trascorso anno … insieme alla preoccupazione per coloro i quali dovranno affrontare il famoso esame di stato che dovrebbe valutare il loro “stato” di giovani.
Ecco perché in questo groviglio di emozioni contrastanti l'insegnante può solo pensare “in fondo sono fortunato! ” Si, fortunato, nel poter fare un lavoro che mi riempie di energia frizzante, quella che il nostro amico Kafka chiama “giovinezza felice” perché vede in essa la capacità di vedere bellezza... E lui sostiene “Chiunque sia in grado di mantenere la capacità di vedere la bellezza non diventerà mai vecchio.”
Che dire, cari ragazzi, godetevi questi giorni di riposo in cui il cuore conserva sempre parole, gesti, azioni di quello strano mondo, la scuola, che è stato nido, luogo sacro, porto sicuro, quando il rapporto docente-discente si è materializzato in un accordo di strumenti pronti a suonare, insieme, la sinfonia della formazione…
Ma a loro, i maggiorenni, solo sulla loro patente, a loro, piccole anime in pena per l’ignota prestazione finale, l'esame di stato, mi sento di dire che la loro legittima ansia è accolta nel cuore del docente attento e affettivo. E nell'augurarvi ogni bene, vi lascio con una riflessione estrapolata dal mio libro “In odorato … di Santità”.

“Mi piace pensare a questo momento come ad un punto di partenza per un giovane studente che, attraverso questa prova delicata, soprattutto emotivamente, si prepara ai successivi esami della vita.
Mi piace pensare ad un percorso in cui io "docente onesta nell'anima", sensibile e piena di umanità, conduco per mano quel ragazzo che si accinge a percorrere il faticoso cammino della sua realizzazione personale.
Mi piace pensare ad una situazione di serenità, di armonia in cui l'alunno si sente accolto e accettato in una condizione di emozioni positive perché l'ascolto del cuore supera l'ascolto delle parole.
Insomma, un vero e proprio flusso di coscienza in cui si assiste ad un interagire tra alunno e docente, come persone, per cui il primo, incoraggiato e gratificato del suo sapere, entra in empatia con l'altro che non ha bisogno di "ascoltare" l'impossibile per confermare il suo "essere" un buon docente” … “considerare la “valutazione” soprattutto come il "sentire" l'altro dove quel “sentire” vuol dire entrare nell'altro fatto di emozioni, di ansia, di paura di non farcela. “Sentire l'altro” vuol dire essere all'altezza di comprendere la sua preparazione, superando le barriere del pregiudizio, le barriere di chi conosce per certe e prova a vedere di fronte a sé una persona nuova, che si accinge a superare un momento difficile… Li, il docente è nella funzione di aiuto per dare e far sentire a suo agio in questa esperienza, considerata a volte, impresa impossibile, solo a causa dell'emotività.
Ogni alunno ha una sua storia, ogni alunno ha una sua identità che va vista sotto il profilo di un Io che si narra per la prima volta.”


In bocca al lupo con il cuore!

Published in Scuola&Istruzione

Tutela della salute, funzione dei servizi sociali e costruzione del ruolo professionale” a Lecce
Venerdì 14 giugno si terrà a Lecce, presso il Centro Multiculturale Crocevia, il convegno “Servizi Sociosanitari e Stranieri. Tutela della salute, funzione dei servizi sociali e costruzione del ruolo professionale”. Rivolta ad assistenti sociali, sociologi, mediatori culturali, psicologi e a tutti i professionisti del sociale, la giornata prevede crediti formativi per gli assistenti sociali e si inserisce nell’ambito del progetto FARI, finanziato dal PON Legalità 2014-2020, realizzato dall’ASL Taranto (capofila), in partenariato con ASL Brindisi, ASL Lecce e Associazione Camera a Sud.
Il progetto prevede azioni mirate di tutela della salute dei richiedenti e titolari di protezione internazionale presenti nel territorio regionale in condizione di vulnerabilità, sviluppando specifici e coerenti programmi di assistenza, consulenza, formazione in itinere e a lungo termine, nonché il rafforzamento delle diverse competenze del sistema sanitario regionale, in particolare nelle tre province di Taranto, Lecce e Brindisi. Nello specifico il progetto prevede l’attivazione del servizio di mediazione linguistico culturale presso le tre ASL; un percorso di formazione dedicato al personale medico sanitario; la creazione di un’app utile alla fruizione del servizio socio sanitario.
Il convegno “Servizi Sociosanitari e Stranieri” sarà introdotto da Chiara Marangio, referente Area Formazione FARI. Seguiranno i saluti istituzionali di Stefano Rossi, Direttore Generale ASL Taranto – ente capofila Progetto FARI, e di Matteo Pagliara, per l’Associazione Camera a Sud, e gli interventi dei relatori: Katia Lotteria, sociologa; Cecilia Fazioli - URP – INMP – Roma; Rita Biancheri, Prof. Associato Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa; Giuseppe Luigi Palma, Dirigente Psicologo – Responsabile Servizio Psicologia Ospedaliera P.O. “Vito Fazzi” ASL Lecce.
Nell’ottica della promozione di una nuova e più adeguata cultura professionale sensibile ai cambiamenti sociali e dedicata a tutte le categorie di utenti, il convegno intende focalizzarsi sui temi dell’accesso ai servizi sociosanitari da parte dei soggetti stranieri e su quello della tutela del diritto alla salute, guardando al processo di costruzione della funzione dei servizi sociali e della costruzione del ruolo professionale dell’operatore sociale più in generale.
I temi verranno sviluppati in un’ottica multidisciplinare e trasversale a diverse professioni, nell’idea dello sviluppo di una visione complessa del servizio sociale, e con l’intenzione di mettere le basi per la realizzazione di concrete reti di sostegno e di orientamento per stranieri che riescano a conciliare il lavoro del privato sociale con quello del servizio pubblico e viceversa, in uno scambio che garantisca l’accesso ai servizi, la loro comprensione, la loro effettiva operatività.
A partire dallo stato dell'arte dei servizi e delle norme, mediante gli interventi dei relatori e i confronti collettivi, si intende promuovere una metodologia di presa in carico inclusiva, egualitaria e comprensiva della domanda di salute dei soggetti stranieri.


*** PROGRAMMA DELLA GIORNATA***
Venerdì 14 giugno, 8.30 / 17.00
Centro Multiculturale Crocevia

SERVIZI SOCIOSANITARI E STRANIERI
Tutela della salute, funzione dei servizi sociali e costruzione del ruolo professionale

* Ore 8,30, Registrazione partecipanti

* Ore 9,00 | Saluti Istituzionali con avv. Stefano Rossi, Direttore Generale ASL Taranto – ente capofila Progetto FARI e dott. Matteo Pagliara, Introduzione al progetto FARI - Referente FARI, Associazione Camera a Sud

* Ore 9.15 | Introduzione al convegno - dott.ssa Chiara Marangio, Referente Area Formazione FARI

* Ore 9,25 | Il contesto migratorio italiano in relazione a norme, diritti e servizi - dott.ssa Katia Lotteria, sociologa

* Ore 9,30 - Coffee Break

* Ore 11,00 | Accessibilità dei servizi sociosanitari: saper orientare la popolazione migrante, dott.ssa Cecilia Fazioli - URP – INMP – Roma

* ore 12.00
La prospettiva multidimensionale della salute nell' integrazione socio-sanitaria. Aspetti teorici e pratiche organizzative, Dott.ssa Rita Biancheri, Prof. associata Dipartimento di Scienze Politiche dell'Università di Pisa - Sociologia della famiglia e dell’educazione, cultura e gestione dei processi di salute

* Ore 13,00 - Pausa Pranzo

* Ore 14,30 | L'accoglienza in Sanità, dott. Giuseppe Luigi Palma, Dirigente Psicologo – Responsabile Servizio Psicologia Ospedaliera P.O. “V. Fazzi” ASL Lecce

* Ore 15,30 - Discussione aperta | * Ore 16,30 - Questionario CFU e fine convegno

Per info e iscrizione:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con oggetto “Iscrizione convegno FARI”
Cell. 3495772577 / 3493407651

 

Published in Sanità
Mercoledì, 12 Giugno 2019 14:31

Statte (Ta): Sequestrata una pescheria abusiva

I Carabinieri della Stazione di Statte (Ta), coadiuvati da militari del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Taranto hanno denunciato in stato di libertà, alla Procura della Repubblica del capoluogo jonico, un 42enne, pregiudicato, del posto sorpreso mentre vendeva mitili e prodotti ittici in condizioni igienico-sanitarie non idonee ed in totale assenza di autorizzazioni e licenze.

Nel corso del controllo si accertava che l’uomo, dopo aver occupato abusivamente un piccolo deposito idrico sito nel centro cittadino, aveva messo in piedi una vera e propria “pescheria abusiva”; in particolare i prodotti ittici messi in vendita, tra cui mitili e frutti di mare erano in un cattivo stato di conservazione, accantonati nel deposito sprovvisto tra l’altro di corrente elettrica e quindi anche dei frigoriferi necessari per la conservazione del prodotto.

I prodotti ittici rinvenuti, pari a circa 100 kg. venivano sequestrati e distrutti mentre il locale e l’attrezzatura veniva sequestrata e messa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Al 42enne veniva altresì comminata una sanzione amministrativa per l’importo di 3.000 euro.

 

Published in Cronaca

Il 13 giugno giorno dedicato al Santo ci saranno le messe, la benedizione del Pane, la Concelebrazione con l’Arcivescovo e la processione. In serata si balla in via Criscuolo col Maestro Gianni Labate: “Abbracciamo il mondo con la nostra danza”

Il meglio ovviamente viene sempre alla fine ed è così che la parrocchia di Sant’Antonio a Taranto si sta preparando per il giorno più importante dell’anno. Giovedì 13 giugno si commemora la figura del Santo da Padova e saranno tanti gli appuntamenti civili e religiosi. Si comincia la sera prima, mercoledì 12 giugno, a partire dalle 20.30 con la veglia di preghiera. E poi il 13 la tanto attesa benedizione del pane al termine di ogni messa, 7.30 – 9.00 – 10.00 – 11.00 – 12.00. Alle ore 17,00 la benedizione dei bambini e alle ore 18,00 la Solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta da S.E.R. Mons. Filippo Santoro, Arcivescovo di Taranto. Quindi la processione, con il simulacro del Santo per le vie del quartiere col seguente percorso: Chiesa – Duca degli Abruzzi – Dante – Pupino (senso inverso) – Oberdan – Nitti - Mazzini – R.Elena – Bruno – Duca degli Abruzzi – Chiesa; la processione sarà accompagnata dal Gran Complesso Bandistico “Città di Crispiano”, diretto dal M°. Bolognino.
Ma non finisce qui perchè a latere mercoledì 12 giugno ci saranno le attività per i più piccoli “Pompieropoli” in collaborazione con i Vigili del Fuoco di Taranto e giovedì 13 giugno, dopo la processione, intorno alle 20:30 circa, torna a grande richiesta la festa popolare “Pizziche e Danze dal mondo”, con i balli popolari guidati dal M° Giovanni Labate, per tutti Gianni.
Si tratterà della terza edizione (anche se con nomi diversi negli scorsi anni), una serata particolare in via Criscuolo animata dal maestro di Putignano che la parrocchia di Sant’Antonio ha quasi “adottato” affidandogli da oramai 4 anni a questa parte un corso parrocchiale alla riscoperta delle danze tradizionali della nostra terra e alla scoperta dei balli popolari un po’ di tutto il mondo, Grecia, Turchia, Francia, Israele e chi più ne ha ne metta. Proprio il maestro Labate esprime la propria soddisfazione: “Tornare per quella che sarebbe la terza edizione dei balli nella festa di Sant'Antonio è un grosso piacere. Con la parrocchia abbiamo intrapreso oramai da diversi anni un bel percorso che ogni venerdì ci porta a divertirci insieme partendo dalle nostre danze, quelle della tradizione del territorio, pizziche e tammurriate, spingendoci fuori dai confini nazionali, verso i balli popolari esteri, abbracciando così idealmente usanze e culture di tutto il mondo con un importante messaggio di integrazione e fratellanza, specie in un momento storico come questo. Ed è quello che proveremo a fare anche la sera del 13 dopo la processione, spero ci sia tanta gente, le danze non sono difficili, basta venire con lo spirito giusto, la presenza dei nostri corsisti sarà d'aiuto e sarà un punto di riferimento, oltre alla mia presenza, per tutti coloro che vorranno divertirsi. Il resto lo faranno la musica e l'atmosfera di festa”.

Published in Cronaca

A Carosino una domenica con la storia del grande Musical, un genere di rappresentazione teatrale che, negli ultimi 150 anni, ha attraversato la storia dello spettacolo affascinando intere generazioni.

Alla storia del Musical la compagnia Areté ha dedicato la sua ultima produzione: “Action: it’s a Musical”; lo spettacolo comprende i più famosi brani dei musical, italiani e internazionali, che hanno fatto la storia di questo genere di arte.
Le varie performance sono il frutto di un lavoro di studio prodotto durante gli stage che gli Aretè hanno effettuato negli ultimi nove mesi con il popolarissimo Graziano Galatone.
Cantante e attore teatrale, Graziano Galatone interpreta Febo nel musical “Notre Dame de Paris” di Riccardo Cocciante, Cavaradossi nella “Tosca Amore disperato” di Lucio Dalla e Lorenzo il Magnifico nell’opera “Il principe della gioventù” di Riz Ortolani.

Domenica 16 giugno al Teatro Comunale di Carosino (ingresso ore 20.30 – sipario 21.00) sarà rappresentato lo spettacolo “Action: it’s a Musical” della Compagnia APS Aretè con special guest Graziano Galatone. Posto unico € 5 con info e prenotazioni 329.9625387 – 349.0669610.
L’evento è promosso dal progetto Radices realizzato dall'ATS dei Comuni di Carosino (Capofila), Maruggio, Fragagnano e Monteiasi, con il contributo della Regione Puglia Avviso sullo spettacolo dal vivo e le residenze artistiche (art. 45 del D.M. 1 luglio 2014) - ambito teatro.

Lo spettacolo “Action: it’s a Musical” vedrà sul palco diciassette interpreti: in una magica serata la freschezza e le energie degli Aretè Junior e deli Aretè Young si intrecceranno con l’esperienza e la bravura degli Aretè Senior.
Insieme porteranno in scena tanti momenti della storia del musical, in un meraviglioso viaggio nei sentimenti e nelle emozioni che stupirà e coinvolgerà il pubblico di tutte le età.
Lo spettacolo sarà impreziosito dalle performance del famoso Graziano Galatone che, oltre ad aver imbastito il canovaccio della rappresentazione con Giuseppina Nigro, presidente APS Aretè, con la sua inconfondibile voce interpreterà alcuni suoi cavalli di battaglia.

Annunciando l’evento Davide Roselli, consigliere comunale con delega al Teatro, all’Associazionismo e al Recupero delle tradizioni, ha dichiarato «siamo lieti che uno dei primi spettacoli allestiti al Teatro Comunale di Carosino nel nuovo corso di questa Amministrazione comunale sia “Action: it’s a Musical”, una rappresentazione che vedrà esibirsi anche un artista di livello internazionale come Graziano Galatone; è nostra intenzione, in particolare del Sindaco Onofrio Di Cillo, valorizzare questo importante contenitore culturale che permette alla nostra comunità di ospitare eventi artistici e culturali di assoluto rilievo».

 

Published in Spettacolo

Tiziano Onesti, Presidente Aeroporti di Puglia: “Ci rivolgiamo a esperti del settore rigorosamente made in Puglia. Una grande opportunità per i giovani stilisti”

Bari – Aeroporti di Puglia comunica che è stato pubblicato un avviso finalizzato alla ricerca di operatori ai quali affidare, in regime di sponsorizzazione, l’ideazione delle divise e degli accessori per il proprio personale addetto ai servizi di assistenza ai passeggeri e aeromobili.

L’invito per l’ideazione delle divise - tailleur con pantalone o gonna, camicia e foulard per le donne; giacca, pantalone, camicia e cravatta per gli uomini - è rivolto a designer, stilisti, anche emergenti, e alle scuole di moda del territorio pugliese che dovranno ideare e realizzare i bozzetti delle nuove divise.

“Anche attraverso l’avviso per l’ideazione delle nuove divise destinate ai nostri addetti di scalo – spiega il Presidente di Aeroporti di Puglia, Tiziano Onesti – vogliamo testimoniare l’attenzione con la quale operiamo a favore delle imprese pugliesi. Siamo, infatti, fermamente convinti che i nostri aeroporti, sempre più a trazione internazionale, siano un formidabile strumento di promozione e valorizzazione delle aziende particolarmente attive del nostro territorio. Per questo, come già fatto in precedenza per la realizzazione dell’executive lounge del Karol Wojtyla di Bari, abbiamo deciso di rivolgerci a tutti gli esperti del settore moda, rigorosamente “made in Puglia”, senza trascurare i giovani stilisti e le scuole di moda per i quali questo avviso può essere un vero e proprio trampolino di lancio”.

I bozzetti e i modelli proposti – secondo quanto pubblicato sull’avviso, online fino al prossimo 30 luglio sul sito www.aeroportidipuglia.it - dovranno essere frutto di uno studio della linea e dei tessuti, mirati alla cura del disegno e alla dovizia dei particolari, che rifletta non solo lo stile e l’identità di aeroporto, ma anche l’impegno di Aeroporti di Puglia quale azienda moderna e radicata al territorio.

 

Published in Cronaca

Taranto – Il presidente provinciale della CIA Agricoltori Italiani Area Due Mari (Taranto-Brindisi) nonché presidente regionale di Turismo Verde Puglia (l’associazione che raggruppa gli agriturismo della CIA) Piero De Padova per i prossimi tre anni farà parte del consiglio direttivo dell’AIEL (Associazione Italiana Energie Agroforestali).
Nei giorni scorsi a Vicenza si è riunita l’assemblea dei soci che ha proceduto anche al rinnovo delle cariche: Domenico Brugnoni è stato rieletto presidente per il suo secondo mandato e Piero De Padova è stato riconfermato quale componente del consiglio direttivo di AIEL.
AIEL è l'associazione delle imprese che operano lungo la filiera legno-energia: dai produttori di biocombustibili legnosi (legna, cippato, pellet) ai produttori delle tecnologie per trasformare questi biocombustibili in calore ed energia (stufe, inserti camino, caldaie, gruppi di cogenerazione).
AIEL conta 500 soci di cui 150 sono produttori e distributori di legna da ardere, pellet e cippato, 60 costruttori di tecnologia (sistemi di riscaldamento e cogenerazione), 250 progettisti, installatori e manutentori a cui si aggiungono Energy service company (Esco), aziende agricole e forestali, produttori di componentistica, società di consulenza, enti e associazioni di categoria.
L’obiettivo di AIEL è quello di garantire la corretta e sostenibile valorizzazione energetica delle biomasse agroforestali, in particolare i biocombustibili legnosi a tutti i livelli, dal bosco al camino.
Piero De Padova, 44 anni, imprenditore agricolo di Avetrana, conduce l'azienda di famiglia a indirizzo agrituristico multifunzionale di 160 ha; l’azienda, vocata all’olivicoltura e viticoltura, oltre alla valorizzazione della cucina tipica rurale nel ristoro agrituristico con annesse attività didattica, escursioni e assaggi olio, svolge sia lavori conto terzi in ambito agricolo, sia il recupero e la valorizzazione delle potature agricole. La biomassa energetica rinnovabile ricavata dalle potature viene venduta a utenti che la riutilizzano in caldaie a Cippato quali serre, essiccatori, piscine e centrali elettriche.

Published in Cronaca

“Note d’Autore –Volontà di costruire”, l’iniziativa che rientra nell’ambito dell’azione del C.S.V. Taranto “IDEE DI RETE PER …. promuovere il volontariato” promossa dalle associazioni Le Pleiadi, Occhio Fotografico, ArmoniE e Associazione Jonica della Chitarra, fa tappa a Lizzano, nel bellissimo Museo della Paleontologia e dell'Uomo, grazie al patrocinio dell'Amministrazione di Lizzano e alla collaborazione dell'Associazione Amici dei Musei - Greci e Messapi e del Museo della Paleontologia e dell'Uomo, che sarà possibile visitare prima e dopo l'evento musicale. 

Attraverso la presentazione del CD audio “Note d’Autore” il progetto ha lo scopo di divulgare la musica d'autore ad un pubblico eterogeneo composto da giovani, giovanissimi, adulti in un fitto calendario di appuntamenti che hanno avuto inizio a fine aprile e si concluderanno il 21 giugno con un pubblico molto particolare che raramente potrebbe assistere ad un concerto.
L'impegno della rete e del volontariato ha, nel presente progetto, lo scopo di diffondere la cultura attraverso la musica che diventa, più che mai, linguaggio universale, inclusivo e valorizzante del territorio.

Il Cd, infatti, dimostra e diffonde gli obbiettivi e il lavoro di ricerca musicale operata dai volontari di Associazione Jonica della Chitarra e ArmoniE negli ultimi 4 anni, coadiuvati e arricchiti dalla presentazione ad opera di Irma Saracino, presidente delle Pleiadi, che ha creato un testo esplicativo e critico del contenuto musicale, e dagli scatti dell’Associazione Occhio Fotografico, presieduta da Vito De Gregorio.
L’insieme di fattori stilistici, musicali, letterari, grafici, tradizionali confluiscono in un prodotto multimediale, un CD audio che consolida la collaborazione fra Associazioni, dimostra come la Cultura, attraverso il lavoro di gruppo, “costruisce” sempre e mai distrugge, espande il concetto di “volontà” e “volontariato” a tutti i settori sociali e culturali al fine di alleviare e sospendere i disagi e le difficoltà in momenti difficili.
ArmoniEnsemble Guitar Trio, composto da Palma di Gaetano - flauto, Giordano Muolo - clarinetto, Vincenzo Zecca – chitarra, dopo un lustro di studio, amicizie artistiche e ricerca, danno vita a questo progetto discografico che raccoglie opere di “giovanissima” creazione, molte delle quali appositamente scritte o rielaborate per ArmoniEnsemble Guitar Trio da compositori italiani, contemporanei, viventi. Nonostante la modernità di genesi, ogni brano conserva una “tradizionale” struttura armonico-melodica, non tralasciando, tuttavia, la sorpresa e la ricercatezza della “nuova musica”.
Il Trio proporrà nel corso della serata, impreziosita dalla presenza di alcuni degli autori delle musiche eseguite, brani di Giorgio Tortora, Ciro Galeone, Vito Nicola Paradiso, Damiano D'Ambrosio, Ilio Volante, Eros Roselli, Maurizio Montesardo, Mauro Scappini.
Relatori dell'appuntamento di Lizzano saranno la Prof.ssa Irma Saracino - Presidente Associazione Le Pleiadi, il Prof. Oronzo Corigliano, Direttore del Museo della Paleontologia e dell'Uomo di Lizzano, Rosa Mandurino, Presidente Associazione Amici dei Musei - Greci e Messapi, Lizzano.

E per concludere, il 21 giugno alle ore 17.30, in collaborazione con Associazione Volontari Ospedalieri, la musica di “Note d'Autore” servirà ad alleviare e a sospendere, sebbene temporaneamente, i disagi e le difficoltà nei momenti difficili degli ammalati, presso il reparto Oncologia dell'Ospedale “Moscati” – Taranto.
Info al 345.0593862

Published in Spettacolo

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , d.ssa Valentina D'Amuri

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk