Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Mercoledì, 17 Luglio 2019
Mercoledì, 17 Luglio 2019 15:58

Riconfermate le Woman Futsal Club Grottaglie

Si lavora con precisione e passione ma soprattutto con tanta voglia di crescere in casa Woman Grottaglie. Nonostante manchino ancora due mesi all'inizio del campionato di A2 il sodalizio biancoazzurro ha già confermato ben undici atlete. Si tratta del capitano Anna Marzella (classe 1997), di Emanuela Carone (classe 1993), di Silvana Nisi (classe 1989), di Rita Delliponti (classe 1998), di Sara Sportelli (classe 1996), di Ilaria Fornaro (classe 2000), di Federica Caiazzo (classe 1992), di Giada De Leonardis (classe 1996), di Rosita Conte (classe 2005), di Letizia Lenti (classe 2002) e di Elisabetta Quaranta (classe 1991). Il club del Presidente Cataldo Abatematteo inoltre è già al lavoro per concretizzare importanti novità di mercato.

Published in Sport

Due eccellenze pugliesi insieme per il benessere e la salute: Masseria Fruttirossi, l’azienda che produce e commercializza in tutto il mondo i superfrutti con il brand “Lome Super Fruit”, sostiene le performance mondiali dell’atleta pugliese Giancarlo Candiano Tricasi.

Nato a Bari e con alle spalle una prestigiosa carriera internazionale nei corpi speciali militari, da alcuni anni Giancarlo Candiano Tricasi si dedica professionalmente all’attività sportiva.

L’atleta pratica due sport multidisciplinari di resistenza: il triathlon e il duathlon che richiedono una straordinaria preparazione fisica e psicologica.

Infatti una gara di duathlon – la specialità di Giancarlo Candiano Tricasi – comprende una sezione di corsa, una di bicicletta e una terza nuovamente di corsa; nella gara di triathlon la prima sessione di corsa è sostituita da una di nuoto.

Il duathlon è uno sport molto impegnativo: nella categoria sprint, la più intensa con 5 km di corsa, 30 km di bici e 5 km di corsa, una gara dura circa un’ora e mezza senza riposo con uno sforzo che comporta una frequenza cardiaca continua di oltre 170 pulsazioni!

 

Da quando si dedica al professionismo Giancarlo Candiano Tricasi ha inanellato una impressionante serie di vittorie in importanti competizioni internazionali salendo sul podio 19 volte.

L’ultima è stata a febbraio a Putrajaya, in Malesia, nel Powerman Itu Duathlon World Series/Asia Championship, la più grande gara di duathlon del mondo con oltre quattromila atleti provenienti da diversi continenti, in cui Carlo Candiano Tricasi è risultato vincitore assoluto per ben due volte ottenendo così due titoli intercontinentali nella categoria “Masters” degli atleti over 30.

In questo periodo Giancarlo Candiano Tricasi si sta allenando a Castellaneta Marina per partecipare agli European Masters Games, le olimpiadi riservate agli atleti over 30 che si terranno a fine mese a Torino.

 

Seguito “a distanza” dal più importante trainer del mondo, Giancarlo Candiano Tricasi si allena stabilmente a Castellaneta Marina, un territorio dove ha trovato le condizioni ottimali: aria salubre, mare limpido in cui allenarsi al nuoto e lunghe strade interne su cui poter correre e andare in bici e, soprattutto, i cibi sani e nutrienti indispensabili per la sua alimentazione studiata meticolosamente per prepararlo alle gare.

Giancarlo Candiano Tricasi ha spiegato che «grazie alla disponibilità dell’azienda Masseria Fruttirossi, ho potuto testare personalmente le straordinarie spremute di melagrana “Lome Super Fruit”, il migliore antiossidante naturale: bevendone certe quantità in determinati momenti della giornata, sono riuscito ad ottenere un sensibile miglioramento delle mie performance».

«Da alcune settimane sto testando anche gli effetti delle Bacche di Goji fresche prodotte qui a Castellaneta Marina da Masseria Fruttirossi – ha poi detto Giancarlo Candiano Tricasi – e sto riscontrando anche in questo caso notevoli benefici, non a caso le bacche di goji, note come il “frutto della longevità”, rappresentano un notevole energizzante naturale».

 

Davide De Lisi, production manager di Masseria Fruttirossi, ha spiegato che «stiamo sostenendo le performance di Giancarlo Candiano Tricasi per lanciare un forte messaggio salutistico: se le spremute di melagrana e le bacche di Goji “Lome Super Fruit” aiutano un atleta che pratica sport impegnativi come il duathlon, possono migliorare in modo naturale le performance di tutti noi!».

Published in Ambiente

Vino, cibo e ceramiche ai piedi del trecentesco Castello Episcopio, in uno scenario unico al mondo: il Quartiere delle Ceramiche di Grottaglie. Arte del lavorare e plasmare la terra e i suoi prodotti. È questo il format vincente che da dieci anni Vino è Musica propone a turisti e visitatori.

Quello che promette la decima edizione della rassegna, in programma dal 23 al 27 luglio a Grottaglie, è un programma ricco e variegato di eventi di alto livello intorno alla cultura del vino.

Si parte con competizione enoica per l’assegnazione del “Premio Vino è Musica”. Dal 23 al 25 luglio, nella sala San Francesco del Monun Cafè di Grottaglie, le attività della rassegna saranno dedicate al blind tasting: l'evento riservato al confronto dei vini prodotti da vitigni territoriali con la finalità di individuare le etichette che meglio rappresentano le tipicità del vitigno di appartenenza. La commissione tecnica, presieduta dall’assaggiatore internazionale di vini, Enzo Scivetti degusterà “alla cieca” le oltre 200 etichette in gara valutandone colore, gusto e profumo e decretando, per ciascuna tipologia, i vini vincitori.

Dal 26 al 27 luglio il programma della rassegna di apre ufficialmente a winelovers e visitatori. Una grande enoteca en plein air, capace di coniugare cultura street e proposta di alta qualità per lasciarsi conquistare dalle eccellenze enologiche in un appassionante e ghiotto itinerario alla scoperta dell’arte figulina nelle oltre 50 botteghe scavate nella roccia della Gravina San Giorgio.

La rassegna, che negli anni ha già ospitato oltre 150 aziende vitivinicole, 40 chef, e 80 gruppi musicali, in occasione del decennale metterà in mostra i migliori vini e l’artigianato tipico per dare vita a un appuntamento unico ed esclusivo. Un vero e proprio viaggio nei sapori e saperi del Sud Italia, grazie alla presenza di produttori provenienti da Puglia, Basilicata, Campania e Calabria.

Grande novità per il decimo anno sarà la presenza delle enoteche #Vinoemusica. Un luogo dove sarà possibile degustare le migliori produzioni delle aziende: i vini di punta, le etichette di pregio. Confermata già la presenza del consorzio di tutela del rosso più famoso di Puglia: il Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria che, con le sue associate, sarà presente nell’enoteca a loro riservata. Spazio anche ai vini naturali con un’enoteca “al naturale” dove si potranno degustare i vini dei produttori che hanno partecipato alla prima edizione di “Evoluzione Naturale”: la prima fiera pugliese dedicata proprio ai vini artigianali.

 

Oltre ai percorsi di degustazione “on the road”, a Vino è Musica si animano anche le terrazze panoramiche delle botteghe dei ceramisti di Grottaglie con una serie di laboratori del gusto tenuti dai relatori AIS, e Slow Wine. Vere e proprie esperienze multisensoriali riservate a chi vuole approfondire le proprie conoscenze e abilità nella tecnica della degustazione del vino. Bollicine del sud Italia, vitigni di Puglia, vini macerati e della guida slowine, il primitivo in tutte le sue sfumature: questi alcuni dei laboratori in programma. Un’occasione unica per conoscere il nettare di bacco sotto ogni suo aspetto culturale ed enologico. Grande curiosità per laboratorio “Il Primitivo di Manduria tra terra e mare”. Una degustazione, organizzata dal Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria, che metterà in mostra il potenziale e la versatilità del rosso più conosciuto di Puglia. Un vero e proprio viaggio olfattivo in un territorio legato sia alla terra che al mare dove il Primitivo assimila i profumi e i sapori delle diverse connotazioni climatiche.

E se questo non bastasse, per la decima edizione la rassegna Vino è Musica varca i confini nazionali e, grazie alla collaborazione con il Concours Mondial de Bruxelles, porterà i cinque sensi in un emoziante viaggio intorno al globo alla scoperta dei sapori, dei profumi, dei colori dei vini da vitigni autoctoni selezionati tra quelli vincitori della recente 26° edizione del CBM. A fare da Cicerone in questo immaginario winetour: Enzo Scivetti, Presidente del "Blind Tasting Vino è Musica" e Presidente di vari concorsi internazionali, tra cui il Concours Mondial de Bruxelles. Ad accompagnare il suo racconto, Karin Meriot, coordinatrice eventi Italia del prestigioso concorso.

 

La musica accompagnerà il visitatore in questa esplosione di colori, profumi e sapori della terra. Oltre 16 gruppi, dislocati lungo il percorso, amplificheranno il viaggio multisensoriale con note rock, pop, jazz e folk. E per festeggiare il decennale saranno “ri-chiamate a raccolta” tutte le band che nelle scorse edizioni hanno riscosso un grande successo tra il pubblico.

 

Ma non finisce qui. Il ricco programma della decima edizione promette ancora grandi emozioni.

Nella due giorni della kermesse aperta al grande pubblico, il Quartiere delle Ceramiche sarà il “terreno di gioco” di “Mondial Tornianti”: la grande sfida al tornio, per plasmare con mani e creatività oggetti e forme d’arte frutto di talento e destrezza. Esperti artigiani e ceramisti da tutto il mondo si ritroveranno a Grottaglie per l’appassionante competizione ideata oltre 30 anni fa a Faenza.

 

Ci saranno inoltre mostre d’arte ceramica dedicate al vino, laboratori didattici rivolti ai piccoli visitatori all’interno del Museo della Ceramica, visite alla mostra di ceramica contemporanea "MediTERRAneo” e oltre 50 botteghe artigiane da visitare dove le mani dei maestri figulini, tinte di terra e colore, modellano e dipingono da oltre cinque secoli.

Insomma, Vino è Musica è l’appuntamento imperdibile per tutti i winelovers che vogliono approfondire il mondo del vino abbinando gastronomia mediterranea riproposta in chiave street-food, storia, arte, musica e cultura.

 

La rassegna Vino è Musica è un evento ecofriendly grazie alla richiesta della certificazione volontaria “Ecofesta Puglia”, unica in Italia a intervenire negli eventi per ridurne l’impatto ambientale.

 

L’iniziativa è promossa da Intersezioni, Qiblì Srl e Fatìa con il sostegno della Regione Puglia e del Comune di Grottaglie ed è organizzata in partnership con Confagricoltura Taranto, Gal Magna Grecia, Slow Food Grottaglie – Vigne e Ceramiche, Sistema Museo.

 

Ticket laboratori di degustazione (acquistabili fino al 24/07/19) su:

 

http://vinoemusica.it/index.php/info-e-biglietti/ticket

Sconti per le associazioni e Horeca (solo per i laboratori)

Segui tutti gli aggiornamenti su:

http://vinoemusica.it/index.php/info-e-biglietti/ticket

 

 

Per informazioni è possibile telefonare al numero 099-2212963, mandare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure visitare le pagine:

Web: www.vinoemusica.it

Facebook: @vinoemusica

Twitter: @VinoeMusica

Instagram: @vinoemusica

 

SAVE THE DATE

VINO è...Musica - X Edizione

Puglia, 23-27 Luglio 2019

Published in Spettacolo

Oltre 40 carabinieri appartenenti alle diverse articolazioni operative del Comando Provinciale di Taranto, nonché a reparti specializzati, quali il Nucleo Antisofisticazioni e Sanità, il Nucleo Ispettorato del Lavoro, lo Squadrone Eliportato “Cacciatori di Puglia” e il Nucleo Cinofili di Bari, hanno presidiato per l’intera mattinata Città Vecchia, nell’ambito di una vasta operazione di controllo straordinario del territorio disposta dallo stesso Comando Provinciale al fine di prevenire e reprimere gli endemici fenomeni criminali e di illegalità diffusa che affliggono il centro storico.

Il servizio odierno si è prefissato anche lo scopo di garantire la tangibile e rassicurante presenza dell’Arma mediante lo spiegamento di un dispositivo di controllo ad alta visibilità in contesti urbani degradati.

Anche questa volta, il modello operativo prescelto, e attuato ‘sul campo’ dal Comandante della Compagnia Capoluogo, ha permesso di conseguire lusinghieri risultati complessivi. Più in particolare:

- i militari della Sezione Operativa della citata Compagnia hanno rinvenuto e sequestrato circa 16 kg di hashish suddivisi in “panetti”, circa 15.000 euro in contanti all’interno di un edificio abbandonato risultato in uso e quindi riconducibile a D.L.C., 62 enne, con precedenti alle spalle, tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e tradotto presso la locale Casa Circondariale Jonica; nella circostanza, la sostanza stupefacente, contenuta in un vano metallico abilmente occultato, è stata individuata dalle unità cinofile, che hanno fiutato il caratteristico odore dell’hashish già dall’esterno dello stabile, a seguito del preliminare abbattimento di barriere e ostacoli fissi operato dai colleghi dello Squadrone Cacciatori;

- sono state denunciate 2 persone per furto di energia elettrica;

- sono stati perquisiti diversi circoli ricreativi e sottoposte a controlli alcune attività commerciali;

- vari posti di blocco dislocati in punti nevralgici del reticolato urbano circostante, hanno infine consentito di contravvenzionare numerosi autisti e motociclisti indisciplinati. 19 sono state in tutto le contravvenzioni al codice della strada elevate, per lo più, per violazioni connesse al mancato uso del casco, alla mancanza di copertura assicurativa e all’omessa revisione di veicoli, per complessivi € 24.000,00 di sanzioni pecuniarie comminate e 65 punti patente decurtati. Ben dieci i motocicli sequestrati.

Published in Cronaca
Mercoledì, 17 Luglio 2019 15:29

Taranto vince nella categoria Gozzo Nazionale.

La Sezione di Taranto della Lega navale Italiana ha ottenuto una grande vittoria con 2 Ori ed un Argento nell’ultimo campionato Interregionale di Gozzo nazionale con i Rematori Taranto magna Grecia gruppo voga. L’evento si è tenuto domenica 14 luglio 2019.

Grande nemico di questa competizione è stato il vento, che ha portato ad eseguire le gare in netto ritardo, incidendo notevolmente sulla concentrazione degli atleti.
A contendersi il podio erano presenti anche le squadre della Polisportiva Vogatori Taras e della Sezione di Molfetta della Lega Navale Italiana.
Al termine di una appassionante gara è giunto l’oro per l'equipaggio femminile, formato da: Cosima Pulpo, Gabriela Russano, Domenica Crisafi, Daniela Meli con timoniere Gianluca Di Giacomo. 
Oro anche per l'equipaggio maschile, composto da: Antonio D'amore, Marco Sandi, Gaetano Pisani, Gianluca Di Giacomo con timoniere Luciano Boscaino.
Argento per il 2° equipaggio maschile, composto da: Angelo Cuomo, Enrico Gatto, Alessandro D'Elia, Kevin De Vito con timoniere Maria Vittoria Gatto.

Published in Sport

Fino alle ore 13.00 del 13/9/2019 sarà possibile candidarsi al corso di qualifica per “TECNICO DELLA GESTIONE ECOSOSTENIBILE DELL’ULIVETO”, organizzato da SMILE PUGLIA a Grottaglie.

Il progetto si pone la finalità di formare 20 Tecnici della gestione ecosostenibile dell’uliveto, una figura professionale che nel nostro territorio manca ed è molto ricercata. E’ una professionalità occupabile in uno dei settori maggiormente produttivi dell’economia jonica, quello della coltivazione dell’ulivo, spendibile a livello provinciale e anche oltre i confini del territorio della Provincia di Taranto.
L’attività è rivolta a 20 disoccupati/inoccupati, di età massima 35 anni, con residenza o domicilio in un Comune della Puglia. E’ richiesto il diploma d’istruzione secondaria superiore. Costituirà titolo preferenziale il diploma a indirizzo tecnico di perito agrario o agrotecnico.

Il percorso avrà una durata complessiva di 600 ore, articolate in 300 ore d’aula, 50 ore di visite guidate (una parte in Umbria) e 250 ore di stage presso importanti aziende olearie operanti nel settore oleario.

Il corso si svolgerà a Grottaglie, in via Karl Marx n. 1 (presso il Monticello), dove SMILE PUGLIA ha le sue aule accreditate e inizierà, presumibilmente, per la fine di settembre.

Il modulo per la domanda di ammissione può essere ritirato presso la sede SMILE PUGLIA di Grottaglie (via Madonna di Pompei, 98/h) o scaricato dai siti www.smilepuglia.it o www.impresalavoro.net.

 

 

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Smile Puglia - Agenzia per la Formazione e lo Sviluppo Locale

Via Madonna di Pompei 98/H – 74023 – Grottaglie (Ta)

Tel/Fax 3358442773 - 0997328455

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

web site: www.impresalavoro.net – www.smilepuglia.it

Published in Scuola&Istruzione

Dal mese di giugno è attivo il servizio di Mediazione Linguistica e Interculturale presso le ASL di Taranto, Brindisi e Lecce. Presenti cinque mediatori per ciascuna ASL, al fine di facilitare l’accesso ai servizi socio sanitari di migranti, richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale. In parallelo, è prevista la formazione al personale medico sanitario e la creazione di un’app divulgativa sul sistema sanitario regionale.
Il servizio si inserisce nell’ambito delle attività del progetto F.A.R.I., finanziato a valere sul Fondo PON Legalità 2014-2020, che vede come soggetto capofila l’ASL di Taranto, in partenariato con le ASL di Brindisi e Lecce, e l’associazione Camera a Sud che coordina le attività legate alla mediazione e alla formazione.
Nel principio delle pari opportunità, dei diritti di cittadinanza, di non discriminazione, di salute universale, il progetto F.A.R.I. prevede azioni mirate di tutela della salute dei richiedenti e titolari di protezione internazionale, in condizione di vulnerabilità, attraverso specifiche azioni di assistenza, consulenza, informazione e formazione, al fine di rafforzare le competenze degli operatori del sistema sanitario regionale, che hanno a che fare con fenomeni migratori emergenziali ma anche in fase di stabilizzazione.
Nello specifico le azioni previste sono:
• attivazione di un servizio “sperimentale” di mediazione linguistico culturale presso le tre ASL attraverso l’inserimento di 15 mediatori;
• percorso di formazione dedicato al personale medico sanitario;
• creazione di un’app utile alla fruizione del servizio socio sanitari.
Obiettivo specifico del progetto è quello di facilitare l’accesso ai servizi socio-sanitari, sostenendo l’utenza e l’equipe sociosanitaria e ospedaliera nella fase di accoglienza e orientamento, attuando pratiche sociali innovative, volte alla semplificazione delle procedure di accesso alle cure e alla tutela della salute.
L’organizzazione funzionale del progetto si realizza mediante la costituzione di un’équipe multidisciplinare e lo sviluppo del percorso di formazione del personale ASL e integrazione tra ASL e privato sociale, al fine di rispondere alle esigenze di ordine medico, paramedico, psicologico, sociale, legale, educativo e riabilitativo previste dal progetto, garantendo sia la prevenzione che la tempestiva e corretta diagnosi/prognosi. In parallelo si intende colmare il bisogno di orientamento e conoscenza del complesso sistema sanitario nazionale, attraverso l’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, che in questo caso consisterà nella creazione di un’app per smartphone.
Le prestazioni di mediazione sono attive dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 14.00 e il giovedì dalle 15.00 alle 18.00, presso le sedi in cui i mediatori sono allocati. In caso di particolari necessità o urgenze ed in base alle lingue richieste, è possibile richiedere il servizio presso altre sedi attraverso la modalità a “chiamata programmata”. Nello specifico, la collocazione dei mediatori è la seguente.
Collocazione Mediatori Taranto:
• Ospedale SS.Annunziata
• DSS Unico via Ancona
• Anagrafe sanitaria via Pupino
• Consultorio Familiare di Taranto città
• Dipartimento di Salute Mentale di Taranto
Collocazione Mediatori Brindisi:
• DSS N.1 Brindisi – anagrafe sanitaria, via Dalmazia
• Direzione area sanitaria – anagrafe stranieri, ex Di Summa
• DSS n. 4 Mesagne
• Ospedale “A. Perrino”
Collocazione Mediatori Lecce:
• Ospedale "Vito Fazzi" Lecce
• Consultorio Familiare presso Cittadella della Salute DSS Lecce
• Ambulatori presso Cittadella della Salute DSS Lecce;
• Settore Estero DSS Lecce;
• Ufficio Anagrafe Assistiti DSS Lecce;
• Centrale Operativa 118;
• Presidio Territoriale DSS Nardò.

Published in Sanità

“La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha indetto per oggi una riunione istruttoria in merito al procedimento di rilascio dell’autorizzazione per l’ampliamento della discarica nel Comune di Grottaglie, in cui gli enti coinvolti potrebbero definitivamente mettere la parola fine a questa annosa vicenda con la chiusura definitiva dell’impianto.“ Questo il commento del deputato grottagliese Gianpaolo Cassese prima dell’incontro odierno in via della Mercede a Roma.

“Come sappiamo la riunione istruttoria viene indetta per approfondire le posizioni delle parti direttamente coinvolte e la documentazione che esse portano all’attenzione, nel tentativo di comporre eventuali liti e giungere ad una posizione unitaria. Ciò per evitare di passare la palla al Consiglio dei Ministri, che rappresenta, in assenza di accordo, l’ultimo approdo e a cui in tal caso spetta il pronunciamento finale” chiarisce il parlamentare, che aggiunge: ”Mi auguro però che già in sede di attività istruttoria avvenga la composizione auspicata e che la Provincia, responsabile di aver autorizzato l’ampliamento della discarica, riveda oggi le sue posizioni e si pronunci per la sua chiusura, dando seguito a quanto espresso nell’ultimo Consiglio provinciale” dichiara Cassese.

“Se ciò non avverrà, l’iter compirà il suo corso e i tempi si allungheranno fino all’approdo finale in Consiglio dei Ministri per un suo pronunciamento. In tal caso i nostri ministri, che hanno acceso un faro sulla questione, seguendola con massima attenzione sin dall’inizio, saranno fermi sulla loro netta contrarietà alla riapertura della discarica. Spero però che tutto si risolva entro oggi. Dopo anni di lotte contro questo progetto, eviteremmo un inutile ulteriore dispendio di tempo e di energie” conclude il deputato Cassese.

Published in Ambiente
Mercoledì, 17 Luglio 2019 14:59

Situazione contenziosi ASL Taranto

Il 10 luglio scorso, il contenzioso promosso innanzi al TAR Lecce dal Research Consorzio Stabile s.c.a.r.l., contro l’ASL TA, Regione Puglia e INVITALIA, per l’annullamento del provvedimento di aggiudicazione definitiva della gara per affidamento dei lavori di realizzazione del nuovo ospedale “San Cataldo” di Taranto, è stato rinviato per la trattazione cautelare all’udienza del 23 luglio 2019, dovendo il Raggruppamento Temporaneo di Imprese primo classificato proporre ricorso incidentale. L’ASL Taranto è rappresentata e difesa dagli avvocati F. Todarello e G. Fuda.
Inoltre, il 10 luglio innanzi al TAR Lecce, Sez. II, si è tenuta la Camera di Consiglio, relativa al ricorso promosso dalla società Ladisa srl per l’annullamento degli atti indittivi, previa concessione di misure cautelari, dell’appalto (base d’asta 10 milioni di euro) per l’affidamento del servizio di ristorazione da rendere a pazienti ricoverati presso le strutture ospedaliere e sanitarie territoriali dell’ASL Taranto; nell’occasione, con Ordinanza n. 424/2019, è stata respinta la domanda cautelare “non supportata da adeguato fumus boni juris”, avendo la ASL “effettuato una stima funzionale al soddisfacimento, al meglio di tutte le possibili evenienze future” relative all’oggetto dell'appalto, non avendo affatto sovrastimato la base d’asta. La causa è stata rinviata per la trattazione di merito all’udienza del 16 ottobre 2019.
L’8 luglio scorso è stata pubblicata la sentenza n. 1188/2019 del TAR Lecce, relativa all’impugnativa, promossa dalla società Amplisan srl contro la ASL Taranto e la società Adamo srl, della procedura negoziata telematica per l’affidamento di fornitura di stazioni videodermatoscopiche digitali da destinare ad ambulatori per servizi territoriali presso varie strutture di competenza dell’ASL Taranto, con cui è stato rigettato il ricorso stante la legittimità e correttezza dell’operato dell’Azienda Sanitaria Locale di Taranto che potrà avvalersi di macchinari all’avanguardia, consentendo all’operatore una diagnosi più approfondita, sia a beneficio del paziente, sia dell’interesse pubblico (art. 32 Cost.) ad una sanità pubblica efficiente, affidabile ed al passo con i tempi.
Infine, l’8 luglio è stata pubblicata la sentenza della Corte d’Appello di Lecce, Sezione dist. Taranto, n. 368/2019, con cui è stato accolto l’appello promosso dall’ASL Taranto contro la casa di Cura “SS.Medici” srl, per la riforma dell’Ordinanza resa dal Tribunale di Taranto, con cui l’ASL Taranto era stata condannata a pagare in favore della menzionata società la somma di € 354.719,18 per pagamento di prestazioni dialitiche non corrisposte, incluse prestazioni "H".

Published in Cronaca

«La doppiezza politica di Mino Borraccino ha raggiunto, sull’impianto di compostaggio di Pulsano, livelli di ipocrisia vergognosa. Il fido assessore di Emiliano tenta di scaricare la responsabilità dell’impianto - che alla Regione serve come l’aria - sul piccolo Comune costiero, per garantirsi un salvacondotto politico davanti ai suoi concittadini-elettori. Sulla decisione dell’impianto l’assessore è dentro fino al collo, ma cerca l’impunibilità personale attraverso un ignobile scaricarbarile».
Lo dichiarano Francesca Franzoso e Nino Marmo, consiglieri regionali di Forza italia, a seguito delle riunione a Bari, sull’impianto di compostaggio con comitato del “No”, sindaci e cittadini.
«Borraccino da buon lottagovernista - proseguono i consiglieri - sull’impianto di compostaggio addossa ogni scelta e contestualmente ogni possibilità di revocarla, al malcapitato Municipio di Pulsano. Peccato che, non più tardi di qualche giorno fa, Emiliano abbia blindato l’impianto da sessantamila tonnellate, esaltandolo e definendolo come “fondamentale” per la Puglia. Non solo. Come ammette lo stesso Borraccino la Regione può rivedere oggi stesso la sua scelta di localizzazione dell’impianto, inserendo nel regolamento del piano regionale dei rifiuti, una clausola che preveda la distanza minima da centri abitati e siti sensibili. Un potere questo, in capo soltanto alla Giunta – organo politico di cui Borraccino fa parte – che stroncherebbe sul nascere ogni tentativo di costruzione di nuovi impianti. Sempre che Emiliano sia favorevole ad una retromarcia.
Invitiamo pertanto l’assessore allo Sviluppo ad attivarsi in tal senso e a far valere il suo “peso” nelle sedi politiche competenti, stoppando l’inganno con cui addebita al Comune scelte politiche che sono di responsabilità esclusiva sua e della Regione».

Published in Politica
Pagina 1 di 2

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk