Brindiamo a teatro: spettacolo e degustazione di vino al Teatro Monticello di Grottaglie

Comunicato stampa 13 Mar 2019
78 times

Ieri sera è andato in scena al Teatro Monticello di Grottaglie lo spettacolo "Le smanie per la villeggiatura" di Carlo Goldoni con Altea Chionna, Marco Cusani, Deianira Dragone, Carlo D’Ursi, Alessandro Epifani, Francesco Lamacchia, Riccardo Spagnulo, subito dopo una degustazione di vini Vetrère 

Adattamento e regia, della pièce teatrale di PAOLO PANARO Compagnia Diaghilev.
Nella frenetica Livorno di metà 700, un gruppo di persone sull’orlo di una crisi economica e di nervi è disposto a fare ogni sforzo possibile pur di abbandonare la calura estiva cittadina e rifugiarsi in campagna, luogo di amori che durano una stagione, di eccitanti giochi di società e passerella per abiti alla moda. A distanza di tre secoli, Carlo Goldoni ci mostra impietosamente che non siamo cambiati per nulla, noi Italiani, ossessionati dal giudizio altrui, opportunisti, nevrotici e materialisti, sempre in crisi, ma pronti a far di tutto pur di essere alla moda. Sorridenti e vincitori fuori, pronti per le vacanze, mentre celiamo con ostentata indifferenza la parte più oscura e annoiata del nostro essere.
La serata è stata caratterizzato da una degustazioni di vini dell'azienda Vetrère per celebrare il connubio tra "Arte e Vino" nella sua massima espressione qualitativa e conviviale che la Condotta Slow Food Grottaglie Vigne e Ceramiche promuove sul territorio.
“L’evento, inserito nella programmazione teatrale stagione 2018/2019 del Comune di Grottaglie, rappresenta – dichiara Franco Peluso, Fiduciario delle Condotta Slow Food Grottaglie Vigne e Ceramiche – uno dei due appuntamenti del cartellone teatrale grottagliese che abbiamo condiviso con il Teatro Pubblico Pugliese per promuovere, sia tra i nostri soci che sul territorio, un diverso approccio tra le diverse forme di arte ed il vino che già in altre occasioni ha riscosso molto successo tra i partecipanti. L’occasione di condividere un momento di convivialità tra gli spettatori accompagnata da un calice di vino unità alla possibilità di incontrare gli attori “fuori dal palco” rappresenta sicuramente un binomio vincente che contribuisce a rendere più piacevole il ricordo della serata.”
Dichiara Enrica Trinchera – della Cantine Vetrère – “Crediamo fermamente che tutte le forme di arte possono essere valorizzate dalla possibilità di coniugarle ad una degustazione di vino nei momenti in cui si concretizzano situazioni di convivialità come quelle di partecipazione ad un evento teatrale. Per tale motivo, abbiamo aderito con entusiasmo al progetto proposto dalla Condotta Slow Food Grottaglie Vigne e Ceramiche di cui facciamo parte e che ci caratterizza grazie alla presenza della nostra azienda nella Guida Slow Wine 2019.

Rate this item
(0 votes)

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk