l Comune di Taranto ha organizzato, a cura degli assessori alla Cultura e Sport, e all’Urbanistica e Mobilità, alla Pubblica Istruzione, la mostra dei disegni realizzati dai giovani tarantini dai 6 ai 13 anni, che hanno partecipato al concorso di idee, voluto dal sindaco Melucci, per la realizzazione grafica del logo che costituirà il simbolo dei Giochi del Mediterraneo che si svolgeranno a Taranto nel 2026.

All’iniziativa, che ha registrato una vasta partecipazione, hanno aderito le scuole Vittorio Alfieri, Europa, Sandro Pertini, Luigi Pirandello, Renato Moro, Gaetano Salvemini. Ulteriori proposte grafiche sono state elaborate dai giovani partecipanti nel corso del meeting in Villa Peripato organizzato dal Comune il 3 luglio scorso.

Venerdì alle ore 16,30 taglio del nastro della mostra con tutti i disegni a Palazzo Amati, Isola Madre, negli spazi Ketos. Il pomeriggio si concluderà con la premiazione della vincitrice del concorso, Maria del Balzo, studentessa della classe 3 F della Scuola Media Salvemini.

“Molto più di un traguardo raggiunto, un percorso a cui non abbiamo mai fatto mancare la nostra convinzione e il nostro sostegno sin dall’inizio. Finalmente possiamo dirlo ufficialmente e a gran voce: Taranto ospiterà i Giochi del Mediterraneo 2026. La quarta città italiana del Sud a diventare la vetrina di una bellissima manifestazione sportiva, che di sicuro ci porterà lustro e visibilità a livello internazionale, nonché posti di lavoro e un indotto economico. Abbiamo già ampiamente parlato della convergenza di intenti e del massimo impegno profuso in prima battuta da Barbara Lezzi ma anche oggi, in questa occasione di festa per noi, è importante evidenziarlo nuovamente, perché tutto questo indica una cosa: quando si riescono a mettere da parte le differenze politiche a favore di un obiettivo comune, quello stesso scopo si riesce a raggiungere con maggiore facilità”. Lo dichiarano i deputati tarantini del MoVimento 5 Stelle, Giovanni Vianello e Alessandra Ermellino commentando la vittoria decretata a Patrasso di Taranto come città ospitante i Giochi del Mediterraneo 2026.

“Il lavoro è stato affascinante sin dall’inizio, - aggiunge Vianello - nel corso dei passati mesi, come rappresentante tarantino ho partecipato agli incontri a Roma con Barbara Lezzi, il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, il collega alla Camera, Paolo Lattanzio, il dg Asset, Elio Sannicandro e gli ex contraenti di governo”. “Ora - concludono i due deputati tarantini - bisognerà affrontare step decisivi, su questi non vogliamo farci trovare impreparati, sia a livello locale che centrale. Andiamo spediti verso i Giochi del Mediterraneo, un altro tassello verso la riconversione economica del territorio!”.

 

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk