×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 978

Giovedì 22 pettolata dell’Avo nei reparti del SS. Annunziata e del Moscati

A Natale la solidarietà vale doppio perché fa dimenticare lo stato di disagio in cui si vive ma, soprattutto, perché fa sentire i volontari della solidarietà e i beneficiari del servizio, ma anche tutti gli altri che sono vicini, come una grande e unica famiglia.

Ed è proprio ciò che da qualche anno accade all’Avo (Associazione volontari ospedalieri) nei confronti dei pazienti che sono ricoverati nel nosocomio “G. Moscati” a Paolo VI e nel Presidio Ospedaliero “SS. Annunziata” in via Bruno. Vero è che l’Avo opera al loro fianco per tutto l’anno ma, in alcune circostanze, questo loro servizio si moltiplica e, per questo motivo, viene esaltato.
Così giovedì 22 novembre, festa di Santa Cecilia, che per i tarantini segna l’inizio del lungo cammino che ci porterà all’Immacolata, al Natale, al Capodanno e all’Epifania, l’Avo ha organizzato una pettolata in orari diversi: dalle ore 15,00 presso i reparti del Moscati e dalle 17,00 presso il SS. Annunziata.
Due speciali momenti di animazione e di intrattenimento per i malati dei reparti con l’accompagnamento di due zampognari che in abiti tipici, suonando motivi natalizi tradizionali, percorreranno i vari reparti guidati dalla presidente dell’Avo, Anna Pulpito, e i numerosi volontari della locale associazione. Poi gli stessi offriranno calde pettole ai degenti, che vorranno degustarle, e ai loro familiari.
Queste, diversamente dalle altre che nel giorno dedicato alla Santa della musica verranno distribuite un po’ ovunque, avranno di certo un sapore e un significato diverso: la solidarietà che condivide il cibo della festa con chi soffre e che mette ciascuno dei fruitori per qualche ora nella condizione di non pensare alla malattia.
I due zampognari che condivideranno con i malati questi momenti, e che suoneranno zampogne molisane a chiave, sono Giuseppe Ciciriello di Ceglie Messapica e, con voce, tamburrello e organetto, NH Damiano Nicolella De Vicaris dei Marchesi di Santa Lucia di Martina Franca. Seguirà la declamazione di poesie in dialetto tarantino dell’artista Nicola Giudetti.
Le pettole saranno offerte dalla Pizzeria “Magna Grecia” di Taranto grazie all’interessamento del volontario Biagio Spinelli.
Il resto lo sapranno fare tutti coloro che vorranno condividere con l’Avo questi momenti (i nuovi volontari sono sempre i benvenuti) e che daranno un significato umano e solidale alla prima delle feste natalizie tarantine.

Rate this item
(0 votes)
Redazione

La Redazione di www.oraquadra.com

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk