Dal 20 Settembre al 10 Ottobre Taranto sarà il set di una importante produzione cinematografica.

Il film, di cui non riveleremo ancora dettagli, sarà in grado di creare, per regia e cast, un interesse anche nei più tiepidi cinefili e porterà sul territorio la presenza di circa 400 addetti alla produzione, che soggiorneranno per circa un mese nelle strutture locali.

Scorci della nostra bellissima città verranno valorizzati e trasmessi nelle sale cinematografiche di tutto il mondo: il film avrà infatti distribuzione a livello mondiale.

I giorni 28 e 29 Agosto avranno luogo, presso palazzo Pantaleo, i casting per la scelta delle comparse che saranno circa un centinaio e nei giorni 20 e 21 Agosto verranno diffusi i dettagli del casting, con la specifica delle caratteristiche ricercate.

L’Amministrazione Comunale, pur cosciente dei disagi organizzativi che la città dovrà fronteggiare durante le riprese, ha valutato questa opportunità come assolutamente imperdibile e si è messa a disposizione della produzione per agevolare il loro lavoro che garantirà notevole visibilità alla nostra città.

Questa vetrina mediatica mai avuta prima è stata resa possibile dalla collaborazione avviata con Apulia Film Commission che potrebbe portare, a breve, sul territorio, interessanti opportunità di sviluppo del settore dell’industria Cinematografica.

I dettagli verranno diffusi nei primi giorni di Settembre ma fin d’ora, come Amministrazione, chiediamo a tutta la cittadinanza comprensione per i possibili disagi, consapevoli che tali opportunità faranno da volano per la rinascita della città.

Una domenica estiva alternativa la propone l’assessore alla cultura Fabiano Marti. “In luogo dell’affollata spiaggia estiva, di una domenica tutta sole e mare, dedichiamoci alla visita del nostro patrimonio storico e culturale approfittando dell’apertura straordinaria di domenica 1 luglio del Palazzo Pantaleo e dell’annesso Museo etnografico Majorano”.

L’assessorato alla cultura del Comune di Taranto conferma anche per la prima domenica del mese di luglio l’adesione all’iniziativa del MIBACT #domenicalmuseo che prevede l'ingresso gratuito in tutti i musei e nelle aree archeologiche statali appunto ogni prima domenica del mese. Dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 20 Palazzo Pantaleo ed il museo Majorano saranno aperti al pubblico e visitabili.

“L’occasione- continua l’assessore- è favorevole per visitare le stanze, le cucine, le stalle, i piani nobili del palazzo del 700, nonché per ammirare ed appezzare in tutta tranquillità gli otto dei dodici dipinti ovali che decoravano il salone delle feste del Palazzo Carducci Artenisio recentemente riconsegnati dopo un intervento di restauro curato dalla Soprintendenza che ha riportato in luce le originarie cromie, consentendo la lettura dei soggetti raffigurati, che apparivano quasi irriconoscibili per la presenza di spessi strati di vernice ossidata e di estese lacune”.

Il 30 maggio alle 17 il Museo Etnografico del Palazzo Pantaleo di Taranto ospita il convegno “Il valore degli I.A.A” per fare chiarezza sul concetto degli Interventi Assistiti con gli Animali, comunemente definiti pet-therapy. È la prima volta che il tema viene affrontato a Taranto, ma l’evento ha sùbito riscosso il caloroso sostegno dei maggiori enti del territorio ottenendo il patrocinio della Regione Puglia, dell’Ordine dei MediciChirurghi e degli Odontoiatri, dell’Ordine degli Psicologi, dell’Ordine dei Medici Veterinari, dell’Istituto Zooprofilattico, dell’Asl di Taranto e del Comune di Taranto. 

L’incontro è organizzato dal Nopiaa, un network di operatori pugliesi uniti insieme dalla necessità di far conoscere questa giovane disciplina che ha tanto da offrire in termini di aiuti terapeutici ed educativi.
Si rifletterà sulle buone pratiche e sulla responsabilità degli operatori, sulla corretta formazione e sulle possibilità che gli IAA offrono.
Cosa sonogli Interventi Assistiti con gli Animali, quali i rischi e quali benefici, da chi possono essere erogati? A queste e ad altre domande risponderannoprofessionisti con idoneità agli IAA ed enti del settore.
Relazioneranno:
avv. Paolo Pellegrino, Vicepresidente Commissione Sanità e proponente della Legge Regionale sugli IAA;
dott.ssa Laura Guarino, Medico Veterinario esperto in IAA, Referente IZS PB per il CRN IAA: IZSV che
commenterà“Il ruolo degli IIZZSS negli IAA”;
dott. Francesco Manfredi, Medico Specialista Ortopedia e Fisiatria, Dirigente medico con “Incarico di alta specializzazione in disabilità e neurortopedia dell’età evolutiva” U.O. Ortopedia Giovanni XXIII di Bari, Esperto in Riabilitazione Equestre, Medico Paralimpico CIP FISE discuterà su
“L’attività psico-neuro-motoria per il bambino e dell’adolescente attraverso gli IAA in un progetto riabilitativo integrato”.
In questo campo più che mai oltre all’esperienza professionale è necessaria una specifica formazione e con professionisti del settore già formati la Dott.ssa Deborah Giorgi giornalista s’intratterrà per entrare nel merito dei criteri indicati dalle Linee Guida e testimoniare il valore degli Interventi Assistiti con gli Animali.
Ad essere intervistati saranno, in ordine alfabetico :
Domenica Ciracì, Istruttore federale FISE,
referente TAA/EAA, Coadiutore cavallo;
dott. Fabio Granato, Educatore professionale,
dottore di Ricerca in Dinamiche formative ed educazione alla politica;
dott.ssa Anna Morelli, Medico veterinario esperto in Sanità Pubblica Veterinaria ed in IAA,
Coadiutore del cane e degli animali d’affezione;
Dott.ssa Anna Piccinni, Psicologa- Psicoterapeuta,Dirigente Asl Taranto
Responsabile e Referente di TAA/EAA.
Modera
dott. Claudio Sebastiani,Medico veterinario esperto in IAA.

L’ingresso è gratuito.
Per info: 389.8361089; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; www.associazionenopiaa.com.

 Gli IAA

Gli interventi assistiti con gli animali rappresentano una frontiera terapeutica accertata in alcuni ambiti in altri ancora in fase di sperimentazione, ma che promette già risultati straordinari. Gli IAA sono finalizzati a migliorare la salute e il benessere delle persone con l’ausilio di animali.
Gli animali possono essere d’aiuto in fase riabilitativa, come ausilio pediatrico, come coinvolgimento per gli anziani e persino in terapia intensiva con significativa riduzione dei tempi di degenza.Già notevolmente adottati anche in centri ospedalieri specializzati di Firenze e Milano, restano ancora poco conosciuti al sud.

 

Associazione Nopiaa
Medici specialisti, psicologi-psicoterapeuti, medici veterinari, coadiutori animali, ed altre figure appartenenti al mondo sanitario ed educativo si sono riuniti in un’associazione con lo scopo di promuovere la diffusione degli IAA edi vedere riconosciute e valorizzate le differenti figure professionali sanitarie (e non) che si occupano di IAA. Tra i loro obiettivi quello di contribuire all’individuazione e alla diffusione di buone pratiche e di un’adeguata formazione per gli addetti ai lavori.

 

“Il sostegno a distanza, fare Rete per realizzare un obiettivo comune”: questo è il titolo dell’incontro di presentazione dei corsi di formazione gratuiti di comunicazione sociale trasparente ed advocacy social & web marketing operativo.

La manifestazione si terrà, a partire dalle ore 16.30 di lunedì prossimo, 7 maggio, presso la Sala conferenze di Palazzo Pantaleo, in Vico Civico nel Centro storico di Taranto; l’incontro pubblico è promosso dal Movimento Shalom Onlus, insieme a ForumSad Onlus Onlus di Roma – Forum Permanente per il Sostegno a Distanza.

L'iniziativa rientra nel progetto nazionale “La Rete Globale del Sostegno a Distanza promuove cittadinanza attiva, partecipazione sociale e relazioni solidali” promosso da ForumSad e sostenuto dalla Fondazione con il Sud, in rete per la Puglia con il Movimento Shalom.

L'evento tarantino, gli incontri territoriali di ForumSad si sono già tenuti in Campania, Sicilia e Sardegna, è realizzato con il patrocinio del Centro Servizi Volontariato di Taranto e il patrocinio morale del Club per l’Unesco di Taranto.

La manifestazione intende presentare al territorio il progetto “La rete globale del sostegno a distanza promuove cittadinanza attiva, partecipazione sociale e relazioni solidali”, nonché le attività che sono state realizzate nelle scuole di Taranto: gli educatori del Movimento Shalom hanno già curato incontri nell’I.I.S.S. “Liside” e nell’Istituto Comprensivo “Salvemini” di Taranto, coinvolgendo e sensibilizzando 400 alunni tra primaria, secondaria e istruzione superiore.

Nell’occasione, inoltre, saranno illustrati i corsi di formazione gratuiti, aperti alle associazioni, su comunicazione sociale trasparente ed advocacy e social & web marketing operativo.

I lavori saranno moderati da Lucia Parente De Cataldis, Vice Presidente Nazionale del Movimento Shalom, che, dopo aver aperto l’incontro con il benvenuto, passerà ai saluti istituzionali portati da Simona Scarpati, Assessore al Welfare del Comune di Taranto, e da Francesco Riondino, Presidente Centro Servizi Volontariato Taranto.

Sono poi previsti gli interventi di Katia Centrone, Movimento Shalom - La Rete Globale del Sostegno a Distanza promuove cittadinanza attiva, partecipazione sociale e relazioni solidali”, di Annamaria Palmisano Associazione Tulime onlus sezione Brindisi, e di Carmen Galluzzo Motolese, Presidente Club per l'UNESCO di Taranto.

Sarà Anita Curatola, ForumSaD, a presentare i corsi di formazione; l’incontro si concluderà con il dibattito con i partecipanti.

Dal 2016 il Movimento Shalom Onlus ha aderito al progetto “La rete globale del sostegno a distanza promuove cittadinanza attiva, partecipazione sociale e relazioni solidali”, promosso da ForumSaD Onlus di Roma – Forum Permanente per il Sostegno a Distanza – in qualità di capofila, insieme ad altre 11 associazioni e finanziato da Fondazione con il Sud nell’ambito del bando per le reti nazionali di volontariato 2015.

Il progetto, volto a favorire la promozione di una rete di volontariato nelle regioni del meridione, intende realizzare la Rete Globale SAD (RGS), che includa e sviluppi interazioni fra i soggetti coinvolti nel Sostegno a distanza e accrescere l’impatto degli interventi di cittadinanza attiva, partecipazione sociale e relazioni solidali.

Ritorna puntuale l’iniziativa ministeriale #DomenicalMuseo che prevede la gratuità di tutti i musei e le aree archeologiche nella prima domenica del mese. Domenica prossima, 4 marzo 2018, Palazzo Pantaleo e l’annesso Museo Etnografico “Alfredo Majorano” resteranno aperti per le visite guidate e gratuite dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 20.

Iniziativa dell’assessore alla cultura, Francesco Sebastio, per avviare un percorso condiviso e partecipato di sviluppo culturale. L’invito è rivolto a istituzioni territoriali, enti, associazioni di categoria e Comuni limitrofi per giovedì 15 marzo 2018 alle ore 10,00 alla sede dell’Assessorato alla Cultura in Palazzo Pantaleo.

Non manca nessuno nel suo elenco tra quelli che a vario titolo possono contribuire al processo di produttività culturale che non deve riguardare solo Taranto né può essere portato avanti dalle singole istituzioni o con saltuarie e disarticolate iniziative ed episodici interventi, ma richiede un approccio integrato e trasversale. L’assessore Sebastio, in tema di cultura, sostiene a buona ragione che occorre lavorare su seria ed articolata programmazione che deve necessariamente fondarsi sulla collaborazione e sulla condivisione di tutti gli enti istituzionali: la Soprintendenza di Lecce/Taranto, la direzione del MArTA, l’Università, l’Istituto Superiore di Studi Musicali Paisiello, la stessa Marina Militare, che custodisce e rende fruibili veri tesori architettonici, artistici e naturalistici, fra i quali rientra non solo, come è ovvio, il Castello Aragonese, ma anche la zona dell’Arsenale destinata ormai a museo di archeologia industriale, l’isola di San Paolo, la zona circostante l’Ospedale Militare Marittimo. E tra questi l’assessore ricorda anche il ruolo importantissimo svolto dall'Istituzione Ecclesiastica, che custodisce e conserva complessi di enorme rilevanza architettonica, artistica e letteraria, all'interno ma anche all'esterno della Città Vecchia, fornendo un enorme contributo al settore.
“Quando si parla di cultura- spiega l’amministratore della giunta Melucci- non solo di una città ma di un intero territorio, si deve evidenziare anche il ruolo fondamentale assunto dai numerosissimi gruppi e associazioni che, magari basandosi essenzialmente sul volontariato e utilizzando scarsi mezzi economici, portano comunque avanti un discorso che interessa i più svariati settori, da quello letterario a quello delle arti figurative ed ancora a quello delle arti musicali, teatrali, cinematografiche. Nel breve tempo trascorso da quando ho assunto l’incarico assessorile ho constatato l’esistenza di un magma effervescente di associazioni e gruppi di ogni genere e ho già verificato l’entusiasmo con il quale tali soggetti cercano, in mezzo a mille difficoltà, di portare avanti il loro discorso culturale. Sto contattando- continua Sebastio- enti e associazioni e sto creando un archivio di dati che possa fornire una adeguata conoscenza di tali soggettività. Per avviare un percorso completo sul tema della nostra cultura è necessario e indispensabile includere anche quelle individualità che non appartengono ad enti pubblici o associazioni private, ma della cui presenza e contributo non può farsi assolutamente a meno.” Diversi momenti di incontro e di confronto con enti pubblici, organizzazioni private e singoli rappresentanti del mondo della cultura saranno calendarizzati per predisporre le linee guida ed operative che consentano l’avvio di una serie di programmi culturali “Il tutto- sottolinea l’assessore non nell'ottica di un confuso e populistico assemblearismo, ma in un quadro di partecipazione seria, qualificata e non dilettantistica. In definitiva, si deve riconoscere che la cultura è uno degli elementi fondativi della società e le sue problematiche non possono essere affidate, per la loro soluzione, a singoli soggetti e a singole Istituzioni, ma presuppongono, invece, uno stretto rapporto di condivisione e di partecipazione”.

Lunedì 5 febbraio,alle 18,30 a Palazzo Pantaleo evento in memoria di Erasmo Iacovone.

Carmen Casula, alla vigilia dell'appuntamento invita tutti, appassionati e tifosi del Taranto, a voler vivere insieme questo ricordo a 40 anni dalla scomparsa di colui che, per generazioni, è rimasto ancora oggi un mito. La figura di Iacovone sarà ricordata come quella di uno sportivo che raccoglieva attorno a sè il calore di una piazza desiderosa di spiccare il volo. Emozioni e sensazioni che, ancora oggi, risiedono negli sportivi tarantini. Per questo l'evento di lunedì assume un'importanza particolare: sarà possibile rivivere a pieno proprio quelle sensazioni che, dopo quattro decenni, restano intatte nei tifosi e nella città di taranto. Si rinnova, dunque, l'invito alla manifestazione dei ragazzi di “dodicesimo uomo” coadiuvati dal patrocinio dell'amministrazione comunale di taranto.

Lo sport come elemento di emancipazione e di condivisione sociale, ma anche come messaggio contro il precariato e lo sfruttamento nel mondo del lavoro.

Con questa idea la SL CGIL Taranto, l’associazione NOI, con una rappresentanza di migranti, ed una rappresentanza istituzionale del Comune di Taranto hanno organizzato per domenica 17 dicembre un triangolare di calcetto che si svolgerà sui campi da gioco del Centro Sportivo Dribbling di Lama, con inizio alle ore 17.

I dettagli dell’iniziativa saranno illustrati nel corso della conferenza stampa che si svolgerà giovedì 14 dicembre alle ore 10.30 a Palazzo Pantaleo.

Interverranno: Carmen Casula, consigliera comunale, delegata allo Sport per il Comune di Taranto, Andrea Lumino, segretario generale SLC CGIL TARANTO, e i rappresentanti dell’l’Associazione ‘Noi & Voi’.

Comunicato stampa

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Editore: SocialMedia APS

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: d.ssa Valentina D'Amuri & FVproductions

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk