Il GAL Magna Grecia a Crispiano

L’unione fa la forza. Il progetto è ambizioso: “ammagliare” tutti gli attrattori turistici, nonché le strutture ricettive e le aziende che forniscono loro servizi innovativi, in un unico network che permetta di offrire finalmente una offerta turistica completa, in grado di soddisfare qualsiasi esigenza.

Perché il turismo oggi è vario: ci sono appassionati di enogastronomia, di cultura, di architettura e di storia, nonché coloro che vogliono provare tour esperienziali e soggiornare in località balneari o in strutture per il benessere.

Questo è il progetto del nuovo Piano Di Azione Locale del GAL Magna Grecia, ancora più ambizioso perché riguarda un vasto territorio che comprende ben dodici comuni del tarantino.

È soprattutto una grande opportunità per iniziare tutti insieme un nuovo modello di sviluppo economico “green” e sostenibile.

Tutti insieme: per questo il GAL Magna Grecia sta realizzando una serie di incontri per presentare il nuovo PAL, continuando così quel processo di partecipazione e condivisione diffusa con le comunità, iniziato proprio per elaborare il Piano di Azione Locale.

Il nuovo incontro “Il Piano Di Azione Locale del GAL Magna Grecia: strumento di sviluppo economico” si terrà, alle ore 17.30 di giovedì 17 maggio, presso la Sala Consiliare “G. Giacovazzi” nel Municipio di Crispiano, in Piazza Madonna della Neve n.3.

I lavori saranno aperti dal saluto del Dottor Mario Volpe, Commissario straordinario del Comune di Crispiano, e proseguiranno con Ciro Maranò, Direttore del GAL Magna Grecia, che relazionerà sul Piano di Azione Locale, progetto finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito della Misura 19 del PSR Puglia 2014-2020. Le conclusioni saranno affidate a Luca Lazzàro, Presidente GAL Magna Grecia.

Presentando l’iniziativa il Presidente Luca Lazzàro ha spiegato che «il GAL Magna Grecia è a Crispiano per continuare con questa operosa comunità il dialogo iniziato da diversi anni: nella precedente programmazione PSR, infatti, abbiamo finanziato numerose iniziative su questo territorio».

«Mi piace ricordare – ha poi detto Luca Lazzàro – la ristrutturazione e l’ammodernamento della Chiesa Vecchia di Santa Maria, l’antica abbazia di cui abbiamo curato anche l’allestimento interno per la sua nuova destinazione di IAT, un centro di informazione turistica strategicamente ubicato a pochi metri dal vallone in cui si realizza il famoso presepe vivente di Crispiano».

«Fare sistema nel turismo – ha concluso Luca Lazzàro – significa proprio offrire i servizi al turista laddove è più probabile che questi li cerchi, mettendo così in contatto domanda e offerta. Con il nuovo PAL proseguiremo su questa strada, creando servizi altamente innovativi che mettano in contatto l’offerta turistica del nostro territorio con la richiesta che ormai avviene prevalentemente su internet. Dobbiamo aiutare le nostre imprese a sfruttare appieno le enormi potenzialità del web, anche l’e-commerce, magari consentendo loro di ricevere supporto e assistenza a prezzi competitivi. Il nostro PAL va in questa direzione, finanziando anche start up di aziende di servizi innovativi, con un occhio di riguardo ai giovani».

Rate this item
(0 votes)

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk