Da domani venerdì 27 fino a domenica 29 dicembre al Castello Aragonese

Degustazioni con i vini pugliesi e non, masterclass e percorsi formativi. Il tutto circondato dal mare

Domani Taranto si accende con Due Mari WineFest, la grande fiera enogastronomica in scena al Castello Aragonese da domani venerdì 27 fino a domenica 29 dicembre.
Un evento imperdibile per gli enoappassionati a caccia di bottiglie da stappare ma anche da regalare, o semplicemente per chi ha voglia di alzare i calici in compagnia dei produttori.

Tanti gli eventi che animeranno la tre giorni di Due Mari WineFest. Oltre a degustare i tanti vini abbinati al buon cibo sarà possibile scoprire anche gli ultimi cocktail di tendenza grazie al bartender Gennaro Conte: After Dinner, Lungo il Piave e Due Mari.

Un’attenzione particolare sarà riservata alle masterclass dedicate all’aglianico, ai vini dolci e alle bollicine ideate dalla sommelier Anna Maria Intermite.

Spazio sarà dato anche alla musica con il concerto dei Boom Collective, dei Yaraka ensemble e dei Deva Project e alla mostra fotografica dal titolo Visioni, esperienze, prospettive. Diverse a cura del Circolo Fotografico Il Castello.

La novità di questa edizione sarà, inoltre, la Tasting Room in cui le aziende agroalimentari presenti, guidate da Paolo Miola, già direttore di Masseria Savoia Resort, faranno degustare il prodotto abbinandolo al vino delle aziende presenti nella Galleria Meridionale.

Insomma, un evento per scoprire gli abbinamenti cibo-vino per le feste e le tendenze del momento, circondati dall’imponente bellezza del Castello Aragonese che sorge sul mare sotto il famoso Ponte Girevole, la struttura che collega l’isola della città vecchia con la terraferma ed il Borgo Nuovo.

Due Mari WineFest, l'evento di riferimento del vino a Taranto, è organizzato dall'agenzia di Eventi e Comunicazione TimeLine23 con la collaborazione dell'associazione Due Mari WineFest e gode del Patrocinio del Comune di Taranto, della Regione Puglia e di Puglia Promozione.

L’evento è aperto al pubblico pagando un ticket di 15 euro per le degustazioni di vino e per quanto riguarda il food gli utenti potranno acquistare il ticket direttamente presso gli stand agroalimentari presenti.

Per informazioni è possibile inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., visitare la pagina Facebook www.facebook.com/duemariwinefest/ o il sito www.duemariwinefest.com

Importante service dal Rotary Club Taranto Magna Grecia

Il Rotary Club Taranto Magna Grecia si è riunito per illustrare a tutti i soci il progetto di service deciso per l’anno rotariano in corso presieduto dall’ing. Angelo Maggio: un service dedicato a uno dei maggiori punti di interesse della nostra città, il Castello Aragonese, che è anche il sito che raccoglie più presenze.
L’incontro è avvenuto in uno dei “luoghi del cuore” del Club, ovvero la scuola di formazione professionale per i giovani della Città Vecchia gestita dalle Suore Missionarie del Sacro Costato, per la quale il Club ha già più volte operato.
Relatore della serata dedicata al service dell’anno rotariano è stato il dott. Federico Giletti, archeologo presso il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università Federico II di Napoli, nonché archeologo responsabile del cantiere archeologico presso il Castello Aragonese di Taranto. In questa ultima veste ha illustrato ai rotariano del Club Taranto Magna Grecia le linee principali del service che il nostro club eseguirà nell’anno rotariano in corso, ovvero il progetto per l’installazione di vetrine espositive all’interno di un locale del castello assegnato ad hoc al nostro Club.
Nel corso della sua interessantissima esposizione il dott. Giletti ha fatto inoltre un preciso punto di situazione sui lavori in itinere all’interno del castello sotto la direzione della Soprintendenza e sempre sotto l’occhio attento dell’Ammiraglio Francesco Ricci, Curatore per la Marina Militare del maniero, nonchè socio onorario del Club stesso.

Nel Castello Aragonese un laboratorio di restauro per i dipinti del Carella.

Il Comune di Taranto fa squadra con la Soprintendenza, con la Marina Militare e con il Politecnico di Bari per il restauro delle tele settecentesche del Carella, che decoravano i soffitti dei Palazzi Fornari e De Bellis nell'Isola Madre.

A Palazzo di Città, al tavolo tecnico promosso dal Sindaco Melucci, erano presenti l'assessore Ressa, il Soprintendente architetto Maria Piccarreta, accompagnata dalle restauratrici Chiara Puglisi e Luisa Rosato, e il Comandante di Vascello Carmelo Licciardello, ufficiale responsabile del Castello Aragonese, delegato dall'Ammiraglio Salvatore Vitiello.

In un clima di ampia partecipazione al progetto promosso dall'Amministrazione comunale per la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio culturale di Taranto, sono stati assunti concreti impegni per l'organizzazione del laboratorio di studio e restauro nella sala Spagnola del Castello, che sarà messa a disposizione dalla Marina Militare.

La Soprintendente Piccarreta ha proposto di organizzare con il suo team di restauratori e con il sostegno tecnico scientifico del Politecnico di Bari, un luogo di lavoro e di ricerca aperto al pubblico, delimitato da opportune schermature trasparenti, dove poter organizzare anche periodiche attività didattiche e dimostrative.

L'incontro si è concluso con il sopralluogo presso la sala Spagnola, che i convenuti hanno valutato perfettamente idonea ad accogliere l'importante iniziativa.

Fervono i preparativi per la V Edizione del Due Mari WineFest, l'evento enogastronomico di riferimento della città di Taranto, che si terrà dal 21 al 23 giugno nel prestigioso Castello Aragonese. L'ospite speciale di quest'anno sarà .

La rivista statunitense Forbes l'ha battezzato il “Virgilio di Obama”: Filippo Bartolotta, wine educator, speacker e sommelier, sarà l'ospite speciale della V edizione del Due Mari WineFest.

Sarà proprio lui ad inaugurare l'inizio dell'evento, venerdì 21 giugno, con due appuntamenti collaterali. Una degustazione sui catamarani della Jonian Dolphin Conservation (ore 19,30, partenza dal Castello Aragonese) con i vini dell'azienda Candido, per presentare il suo ultimo libro,“Di che vino sei?” - Giunti Editore (evento in collaborazione con Libreria Mandese Taranto).

E, a seguire, una degustazione verticale – condotta da Bartolotta - con il prestigioso vino “Il Falcone” di Rivera nella Galleria Meridionale del Castello Aragonese (ore 21.00).

Entrambi gli eventi sono aperti al pubblico ed è possibile acquistare il ticket presso il Bar Veneto a Taranto. I posti sono limitati.

 “Siamo davvero contenti che Bartolotta abbia accettato il nostro invito – commentano gli organizzatori, Stefania Ressa, Fabio e Andrea Romandini – perché siamo convinti che sarà un valore aggiunto, non solo per i personaggi di spicco a cui Bartolotta è legato e che racconterà, ma anche perché rafforzerà ulteriormente quel percorso di conoscenza del vino che stiamo perseguendo”.

Chi è Filippo Bartolotta?

Filippo Bartolotta nasce a Firenze nel 1972. Ad oggi, lavora con star nazionali e internazionali e personaggi del calibro di Jessica Alba, che gli ha chiesto un corso di cucina, e di Barack Obama, che ha voluto da lui una degustazione di vini italiani. Prima di Obama, ci sono stati anche Dustin Hoffman, Emma Thompson e Bryan Adams, per citarne alcuni.

Qualunque sia la richiesta, Bartolotta ha sempre la ricetta giusta. Perché per il grapetrotter fiorentino, che come un novello Virgilio accompagna personaggi da tutto il mondo a scoprire le eccellenze del nostro Paese con una prospettiva luxury, “portare gli appassionati in giro per l’Italia è il mestiere più bello del mondo”. Fiorentina è anche la sua azienda - Le Baccanti Tours - che ha creato insieme alla socia americana Vanessa Held, per dedicarsi al comparto dell’incoming di lusso attraverso i fil rouge di cibo, moda e arte.

“Mi piace pensare agli eventi che faccio, non come degustazione di vini ma un'esperienza per vivere un modo diverso di vedere e assaggiare il vino – si legge sul suo blog (http://www.filippobartolotta.com) –; lanciare sfide e giochi è molto più facile che imparare con un metodo tradizionale.”

 

Cerimonia di consegna delle Medaglie d’Oro per i 50 anni di professione SABATO, 25 MAGGIO 2019 ore 10 - sede Ordine degli Ingegneri, via Salinella 11 TARANTO

 L’appuntamento con l’esperienza si rinnova. Dopo il successo della prima edizione, svolta l’anno scorso nel Castello Aragonese, torna , nome voluto dall’attuale Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Taranto per la tradizionale cerimonia di premiazione dei colleghi che festeggiano i 50 anni di professione.

Sabato prossimo, 25 maggio, con inizio alle 10 nella sala conferenze della sede di via Salinella, a Taranto, il presidente Giovanni Patronelli, i consiglieri e gli iscritti della terra ionica accoglieranno e premieranno quindici colleghi ingegneri che tagliano questo importante traguardo professionale.

Ospite della mattinata Floriana Ferrara (foto), eccellenza tarantina nel settore dell’informatica, già esperto del team per la Trasformazione Digitale presso la Presidenza del Consiglio, attualmente direttore generale Fondazione Ibm Italia.

La dott.ssa Ferrara terrà una lectio magistralis sul tema che la vede tra i protagonisti nazionali della sfida innovativa in corso.

In collegamento da Roma, inoltre, interverrà l’ing. Roberto Orvieto, membro del Consiglio Nazionale Ingegneri e delegato al Consiglio degli Ingegneri dell’Informazione.

 GLI INGEGNERI PREMIATI con la Medaglia d’oro per i 50 anni di professione:

MICHELE BARBA

GIACOMO CACCAVALE

GUIDO CASTO

CATALDO CONVERTINO

FRANCESCO DE FRANCO

CIRO GENTILE

VITTORIO GRAVAME

ARCANGELO G. LIGUORI

CARMELO LISCIO

CIRO MONACO

GIUSEPPE MONTEMURRO

COSIMO PICCINNO

MARCELLO PIGNATELLI

PASQUALE ROBERTO

GIUSEPPE SPADARO

 

 

Il primo appuntamento della rassegna vedrà impegnato nella sala conferenze, Nello Scavo, giornalista di Avvenire, reporter internazionale e corrispondente di guerra. Interverrà sul tema: “Per te nessuno è straniero. Il Mediterraneo, i rifugiati, le nostre terre”. Con il giornalista dialogheranno Riccardo Pagano, Ordinario di Pedagogia del Dipartimento Ionico Uniba, Patrizia Capobianco - DS CPIA Taranto Valerio Giambersio - Fondazione Città della Pace Potenza. La conferenza sarà presentata da Lino De Guido.

“Sono grato agli organizzatori e alla città che si apre a questa necessaria iniziativa”, ha detto il giornalista. “Da Taranto e dal mare arrivano voci di chi chiede riscatto e dignità. Dai lavoratori traditi ai migranti in fuga dai lager libici. Voci che hanno bisogno di essere ascoltate e raccontate, ma che incontrano anche strumentalizzazioni e menzogne. La cultura, se vuole essere tale, non può sottrarsi a questa vocazione. Perciò spero di portare negli incontri anche la narrazione di quella che Papa Francesco ha definito "Terza guerra mondiale combattuta a pezzi", contro la macchina delle fake news di cui si servono poteri forti e interessi occulti”.

Alle 19 il programma prevede nella sala Celestino V la presentazione de “La babele del mare” di Debora Marinelli di FaLvision Editore e “Canti di terra e di mare”, Mario Pennelli, FaLvision Editore.
Alle 20 Nel Cortile, reading a cura del liceo “Battaglini” con “Gita al
faro” di Virginia Woolf. Nella passata edizione il tema fu quello della navigazione. Quest’anno al centro della rassegna culturale ci sono i fari e – in particolare – il faro di San Vito che, proprio nel 2019 compie 150 anni di vita. A seguire “I fari sono simili ai templi del Mediterraneo – Predrag Matvejević”. Annamaria “Lilla” Mariotti, Presidente dell’Associazione Culturale IL MONDO DEI FARI racconterà “Storie e leggende di mare: tonnare, fari e faristi”. Saranno presenti anche il capitano Stefano Cappelli, comandante della zona fari dello Jonio e del basso Adriatico della Marina Militare Italiana, Filippo Abena farista del Faro Capo San Vito, Ilenia Gallo proloco Faro Capo San Vito. L’evento sarà presentato da Rosangela Martongelli, Presidente della Lega Navale sezione di Taranto.
La serata proseguirà alle 21 nella sala conferenze con la presentazione della Race For The Cure per la lotta ai tumori al seno che si terrà a Bari dal 17 al 19. Saranno presenti il dottor Giuseppe Melucci, Angela Aruanno e Loredana Semeraro.

È stata presentata questa mattina al Castello Aragonese la seconda edizione della Fiera della letteratura del mare “TARANTO DUE MARI DI LIBRI”.
La rassegna culturale si ripropone dopo il grande successo dell’edizione sperimentale dell’anno scorso. Nata dalla passione per la lettura e dall'amore per il libro dei promotori: l'associazione tarantina “Le belle città”, il Liceo “Vittorino da Feltre”, la Lega Navale e l’onlus “Actionaid” Taranto che si sono costituiti in Associazione Temporanea di Scopo.

Alla conferenza, presieduta da Lino De Guido, presidente dell'associazione “Le belle città” e tra i promotori – con la professoressa Clara Cuccarese - della Fiera della letteratura del mare, sono intervenuti il professor Paolo Ponzio, coordinatore del Piano Strategico per la Cultura della Regione Puglia, il capitano di vascello Carmelo Licciardello in rappresentanza del Comando Marittimo Sud, la professoressa Monica Bruno in rappresentanza dell'Ufficio scolastico provinciale, il dirigente scolastico del liceo delle Scienze Umane “Vittorino Da Feltre” Alessandra Larizza, la presidente della Lega Navale sezione di Taranto Rosangela Martongelli e il responsabile della onlus “Actionaid” Taranto Umberto Castaldo.

De Guido, dopo aver ringraziato i partner istituzionali ha spiegato che l'evento quest'anno è stato finanziato dalla Regione Puglia. “Abbiamo ricevuto un contributo biennale di 11 mila euro per il 2019 e altrettanti per il 2020 da investire interamente per la promozione di questa iniziativa. Siamo parte della programmazione culturale della regione Puglia e questo per noi, oltre ad essere una grandissima soddisfazione è una responsabilità a lavorare per promuovere la Fiera della letteratura del mare e la città di Taranto attraverso il libro”.

“Ci teniamo molto a sostenere questa manifestazione – ha detto Paolo Ponzio, coordinatore del Piano Strategico per la Cultura della Regione Puglia -, perché riteniamo che la lettura e la letteratura possano fare da motore per lo sviluppo non solo culturale della nostra regione. Esiste un'economia legata al libro che va promossa dalle istituzioni per allargare gli orizzonti di chi, attraverso la cultura, sceglie di fare impresa”.

“TARANTO DUE MARI DI LIBRI” aprirà i battenti il prossimo 2 maggio per concludersi il 5. Ricchissimo il programma delle 4 giornate dedicate al libro e al mare. La tematica proposta resta legata alla conoscenza e alla promozione del territorio costiero e dell’ambiente marino nelle sue diverse declinazioni.

Nella passata edizione il tema fu quello della navigazione. Quest’anno al centro della rassegna culturale ci sono i fari e – in particolare – il faro di San Vito che, proprio nel 2019 compie 150 anni di vita. La rassegna è promossa dalla Regione Puglia, attraverso l’assessorato all’Industria Turistica e Culturale (PATTO PER LA PUGLIA FSC 2014 – 2020) è sostenuta da diversi partner istituzionali, tra cui la Marina Militare, il Comune di Taranto, la Provincia di Terra Ionica, l’Ufficio Scolastico Regionale Puglia Ufficio VII Taranto e MIUR Ufficio Scolastico Regionale.

La Fiera della letteratura del mare vedrà la partecipazione di 18 case editrici, che costituiscono il motore dell'iniziativa.
Tra gli ospiti di questa edizione, Nello Scavo, reporter internazionale e corrispondente di guerra; Annamaria “Lilla” Mariotti, presidente dell’associazione “Il mondo dei fari”; Gianluca Barbera, direttore editoriale di “Melville Edizioni”, il cantante Francesco Motta in qualità di lettore.

Taranto due mari di libri. “La Fiera della letteratura del mare.”
Edizione 1 - 2019
Castello Aragonese - Taranto
Giovedì 2 - Venerdì 3 – Sabato 4 – Domenica 5 Maggio 2019

PROGRAMMA

Giovedì 2 Maggio
ore 17 Apertura alla città dell’edizione 1 della fiera della letteratura del mare
ore 18 Sala conferenze
Per te nessuno è straniero. Il Mediterraneo, i rifugiati, le nostre terre.
Nello Scavo. Giornalista Avvenire. Reporter internazionale. Corrispondente di guerra

Dialogano

Riccardo Pagano - Ordinario Pedagogia Dipartimento Ionico Uniba
Patrizia Capobianco - DS CPIA Taranto
Valerio Giambersio - Fondazione Città della Pace Potenza
presenta Lino De Guido

ore 19 Sala Celestino V
La babele del mare – Debora Marinelli – FaLvision Editore
Canti di terra e di mare – Mario Pennelli - FaLvision Editore
partecipa Luciano M. Pegorari editore FaLvision
presenta Andrea D’Onghia

 

ore 20 Cortile
Gita al faro Virginia Woolf
Reading a cura del Liceo Scientifico “G. Battaglini”
a seguire
I fari sono simili ai templi del Mediterraneo – Predrag Matvejević
Dono narrativo al faro
Annamaria “Lilla” Mariotti Presidente dell’Associazione Culturale
IL MONDO DEI FARI - “Storie e leggende di mare: tonnare, fari e faristi”

Capitano Vito Totorizzo – Raccomar Puglia

Saluti e testimonianze

Capitano Stefano Cappelli “Comandante della zona fari dello Jonio e del basso Adriatico – Marina Militare Italiana”
Filippo Abena farista del Faro Capo San Vito
Ilenia Gallo proloco Faro Capo San Vito
Presenta Rosangela Martongelli - Presidente Lega Navale

ore 21 Sala conferenze
Susan G. KOMEN – A.N.D.O.S. Onlus
Presentazione Race For The Cure per la lotta ai tumori al seno Bari 17 – 18 – 19 Maggio Dott. Melucci Giuseppe – Angela Aruanno – Loredana Semeraro
A seguire
EMOZIONI …tu suonale se vuoi
Piccolo laboratorio musicale per un utilizzo attivo delle tecnologie
a cura di Pierfrancesco Melucci

Associazione Nazionale Donne Operate al Seno, Comitato di Taranto

 

ore 21 .30 Galleria Settentrionale – Sala Spagnola
Fabio Orsi
Viaggio multiforme di beat e colori, paesaggi e ritmi, che sfocia nella sua ultima produzione – sterminato piano – uscito quest’anno per BACKWARDS REC

 

Venerdì 3 Maggio
ore 10 Sala conferenze - workshop
professione Reporter a cura di Nello Scavo – Reporter internazionale - Cronista di guerra Balcani e Siria
presenta Marcello Cotogni

ore 11 Sala Celestino V - workshop
I beni comuni nella società della condivisione
Umberto Castaldo – Andrea D’Onghia
Partecipano Le associazioni territoriali e gli amministratori pubblici

ore 12 Sala conferenze
La storia della valorizzazione del Castello Aragonese
Narrazione a cura Ammiraglio Francesco Ricci – Curatore del Castello Aragonese
Partecipazione della Rete dei Licei: Archita – Battaglini – Righi – Vittorino da Feltre

 

 

ore 17 Sala Celestino V
James Wan – Edoardo Trevisani - Nicola Pesce Editore
dialoga Massimo Causo critico cinematografico.
presenta Lino De Guido

ore 17 Cortile
La Ciurma – Libreria per bambini e ragazzi - lettura e laboratorio di “Leo otto volte eroe” - Sinnos Editore (partecipazione con prenotazione)

ore 18 Sala Celestino V
Una storia tarantina G.A. del Balzo Orsini – La congiura dei baroni – Traduzione – commento – note Francesca Poretti – dialoga Piero Massafra Scorpione Editore –
presenta Lino De Guido

ore 18 Cortile
La ciurma – libreria per bambini e ragazzi - Lettura e laboratorio di “Rosso non Dorme, Lapis editore” (partecipazione con prenotazione)

ore 19 Galleria settentrionale
Basquiat – About Life - Nicola Pesce Editore
Le indagini di André Dupin – Fabrizio Liuzzi - Gabriele Benefico – Lavieri Editore
presenta Andrea D’Onghia

 

 

ore 19 Sala Celestino V
Come belve feroci – Giuse Alemanno - Las Vegas Edizioni
dialoga Scilla Arnò
letture Mario Calzolaro
presenta Marcello Cotogni

ore 19 Sala Conferenze
Le date del mare non finiscono. Salvatore De Rosa – Scorpione Editore - a cura Rosanna De Rosa - Giancarlo Girardi – Silvana Pasanisi –
lettura a cura di Giovanni Di Lonardo - Daniela Delle Grottaglie – Rossella Baldacconi
presenta Lino De Guido

ore 19 Cortile
Gaetano Appeso narra il viaggio di scoperta – Delli Santi Editore
dialoga Raffaello Castellano - Presidio del libro S. Giorgio Jonico
presenta Maristella Massari - Giornalista

ore 20 Cortile
La balenottera Mar
Libro illustrato dal maestro Mauro Biani e scritto dal giornalista Tommaso Di Francesco – Round Robin Editrice
Dialogano
Carmelo Fanizza - Jonian Dolphin Conservation
Rocco De Franchi - Consigliere per la tutela dell’ ambiente Regione Puglia
presenta Alessandra Larizza – DS Liceo “Vittorino da Feltre”.

 

 

ore 21 Cortile La lettura, la scrittura, la musica
incontro con Francesco Motta musicista

 

Il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano parteciperà alla Fiera della letteratura del mare

 

Sabato 4 Maggio

ore 10 OPEN DAY DEL MARE
Sport acquatici in Mar Grande a cura della Lega navale italiana
ore 10 Cortile - La ciurma – libreria per bambini e ragazzi - Lettura e laboratorio di “Ciao Ciao amico Faro” - Fatatrac Editore (partecipazione con prenotazione)
ore 11 Sala conferenze - MI FIDO DI TE esperienza di scambio libro e promozione della lettura a cura Actonaid International Onlus presenta Andrea D’Onghia
ore 12 Celestino V
KETOS - JDC MAGAZINE Il mondo dei cetacei e del mare
raccontato dai biologi della Jonian Dolphin Conservation

presenta Alessandra Larizza DS Liceo Vittorino da Feltre

 ore 17 Sala Celestino V 

Taranto 2 agosto 1916 – Storia di un disastro ambientale, l’esplosione della nave Leonardo da Vinci – a cura del Centro Giustizia e Integrità del Creato Frati Minori del Salento e CNR “Attilio Cerruti”
partecipano
Fra’ Francesco Zecca
Giuseppe Portacci e Carmela Caroppo – ricercatori CNR
presenta Lino De Guido

ore 17 Cortile
La ciurma – libreria per bambini e ragazzi – Lettura e laboratorio di “Blub Blub” - Babalibri editore (partecipazione con prenotazione)

ore 18 Sala Celestino V
La resilienza del tatto – Francesca Piccoli – FaLvision Editore
presenta Luciano M. Pegorari editore FaLvision

ore 19 Sala Celestino V
Dall’India a Lampedusa. Soste di viaggio – Ester Cecere – Wip Edizioni
dialoga Nicla Pastore
a cura de La casa delle donne di Taranto
presenta Clara Cuccarese

ore 19 Cortile 

Il Tappeto afgano Gholam Najafi – Edizioni La Meridiana
dialogano
Alessandro Tedesco - Libera Associazioni, nomi e numeri contro le mafie
Enza Tomaselli – biologa – ITES Pitagora
presenta Maristella Massari - giornalista

ore 19 Sala conferenze
Questa polvere la sparge il vento - Mara Venuto - Edita
dialogano
Paolo Castronuovo poeta e scrittore e Joanna Kalinowska traduttrice e poetessa
Intervento Domenico Sellitti editore
Letture Francesca Passantino
Presenta Lino De Guido

ore 20 Cortile
Suttaterra Orazio Labbate Tunué
dialoga Omar Di Monopoli scrittore
presenta Marcello Cotogni

 ore 21 Cortile 

Magellano – Il romanzo della prima circumnavigazione del globo. Una delle storie più avventurose mai raccontate
Gianluca Barbera – Castelvecchi Editore
dialogano
Salvatore Catapano – Caporedattore TG3 Puglia
Laura Cimaglia Propeller Club Porto Taranto
Nico Re David docente - Lega navale italiana
presenta Umberto Castaldo – Presidente Actonaid

ore 22 Cortile
Angelo LOSASSO in PANAMANTRA 2.0
Performance
SHAMBHU Flauti e Cornamusa
Narrazione
Gabriella Viapiano - docente
Silvana Pasanisi – scrittrice - poetessa

Domenica 5 Maggio

ore 11 Sala Conferenze
Presentazione del Care Woman Project - per il supporto psico-fisico delle donne operate al seno.

Dott. Giuseppe Melucci – Angela Aruanno – Loredana Semeraro

Associazione Nazionale Donne Operate al Seno, Comitato di Taranto

A seguire
Laboratorio di scrittura creativa

Stimoli - Stì moli...

Atto d’amore di tre giovani tarantini per una madre speciale: la Città Vecchia
Piccola scrittura teatrale a cura di
Flavio Ferrari, Lucio Melucci, Salvatore Palma

ore 11 Cortile
La ciurma – libreria per bambini e ragazzi – lettura e laboratorio di “Tutti in coda” Babalibri editore (partecipazione con prenotazione)

ore 11 Cortile
Premiazione concorso per la scrittura creativa

ore 11 Galleria settentrionale
La terra del gran tour. Storie di uomini e di luoghi lungo le antiche strade della Terra delle Gravine – Vincenzo Antonio Greco - Artebaria Edizioni

 

 

ore 11 Sala Celestino V
La gabbia di Anna – Maria Lovito – Edigrafema
Presenta Maristella Massari – Giornalista La Gazzetta del Mezzogiorno

ore 12 Cortile
Ho visto un uomo a pezzi - Mondadori
Ilaria Macchia
dialoga Omar Di Monopoli scrittore
letture a cura di Sandra Caraglia
presenta Clara Cuccarese

ore 13 Saluti ed appuntamento all’Edizione n°2 della fiera della letteratura del mare

 

La fiera della letteratura del mare sarà accompagnata dalla partecipazione del
➢ Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano
➢ Ammiraglio di divisione Comando Marittimo Sud Salvatore Vitiello
➢ Assessore regionale all’Industria Turistica e Culturale Regione Puglia Loredana Capone
➢ Sindaco di Taranto Rinaldo Melucci
➢ Vicesindaco – Assessore alle risorse del mare Valentina Tilgher
➢ Assessore alla Cultura Fabiano Marti
➢ Presidente della Provincia Giovanni Gugliotti
➢ Direttore Puglia Ufficio Scolastico Regionale Anna Cammalleri
➢ MIUR – USR per la Puglia Ufficio VII Taranto Antonio d’Itollo

 

Taranto - Dal 18 al 22 aprile, in pieno periodo pasquale, il Castello Aragonese, la cui gestione è affidata al Comando Marittimo Sud, ha suscitato un grande interesse da parte dei turisti. Ben 3.835 sono stati i visitatori (di cui 2.481 nella sola giornata del lunedì di Pasqua), di cui 1.297 provenienti da Taranto e provincia e 408 stranieri.

 I visitatori del Castello Aragonese hanno potuto percorrere un viaggio tra i vari stili architettonici appartenenti a differenti periodi storici lungo i corridoi, nelle sale e nei passaggi sotterranei, accompagnati dal team della Marina Militare, coordinato dall’Ammiraglio in congedo Francesco RICCI, curatore della struttura.

La struttura al quarto posto nella classifica provvisoria “luoghi del Cuore” del Fondo Ambiente Italiano (F.A.I.). Anche quest’anno il Castello Aragonese di Taranto continua a riscuotere un grandissimo successo tra le mete turistiche pugliesi, con circa 70.000 visitatori dal 1 gennaio 2018 ad oggi.

Il Castello Aragonese nel 2017 è stato riconosciuto come secondo sito storico – archeologico della regione per aver raggiunto, nell’arco dell’intero anno, circa 117.000 visitatori di cui circa 30.000 tarantini, circa 69.000 provenienti da tutta Italia e quasi 18.000 dal resto del mondo. In totale dal 2005, anno dell’apertura al pubblico, il Castello ha visto passare attraverso le sue antiche sale più di 760.000 persone.
La struttura risulta inoltre al quarto posto, ad oggi, tra i “Luoghi del cuore” nella votazione on-line della speciale graduatoria dei siti da valorizzare, promossa dal FAI.
La Marina Militare condivide con il FAI l’amore per la storia del nostro Paese e per la tutela dei siti storici. Con le navi e suoi equipaggi promuove la consapevolezza dell’importanza del mare per il nostro Paese, perché ora come nel passato, il benessere e il progresso della nostra nazione dipendono dal mare, dal suo rispetto, la sua tutela e la valorizzazione. Il mare racchiude il segreto della nostra origine, accarezza e protegge importanti cimeli immersi della nostra storia e ci può svelare i segreti del nostro futuro.

APPROFONDIMENTI


Marina Militare e FAI
Quest’anno, tra i mille siti distribuiti su tutto il territorio nazionale che il FAI ha scelto per raccontare lo straordinario patrimonio culturale e ambientale del nostro Paese sono stati inseriti anche Palazzo Marina a Roma (link), l’Accademia Navale di Livorno (link) e il Forte San Felice a Chioggia che, in occasione della 26ª edizione delle Giornate FAI di Primavera del 24 e 25 marzo scorsi, hanno registrato un afflusso di circa 10.000 visitatori.
Particolarmente gradite al pubblico sono risultate le visite guidate, ad opera dei volontari della prestigiosa fondazione, all’interno di Palazzo Marina, attraverso un itinerario che ripercorre tra mobilio, architettura e dipinti la storia della Marina Militare che è poi la storia dell’Italia marittima. I vari gruppi si sono avvicendati lungo il percorso predisposto che prevedeva la visita allo Scalone d’onore monumentale, al Salone dei Marmi, alla Biblioteca Storica - con gli oltre 40 mila volumi molti dei quali manoscritti rari - e a diverse stanze mai aperte al pubblico tra cui la sala inaugurata proprio il 24 marzo e intitolata al Grande Ammiraglio Paolo Thaon di Revel, protagonista della vittoria sul mare durante la prima guerra mondiale.

Castello Aragonese
Con la sua forma quadrangolare il Catello Aragonese di Taranto occupa l’estremo angolo dell’isola su cui sorge il borgo antico della città, forma modificata negli anni. Inizialmente era solo una “Rocca” fatta da torri alte e strette e solo nel 1486 l’architetto militare, “Francesco di Giorgio Martini”, ebbe l’incarico di ampliare il castello conferendogli la forma che oggi possiamo ammirare.
A memoria della sua realizzazione una lapide murata sulla “Porta Paterna” che adornata dello stemma degli Aragonesi inquartato con l’arma dei d’Angiò riporta:
“Re Ferdinando aragonese, figlio del divino Alfonso e nipote del divino Ferdinando, rifece in forma più ampia e più solida questo castello cadente per vecchiaia, perché potesse sostenere l'impeto dei proiettili che è sopportato col massimo vigore - 1492.”
Nel corso degli anni la struttura venne rafforzata con nuove torri ed il suo impiego cambiò passando da struttura militare per la difesa a dura prigione fino al 1887, anno in cui il castello torna ad essere sede militare e più precisamente della Marina Militare.
Nella sua storia si ricorda la lunga prigionia del Conte di Montecristo, primo generale di colore della storia, ispirazione del omonimo romanzo.

Oggi 14 giugno, il Castello Aragonese di Taranto della Marina Militare, a similitudine di altri edifici storici di maggior pregio delle più importanti città del Paese, durante le ore notturne, sarà illuminato di luce azzurra a sostegno della campagna nazionale di sensibilizzazione intitolata “Percorso Azzurro” organizzata dalla LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori).

La giornata organizzata su scala nazionale, mira ad attirare l’attenzione dell’opinione pubblica sul tema molto delicato dei tumori all’apparto uro genitale maschile e a promuoverne la prevenzione grazie anche all’offerta di visite urologiche gratuite presso ambulatori individuati dalla LILT.
La singolare illuminazione azzurra, colore simbolo dell’iniziativa, sarà garantita grazie alla tecnologia delle lampade a led, ideate e realizzate per valorizzare gli edifici di pregio, le architetture artistiche e i palazzi storici.
La Forza Armata, per il terzo anno consecutivo (2016 e 2017 con la Campagna Nastro Rosa) aderisce alla lodevole iniziativa e in tal modo intende supportare la LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori).

Pagina 1 di 2

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk