Pulsano: Ecco la terza “S” di “Segreti Sapori e Solidarietà”

Torna a Pulsano “Segreti Sapori e Solidarietà”, la manifestazione della locale Pro Loco che, organizzata in collaborazione con il Centro Servizi Volontariato, si terrà per due giorni, mercoledì 8 e giovedì 9 agosto, nel Convento di Santa Maria dei Martiri.

Le strade del centro storico si animeranno di suoni, colori, profumi … e, come nelle ultime edizioni della manifestazione, ci sarà un importante spazio dedicato al sociale.

A dar corpo alla terza “S”, quella della “Solidarietà”, infatti, ci saranno tante associazioni di volontariato e altri enti del terzo settore che si incontreranno e si racconteranno alla comunità, che in questo particolare periodo dell’anno a Pulsano si arricchisce anche di tanti turisti.

Lo spazio vedrà anche la presenza del Centro Servizi Volontariato della provincia di Taranto che continua così a investire in questa porzione del territorio provinciale per la promozione del volontariato. Il CSV Taranto, inoltre, coordinerà la presenza e le proposte delle numerose realtà presenti.

L’ABFO – Associazione Benefica “Fulvio Occhinegro” sarà presente nella sola serata di mercoledì 8 agosto, con Volontarte, un laboratorio rivolto ai giovani visitatori della manifestazione

Federconsumatori svolgerà attività informativa, anche attraverso la distribuzione di opuscoli, relativamente alla buona alimentazione e al consumo consapevole

Rock Metal Events realizzerà “Solidarietà, Musica e Volontariato”, un momento di incontro e confronto sul ruolo della musica nella vita di ognuno, sul suo essere modo per canalizzare energie positive e negative, per riscattarsi da una condizione di sofferenza e uno strumento di prevenzione del disagio giovanile

“Agevolando” realizzerà un’attività informativa sulla azione di supporto e tutela dei neo maggiorenni in uscita da realtà d’accoglienza, nonché attiverà una raccolta fondi attraverso la distribuzione ai donatori di un cactus, simbolo proprio dei care leavers.

“LaboEcò Green Independence” consentirà, con “Riscopriamo le antiche arti”, l’incontro con alcuni maestri artigiani che realizzeranno pregiati elaborati: ricamo antico e sfilatura (Maria Doria), cesteria e intreccio artistico (Michele Erario) e filo a tombolo e filet a modano (Nella Mero).

Alle ore 20.45 di mercoledì 8 agosto Guitar Artium proporrà nel Castello de Falconibus “Non solo classica”, un’esibizione musicale dell’Orchestra di Chitarre “Andrés Segovia”, composta da giovani musicisti e diretta dalla M° Maria Ivana Oliva. Nella stessa serata “Il luogo dei possibili” curerà nel chiostro del convento di Santa Maria dei Martiri un reading teatrale dal titolo “SIAMO TUTTI STRANIeri”.

“Hermes Academy” curerà il Workshop “Il corpo è parola”, mentre “Arcigay Strambopoli” proporrà una sensibilizzazione alle finalità associative attraverso la “Human library” e denuncerà l’ineguaglianza sociale attraverso il Workshop “Sotto lo stesso sole”.

Partecipano all’edizione 2018 di “Segreti Sapori e Solidarietà” anche le associazioni “Pulsano d’A…mare”, “WWF Taranto”, “La ‘Ngegna” di Pulsano, la Croce Verde Faggiano “Nunzio Ciaccia” e l’Associazione Nazionale Carabinieri – ANC Sezione di Pulsano.

Tra le attività che saranno promosse a “Segreti Sapori e Solidarietà” si segnala anche la «Rete per il turismo sostenibile jonico», lo strumento di promozione in costruzione all’interno del progetto «Taras» che punta alla valorizzazione in chiave turistica del territorio.

Sono oltre 50 le realtà locali, anche associative, impegnate in ambito culturale e nella valorizzazione del patrimonio storico-artistico e naturalistico ionico, che hanno già aderito al progetto che, com’è noto, è sostenuto da «Fondazione con il sud» e promosso da Programma Sviluppo in rete con il Comune di Taranto, l'Università degli Studi di Bari tramite il Dipartimento Jonico, Confcommercio Taranto, Centro Servizi Volontariato Taranto, Istituto professionale «Cabrini» e Universus Csei.

La costruzione della «Rete per il turismo sostenibile jonico» è propedeutica alla redazione della «Carta per il turismo sostenibile jonico» che intende mettere a sistema i risultati dei primi due anni dal progetto.

Rispettando i bisogni dell’ambiente, dei residenti, delle imprese locali e dei visitatori, la Carta mira a individuare strategie e pratiche condivise e utili a favorire la frequentazione e la permanenza di un maggior numero di visitatori, attraverso un miglioramento dell’offerta turistica, a migliorare la conoscenza e quindi la fruibilità del territorio attraverso un sistema di informazione, comunicazione e concertazione dell’offerta turistica, culturale, eno-gastronomica e di produzione tipica locale e infine a incrementare con iniziative promozionali e di valorizzazione, la conoscenza e il consumo dei prodotti locali di qualità da parte della popolazione del territorio e dei turisti, sostenendo circuiti brevi di commercializzazione.

Nella Rete per il turismo sostenibile ionico sono confluite le realtà censite nella prima fase di attuazione e le oltre 10 start-up nate negli spazi di incubazione del progetto.

Addetto stampa CSV Taranto - Marco Amatimaggio

Rate this item
(0 votes)
Redazione

La Redazione di www.oraquadra.com

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk