Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Mercoledì, 10 Luglio 2019

Alle 19.30 di oggi, a causa delle avverse condizioni meteo, si è verificata la caduta di una gru operante sul quarto sporgente dello stabilimento ArcelorMittal Italia di Taranto.
La gru è precipitata in mare: sono stati immediatamente attivati i soccorsi.
Al momento una persona risulta dispersa.

Published in Cronaca

Si terrà viva la memoria e l’insegnamento del prof. sanvitese
Si è costituita la Fondazione Lorenzo Caiolo, intitolata al prof. scomparso nell’aprile 2018.
Lo scorso 5 luglio, dinnanzi al notaio Francesco Di Gregorio, i soci fondatori Silvia Di Dio e Antonio D’Errico hanno firmato l’atto che sancisce la nascita effettiva della nuova Fondazione, pensata per valorizzare e diffondere la memoria del prof. di origine sanvitese che tanto ha dato alla comunità locale e nazionale.
Presidente della Fondazione Lorenzo Caiolo è Silvia Di Dio, vicepresidente Antonio D’Errico.
La presidenza onoraria è stata affidata alla moglie di Caiolo, Rosanna Gagliani, ed il coordinamento del Comitato Scientifico a loro figlio Adama Zoungrana Caiolo.
Cofondatori sono i familiari del docente e alcuni amici, che hanno voluto essere presenti al momento emozionante dell’atto notarile. La loro volontà è quella di collaborare e sostenere lungo il percorso i fondatori, due dei “ragazzi di Lorenzo” cresciuti accanto al prof. e partecipi di tante sue attività.
“La storia che ci lega a Lorenzo ha inizio tanti anni fa quando per un moto irrefrenabile del cuore abbiamo iniziato il nostro cammino accanto a lui in ogni sua attività e nella vita come maestro e amico. E’ una storia di grande bene che ci ha dato speranza e fiducia nel futuro, in un mondo in cui si può ancora costruire molto – raccontano Silvia Di Dio e Antonio D’Errico - Lorenzo ci ha insegnato la Bellezza dei sogni e delle azioni giuste, l’importanza del Restare Umani, della condivisione, dell’umiltà, del fare. In noi sono vivi questi insegnamenti e faremo il possibile per portarli avanti insieme a quanti vorranno”.
Uomo di eccezionale valore del nostro Sud e del nostro Paese, Lorenzo Caiolo ha lasciato un’eredità di insegnamenti tale da costituire un patrimonio che non può disperdersi.
La Fondazione, con umiltà e ponderatezza, vorrà agire tenendo presenti i valori del prof. Lorenzo e porterà il suo contributo nelle scuole, considerando il valore straordinario che i bambini hanno sempre avuto per lui, ed in iniziative socio-culturali volte a garantire la libertà dell’individuo, la solidarietà, l’accoglienza, le differenze come ricchezza, la cultura della legalità, la lotta alle mafie, l’integrazione, l’unione dei popoli del Mediterraneo, la valorizzazione del territorio, l’attenzione a chi è in difficoltà e agli ultimi.
Sarà organizzata a breve una conferenza stampa per presentare le persone, le attività, lo spirito che anima la nuova Fondazione.

 

Published in Sociale&Associazioni

Grande orgoglio per l’Associazione Aretè a.p.s. e per tutta la città di Grottaglie, Clara Magazzino è migliore attrice all’”HOLLYWOOD INTERNATIONAL MOVING PICTURES FILM FESTIVAL” come protagonista del film “L’incredibile storia di Santa Scorese” di Mimmo Spataro.

Clara è nata a Grottaglie il 19 dicembre 1990 e sin da piccola ha manifestato una forte propensione alla recitazione, a 14 anni ha partecipato ad uno spettacolo scolastico “Rigoletto” ed ha ben presto iniziato a frequentare corsi di recitazione tenuti dall’attore-regista Alfredo Traversa, che Clara considera essere stato suo mentore.
Nel 2011 la sua passione per il Teatro si è concretizzata con l’iscrizione all’Accademia Internazionale di Recitazione a Roma, dove ha potuto esaudire il suo sogno nel cassetto: studiare per diventare attrice, seguendo corsi con docenti di un certo calibro ed importanza nel panorama del teatro italiano, come Patrizia La Fonte, Arcangelo Iannace e Silvia Marcotullio.
Immediatamente dopo il diploma, Clara è ritornata a Grottaglie, perché proprio nella sua terra ha voluto iniziare la sua carriera di attrice e darle lustro con lo studio; ha preso parte ad uno spettacolo sull’immigrazione di Alfredo Traversa “Storie di un solo mondo” ed ha inoltre interpretato vari ruoli in altre opere teatrali.
Da settembre 2016 è entrata a far parte dell’Associazione Aretè a.p.s. di Grottaglie, prima come insegnante di recitazione nei laboratori accademici, dei baby, Junior, young e senior e dopo anche come parte del Direttivo. Insieme alla Presidente Giuseppina Nigro ha curato come regista vari musical e spettacoli: “Sciarada”, “Techetechetè Aretè Show”, “Peregrinus”, “Action!It’s a musical”, “Mission Kids”; durante la kermesse teatrale “Il tempo delle donne” - premio Marubium organizzata dal comune di Maruggio in collaborazione con la Filarmonica Maruggese, Fita Puglia e con il Patrocinio delle regione Puglia, Clara ha dato vita come regista, ad un corto teatrale scoppiettante, “La rivincita delle prime mogli”, una commedia divertente, interpretata da alcuni attori dell’Associazione Aretè, ottenendo così il primo premio “Miglior corto teatrale per il pubblico”. Clara ha anche scritto un’opera dedicata ai bambini, “L’intrepido soldatino di stagno” portata in scena in diversi teatri e scuole, in cui attraverso una semplice favola, si evince l’importanza dell’inclusivitá. Nel mese di Dicembre 2017, Clara ha partecipato come comparsa nel film “Sciamu” del regista Valerio Manisi e come figurazione speciale nel film “ Vivi la vita” sempre del Manisi, con l’attore Alvaro Vitali.
La sua grande occasione l’è stata offerta a novembre 2018, quando il regista Mimmo Spataro, su segnalazione di Alfredo Traversa, la sceglie come interprete protagonista nel ruolo di Santa, nel film “L’incredibile storia di Santa Scorese”. Un medio metraggio ad alta tensione emotiva che rievoca la tragica vicenda della ragazza di Palo del Colle, in provincia di Bari, che voleva farsi suora e nel 1991 venne uccisa da uno psicopatico guidato da odio cristiano. La prima proiezione è avvenuta il 6 maggio al Teatro Orfeo di Taranto, città che è stata set principale delle riprese, alla presenza della famiglia Scorese. Sceneggiato da Assunta D’Elia, il film ha preso vita, grazie ai diari della vittima, per la quale è in corso la causa di beatificazione.
Per questo ruolo così importante, Clara, ha vinto nella sezione “Spring”, il premio come miglior attrice protagonista all’”HOLLYWOOD INTERNATIONAL MOVING PICTURES FILM FESTIVAL” e a gennaio 2020 sarà decretato l’esito finale di tutte le varie sezioni del concorso.
In bocca al lupo, a questa ragazza che con il sacrificio, la dedizione e l’impegno profuso, merita di fare strada e di realizzare tutti i suoi sogni!

Published in Spettacolo

Le arie più belle dell’opera italiana  al Taranto Opera Festival

La colonna sonora del secondo appuntamento del Taranto Opera Festival saranno le arie più belle del repertorio operistico italiano,  la rassegna dedicata all’opera lirica promossa ed organizzata dal Comune di Taranto - assessorato alla cultura e dall'associazione musicale Domenico Savino di Taranto. 

Dopo “La Traviata” di Giuseppe Verdi (programmata nella serata inaugurale), il Taranto Opera Festival torna nell'arena della Villa Peripato di Taranto con lo spettacolo previsto nel mese di luglio. Un Gran galà lirico sarà portato in scena, infatti, sabato 13 luglio e vedrà la partecipazione dell'ospite d'onore, "madrina" della manifestazione Katia Ricciarelli. Sabato 3 agosto, infine, il cartellone si chiuderà con "Elisir d'Amore", regia di Giovanna Nocetti, direttore Davide Dellisanti, coproduzione Opera Fuerteventura, coro ed orchestra TarantOperaFestival. Tutti gli spettacoli si svolgeranno nell'arena della Villa Peripato, a Taranto, con inizio alle ore 21.
Il cartellone è promosso e curato dall'assessore alla cultura del Comune di Taranto Fabiano Marti, dal direttore artistico, il maestro Davide Dellisanti, dai maestri Pierpaolo de Padova e Paolo Cuccaro, che guidano l'associazione musicale Domenico Savino. La rassegna è sostenuta dalla Banca di Taranto.
Katia Ricciarelli, madrina della manifestazione, si esibirà con alcuni brani nel Gran galà lirico. La famosa cantante, inoltre, interverrà durante lo spettacolo in una “conversazione” sull’opera lirica e sul suo personale percorso artistico ed umano, raccontando, in una breve intervista, attraverso la sua storia e suoi progetti, uno spaccato del mondo operistico italiano.
Vincitrice nel 1971 del Concorso Internazionale Voci Verdiane, ha cantato nei più importanti teatri del mondo: Opera House di Chicago, Teatro alla Scala di Milano, Metropolitan Opera di New York, Royal Opera House di Londra. Ha un'intensa attività televisiva, che spesso la porta in televisione accanto ad importanti attori italiani e non. Ha avuto alcune esperienze cinematografiche.
Nel Gran galà lirico, insieme a Ricciarelli, si esibiranno i cantanti Antonia Cifrone (soprano), Roberto Cervellera (tenore), Andrea Carnevale (baritono), Luca Simonetti (baritono), Monkyu Park (basso), accompagnati dal pianista Davide Dellisanti. Saranno proposte le arie più note e d importanti della storia operistica italiana, tratte dai melodrammi di Verdi, Donizetti, Puccini, ma anche brani famosi di Schubert ed altri autori classici, insieme a qualche pezzo della canzone napoletana.
Per informazioni sui biglietti si può consultare il sito www.tarantoperafestival.it e la relativa pagina Facebook, oppure contattare l'associazione musicale Domenico Savino, via Cavour 24, Taranto, tel. 3392360993; 3477242217; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Punto vendita abbonamenti: Francesco Basile strumenti musicali- via Matteotti 14, Taranto.

Published in Spettacolo

Domenica 7 luglio 2019, nell’incantevole cornice della sala ricevimenti Casa Resta, in Francavilla Fontana, il Club Rotary di Grottaglie ha tenuto la cerimonia del suo settimo Cambio del Martelletto.
All’incontro hanno partecipato, autorità rotariane e autorità civili, religiose e militari.
A ricoprire la carica di presidente del Rotary Club Grottaglie per l’anno rotariano 2019-2020 è stato chiamato l’Avv. Claudio Orazio.
Il nuovo presidente succede al Dott. Albino Maggi, che ha guidato il Club nel suo sesto anno di vita.
La prima parte della cerimonia è stata dedicata al racconto da parte del Past-President delle numerose iniziative che il Club ha messo in atto sotto la sua guida, nell’anno appena trascorso; queste hanno valso al Club e ad alcuni soci, importanti riconoscimenti Distrettuali.
La giornata è proseguita con la consegna di alcune onorificenze ai soci del club, che si sono particolarmente distinti e hanno contribuito in modo significativo al raggiungimento degli obbiettivi dell’associazione, nell’anno appena trascorso.
A questo punto è giunto il momento dell’intervento del nuovo presidente Claudio Orazio, che nel suo intervento, oltre ad illustrare il programma che intende portare avanti nell’anno del suo mandato, ha espresso i suoi sentimenti e le sue impressioni sulla sua seppur breve esperienza rotariana.
Il Presidente Claudio Orazio ha terminato il suo intervento con la presentazione del nuovo direttivo che lo coadiuverà nell’anno rotariano appena iniziato: Vice Presidente - Mimmo Petrelli, Segretario - Vincenzo D’Addario, Prefetto - Ciro Buccoliero, Tesoriere - Vincenzo Giuseppe Palmisani, Consigliere - Oronzo Fornaro, Consigliere - Cosimo Daniele Camassa. Inoltre del Direttivo faranno parte il Past President Albino Maggi e il Presidente Incoming Francesca Galetta.
Gli interventi sono stati conclusi dall’arch. Francesco De Geronimo, che per quest’anno ha ricoperto l’incarico di Assistente del Governatore Distrettuale Donato Donnoli, per i Rotary Club di Grottaglie, Massafra e Manduria.
Si è proseguito con la conviviale, che è stata come di consueto, un momento importante per scambiarsi impressioni, idee e progetti.
Il Club di Grottaglie ha infine ringraziato tutti gli intervenuti, che con la loro presenza hanno dimostrato affetto e stima al Club Rotary Grottaglie.

Published in Sociale&Associazioni

I festeggiamenti civili per la Madonna del Carmine compiono 200 anni: grande attesa, a Mottola, per questo importante traguardo che sarà celebrato dal 13 al 16 luglio nel comune del tarantino.

Era il 20 maggio 1819 quando l’assemblea della Confraternita del Carmine deliberò per la prima volta la festa civile in onore della sua Vergine. Da allora, ogni anno e senza sosta, a luglio si celebra la Madonna del Monte Carmelo, patrona dei massari mottolesi. L’aspetto religioso si coniuga con eventi e spettacoli: tante le sorprese in questo Bicentenario della festa civile.

Un entusiasmo arricchito anche dal segnale di vicinanza tra Mottola e la Santa Sede. Per l’occasione, infatti, Papa Francesco ha concesso il dono dell’indulgenza plenaria che potrà lucrarsi nella chiesa del Carmine dal prossimo 13 luglio fino al 22 aprile 2020.

«Due date significative – commenta il priore Vito Greco – il 13 coincide con l’inizio della festa e il 22 è il giorno in cui, nel 1506, la Vergine apparve nel Santuario rupestre di Mottola, oggi noto come “Madonn Abbasc”. La decisione di Sua Santità è un privilegio, frutto di un’intesa nata nel 2016 quando la nostra Confraternita ha portato a Roma la statua della Madonna e il Pontefice ha provveduto all’imposizione canonica con benedizione e dono degli scapolari».

 

Il programma dei festeggiamenti entrerà nel vivo sabato 13 luglio. Alle 18:30 l’uscita della statua della Vergine verso piazza XX settembre dove,alle 19:30, ci sarà l’apertura dell’anno giubilare. Il vescovo di Castellaneta mons.Claudio Maniago presiederà la santa messa. A seguire l’apertura della Porta Santa della chiesa del Carmine. Per l’occasione, Coldiretti offrirà alla Vergine le primizie della terra, per ricordare l’antica tradizione mottolese dei contadini che portavano grano alla Confraternita in segno di devozione. La Chiesa sarà aperta in veglia di preghiera tutta la notte.

 

Domenica 14 la celebrazione eucaristica alle 19:30 con il 50esimo di professione religiosa di Suor Aurelia Piepoli, consorella del Carmine. Lunedì 15 alle 19:00 il rito di ingresso nella congrega di simpatizzanti e aspiranti, con l’imposizione dello scapolare e consacrazione alla Vergine.

 

Giornata clou martedì 16 luglio con “Mottola città in festa”. Si parte alle 7:00 con la prima santa Messa nel santuario “Madonn Abbasc”. Nella chiesa del Carmine, al mattino, celebrazioni eucaristiche ogni ora e, alle 12:00, supplica alla Madonna e, dopo la messa, discesa dal trono.

Alle 17:30 il momento principale con la processione dell’effige della Vergine, portata a spalla dalla “colonna dei massari”. L’arrivo in piazza XX settembre alle 18:30 con l’atto di consacrazione della città alla Madonna del Carmine e omaggio floreale da parte del sindaco.

 

Published in Cultura

La multinazionale dei suoni e dei colori torna a far festa in Puglia con il suo carosello di artisti provenienti da ogni parte del mondo. È l’edizione numero ventitré per il Ghironda Summer Festival, in programma il 19, 20 e 21 luglio nella zona portuale di Villanova di Ostuni e il 22 luglio nel centro storico di Otranto. Arriveranno da Germania, Inghilterra, Stati Uniti, Hawaii, Argentina, Cile, Spagna, Costa D’Avorio, Capo Verde e, naturalmente, Italia i protagonisti della Rassegna di arte e cultura popolare dei cinque continenti, che il 21 luglio celebrerà il cinquantesimo anniversario dell’uomo sulla Luna con una jam session alla quale parteciperanno tutti gli artisti invitati.

Tra di loro c’è Bernard M. Snyder, il one-man-band tedesco di ritorno al Ghironda Summer Festival, del quale è stato sin dalla prima edizione un punto di riferimento. Col suo repertorio di brani cantati suonando contemporaneamente grancassa, armonica e chitarra è diventato un artista simbolo della manifestazione, ideata a metà degli anni Novanta da Giovanni Marangi e ormai da tempo fiore all’occhiello della Puglia “dal vivo”, con concerti e performance di danza, recitazione e teatro di figura. Gli artefici sono tanti giramondo di diverse etnie, custodi di piccoli e grandi segreti dell’arte popolare che portano per strada l’arte e i linguaggi del mondo, facendo incontrare genti e culture dentro la straordinaria scenografia dei borghi e delle località turistiche più belle di Puglia.

Oltre e Bernard M. Snyder, nel cast dell’edizione 2019 c’è il collettivo anglo-americano Frog & Henry Jazz Band, che propone il repertorio afro-americano di New Orleans insieme ad altri brani di inizio Novecento provenienti da quella che fu la culla del jazz. E poi ci sono le danze e i suoni di Tablao Sur, gruppo che fonde flamenco, jazz, rock, funk e ritmi latino-americani partendo da Barcellona, dove la formazione è nata dall’incontro tra i percussionisti Marco Torrado (Argentina) e Carlos Gajardo (Cile), il bassista Guillermo Mazzuca (Argentina) e il chitarrista spagnolo Pepe Camacho.

Si ascolteranno anche i canti tipici sardi dei Tenores Murales di Orgosolo, la formazione barbaricina che dopo quasi trent'anni di attività e ricerca sulla tradizione musicale del luogo ha recentemente inciso il suo primo disco intitolato “No siasi isciau”. E ci si immergerà nelle sonorità africane suonate con il balafon da Aly Keita, il musicista della Costa d’Avorio che ha collaborato con Trilok Gurtu e Joe Zawinul ed è considerato uno dei massimi virtuosi dello strumento africano simile alla marimba.

Il programma del Ghironda Summer Festival prevede, inoltre, gli omaggi a Ella Fitzgerald del trio jazz capitanato dal chitarrista pugliese Guido Di Leone e a Charlot del pianista Mirko Lodedo, il tributo ad Astor Piazzolla del gruppo Tango Para Dos, nel quale spiccano le presenze del bandoneonista Massimiliano Pitocco e di una coppia di ballerini, le sonorità hawaiane nello “Island Style” del trio Aloha Dreamers guidato dal chitarrista e cantante David James Hoffman, il flamenco dell’Andorra firmato dal gruppo Música Fusión coordinato dal chitarrista e compositore Manuel Alonso, i suoni africani del gruppo capoverdiano Som D’Ilas e, ancora, concerti e spettacoli di molti altri gruppi e artisti che verranno annunciati nei prossimi giorni.

Start ore 20, ingresso libero. Info 080.4301150 laghironda.it.

Published in Spettacolo

Roma, 10/07/2019 - “Oggi alla Camera in Commissione Agricoltura, dopo la conclusione nei giorni scorsi del lungo ciclo di audizioni sulla Politica Agricola Comune, abbiamo avuto un primo confronto fruttuoso, in cui sono intervenuto in qualità di relatore del Regolamento che si occupa dei piani strategici. Stando alla qualità della discussione che abbiamo intrapreso, sono molto fiducioso circa il ruolo positivo che avrà l’Italia nella stesura di questo fondamentale documento su futuro della politica agricola europea.” Questo il commento del deputato Gianpaolo Cassese a conclusione della riunione ed in vista dell’incontro con il Governo che ci sarà domattina a Montecitorio.

“Ho voluto consegnare ai miei colleghi di commissione alcuni primi spunti di riflessione e proposte che mirano a superare le troppe criticità che oggi affliggono questo comparto e ad evitare alcuni percoli che non possiamo sottovalutare: dalla necessità di trovare un sistema di erogazione dei fondi che eviti il ‘dumping sociale’ tra i diversi paesi, a quella di fare in modo che l’indirizzo nazionale dei piani strategici rispetti l'autonomia delle regioni e non crei concorrenza tra loro” prosegue il deputato.

“Vanno sicuramente evitate forme di facili speculazioni anche rivedendo il sistema dei cosiddetti ‘aiuti accoppiati’, così come il rischio di disperdere delle risorse, cosa che il sistema del ‘pagamento redistributivo’ obbligatorio purtroppo favorisce. Inoltre ho sottolineato la necessità di superare il sistema dei titoli storici, assolutamente anacronistico sul piano economico e sociale, per passare ad un sistema di pagamento per ettaro uniforme di eguale valore per tutti” ancora Cassese.

“C’è poi l’annosa problematica, che in Puglia purtroppo conosciamo bene, delle regioni che rischiano il disimpegno economico per un non puntuale ed appropriato utilizzo delle risorse europee, dunque la mia proposta è di prevedere un sistema di supporto tra le regioni per evitare che i fondi vengano destinati ad altri paesi dell’UE, facendo in modo che rimangano nelle disponibilità dello Stato Membro” chiarisce il parlamentare.

“I temi toccati oggi vanno approfonditi e soprattutto condivisi affinchè il confronto avviato sia il più possibile costruttivo e porti ad una visione comune con gli altri gruppi parlamentari. Massimo ascolto dunque. Siamo tutti consapevoli – conclude Cassese - che la possibilità di rilanciare questo comparto così importante per il nostro Paese adesso è nelle nostre mani”.

 

Published in Politica

Tutto pronto per il seminario di primo soccorso veterinario a Taranto. Time4Dog con la collaborazione del centro commerciale La Mongolfiera ha organizzato un seminario per sabato 13 luglio. L’obiettivo è quello di fornire ai proprietari o a coloro che svolgono attività sportive o sociali col proprio cane, le competenze di base necessarie per poter intervenire in attesa del veterinario.
Il seminario è promosso in maniera gratuita per l’importanza dell’argomento trattato. É fondamentale che chiunque possieda o abbia a che fare con i cani, conosca le basi per intervenire correttamente in attesa del veterinario; questo, infatti, potrebbe salvare la vita del cane. Anche quest’anno il seminario è tenuto dalla Dott.ssa Serena Lorusso, Medico Veterinario. Gli argomenti trattati sono: cassetta di pronto intervento, ustioni e traumi, tagli e sanguinamento, corpi estranei, avvelenamento, torsione gastrica, colpo di calore e altro ancora.


L’evento si tiene dalle ore 9,00 alle ore 16,00 presso il centro commerciale La Mongolfiera. Per iscriversi bisogna scrivere entro domani, giovedì 11 luglio, a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. “Gli animali qui da noi hanno ampio spazio - spiega Stefano D’Errico, direttore Mongolfiera -. Quest’evento é straordinario perché ci permette di imparare delle tecniche per salvare i nostri amici a 4 zampe che sono a tutti gli effetti parte integrante della famiglia”.

Published in Sociale&Associazioni

Sarà una serata suggestiva che unirà la musica di una strepitosa band amata dal grande pubblico e la beneficenza a favore dei più piccoli meno fortunati.

Giovedì 18 luglio sulla splendida terrazza di Lido Gandoli, sulla Litoranea Salentina di Leporano, si terrà il concerto di beneficenza dei “Dirotta su Cuba”, la popolarissima band che negli anni ‘90 ha portato il funk in Italia.

Nel concerto si esibiranno anche una giovane promessa, la cantante Giulia Lorenzoni, e, come special guest, uno dei pianisti jazz italiani più conosciuti a livello internazionale: Antonio Faraò.

L’evento è stato presentato in una conferenza stampa che, presentata da Nicla Pastore, ha visto la presenza del notaio Vincenzo Vinci, presidente del Collegio Notarile di Taranto, della oncoematologa pediatra Letizia Brescia dell’Ospedale SS Annunziata e del notaio Paola Troise Mangoni.

Tra gli sponsor sono intervenuti Paola e Marcella Alessano di Lido Gandoli, con il direttore artistico Sabrina Morea, Francesco Casula di Programma Sviluppo in rappresentanza di Silvio Busico, e Gaj Loiacono, amministratore di Concessionaria Gruppo Autoclub. 

Aprendo i lavori il notaio Vincenzo Vinci ha spiegato che «questo evento, coprodotto dall’Associazione “Music for Love”, “Love More Nation”, “Musikeria” Lido Gandoli e dal notaio Paola Troise Mangoni, è finalizzato a raccogliere una somma di denaro per acquistare uno dei macchinari di cui necessita il Reparto di Pediatria Oncologica dell’Ospedale di Taranto SS. Annunziata, costituito solo un paio di anni addietro».

«Non potendo prevedere la somma che si riuscirà a raccogliere nella serata – ha poi detto il notaio Vincenzo Vinci – il primario Valerio Cecinati ha comunque fornito un elenco di strumentazioni di diverso valore, da un minimo di 1.000 euro a un massimo di 60.000 euro; l’intero importo raggiunto verrà versato alla Onlus “Koalizzati per Matteo” che provvederà a effettuare l’acquisto».

Nel corso della serata del concerto verrà consegnato al dottor Valerio Cecinati un assegno simbolico per far conoscere a tutti il risultato della raccolta di fondi e, nel più breve tempo tecnico possibile, si darà poi evidenza del macchinario donato.

Il dottore Letizia Brescia, dopo aver ringraziato per l’iniziativa benefica, ha spiegato che «il nostro obiettivo è espandere le capacità del Reparto di Pediatria Oncologica tarantino fino a farlo diventare un vero e proprio centro di riferimento per l’oncoematologia non solo pediatrica, ma anche a favore dei pazienti del territorio di tutte le età evitando così che vadano a curarsi altrove».

Il notaio Paola Troise Mangoni ha annunciato che «sono in tanti ad aver già voluto sostenere la iniziativa benefica di giovedì 18 luglio a Lido Gandoli, tanto che i tavoli per la cena e quelli della “proseccheria” sono sold out da tempo: abbiamo già raccolto 20.000 euro!»

«in tal senso ringrazio Paola e Marcella Alessano – ha poi detto Paola Troise Mangoni – perché hanno generosamente messo a disposizione la loro struttura Lido Gandoli gratuitamente e, inoltre, hanno deciso di offrire una consumazione al bar a tutti coloro che assisteranno al concerto».

Infatti sono ancora disponibili i biglietti per assistere al concerto (start ore 22.00) al costo di 15 € con consumazione compresa (info prenotazioni 333/2264249 – 347/7972482) che saranno interamente destinati alla suddetta finalità benefica.

Sabrina Morea, infine, ha sottolineato l’elevatissimo livello dell’offerta musicale della serata con una tappa del tour estivo dei Dirotta su Cuba che, partito dal Blue Note di Milano, sta registrando una serie impressionante di sold out in tutta Italia; a Taranto, in particolare, ci sarà una “sorpresa musicale” in tema con la serata solidale.

 

L’evento è sostenuto con munifiche donazioni da numerose aziende e organismi del territorio che hanno voluto così condividerne le finalità benefiche: Collegio Notarile Taranto, Italcave SpA, Zanzar SpA, Programma Sviluppo, Rotary Club Taranto, Lions Club Taranto Poseidon, Angela Ripa Srl, BCC Banca di Credito Cooperativo San Marzano, MMS Multi Medical Services Srl, Concessionaria Autoclub, CMR Srl, GBS Srl, Impresa Domenico Cassalia, Cgil Pensionati Italiani Taranto.

 

DIROTTA SU CUBA

I Dirotta su Cuba (Simona Bencini, Stefano De Donato e Rossano Gentili) si formano nel 1989 a Firenze. Nel 1994 il brano “Gelosia” anticipa l’album di debutto “Dirotta su Cuba”; dal disco, che diventerà platino, vengono estratti ben 5 singoli nel corso del 1995. Il secondo album “Nonostante tutto…”, pubblicato nel 1996, sarà di nuovo un successo trainato da singoli come "Sensibilità" e "Ridere". Nel 1997 vengono invitati al Festival di Sanremo con il brano “È andata così”. Sul palco dell’Ariston con loro l’armonicista di fama mondiale Toots Thielemans. Nel 2000 esce il quarto album “Dentro ad ogni attimo”, dal quale sono estratti i singoli “Bang!” e “Notti d’estate” che portano la band ancora in alta classifica radiofonica.

Dopo un periodo di vari allontanamenti per gli elementi del gruppo, periodo in cui Simona Bencini intraprende l’esperienza di carriera solistica, nel 2007 Rossano ricomincia a lavorare con Stefano De Donato; nel 2009 il gruppo torna di nuovo insieme nella line-up originale, col rientro di Simona Bencini alla voce per il ventennale dalla fondazione del gruppo.

Celebra la ricorrenza il “Back To The Roots Tour 1989-2009”, che li ha visti protagonisti sui principali palcoscenici italiani.

Il 18 maggio 2012 è la data del ritorno sulle scene dei Dirotta su Cuba: usciranno tre singoli nell'arco del 2012-2013 “Ragione o sentimento”, "Essere o non essere" e "Parole".

Continua anche l’attività live, con inviti a festival e rassegne prestigiose.

 

Il 23 settembre 2016 esce “Studio Sessions Vol.1”, prodotto da FepGroup/Warner Music, con il ritorno della formazione originale, composta da Simona Bencini, Stefano De Donato e Rossano Gentili e contiene una versione rivisitata del primo storico album dei Dirotta Su Cuba e 6 inediti.

Il 18 Gennaio 2019 esce “Good Things”, il nuovo singolo dei Dirotta Su Cuba.

Sull’onda del successo del loro ultimo disco “STUDIO SESSIONS VOL.1” (Warner), si propone per la prima volta nel suo percorso artistico con un pezzo in inglese: un brano pop-funk con incursioni gospel ispirato da un viaggio fatto a Londra dopo oltre 20 anni di carriera.

Grandi collaborazioni e conferme, alla ricerca delle proprie radici musicali e del proprio sound.

Lo scorso 26 gennaio e poi ancora a grande richiesta il 13 aprile, la nota band fiorentina lo ha presentato dal vivo sul prestigioso palco del Blue Note di Milano, tempio del jazz meneghino con due doppi set Sold Out.

Il tour 2019 partito proprio dal Blue Note, toccherà i club più importanti della penisola e sarà l’occasione perfetta per testare questa nuova e importante sfida discografica della band fiorentina, che porterà sul palco un mix esplosivo dei suoi brani più celebri e altre nuove sorprese.

Published in Taranto&provincia
Pagina 1 di 2

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk