Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Martedì, 04 Giugno 2019

Nel Consiglio comunale di Grottaglie riunito in seduta straordinaria ieri 4 giugno, è stato presentato un odg relativo al fallimento della Società Mercatone Uno, in cui il gruppo Articolo Uno ha preso "atto delle notevoli difficoltà che sta attraversando il mondo del lavoro con una crisi sempre più devastante che sta aumentando il tasso di disoccupazione soprattutto nel meridione d’Italia costringendo numerosi giovani ad emigrare nel nord o all’estero.

Nelle residue realtà produttive si sta sviluppando ormai una selvaggia precarizzazione del lavoro oltre alla drastica riduzione dei diritti dei lavoratori in tutti i settori produttivi aumentando un intollerabile sfruttamento dei lavoratori con iniziative caratterizzate da lavoro nero.

Anche nel nostro territorio da anni questo fenomeno ha assunto proporzioni allarmanti in tutti i distretti produttivi, dal settore agricolo al terziario. Insomma, da una parte cala la disoccupazione e dall’altra si accentuano fenomeni di lavoro nero come la notizia assunta alle cronache nazionali relativa alla creazione a Grottaglie di un abusivo call center.

Accanto a questi fenomeni si aggiungono comportamenti lesivi della dignità dei lavoratori come avvenuto recentemente con la vicenda del fallimento della società che gestisce Mercatone Uno che ha visto l’improvviso e immediato licenziamento dei lavoratori, tramite comunicazioni via social con Facebook e WhatsApp, gettando nella disperazione migliaia di lavoratori. Tra i punti vendita vi è uno che insiste sul territorio come quello di Francavilla Fontana in cui sono impiegati anche lavoratori grottagliesi.

Nei giorni scorsi si sono succeduti numerosi incontri a livello nazionale dei rappresentanti sindacali con il Ministero dello Sviluppo Economico nei quali è emerso lo scarso controllo ministeriale sull’improvviso fallimento della società gestita in amministrazione straordinaria dal 2015. Anche la Regione Puglia sta contribuendo alla soluzione della vicenda. Ora si sta tentando una soluzione che porti alla costituzione di una cordata di imprenditori, ma soprattutto di salvaguardare il futuro dei lavoratori e consentire il riconoscimento della cassa integrazione guadagni.

Per quanto sopra esposto il Consiglio comunale - continuano nell'ordine del giorno - impegna il Sindaco e l’Amministrazione comunale a sostenere tutte le iniziative necessarie in atto, a livello locale e regionale, allo scopo di restituire serenità ai lavoratori e contribuire alla soluzione della vicenda a sostegno dell’occupazione."

Published in Politica

MOTTOLA – Arriva in Puglia la Scuola delle Doule. È già in programma il primo corso, della durata di 144 ore, promosso dall’Associazione Professionale Mondo Doula, che si svolgerà a Mottola, in nove weekend, a partire dal 5 e 6 ottobre prossimi, con iscrizioni previste entro il 20 settembre.

Chi è una doula? Che ruolo svolge nella collettività? In che modo può essere d’aiuto e a chi? A queste e ad altre domande saranno date delle risposte, durante la presentazione degli obiettivi che la Scuola intende porsi, venerdì 7 giugno, alle ore 18,30 presso il Labum Laboratorio Urbano di Mottola, situato in Piazza Semeraro.
Interverranno Porsia Caragnano (349.0634775 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e Ilenia Brugnara (320.4448487 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), che sono le organizzatrici del primo corso “doula” in Puglia.
Un evento speciale, aperto a tutti, che servirà a conoscere appieno quello che è il ruolo di questa nuova figura professionale, che opera in conformità alla legge 4/2013.
La doula si occupa del sostegno emotivo e del benessere della donna e della famiglia dalla gravidanza fino al primo anno di vita del bambino. È una donna che, forte della sua esperienza personale e della sua formazione, offre un sostegno su misura, intimo e confidenziale, nel pieno rispetto delle scelte delle persone che assiste, senza sostituirsi alle scelte di nessuno. E’ una persona che sa offrire ascolto, informazioni, orientamento e accudimento pratico. In altri termini, “fa da madre alla madre”.
Ecco perché il ruolo di una doula è diverso se ha di fronte una donna alla prima gravidanza che ha bisogno di conforto e rassicurazioni sulle sue capacità materne rispetto ad una donna che ha già due figli e ha magari bisogno di un aiuto più centrato sull’organizzazione domestica. Quindi, una doula in gravidanza è un punto di riferimento; durante il travaglio e il parto può sostenere la coppia emotivamente e fisicamente, in ospedale come a casa.
La presenza di una doula, poi, è fondamentale nel periodo del puerperio: dopo il parto, aiuta una donna a trovare il tempo per soddisfare tutti i propri bisogni primari, a creare una relazione con il proprio neonato e ad affrontare tutte le emozioni che un parto porta a vivere. E’ proprio nel periodo del puerperio, infatti, che una donna ha bisogno di maggiore sostegno emotivo e pratico. Ecco spiegata l’importanza del ruolo di una doula.
“Ci sono voluti due anni – spiega Porsia Caragnano – per portare in Puglia e, soprattutto, a Mottola l’esperienza della Scuola Doula”. A Padova ha imparato a conoscere questa nuova figura professionale studiando shiatsu per la donna in gravidanza e per il neonato. Ha cominciato ad appassionarsi per il ruolo positivo che questa figura può avere in una famiglia alle prese con una nuova vita che cresce nel grembo materno. “Così, complice la professionalità di Ilenia Brugnara, finalmente la Scuola Doula è approdata in Puglia con il primo corso di formazione che si terrà proprio a Mottola. Un’occasione – continua Porsia Caragnano - di importante apertura culturale alla società per la Puglia e, soprattutto, per la mia città natale. La vita, le esigenze della famiglia stanno cambiando. Bisogna adeguarsi al cambiamento e la figura della doula aiuta le famiglie a farlo”.

Published in Cronaca

“È il 21 giugno la nuova ‘deadline’ fissata da Salvini per portare a casa l 'Autonomia differenziata. Un progetto devastante per il Sud, pronto ad abbattersi come una scure sulle Regioni, sottraendo consistenti risorse”.
Lo dichiara Francesca Franzoso, consigliere regionale di Forza Italia.
“Terminate le scorribande elettorali al Sud, ora il Ministro passa alla fase due: incassare. Il segretario della Lega detta l’agenda agli alleati, puntando dritto a saccheggiare le risorse del fondo sanitario e di quello scolastico della Puglia e del resto del Mezzogiorno, per trasferirle al Nord. Tutto come previsto: Salvini vuol portare a casa la Secessione, con i voti dei meridionali”.
“Per questo - conclude - Franzoso - serve una mobilitazione unitaria di tutte le regioni meridionali, per fermare la Lega lanciata a tutta velocità nelle sue perverse intenzioni secessioniste, che questa volta potrebbe portare a compimento considerata la resa incondizionata dei Cinque stelle, che pur di rimanere al Governo, si sono consegnati mani e piedi a Salvini”.

Published in Politica

Taranto, per il secondo anno di seguito, torna ad essere dal 5 al 9 giugno la capitale della grande musica, con l’International Festival & Music Conference.
L’estate tarantina si apre con MEDIMEX 2019, cinque giorni all’insegna della musica. Incontri con gli autori, cinema, mostre, libri, mercatini della musica e naturalmente tanti concerti e gli eventi di punta sul main stage della Rotonda del Lungomare, dove a 50 anni di distanza da Woodstock, lo straordinario raduno americano al quale parteciparono 500 mila persone, passato e presente saranno interpretati da Patty Smith per gli anni Settanta, Liam Callangher per gli Ottanta, Editors ed i Cigarettes «È ormai un file rouge quello che lega la città dei due mari all’evento musicale e culturale estivo tra i più importanti del Mezzogiorno. C’è una parte importante di città che vive con emozione ed attesa questo evento » , commenta Mario Raffo, presidente di Federmoda Taranto, che con Marcello Ferri, presidente provinciale di Fedeorafi , e i presidenti delle delegazione Borgo, Salvatore Cafiero, e Città Vecchia, Cosimo Bisignano, sono stati tra i primi a credere che occorresse dare un segnale di benvenuto a Medimex e a chi verrà da fuori Taranto per assistere agli spettacoli.
Un evento complesso, ricco di tanti momenti che nei 5 giorni impegneranno vari luoghi del Borgo e della Città Vecchia: l’Università di via Duomo, l’ Istituto Paisiello, il Museo archeologico MarTa con una grande mostra su Jimi Hendrix, la galleria del Castello con la mostra ‘Rocks e Shots’ dedicata alle icone del rock, i concerti liberi di Villa Peripato.
Insomma per usare un’espressione gergale ‘tanta roba’, e soprattutto: «Un’occasione - commenta Leonardo Giangrande, presidente provinciale di ConfcommercioTaranto - per rilanciare l’immagine di una città che sa sorridere ed essere accogliente, senza rinunciare all’impegno ed alle grandi battaglie sui temi importanti. »
Una immagine che sarà riproposta nei negozi del centro cittadino che hanno aderito al progetto ‘CONFCOMMERCIO PER MEDIMEX’ :
• vetrine ispirate al tema della musica, riconoscibili dal logo della manifestazione riproposto in una vetrofania (70x 50);
• uno sconto del 20% (nei negozi che espongono la vetrofania), per i possessori del biglietto di uno dei tre spettacoli della Rotonda ;
• una mostra itinerante di elaborati artistici realizzati dagli studenti del Liceo artistico Calò di Grottaglie e dalle altre sedi di Taranto, Martina Franca e Manduria, nelle vetrine dei negozi della città.
• una brochure informativa, stampata in 10 mila copie su orari, servizi ed altro
• negozi aperti domenica 9 giugno
E ancora special price di promozione nei giorni 7, 8 e 9 per alcuni servizi turistici (riportati nella brochure) e naturalmente in alcuni bar e ristoranti – fa sapere la presidente di Fipe Bar, Francesca Intermite - menù degustazione a tema.
«È una Taranto che vuole reagire e che è consapevole di quanto sia importante cogliere la positività di eventi che possono aiutarla a sfilarsi l’abito grigio che le è stato cucito addosso, di città soffocata dalle sue tante problematiche ambientali, sanitarie ed economiche. La musica è l’occasione per riemergere e spostare l’attenzione sul tema della cultura e dei giovani che sono il nostro futuro.
In questo senso teniamo particolarmente alla collaborazione – rimarca Giangrande- con il Liceo artistico Calò e la preside Brigida Sforza  che ha messo a nostra disposizione 70 elaborati artistici (ceramiche, olii ed acrilici su tela, grafica ) ispirati alla musica e alla cultura del rock, realizzati dagli studenti delle quattro sedi del Liceo. Le opere sono esposte nelle vetrine dei negozi che hanno aderito al nostro invito a far più belle le vie dello shopping. Ci piace l’idea che chi verrà a Taranto possa trovare una città disponibile, aperta, solare ed accogliente. I negozi sono il front line della città e per questo abbiamo invitato i commercianti a dare riconoscibilità ed identità alle vetrine delle vie del commercio. Un invito al quale hanno risposto in tanti.
Infine, un grazie particolare – conclude Giangrande - a Cesare Veronico , coordinatore di Puglia Sounds e motore di Medimex , con il quale abbiamo avviato qualche mese fa i primi contatti e che da subito è venuto in Confcommercio per incontrare i rappresentanti delle nostre categorie del commercio e del turismo. Ne è nata una sintonia ed una proficua collaborazione che auspichiamo possa crescere anche in futuro e dare risultati sempre migliori per la città. »

Published in Cronaca

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , d.ssa Valentina D'Amuri

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk