Sabato 12 ottobre – DivertiMArTA – Laboratori per bambini, visite guidate tematiche  e mostra “Mitomania. Storie ritrovate di uomini ed eroi”
Domenica 13 ottobre – Speciale ‘F@mu”, seminario di approfondimento  e mostra “Mitomania. Storie ritrovate di uomini ed eroi”.

“La ceramica a figure rosse apula è un fenomeno produttivo che interessa l’antica Puglia, derivato dalla consolidata tradizione manifatturiera ateniese, circoscrivibile al periodo compreso tra l’ultimo quarantennio del V secolo a. C. e il primo decennio del III secolo a. C. Il Mito delle raffigurazioni e dei riti delle ceramiche apule, pienamente delineato nelle sale del Museo Archeologico Nazionale di Taranto e nella mostra “Mitomania. Storie ritrovate di uomini ed eroi” (ancora visitabile fino al 10 novembre), permette il recupero della storia, della coscienza umana e della memoria della comunità: il Mito crea Cultura e Identità. Per questo lo abbiamo reso protagonista delle numerose iniziative del prossimo Speciale weekend al MArTA”.

Così il direttore del Museo Archeologico Nazionale di Taranto Eva Degl’Innocenti presenta le iniziative previste per il 12 e il 13 ottobre prossimi.
“Il teatro antico, le cui maschere sono tra i soggetti privilegiati delle rappresentazioni in ceramica, ma anche tutte le decorazioni grafiche e pittoriche dell’epoca saranno alla portata dei grandi e dei piccoli che accorreranno al MArTA nella giornata di sabato 12 ottobre per il DivertiMArTA o le visite guidate tematiche – continua il direttore Eva Degl’Innocenti – Anche il giorno successivo, domenica 13 ottobre, la tecnica di lavorazione della terracotta sarà in primo piano nel corso del seminario di approfondimento “Artigianato per tutti i gusti”. Nella stessa giornata, inoltre, in occasione della “Giornata delle Famiglie in Museo” (F@MU), il MArTA proporrà tariffe speciali. Il “F@mu” è un appuntamento giunto alla sua settima edizione, con l’obiettivo di diffondere proposte legate alla didattica museale e alla conoscenza dei beni culturali rivolte alle famiglie con bambini. Un pomeriggio, quello di domenica 13 ottobre al MArTA, che unisce, come sempre, cultura e divertimento. 1/2
Alle 17 ci sarà la visita guidata animata per bambini: “Ethra racconta…”: un tour interattivo, guidato dal personaggio mitologico, che incanterà i presenti con i racconti dei più bei miti greci e romani; gli stessi rappresentati sui vasi in mostra al MArTA. Un’occasione unica per trascorrere una giornata di relax e di divertimento in famiglia. Vi aspettiamo”, conclude il direttore Eva Degl’Innocenti.

Il Museo Archeologico Nazionale di Taranto – MArTA dedica la sua programmazione di laboratori e di percorsi guidati per grandi e piccoli del mese di ottobre al tema “Artigianato per tutti i gusti”. Questo il programma:

DIVERTIMARTA - Laboratori per bambini a cura del Concessionario Nova Apulia con prenotazione obbligatoria.
Sabato 12 ottobre 2019 ore 17.00 “Attori e maschere”. Visita guidata tematica sul teatro antico e sui costumi degli attori, a seguire laboratorio sulla tessitura. Età 6/12 anni. Tariffa euro 8,00 a bambino.

VISITE GUIDATE TEMATICHE a cura del Concessionario Nova Apulia con prenotazione obbligatoria.
Ogni sabato pomeriggio alle ore 17.15 è prevista una visita guidata tematica su “La ceramografia apula in Magna Grecia”. Tariffa euro 6.50 a persona

APPROFONDIMENTI TEMATICI a cura del Concessionario Nova Apulia con prenotazione obbligatoria.
Tariffa euro 6,50 a persona.
Seminari di approfondimento “ARTIGIANATO PER TUTTI I GUSTI”, a cura di un archeologo del Concessionario Nova Apulia, con visita guidata nelle sale dedicate del MArTA:
Domenica 13 ottobre ore 11.30: “La coroplastica tarantina di età ellenistica”.

SPECIALE F@MU – 13 ottobre 2019
In occasione della Giornata delle Famiglie in Museo appuntamenti a tariffe speciali!
Domenica 13 ottobre 2019 ore 17.00 “Visita guidata animata per bambini: ETHRA racconta…” Visita guidata interattiva con operatore in costume che vestirà i panni di ETHRA, raccontando i più bei miti greci e romani, rappresentati sui vasi in mostra al MArTA. Tariffa agevolata 3,00 euro a bambino. Prenotazione obbligatoria.

Continua fino al 10 novembre la Mostra Mitomania. Storie ritrovate di uomini ed eroi visitabile nelle fasce orarie 8.30-13.00 e 15.30-19.30. Chiusa il lunedì.

In margine alla Mostra ed al Convegno Mitomania” a cura del prof. Francesco D’Andria

“Tra il quarto e il terzo secolo avanti Cristo, Taranto è stata un’importante capitale culturale del Mediterraneo, centro di elaborazione di idee e forme artistiche e crocevia di stimoli culturali fra Magna Grecia, mondo indigeno e Penisola Balcanica. A fronte della perdita irrimediabile dei dati di rinvenimento di alcune scoperte, il progetto scientifico della mostra “Mitomania. Storie ritrovate di uomini ed eroi” ha cercato, da un lato, di ricostruire il contesto storico-culturale dei materiali esposti, attraverso il confronto con reperti analoghi provenienti da scavi stratigrafici e lo studio dei manufatti. Dall’altro, ha raccolto tutte le indagini che hanno consentito di risalire alla provenienza dei reperti, per poi riportarli sul suolo nazionale e, quindi, al MArTA”.

Così il direttore del Museo Archeologico Nazionale di Taranto Eva Degl’Innocenti presenta il tema della conferenza del 9 ottobre alle ore 18:00, inserita nel ciclo dei “Mercoledì del MArTA”, che sarà tenuta dal professore Francesco D’Andria (Università degli Studi del Salento) presso la Sala Incontri.
Il tema dell’incontro è: “Scomparsi… e ricomparsi. Storie di tesori archeologici tarentini e pugliesi in giro per il mondo”, nell’ambito dell’intesa con l’Associazione Italiana di Cultura Classica, in collaborazione con l’Associazione Culturale “Aldo Moro” ex alunni, ex docenti e docenti del Liceo “Archita” di Taranto.
La recente Mostra Mitomania, allestita presso il Museo Nazionale di Taranto, ha rappresentato un’occasione importante per riflettere sul tema degli scavi clandestini in Puglia e sul recupero di opere ormai prive di contesto “legate ad una storia senza gente”, nella espressione di Marina Mazzei; questa è
1/2
stata anche l’occasione giusta per celebrare i cinquant’anni dall’istituzione del Nucleo di Tutela del Patrimonio Culturale (Comando dei Carabinieri). Temi con i quali molti archeologi devono confrontarsi nel corso della loro attività. Durante la conferenza di mercoledì 9 ottobre 2019, il professore D’Andria avrà modo di raccontare alcune vicende che lo hanno particolarmente colpito. La prima riguarda il recupero, grazie ai carabinieri del Nucleo di Tutela di Bari, degli oggetti del Santuario di Iside a Lecce, trafugati dalla Ditta che eseguiva i restauri di un Palazzo del Cinquecento: un’autentica avventura, con finale coronato dal successo!
A Taranto gli scavi clandestini hanno devastato intere necropoli, soprattutto nel suo territorio (la chora): il professore Francesco D’Andria racconterà di alcuni oggetti finiti in America, in prestigiosi Musei Universitari, perdendo perfino le indicazioni sulla provenienza e dando origine a un corto-circuito interpretativo. Uno di questi vasi reca il bozzetto di una figura, documento eccezionale di pratiche artigianali che fortunatamente abbiamo potuto documentare nei contesti di Taranto e di Metaponto.
“Sebbene il ‘ritorno a casa’ del reperto non potrà mai restituirci le informazioni che soltanto uno scavo scientificamente condotto può fornirci – continua il direttore del MArTA Eva Degl’Innocenti – né compensare la perdita definitiva di un enorme numero di dati, rendere pubblicamente fruibili le opere recuperate significa restituire alla collettività la propria identità culturale. Per questo abbiamo pensato alla mostra “Mitomania. Storie ritrovate di uomini ed eroi”, che resterà aperta al MarTA fino al 10 novembre nelle fasce orarie 8.30-13.00 e 15.30-19.30 (Chiusa il lunedì). Uniti organicamente e operando in sinergia, la tutela, la conservazione, lo studio e la ricerca, la didattica, la valorizzazione e la pubblica fruizione consentono di ridare al reperto, pur privato del suo contesto archeologico, la sua memoria e l’ambiente storico-culturale che lo ha visto nascere”, conclude il direttore Eva Degl’Innocenti.
L’ingresso alla conferenza sarà gratuito.

I VENERDÌ DEL MArTA
Venerdì 27 settembre ingresso gratuito per due ore dalle ore 17,30 alle ore 19,30
DIVERTIMARTA
Sabato 28 settembre laboratorio didattico: “Feste e banchetti”
VISITE TEMATICHE
Sabato 28 settembre visita tematica: “Vino per ogni occasione”
APPROFONDIMENTI TEMATICI
Domenica 29 settembre approfondimento tematico: “Le feste più belle: culti, riti e altro”. Il Museo Archeologico Nazionale di Taranto – MArTA continua la sua programmazione di laboratori e di percorsi guidati per grandi e piccoli dedicati al tema di settembre “Vino per ogni occasione”.

Questo il programma del weekend dal 27 al 29 settembre.
DIVERTIMARTA - Laboratori per bambini
Sabato 28 settembre 2019 ore 17.00 “Feste e banchetti”. Visita guidata tematica sulle feste nella Taranto antica. A seguire laboratorio didattico di mosaico. Età 6/12 anni. Tariffa euro 8,00 a bambino.
VISITE e APPROFONDIMENTI TEMATICI Tariffa euro 6,00 + biglietto d'ingresso
Sabato 28 settembre 2019 ore 17.15 visite guidate incentrate sul tema “Vino per ogni occasione”.
Domenica 29 settembre ore 11.30 approfondimento a cura di un archeologo del Concessionario Nova Apulia sul tema “Le feste più belle: culti, riti e altro”.
I VENERDÌ DEL MArTA
Venerdì 27 settembre ULTIMO APPUNTAMENTO CON “I VENERDÌ DEL MArTA”: ingresso gratuito per due ore dalle ore 17.30 alle ore 19.30. Visita guidata “I capolavori del MArTA” ore 17.30. Tariffa euro 6,00 a persona, ingresso gratuito al Museo.
Continua fino al 10 novembre la Mostra Mitomania. Storie ritrovate di uomini ed eroi visitabile nelle fasce orarie 8.30-13.00 e 15.30-19.30. Chiusa di lunedì.
La prenotazione è obbligatoria per tutte le attività, tranne che per l’ingresso alla Mostra.

Alle ore 10.00: Nel mare dell’intimità. L’archeologia subacquea racconta il Salento. La mostra e la rete dei Musei. Presentazione del catalogo della mostra Nel mare dell’intimità. L’archeologia subacquea racconta il Salento, allestita presso l'Aeroporto del Grande Salento "Papola Casale" di Brindisi, alla quale il Museo Archeologico Nazionale di Taranto partecipa con il prestito di due preziosi reperti delle proprie collezioni.

Eva DEGL’INNOCENTI (Direttore del Museo Archeologico Nazionale di Taranto - MArTA) farà gli onori di casa alla presenza di  Loredana CAPONE (Assessore all’Industria turistica e culturale, Gestione e Valorizzazione dei beni culturali della Regione Puglia). Sono previsti interventi di Luigi DE LUCA (Regione Puglia, Polo biblio-museale di Lecce): Il museo in rete: presentazione del modulo espositivo e del catalogo della mostra “Nel mare dell’intimità. L’archeologia subacquea racconta il Salento”. Eva DEGL’INNOCENTI (Direttore MArTA), Giuliano VOLPE e Danilo LEONE (Università di Foggia) parleranno di "Taranto e il mare." Il progetto Fish & C.H.I.P.S.  Adriana BANDIERA (SIBA, Università del Salento) su: La misteriosa fanciulla di Taranto: il modello 3D della statua da Montegranaro.

Alle  ore 14.00, la seconda conferenza stampa su: Giornate Europee del Patrimonio 2019 - 21 e 22 settembre 2019. Presentazione del programma

Il Museo Archeologico Nazionale di Taranto anche quest'anno aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio, il cui tema è “Un due tre... Arte! - Cultura e intrattenimento”.
I dettagli della programmazione culturale saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà il giorno 16 settembre p.v. alle ore 14.00 nella “sala incontri” del MArTA. Interverranno il Direttore del MArTA, dott.ssa Eva Degl’Innocenti, il concessionario Nova Apulia e il Maestro Gabriele Maggi, Direttore dell’Istituto Musicale Giovanni Paisiello di Taranto.

Numeri straordinari quelli del Museo archeologico di Taranto.
La scelta del Governo Renzi di rendere autonomo il Martà e la successiva nomina della attuale direttrice sta portando il Museo ad essere un punto di riferimento imprescindibile per la riscossa di Taranto.
La conferma della direttrice, poi, ci dice che la intuizione del Governo Renzi era l'unica strada possibile per costruire una alternativa reale, senza false suggestioni.
Anche i grillini ne hanno preso atto.
Ci sono quelli che parlano di alternative alla grande industria, e quelli che ne hanno costruito le basi.
Ci sono insomma le cicale e le formiche.
Buona continuazione di lavoro, allora, direttrice!"



La nuova identità visiva e digitale all’insegna dell’innovazione. workshop “Inspire The Future. Come le nuove tecnologie cambiano il modo di fare impresa culturale e turistica” rivolto ad operatori del mondo della cultura e del turismo culturale, tenuto da uno degli speaker più conosciuti a livello mondiale nel settore dell’innovazione: Alberto MATTIELLO, Head of Future Thinking di Wunderman Thompson Miami.
"Inspire The Future - Come le nuove tecnologie cambiano il modo di fare impresa culturale e turistica"
UN WORKSHOP SUL FUTURO DELLE IMPRESE CULTURALI
Ha concluso la mattinata di presentazione della nuova identità del Museo Archeologico Nazionale di Taranto – MArTA, il workshop “Inspire The Future. Come le nuove tecnologie cambiano il modo di fare impresa culturale e turistica” (ore 11:15), tenuto dall’innovatore Alberto MATTIELLO, Head of Future Thinking di Wunderman Thompson Miami.

Il MArTA s’illumina in onore del santo patrono di Taranto: San Cataldo. Il Museo Archeologico Nazionale di Taranto - MArTA prosegue la sua programmazione di proiezioni- light show sulla facciata di Corso Umberto I del MArTA dedicando il tema del mese di maggio al santo patrono di Taranto, San Cataldo, in omaggio alle festività del territorio, dal 4 al 30 maggio 2019, con proiezioni all’esterno dell’edificio, tutti i giorni, dalle ore 20:00 alle ore 24:00. Il reperto che sarà proiettato sulla facciata, insieme a varie parole chiave del light show, è la croce funeraria in bronzo argentato del VII-VIII secolo d.C., proveniente da una sepoltura longobarda della cattedrale di Taranto. Il progetto scientifico-culturale è a cura della direttrice del MArTA Eva Degl’Innocenti, il progetto creativo e tecnico a cura di Provinciali srl.

Il Museo Archeologico Nazionale di Taranto – MArTA, in collaborazione con il Concessionario Nova Apulia, prosegue la sua programmazione culturale con un fitto calendario di eventi per mercoledì 1 maggio. Celebra la festa dei lavoratori al MArTA!

APPROFONDIMENTI SPECIALI
Mercoledì 1 maggio alle ore 10:30 e 16:30, sarà possibile partecipare a un approfondimento a cura di archeologo sulla mostra “MitoMania. Storie ritrovate di uomini ed eroi” in corso alo MArTA. Costo euro 5,00 + biglietto d'ingresso. Prenotazione obbligatoria.
Mercoledì 1 maggio alle ore 11:30 e 17:15, il Concessionario Nova Apulia propone una visita guidata sul tema “I Capolavori del MArTA”. Tariffa € 6,50 + biglietto d'ingresso. Prenotazione obbligatoria. Orario di apertura del Museo il giorno 1 maggio: 09:00-13:00/15:30-19:30. Chiusura biglietteria ore 19:00.
Mostra “MitoMania. Storie ritrovate di uomini ed eroi” dall’11 aprile al 10 novembre 2019
Dall’11 aprile 2019 è aperta al pubblico la Mostra “MitoMania. Storie ritrovate di uomini ed eroi” che ha al centro una serie di importanti vasi figurati di produzione apula, restituiti all’Italia all’inizio degli anni Duemila da Istituti museali internazionali. La mostra intende documentare l’impegno profuso dal Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale, di concerto col Ministero per i Beni e le Attività Culturali, nel preservare l’integrità del patrimonio culturale regionale e nazionale. I reperti, oggetto di un delicato intervento di restauro, sono esposti per la prima volta tutti insieme presso il Museo al quale sono stati assegnati a seguito del loro rientro in Italia: un’occasione non solo per far conoscere al grande pubblico le opere di alcuni dei più importanti maestri della ceramografia magnogreca, sensibilizzandolo alle problematiche della tutela del nostro patrimonio culturale, ma anche per approfondire una serie di tematiche connesse al contesto di produzione e fruizione dei materiali in oggetto e al repertorio figurativo da essi esibito, quali il legame con la sfera funeraria e i riferimenti al mito nel suo complesso rapporto con il teatro antico.

Il Museo Archeologico Nazionale di Taranto – MArTA dedica la sua programmazione del mese di aprile al tema “RITI E MITI”, in omaggio della “Settimana Santa” tarantina. DIVERTIMARTA - Laboratori per bambini

Sabato 13 aprile 2019 ore 17,00 “I vasi rituali”. Attività: visita guidata tematica e a seguire Decorlab. Età 6/12 anni. Tariffa 8,00 euro. Sabato 20 aprile 2019 ore 17,00 “Le Veneri della Preistoria”. Attività: visita guidata tematica sull’antico culto della Dea Madre, attestato fin dal Paleolitico e a seguire laboratorio didattico finalizzato alla riproduzione di una piccola statuetta “Venere preistorica”. Età 6/12 anni. Tariffa 8,00.
Lunedì 22 aprile 2019 ore 17,00 “Le Veneri della Preistoria”. Attività: visita guidata tematica sull’antico culto della Dea Madre, attestato fin dal Paleolitico e a seguire laboratorio didattico finalizzato alla riproduzione di una piccola statuetta “Venere preistorica”. Età 6/12 anni. Tariffa 8,00 euro.
Sabato 27 aprile 2019 ore 17,00 “I vasi rituali” Attività: visita guidata tematica e a seguire Decorlab.
Età 6/12 anni. Tariffa 8,00 euro.
VISITE GUIDATE TEMATICHE
Ogni sabato pomeriggio alle ore 17,15 visita guidata sul tema “Riti e miti”. Tariffa euro 6,50 + biglietto d'ingresso.
APPROFONDIMENTI TEMATICI
Dal 19 al 28 aprile, alle ore 11,30 e alle ore 16,30 visita guidata “I capolavori del MArTA”. Tariffa euro 6,50 + biglietto d'ingresso SPECIALE OPEN DAY GIOVEDÌ 25 APRILE 2019 Ingresso gratuito per tutti. Orario 08,30-19,30. Chiusura biglietteria ore 19:00.
I Mercoledì del MArTA
Per i “Mercoledì del MArTA”, presso la Sala Incontri del Museo Archeologico Nazionale di Taranto, alle ore 18,00, si terranno le seguenti conferenze, a ingresso libero: 17 aprile: “Mito e storia sui vasi del Pittore di Dario”, a cura della dott.ssa Claude Pouzadoux (Centro Jean Bérard, Napoli). Si tratta della prima conferenza di un ciclo legato all’inaugurazione della Mostra Mitomania. Storie ritrovate di uomini ed eroi Mostra Mitomania. Storie ritrovate di uomini ed eroi: 11 arile-10 novembre p.v.
A partire dall’11 aprile 2019 sarà aperta al pubblico la Mostra MitoMania (video). Storie ritrovate di uomini ed eroi. La mostra, che avrà al centro una serie di importanti vasi figurati di produzione apula, restituiti all’Italia all’inizio degli anni Duemila da Istituti museali internazionali intende documentare l’impegno profuso dal Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale, che celebrano i cinquant’anni della loro istituzione, di concerto col Ministero per i Beni e le Attività Culturali, nel preservare l’integrità del patrimonio archeologico regionale e nazionale. I reperti, oggetto di un delicato intervento di restauro, saranno esposti per la prima volta tutti insieme presso il Museo al quale sono stati assegnati a seguito del loro rientro in Italia. Si tratterà di un’occasione non solo per far conoscere al grande pubblico le opere di alcuni dei più importanti maestri della ceramografia magnogreca, sensibilizzandolo alle problematiche della tutela del nostro patrimonio culturale, ma anche per approfondire una serie di tematiche connesse al contesto di produzione e fruizione dei materiali in oggetto e al repertorio figurativo da essi esibito, quali il legame con la sfera funeraria e i riferimenti al mito nel suo complesso rapporto con il teatro antico.
La mostra sarà visitabile con lo stesso biglietto di accesso al Museo e nei medesimi orari.
In occasione della mostra, dal 19 al 28 aprile, alle ore 10,30 e alle ore 17,30 visita tematica sulla ceramografia apula. Tariffa speciale euro 5,00+ biglietto d'ingresso.
VIDEO-MAPPING
L’evento di video-mapping sarà dedicato alla “Settimana Santa” e avrà luogo per tre giorni consecutivi, sulla facciata del MArTA di Corso Umberto I, dal 19 al 21 aprile nei seguenti orari: ore 20,00, 20,30, 21,00, 22,00, 22,30 e 23,00, con inaugurazione il 19 aprile alle ore 20,30.
La prenotazione è obbligatoria per tutte le attività tranne per le conferenze del mercoledì e il videomapping.

Di seguito il video girato dalla collega Cinzia Amorosino in occasione dell' inaugurazione della mostra Mitomania Storie ritrovate di uomini ed eroi.

Ampliamento del Museo MarTa, riqualificazione e decoro del centro storico, valorizzazione degli ipogei, una nuova sede per l'Archivio di Stato. Sono solo alcune delle opere che potranno contare sulle risorse stanziate dal Ministero per il Sud nell'ambito del progetto “Cultura e Turismo”, lo stesso che ha assegnato alla città di Taranto 90 milioni di euro per consentire il recupero e la successiva rivalutazione delle aree di interesse culturale che insistono nella parte più suggestiva ed antica del capoluogo ionico.

È quanto annunciano in una nota congiunta i parlamentari ionici del MoVimento 5 Stelle, De Giorgi, Ermellino, Cassese, Vianello e Turco, che dopo un lavoro durato mesi e basatosi soprattutto su incontri, studi di fattibilità e sopralluoghi hanno ottenuto l'impegno del Governo per la realizzazione di iniziative capaci di far ripartire davvero la “città dei due mari”.
Un primo, importante passaggio per la formalizzazione di quella che potrà rivelarsi una vera e propria svolta a livello socio-economico per Taranto si è registrata nella giornata del 2 aprile, quando a Roma, negli uffici del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, si è riunito il Tavolo Tecnico Istituzionale proprio allo scopo di dare vita ad idee e programmi in grado di determinare il rilancio di Taranto. All'incontro (a cui ne seguiranno altri nei prossimi giorni) sono stati presenti il ministro Bonisoli, il capo di Gabinetto Tiziana Coccoluto e la segretaria regionale della Puglia Eugenia Vantaggiato, mentre per il Ministero per il Sud, che di fatto stanzia le risorse, ha partecipato il vicecapo dell'ufficio legislativo dello stesso Dicastero, Fabiana D’Onghia.
Durante l'incontro (al quale hanno preso parte anche il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, e rappresentanti della Provincia, della Regione e della Prefettura) numerosi sono stati gli argomenti oggetto di discussione, come l'istituzione di nuovi uffici ed il ripopolamento del centro, attraverso l'apertura di botteghe artigianali ed eventuali alloggi da destinare a studenti del Polo universitario.
La riunione è risultata molto proficua e quanto emerso è che il progetto che riguarda Taranto è quello più avanzato rispetto agli altri avviati nell'ambito dello stesso Tavolo per altre città.
I parlamentari del M5S tengono a precisare che non è stato semplice ottenere questo risultato, ma quanto si sta registrando negli ultimi giorni non fa altro che confermare l'impegno del Governo nei confronti di Taranto, così come avevano già evidenziato gli stessi portavoce in più di un'occasione ribadendo che per la città dei due mari sono in via di attuazione progetti capaci di garantirle uno sviluppo economico svincolato da quello industriale.

 

Pagina 1 di 3

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk