"Ieri nel corso del convegno 'Valorizzare il patrimonio mare - Le aree marine protette veicolo del turismo green', abbiamo rilanciato la dualità delle riserve marine, utili sia alla tutela degli habitat naturali sia alla valorizzazione economica e sostenibile dei territori, con un occhio di riguardo a Taranto che merita una diversificazione economica di stampo green", dichiara il deputato pugliese del MoVimento 5 Stelle, Giovanni Vianello, promotore del convegno organizzato nella sala Aldo Moro della Camera dei Deputati.

"Grazie all'intervento di ospiti d'eccezione, a partire dalla vicepresidente di Montecitorio, Maria Edera Spadoni, il Sottosegretario al ministero dell'Ambiente, Salvatore Micillo e il direttore del dipartimento protezione della natura e del mare del MATTM, Maria Carmela Giarratano, abbiamo affrontato il grande tema del mare, un patrimonio collettivo da proteggere e riscoprire per rimanere al passo con i tempi. Non è una invenzione ma un dato certificato: il turismo green, ossia una scoperta del territorio educata e consapevole delle ricchezze naturali, rappresenta ad oggi uno tra i pochi settori commerciali in grado di far convivere la tutela ambientale, la ricerca sulle biodiversità e la prosperità anche economica delle zone naturali italiane, compresi parchi e riserve marine", aggiunge Vianello.

" Stiamo cercando, grazie soprattutto all'impegno del Governo, di esportare il modello della riserva marina anche a Taranto, sul modello delle AMP già esistenti in Italia, non ultima la riserva marina delle Isole Tremiti, ospite del convegno per aver festeggiato i 30 anni dell'istituzione dell'AMP. C'è ancora molto lavoro da fare, gli esempi ad oggi disponibili vanno perfezionati anche attraverso una digitalizzazione rispettosa dell'ambiente, l'implementazione di servizi idrici, fognari e di rifiuti adeguati alle tasche e alle esigenze sia dei cittadini sia degli avventori vacanzieri. Nonostante questi piccoli accorgimenti, le riserve marine e i parchi naturali italiani rappresentano ad oggi percorsi virtuosi in grado di creare una rete per recuperare il valore dei nostri prodotti locali. Pensate solamente al meccanismo di pianificazione territoriale tra le istituzioni locali e le attività commerciali che insistono su quei territori, alle piccole e medie imprese che potrebbero recuperare un'ampia fetta di mercato grazie al potenziamento della nostra forza naturale e marina.

In definitiva stiamo parlando di un settore che secondo Coldiretti ha fatturato ben 12 miliardi solo nel 2015. Abbiamo aperto una nuova prospettiva e riusciremo a portarla anche a Taranto per la creazione della quarta riserva marina pugliese, quella delle Isole Cheradi e, previa bonifica, del Mar Piccolo, entrambe zone già ricche di specie protette e una biodiversità che ha dimostrato nel tempo un perdurante stato di conservazione. Indice del fatto che Taranto, nonostante l'etichetta della vocazione industriale, ha voglia di rinascita", conclude il deputato tarantino, moderatore del convegno alla Camera a cui hanno partecipato anche la direttrice dell'Ente Parco nazionale del Gargano, Carmela Strizzi, il professor Angelo Tursi, membro della commissione speciale per la riconversione economica del capoluogo ionico, Carmelo Fanizza della Jonian Dolphin Conservation e il presidente dell'AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile), Maurizio Davolio.  

Mancano pochi giorni alla V Edizione del Due Mari WineFest, l'evento enogastronomico di riferimento della città di Taranto, che si terrà dal 21 al 23 giugno nel prestigioso Castello Aragonese.

La V Edizione del Due Mari WineFest è alle porte. Cornice di quello che è diventato l'evento enogastronomico di riferimento della città di Taranto sarà il prestigioso Castello Aragonese, che dal 21 al 23 giugno ospiterà sulla banchina di fronte al mare le aziende vitivinicole pugliesi e italiane e in Piazza d'Armi quelle agroalimentari.

La Galleria Meridionale sarà, invece, allestita per le masterclass – veri e propri percorsi di gusto sulla malvasia, il Grechetto di Todi, il Chianti, il Lambrusco di Podere Giardino e il Parmigiano Reggiano condotte da degustatori AIS (Associazione Italiana Sommelier) - Delegazione Taranto – e per la degustazione di domenica 23 giugno: il gran finale con lo chef Gianvito Matarrese, salito agli onori della cronaca per aver vinto una delle puntate del programma “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese con il suo ristorante “Evo” ad Alberobello. Matarrese preparerà 5 piatti a cui saranno abbinati i vini di 5 cantine diverse: Piera 1899, Vinapulia, PaoloLeo, Vetrère e Tenute Tocci.

“Chi conosce il Due Mari WineFest sa che non si tratta del classico evento enogastronomico – commentano gli organizzatori, Stefania Ressa, Andrea e Fabio Romandini – si tratta, piuttosto, di un'esperienza a 360gradi che coinvolge tutti i sensi. Sì, perché Due Mari WineFest significa cultura, formazione, arte ed esaltazione delle bellezze della città. Basti pensare alle escursioni in barca in cui mare ed eccellenze enogastronomiche 'navigano' alla stessa velocità”.

"Il vino è cultura e come amministrazione comunale abbiamo il dovere di supportare questa manifestazione - aggiunge Fabiano Marti, Assessore alla Cultura del Comune di Taranto presente alla conferenza stampa di questa mattina insieme all'assessore allo Sviluppo Economico Giovanni Cataldino -; saremo sempre in prima linea per supportare eventi come il Due Mari WineFest che valorizzano il territorio."

 

Si consolidano per il secondo anno i gemellaggi con il Wine Show di Todi e il Florence Wine Event, segnale questo di apertura nei confronti di altri territori e di un lavoro costante di co-marketing territoriale con Umbria e Toscana che sfocerà presto in nuovi e appassionanti progetti.

Nell'evento troveranno spazio non solo le delegazioni umbre e toscane, ma anche cantine venete, friulane, campane, emiliane.

L'ospite speciale della V Edizione sarà Filippo Bartolotta, wine educator, speacker e sommelier, che la rivista statunitense Forbes ha battezzato il “Virgilio di Obama”: Sarà proprio lui ad inaugurare l'inizio della manifestazione, venerdì 21 giugno, con due appuntamenti: una degustazione sui catamarani della Jonian Dolphin Conservation (ore 19,30, partenza dal Castello Aragonese) con i vini dell'azienda Candido, durante la quale Bartolotta presenterà il suo ultimo libro,“Di che vino sei?” - Giunti Editore (evento in collaborazione con Libreria Mandese Taranto); e, a seguire, una degustazione verticale con il prestigioso vino “Il Falcone” di Rivera nella Galleria Meridionale del Castello Aragonese (ore 21.00).

Non mancheranno, anche questa volta, le escursioni (3 al giorno) sui catamarani della Jonian Dolphin Conservation, le cene sulla Nave Calajunco (del venerdì con i vini di Masseria Cicella e del sabato) guidate da Paolo Miola, già direttore di Masseria Savoia Resort, e da Anna Maria Intermite, sommelier AIS che si è occupata dell'abbinamento dei vini di tutti gli eventi collaterali del Due Mari e delle masterclass, che scandiranno le serate.

Importanti i momenti di confronto, con il dibattito che vedrà protagonista l'Associazione Le donne del Vino e l'on.Ylenja Lucaselli, Global Advisor per la Southern Glazer's Wine&Spiritis, la più grossa compagnia di distribuzione di vini in America.

Sul palco del Due Mari WineFest, che sarà allestito in Piazza D'Armi, saranno inoltre annunciati i vincitori del Premio Due Mari Winefest 2019 per le categorie: miglior rosso, bianco e rosato.

Il venerdì e la domenica, Arianna Greco delizierà gli ospiti con la sua arte enoica.

A coronare e deliziare la tre giorni ci sarà, infine, la musica con la direzione artistica di Antonio Oliveti: Anet – Vikipedia – Ilaria Fuggetti Duo Jazz – Grace Maremonti – Papillon De Nuit – Radio Funk – Le tre corde – Giropuntina – Il Ballo del Mattoni

24 giugno – B2B DAY | OPERATORI DI SETTORE

E se per il pubblico l'evento terminerà il 23 giugno, per gli operatori di settore proseguirà lunedì 24 giugno con il B2B Day. La giornata si aprirà con un dibattito nella Sala Celestino V del Castello Aragonese sull'importanza dell'enoturismo in Puglia e vedrà la partecipazione di: Cosimo Borraccino, (Assessore allo Sviluppo Economico Regione Puglia), Luca Lazzàro (Presidente Confasgricoltura Puglia), Leonardo Giangrande (Presidente Confcommercio Taranto), Mauro Di Maggio (Presidente del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria), Anna Gennari (Pr e Hospitality Manager di “Produttori Vini Manduria”), Davide Gangi (Presidente Vinoway Italia) e Annalisa Menolascina (Wine Blogger per PugliaWine).

A seguire, buyer e ristoratori incontreranno le aziende presenti. La giornata terminerà con un aperitivo offerto dall'organizzazione del Due Mari WineFest sulla paranza di Gente di Mare.

Alla giornata B2B (inizio ore 10,00) si accede solo con invito da richiedere a mezzo email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ticket Evento

Ingresso singolo senza degustazioni - €5

Ingresso singolo con 6 degustazioni, calice e sacca - €15

Ingresso di coppia con 10 degustazioni, calici e sacche - €25

I ticket degli eventi collaterali (escursioni sui catamarani, cene sulla nave Calajunco, cena con chef Matarrese e masterclass) sono disponibili presso il Bar Veneto e il Bar Royal a Taranto.

Per info: +39 3493567401 - +39 3498784615

Partenza delle escursioni sui catamarani della Jonian Dolphin – dal Castello Aragonese

Partenza Calajunco – Discesa vasto

 

INGRESSO PRINCIPALE EVENTO

Discesa Vasto (accanto al Ristorante Il Canale)

INGRESSO EVENTI COLLATERALI

Piazza D'Armi

Si ringraziano le aziende partecipanti.

VINI – PUGLIA

Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria

San Marzano

Feudo Croce – Cantine San Giorgio (Gruppo Tinazzi)

Cantine Dalena

Tenute Tocci

Masseria Croce Piccola

Tenute Girolamo

Cantine Amastuola

Tenute Motolese

Tormaresca

Varvaglione

Vinerie Palmieri

Rivera

Coppi

Vetrère

Pruvas

Masseria Cicella

Enoteca Crudò

De Quarto

Vinapulia

Tenuta Patruno Perniola

Cantina Sava

Grifo

Cantine PaoloLeo

Trullo di Pezza

Cantine Spelonga

Terrecarsiche 1939

Cantine San Pancrazio

Leone De Castris

Candido

Cantine Tre Pini

Conte Spagnoletti Zeuli

Erminio Campa

VINI – CAMPANIA

Caputalbus

VINI – TOSCANA (DELEGAZIONE FLORENCE WINE EVENT)

Consorzio Chianti Colli Fiorentini

Castelli del Grevepesa

Fattoria di Piazzano

Sparla & Gerardi

 

VINI – UMBRIA (DELEGAZIONE WINE SHOW TODI)

Podere Acquaccina

Cantina Todini

Tenuta ColFalco

Cantina Tudernum

VINI – EMILIA ROMAGNA

Podere Giardino

VINI – FRIULI VENEZIA GIULIA

Piera Martellozzo

SPIRITS – PIEMONTE

Gamondi

VINI – VENETO

Ongaresca

Capassion

OLIO – PUGLIA

L'Acropoli di Puglia

BIRRE ARTIGIANALI – PUGLIA

Birrificio Leonida

Birrificio Federico II

AZIENDE AGROALIMENTARI – PUGLIA

InMasseria – Formaggio Don Carlo

Rosina La Massaia Salentina

Bar Veneto

Caseificio Milano

Macelleria Palmisano

Pasticceria Aiello

L'angolo dei sapori

Ristorante Tomà

Zio Pasquale

Associazione Panificatori Taranto

Si ringraziano gli sponsor

MAIN SPONSOR

Armata di Mare – Taranto

Medical Center

La Maisonette Gioielleria

Automondo srl

Copyright

Nuovarredo

Derado

Fiitalia

Nunnari Grafiche

REGULAR SPONSOR

Ristorante Conte

Hotel Virgilio

La Barca Ristorante

Hotel Europa

Pescheria Da Cesarino

Baja delle Sirene

Monun Hotel Restaurant&Spa

Masseria Savoia Resort

Supercentro spa

Gelateria del Ponte

Larocca Assicurazioni

Rael Oggettistica

Grc Distribuzione

SempreVerde

Miss Freschezza

La Trafila

CGM Manufatti

Acqua Orsini

Barlotti

MEDIA PARTNER

Ig_taranto

L'evento gode del Patrocinio del Comune di Taranto, della Regione Puglia e di Puglia Promozione. Ringraziamo, inoltre, il Comando Marittimo Sud e la Marina Militare.

 

Carmelo Fanizza, presidente e fondatore della Jonian Dolphin Conservation, oggi presenterà al 53° Simposio Europeo di Biologia Marina (EMBS) ad Ostend in Belgio il lavoro di ricerca dal titolo "Sinergia tra citizen science e intelligenza artificiale - lo studio dei Grampi (Grampus griseus) nel Nord del Mar Ionio".

“Personalmente e come amministrazione comunale - commenta il vice sindaco Tilgher - non abbiamo mai fatto mistero dell’ammirazione e della stima nei confronti della Jonian Dolphin e di Carmelo: sono un raro esempio di competenza scientifica, serietà professionale, capacità imprenditoriale e calore umano, tutti fusi in un unico progetto che abbraccia il mare di Taranto e lo valorizza”.

In occasione della presentazione del progetto, il sindaco Rinaldo Melucci, il vice sindaco e assessore alle Risorse del Mare Valentina Tilgher e l’intera Amministrazione vogliono esprimere sincere congratulazioni per i risultati di Carmelo Fanizza e dei suoi colleghi della Jonian Dolphin, confermando il supporto e la precisa volontà di restare accanto a loro, nelle future, come nelle già attuali, progettualità.

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , d.ssa Valentina D'Amuri

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk