Sono numerosi i lavori già arrivati alla giuria di “Corto2Mari - Festival del Cortometraggio dei Mari della Città di Taranto”, rivolto agli studenti delle scuole medie inferiori e superiori di Puglia, Basilicata e Calabria. L'evento finale si terrà i prossimi 20, 21, 22 maggio al cinema Orfeo di Taranto, con le proiezioni delle opere selezionate e vincitrici. La prima edizione del Festival è organizzata dalla rete di scopo costituita dal Liceo Ginnasio Statale “Aristosseno” di Taranto (capofila), dall’I.I.S.S. “Liside” di Taranto e dal Liceo Artistico “V. Calò” di Grottaglie (TA). Il progetto rientra tra gli assegnatari del finanziamento Miur - Mibact “Piano nazionale cinema per la scuola – Buone pratiche, Rassegne e Festival”.

“Corto2Mari” non è solo un festival cinematografico, vuole attivare un percorso virtuoso attraverso il quale giungere alla creazione di una vera e propria filiera del mare quale risorsa di sviluppo economico e promozione culturale del territorio. L'evento è anche l'occasione per avvicinare gli studenti al cinema e al suo specifico linguaggio. “Corto2Mari” intende creare curiosità intorno a questo universo offrendo strumenti e chiavi di lettura professionali. A tal scopo è stato ideato e organizzato un percorso di “alfabetizzazione alla cinematografia” curato dal direttore del Festival, Ezio Ricci in collaborazione con i dirigenti scolastici degli istituti in rete: Salvatore Marzo (Aristosseno e Liside), Brigida Sforza (Calò).

“Ci proponiamo di favorire l'interesse dei giovani alla cinematografia – spiega il direttore Ricci – e di avviare una prima forma di apprendimento che ci piace definire, appunto, di alfabetizzazione al cinema. Simuleremo un ciclo creativo completo: dalla scrittura di un soggetto, alla sceneggiatura, fino alle tecniche di visualizzazione”. Al corso parteciperanno tre gruppi di studenti scelti nelle tre scuole organizzatrici di “Corto2Mari”. I ragazzi seguiranno tre incontri in programma nelle sedi degli istituti. “L’alfabetizzazione visiva – aggiunge il direttore Ricci - diventa importante per raccontare qualsiasi storia che si voglia raccontare ed è utile che ci si alfabetizzi strada facendo, passo dopo passo, rileggendo e riflettendo sul percorso visivo ottenuto, per scavare in ciò che è già stato creato e metterlo al confronto dei fruitori”.

Il corso di cinematografia inizierà martedì 7 maggio, alle 16.30, al Liceo Ginnasio Aristosseno di Taranto. Il primo incontro avrà come tema “Dalla scrittura teatrale alla scrittura per il cinema”. Relatori: Vincenzina Messina, docente Liceo Aristosseno, Giulia Mento, sceneggiatrice. Si proseguirà mercoledì 8 maggio, sempre alle 16.30, nella sede dell’Istituto IISS Liside di Taranto. Argomento: “Il linguaggio: Storia e tecnica del linguaggio audiovisivo e cinematografico”. Relatore: Guido Gentile, critico cinematografico. Ultimo appuntamento giovedì 9 maggio, alle 16.30 nel Liceo Artistico Calò, sede di Taranto. Si parlerà di “Tecnica cinematografica; avanti e dietro la macchina da presa”. Relatore: Ivan Saudelli, regista.

 

Il mare in tutti i suoi aspetti: risorsa economica, prezioso ambiente naturale da tutelare e salvaguardare, tratto identitario della cultura Mediterranea. Sono numerose le declinazioni, le prospettive, i punti di vista che sta ispirando “Corto2Mari - Festival del Cortometraggio dei Mari della Città di Taranto”, rivolto agli studenti delle scuole medie inferiori e superiori di Puglia, Basilicata e Calabria (prevista anche una sezione fuori concorso).

L'iniziativa si è arricchita di nuovi partner. Apulia Film Commission ha concesso il patrocinio; in veste di collaboratori si sono aggiunti: la rete di scuole “Taranto Legge”, il Palio di Taranto, il Circolo Velico Lucano e la Fondazione Rodolfo Valentino. Agli organizzatori sono già pervenute le prime adesioni, a conferma della crescente attenzione intorno all'argomento mare e alla manifestazione promossa e organizzata dalla rete di scopo di cui fanno parte il Liceo Ginnasio Statale “Aristosseno” di Taranto (istituto capofila), l’I.I.S.S. “Liside” di Taranto, il Liceo Artistico “V. Calò” di Grottaglie (TA). Il Progetto rientra tra gli assegnatari del finanziamento Miur - Mibact “Piano nazionale cinema per la scuola – Buone pratiche, Rassegne e Festival”.

La macchina organizzativa è al lavoro, ma c'è una variazione rispetto ai tempi di adesione e consegna degli elaborati video, inizialmente fissata al 30 aprile 2019. In considerazione del lungo ponte di chiusura programmato da molte scuole in concomitanza di Festività Pasquali, 25 Aprile e 1 Maggio, la scadenza per la consegna di video e materiali multimediali viene prorogata al 9 maggio 2019. Tutti i lavori pervenuti (partecipanti, finalisti e vincitori) andranno a costituire l’Archivio del Mare di Puglia, Calabria e Basilicata che si avvarrà della collaborazione della Marina Militare e sarà a disposizione di tutte le scuole che vorranno utilizzare gratuitamente gli elaborati multimediali per arricchire i percorsi formativi dei propri alunni.

Oltre ai partner già citati, il Festival del Cortometraggio dei Mari della Città di Taranto si avvale dei seguenti patrocini e collaborazioni: Comune di Taranto, Provincia di Taranto, MM - Comando Marittimo Sud, Museo Nazionale Archeologico di Taranto MarTa, Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio, Istituto di Ricerca sulle Acque IRSA - CNR Taranto, Jonian Dolphin Conservation, Comunità Ellenica Taranto Maria Callas, Snaporaz Film Production, Associazione Culturale Utόpia.

Presentata la prima edizione del Festival che si terrà i prossimi 20, 21, 22 maggio al cinema teatro Orfeo

È il mare il denominatore comune di “Corto2Mari - Festival del Cortometraggio dei Mari della Città di Taranto”, promosso e organizzato dalla rete di scopo costituita dal Liceo Ginnasio Statale “Aristosseno” di Taranto (istituto capofila), dall’I.I.S.S. “Liside” di Taranto e dal Liceo Artistico “V. Calò” di Grottaglie (TA). Il progetto rientra tra gli assegnatari del finanziamento Miur - Mibact “Piano nazionale cinema per la scuola – Buone pratiche, Rassegne e Festival”.

L'iniziativa è stata presentata giorni fa nel corso di una conferenza stampa svoltasi nella sala Celestino V del Castello Aragonese di Taranto. Sono intervenuti il dirigente scolastico Salvatore Marzo, il direttore artistico del Festival Ezio Ricci, il Capitano Antonio Tasca del Comando Marittimo Sud MM. Il progetto nasce dal mondo della scuola con l'intento di valorizzare e promuovere un elemento identitario che abbraccia tre regioni: Puglia, Basilicata e Calabria. “Ci rivolgiamo agli studenti dell'Arco Ionico – spiega il prof. Salvatore Marzo, dirigente del liceo Aristosseno e responsabile del progetto – perchè questa non è solo un'area geografica bagnata dal Mar Ionio, ma una vera e propria macroregione con tratti comuni in campo sociale, economico, culturale e storico. Abbiamo coinvolto enti pubblici, associazioni, realtà imprenditoriali perchè intorno al mare può svilupparsi in maniera organica una vera e propria filiera culturale ed economica. Corto2Mari è un tassello di un mosaico più ampio per fare di Taranto, finalmente, una città di mare a tutti gli effetti, 365 giorni all'anno, mettendo in rete le realtà che operano e promuovono il mare, nelle sue molteplici forme. Nel logo del Festival abbiamo inserito la foto satellitare dell'astronauta Samantha Cristoforetti che ritrae la rada di Mar Grande ed i due seni del Mar Piccolo, un'immagine bellissima, diventata subito virale”.

Direttore artistico del Festival è Ezio Ricci, selezionato attraverso un bando pubblico. “Il linguaggio cinematografico e, in genere, audiovisivo – afferma il direttore Ricci – oggi appartiene ai giovani, molto di più che in passato. Si avverte, però, la necessità di offrire agli studenti gli strumenti necessari per decodificare e per utilizzare al meglio questa forma di arte e di comunicazione. A tal fine, come percorso di avvicinamento alla tre giorni finale di proiezioni e premiazioni in programma a maggio, realizzeremo nelle scuole protagoniste del progetto, incontri di approfondimento sulle tecniche e sulle regole della grammatica cinematografica”.

L'evento finale della prima edizione di “Corto2Mari” si terrà i prossimi 20, 21, 22 maggio. Tre giornate di proiezioni, spettacolo e premiazioni, aperte alle scuole (in mattinata) e alla cittadinanza (in pomeridiana) che si svolgeranno al Cinema Teatro Orfeo di Taranto. Il Festival del Cortometraggio dei Mari della Città di Taranto si avvale di importanti collaborazioni e patrocini: Comune di Taranto, Provincia di Taranto, MM - Comando Marittimo Sud, Museo Archeologico di Stato MarTa, Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio, Istituto di Ricerca sulle Acque IRSA - CNR Taranto, Jonian Dolphin Conservation, Comunità Ellenica Taranto Maria Callas, Snaporaz Film Production, Associazione Culturale Utόpia. Altre collaborazioni e patrocini sono in attesa di essere acquisiti.

Info e aggiornamenti sul Festival “Corto2Mari” sulle pagine social: Facebook, Instagram, Youtube. Un pool di docenti degli istituti che compongono la rete di scuole (Aristosseno, Liside e Calò), si occupa della parte grafica e video: Adamery Cavallo, Luigi Adessi, Cosimo Piro, Stefano Bianco, Mariela Oliva, Maria Zizzo.

REGOLAMENTO
Possono partecipare le scuole dell’Arco Ionico (Puglia, Basilicata e Calabria). Sono ammessi cortometraggi della durata massima di 20 minuti, sulla tutela e sulla valorizzazione del mare. Tre le sezioni previste: sezione scuole medie inferiori; sezione scuole medie superiori; sezione non competitiva “fuori/corto” per opere fuori concorso.

Le opere dovranno pervenire entro il 30 aprile 2019. Saranno esaminate da una Giuria composta da personalità del mondo del cinema, del giornalismo e della cultura, selezionata attraverso un bando pubblico, così composta: Ivan Saudelli, regista cinematografico (Presidente); Francesco Greco, musicista (componente); Vincenzo Carriero, giornalista (componente); Guido Gentile, critico cinematografico (componente); Gianclaudio Caretta, attore (componente).

Ai cortometraggi vincitori delle sezioni scuola media inferiore e superiore saranno assegnati premi rispettivamente di 1500 euro e di 2000 euro. Le opere classificate al secondo e terzo posto saranno premiate con manufatti ceramici della tradizione artigianale della Città di Grottaglie, creati dagli studenti del Liceo artistico “V. Calò”, sotto la guida di noti maestri ceramisti. Le opere fuori concorso della sezione “fuori/corto” saranno omaggiate con composizioni grafiche elaborate dagli studenti e dai docenti delle scuole organizzatrici del Festival.

Le proiezioni delle opere selezionate e la cerimonia di premiazione si svolgeranno nei giorni 20, 21, 22 maggio 2019, al cinema teatro Orfeo di Taranto. Ingresso gratuito. Il regolamento di “Corto2Mari” è scaricabile integralmente sul sito www.liceoaristosseno.it.

Martedì 26 marzo, alle 9.30, al Castello Aragonese, la presentazione della manifestazione

Il mare come tratto identitario forte, come veicolo di promozione e crescita culturale, sociale ed economica dell'Arco Ionico, un'area che abbraccia tre importanti regioni meridionali: Puglia, Basilicata e Calabria.
Nasce da questa consapevolezza e da questa volontà il progetto “Corto2Mari - Festival del Cortometraggio dei Mari della Città di Taranto”, promosso e organizzato dalla rete di scopo costituita dal Liceo Ginnasio Statale “Aristosseno” di Taranto (istituto capofila), dall’I.I.S.S. “Liside” di Taranto e dal Liceo Artistico “V. Calò” di Grottaglie (TA).
Il Progetto rientra tra gli assegnatari del finanziamento Miur - Mibact “Piano nazionale cinema per la scuola – Buone pratiche, Rassegne e Festival”. Il Festival è rivolto agli studenti delle scuole medie inferiori e superiori delle tre regioni. E' prevista anche una sezione fuori concorso. La partecipazione è gratuita. Proiezioni, eventi, premiazioni, si svolgeranno a maggio, al Teatro Orfeo di Taranto.
Il programma completo, le modalità di partecipazione, i partner e le finalità di “Corto2Mari”, saranno illustrate durante la conferenza stampa in programma il 26 marzo 2019, alle 9,30, nella sala Celestino V del Castello Aragonese di Taranto.
“Con il Festival – spiega il prof. Salvatore Marzo, dirigente scolastico del liceo Aristosseno e responsabile del progetto – vogliamo sviluppare la cultura del mare facendone la vocazione identitaria di un territorio ricco di storia, arte, cultura, bellezze paesaggistiche. Le scuole e gli studenti sono un anello importante di questo processo, ma non il solo. Per questo abbiamo coinvolto enti, istituzioni e associazioni di settore”.
L'iniziativa si avvale, infatti, di importanti collaborazioni e patrocini: Comune di Taranto, Provincia di Taranto, MM - Comando Marittimo Sud, Museo Archeologico di Stato MarTa, Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio, Istituto di Ricerca sulle Acque IRSA - CNR Taranto, Jonian Dolphin Conservation, Comunità Ellenica Taranto Maria Callas, Snaporaz Film Production, Associazione Culturale Utόpia. Altre collaborazioni e patrocini sono in attesa di essere acquisiti.

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk