Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Venerdì, 06 Luglio 2018

Dopo il rinvio per maltempo, il 9 luglio la scrittrice noir inaugurerà la rassegna letteraria a Crispiano. In piazza San Francesco si parlerà del suo ultimo libro, “Il compimento è la pioggia”

Dopo la falsa partenza della scorsa settimana causa maltempo, gli organizzatori hanno fissato la nuova data del primo appuntamento della mini rassegna letteraria che Volta la carta ha organizzato a Crispiano, in collaborazione con il Symposium cafè. Lunedì 9 luglio la scrittrice Giorgia Lepore presenterà il suo ultimo libro, il noir “Il compimento è la pioggia” (Edizioni E/O) in cui l'ispettore Gerri Esposito è alle prese con un nuovo particolare caso. Dialogherà con lei il giornalista Vincenzo Parabita.

“Al calar del sole”: questo il titolo della rassegna che, tra un Aperitivo d'Autore e l'altro, questa estate accompagnerà l'appassionato pubblico nella cittadina delle Cento Masserie. Come è facile immaginare, gli incontri si terranno alle ore 20, al tramonto appunto, nell'accogliente piazza San Francesco.
La partecipazione è libera. Per info: 380.4385348 – 099.4005927

IL LIBRO
Nella notte di San Nicola, a Bari, c’è stato un omicidio efferato. In una piccola casa bassa del centro storico è stata trovata morta una ragazza di poco più di vent’anni. Il cadavere è squarciato da varie ferite, intorno al corpo martoriato tracce della presenza di bambini: giocattoli, biberon, vestiti. I bambini però sembrano scomparsi nel nulla. Sul luogo del delitto arriva l’ispettore Gerri Esposito, seguito dal suo capo, Marinetti, e dall’ispettrice Sara Coen, con la quale Gerri ha un rapporto che si fa sempre più complicato. L’indagine si snoda nell’arco di pochi giorni. Giorni freddissimi, in cui la Puglia e il suo capoluogo vengono investiti da un’insolita nevicata, che alla fine lascerà il posto alla pioggia. Ancora una volta, una storia di infanzia violata. Quell’infanzia che Gerri deve ricostruire e recuperare da qualche parte nei suoi ricordi perduti.

«Le nuvole sono una promessa. L’adempimento è la pioggia»
(Proverbio arabo)

L'AUTRICE
Giorgia Lepore è archeologa e storica dell'arte, vive a Martina Franca e insegna Storia dell'Arte al liceo “Leonardo da Vinci” di Fasano. “L'abitudine al sangue” (Fazi, 2009) è stato il suo romanzo d'esordio, seguito da “I figli sono pezzi di cuore” (Edizioni E/O, 2015), “Angelo che sei il mio custode” (Edizioni E/O, 2016) e “Il compimento è la pioggia” (Edizioni E/O, 2018).

«E se fosse Giorgia Lepore la vera, grande voce nuova del romanzo nero italiano?»
Maurizio de Giovanni

«Giorgia Lepore scava dentro di voi con le parole. [Angelo che sei il mio custode] è un magnifico – e terrificante – battito del cuore...»
Donato Carrisi

Comunicato stampa - Vincenzo Parabita

Published in Cultura

La Cisl ha aderito all’appello promosso da Libera, Gruppo Abele, Arci, Anpi “Indossiamo una maglietta rossa per un’accoglienza capace di coniugare sicurezza e solidarietà” ed ha invitato, per questo, i propri associati ad indossare una maglietta rossa nella giornata di sabato 7 luglio p.v.

“L’ondata di insofferenza sociale che nelle ultime settimane sta caratterizzando ampia parte dell’opinione pubblica anche del nostro Paese – dichiara Antonio Castellucci, segretario generale Cisl Taranto Brindisi - rischia di determinare gravi comportamenti di rigetto e di discriminazione nei confronti, in particolare, dei migranti; questa è una deriva che va immediatamente corretta e rimossa implementando, a tutti i livelli istituzionali, politici e sociali, i valori costituzionali dell’accoglienza, della solidarietà, del rispetto per ogni diversità anche culturale e religiosa e, soprattutto, operando per affermare il valore di ogni persona.”

UFFICIO STAMPA

Published in Cronaca

LE SERENATE APRONO IL FESTIVAL DELLA CHITARRA

Venticinque musicisti e cinque diverse postazioni: Mottola pronta a regalare una serata magica.

È indubbiamente l’evento più atteso del Festival Internazionale della Chitarra- Città di Mottola, in grado di regalare suggestioni uniche e immergere il pubblico in un’atmosfera senza tempo. A Mottola, sabato 7 luglio a partire dalle 20:30, arrivano le “Serenate” nel borgo antico. Venticinque musicisti, cinque diverse postazioni per un viaggio musicale che attraverserà vari continenti. Le stradine del centro storico diventeranno location a cielo aperto di concerti che spaziano dalla canzone d’autore e popolare dei Radicanto (Maria Giaquinto e Giuseppe De Trizio), a tocchi di flamenco con Alkemia trio (la voce di Paola Matarrese e le chitarre di Rita Casagrande e Riccardo Almagro). In esclusiva nazionale, poi, il Duo Guirimbadu (i portoghesi Vasco Ramalho alla marimba ed Eudoro Grade alla chitarra) e il Duo Nihz (dai Paesi Bassi Sanna van Elst al flauto e Bobby Rootveld alla chitarra) con il loro genere klezmer. In esclusiva per il Sud Italia, arrivano invece il Nachschlag Duo (gli spagnoli Carlos Fdez Buey al violoncello ed Eduardo Pascual alla chitarra) e i Mariachi International (Roger Maguina, Pedro Reguegna e Tonino Farallo) direttamente dal Messico. Inoltre: InTwoJazz Duo (Eleonora Zeverino e Nicola Albano), la musica popolare dell’Alta Murgia con Maria Moramarco e Uaragniaun (percussioni, flauti, ciaramella, sax e flicorno regaleranno un ritmo imperdibile con Maria Moramarco, Luigi Bolognese, Silvio Teot, Pino Colonna e Nanni Teot). Ad impreziosire la serata, lo spazio dedicato al progetto Euro Strings Young Stars con la musica classica di Dominik Carević, Andrea Roberto, Davide Tomasi e Vedran Vujica.

In ogni location, si esibiranno due gruppi che si alterneranno con dei programmi musicali di 40 minuti circa. Il centro storico, come sempre, ospiterà turisti e residenti che potranno apprezzare, gratuitamente, musicisti in arrivo da varie parti del mondo. Il Comune, inoltre, metterà a disposizione numerosi posti a sedere per offrire un servizio in più al pubblico presente. In ogni postazione si alterneranno due differenti progetti musicali per regalare uno spettacolo unico, rigorosamente ad ingresso libero.

La manifestazione è organizzata dall’Associazione Accademia della Chitarra ed è patrocinata da Unione Europea, Regione Puglia, Comune di Mottola, Lions Club Massafra-Mottola “Le Cripte”.

Info: www.mottolafestival.com e 346.2264572.

Published in Spettacolo

L’opera italiana sarà la protagonista del prossimo appuntamento con il Magna Grecia Festival.


Dopo il successo de “La notte degli Oscar”, l’ex Convento di Sant’Antonio lunedì 9 luglio ospiterà il concerto “I cori d’opera...amore a prima vista”. Per risolvere la grande adesione del pubblico la musica raddoppia, il Comune garantisce la massima fruizione del servizio culturale gratuito: saranno proposti due spettacoli, il primo con inizio alle ore 20 (ingresso dalle 19.30) e il secondo con inizio alle ore 22 (con ingresso dalle 21.30). Per motivi di sicurezza l’ingresso libero (fino a esaurimento posti) avverrà esclusivamente mostrando gli inviti che si potranno ritirare lunedì (fino a un massimo di due pass a persona) nella sede dell’Orchestra in via Giovinazzi n.28, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

“I cori d’opera...amore a prima vista” è un progetto repertoriale per assaporare il gusto dell'opera italiana, simbolo del nostro Paese, da Otello alla Traviata. Uno spettacolo che ancora oggi sa unire grande musica, alta temperatura emotiva e un linguaggio forte e diretto. L’evento vedrà la partecipazione de L.A. Chorus (Lucania & Apulia Chorus), una formazione corale professionale e giovanile alternativa agli enti lirici. L’Orchestra della Magna Grecia sarà diretta dal Maestro Andrea Crastolla.

Il programma della serata porterà l’opera nel chiostro con musiche di G. Rossini, V. Bellini, G. Donizetti, L. Leoncavallo, R. Wagner, G. Puccini, G. Verdi e G. Bizet.

Il Magna Grecia Festival comprende cinque concerti aperti a tutti (fino a esaurimenti posti) tra luglio e agosto, per momenti piacevoli e di qualità dedicati a un pubblico variegato grazie alla diversità delle proposte artistiche. La rassegna estiva è organizzata dal Comune di Taranto in collaborazione con l’Orchestra ICO Magna Grecia, per animare il territorio con la musica in un periodo in cui l’offerta culturale si rivolge non solo ai cittadini ma anche ai turisti presenti in città. I concerti si svolgeranno in due luoghi simbolo di Taranto: l’ex convento di Sant’Antonio e l’Arena della Villa Peripato, per risvegliare lo spirito civile alla ricerca del bello già presente.

Dalla magia delle colonne sonore alla classicità dell’opera, dalla classe del violino all’energia del rock’n roll, fino a un grande tributo a un indimenticabile cantautore napoletano.

Prossimo appuntamento lunedì 16 luglio con musiche di Sarasate, Chabrier, Ravel per “Bolero Tzigane”.

Main sponsor: Ubi Banca, Shell, Programma Sviluppo e Baux Cucine.

Partner istituzionali: Fondazione Puglia, Regione Puglia e Mibact.

Per informazioni: a Taranto presso Orchestra della Magna Grecia, in via Tirrenia n.4 (099.7304422), in via Giovinazzi n.28 (cell. 345.8004520).

www.orchestramagnagrecia.it

Published in Spettacolo

Si comunica che venerdì 06 luglio alle ore 15.00, presso il Polo Scientifico
e Tecnologico Magna Grecia (Quartiere Paolo VI – Taranto), alla presenza
del Magnifico Rettore, si terrà la cerimonia conclusiva della Summer
School Vasco da Gama 2018 - Safety: navigation & environment.

La Vasco Da Gama Summer School, finanziata dalla Regione Puglia, ha
visto la partecipazione di 31 “allievi” sia italiani che stranieri, molti dei
quali professionisti o provenienti da un percorso universitario legato
all’ambito tematico del trasporto multimodale e della logistica portuaria o
più in generale delle Scienze Marittime.
La lezioni e le esercitazioni pratiche della Summer School, in lingua
inglese, sono state tenute da esperti italiani e stranieri, della filiera del
trasporto intermodale e della logistica portuaria (dirigenti ed/o
imprenditori, professori universitari, Ufficiali della Marina Millitare,
rappresentanti delle istituzioni o delle piattaforme tematiche europee)
presso le aule multimediali del Dipartimento Jonico in "Sistemi Giuridici
ed Economici del Mediterraneo: società, ambiente, culture”, della Scuola
Sottufficiali della Marina Militare di Taranto e a bordo dell’Unità Navale
Durand de la Penne.
La Summer School Vasco da Gama 2018, coordinata dall’Università degli
Studi di Bari Aldo Moro ha beneficiato, oltre che del partenariato
strategico di Confindustria Taranto, del supporto tecnico e della
partecipazione della CRPM, della Marina Militare Italiana e del
supporto delle Autorità Portuali pugliesi.

Comunicato stampa

Published in Cronaca

Ieri (giovedì 5 luglio) il Castello Episcopio di Grottaglie è stato occupato gioiosamente dalla comunità e da una ventina di associazioni di volontariato e altri enti del terzo settore che, tutti insieme, per una serata hanno trasformato lo splendido maniero in un castello sociale!

È la formula vincente di “Castelli Sociali”, la manifestazione organizzata dal Centro Servizi Volontariato di Taranto, con il patrocinio del Comune di Grottaglie, per far crescere sul territorio la cultura della solidarietà e quella del fare rete.
Con lo slogan “Insieme per costruire comunità, il terzo settore si racconta…”, per una intera serata il volontariato e il terzo settore hanno animato il Castello Episcopio con stand per presentare le proprie attività e performance di varia natura.
Questa di Grottaglie è stata la terza edizione di “Castelli Sociali”, un momento partecipativo che, nell’estate scorsa, il CSV Taranto ha organizzato nel Castello de Falconibus di Pulsano e nel Castello Muscettola di Leporano.

A Grottaglie già nel primo pomeriggio, sempre nel Castello Episcopio, c’era stato il seminario “la Riforma del Terzo settore: le principali novità del Codice del Terzo Settore”, con la relazione di Piero D’Argento, docente di organizzazione e programmazione dei servizi sociali alla Lumsa di Taranto e membro del Consiglio nazionale del Terzo Settore; è stato un interessante momento di approfondimento che, nonostante la giornata torrida, è stato seguito con vivo interesse dai rappresentanti delle numerose realtà che compongono il tessuto associativo locale.

Alle 18.00 c’è stata l’inaugurazione con i brevi saluti del Presidente del CSV della provincia di Taranto, Francesco Riondino, e dell’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Grottaglie, Marianna Annicchiarico.
«Ritorniamo in un castello del nostro territorio provinciale – ha detto Francesco Riondino – per dare, alle organizzazioni del volontariato e del terzo settore locale, da un lato la possibilità di presentarsi alla comunità, da un altro l’opportunità di incontrarsi tra loro e conoscersi meglio, il presupposto fondamentale per “fare rete” e crescere insieme, uno degli indirizzi generali della riforma del Terzo settore».
«Il nostro auspicio è continuare questa esperienza di “Castelli Sociali” – ha concluso il Presidente del CSV Taranto – anche in altri comuni jonici, ma questo è possibile solo se troviamo Amministrazioni comunali aperte al dialogo che, come è avvenuto qui a Grottaglie, ci accolgono instaurando un rapporto di collaborazione sinergica a 360°: la presenza oggi qui dell’Assessore Marianna Anncchiarico, che ha voluto condividere con noi tutta l’organizzazione di questa manifestazione, ne è la dimostrazione tangibile, un amministratore attento e sensibile alle problematiche del nostro mondo».
«Per l’associazionismo grottagliese oggi è una giornata importante – ha detto l’Assessore Marianna Annicchiarico – perché il seminario sulla riforma del terzo settore può segnare l’inizio di un percorso condiviso della nostra Amministrazione comunale con le altre Istituzioni e il mondo del volontariato e del terzo settore, come peraltro ci viene indicato proprio dal nuovo dettato normativo».
«Oggi qui nel Castello Episcopio – ha poi detto Marianna Annicchiarico – abbiamo la conferma di come a Grottaglie ci sia un tessuto associativo particolarmente vivo, partecipe e stimolante, e infatti le proposte che arrivano dalle associazioni sono il vero motore per l’Amministrazione comunale: da parte nostra c’è sempre la massima disponibilità all’ascolto e intesa con loro».
In Castelli Sociali di Grottaglie il tradizionale taglio del nastro è stato sostituito da un momento che, nella città delle ceramiche, ha avuto un significato altamente simbolico: sul momento il Maestro ceramista Francesco Carriero ha plasmato, sul posto utilizzando un tornio portatile, un vaso in argilla su cui l’Assessore Marianna Annicchiarico ha poi inciso di sua mano la dicitura commemorativa “Castelli Sociale 2018 Grottaglie”!

E così iniziato il programma di attività proposte dalle associazioni, con tantissimi bambini, ma anche adulti, che da subito hanno voluto provare l’emozione di plasmare un manufatto in argilla al tornio.
C’è stato un laboratorio pratico sull’uso del defibrillatore curato dall’Associazione Medici per San Ciro, la Croce Rossa Italiana Giovani CRI Comitato di Taranto con “Attenti al caldo!” ha dato informazioni su come prevenire e affrontare i “colpi di calore” e, infine, è stato preso letteralmente d’assalto un laboratorio di Yoga Taoista per il benessere psico-fisico curato dall’Associazione Fenice Rossa.

Ci sono stati diversi momenti: la Fondazione EPASSS ha presentato i progetti “Social Agorà” ed “Ecoimpattiamo”; l’Associazione “Noi e Voi” ha portato le testimonianze dal laboratorio “Fieri potest” sull’esecuzione della pena dentro e fuori dal carcere; Comunitazione con le associazioni di “Piazza Viva” ha presentato l’omonimo progetto e la metodologia GO DEEP, un gioco per gruppi che intendono portare un cambiamento nella loro comunità; l’Associazione “Spazio Psiche” ha illustrato l’omonimo progetto per il benessere psico-fisico; c’è stato “Sotto lo stesso sole?”, un workshop sulle disuguaglianze sociali, curato dalle associazioni “Hermes Academy” e “Arcigay Strambopoli”.
Con “Un passo importante: la rete per il turismo sostenibile jonico” i presenti hanno potuto conoscere il progetto “TARAS” sostenuto da Fondazione con il Sud nell'ambito del Bando "Ambiente è Sviluppo" e, soprattutto, la Carta che numerosi operatori locali stanno sottoscrivendo per fissare i principi di uno sviluppo di Taranto e del nostro territorio che si fonda sul concetto di sostenibilità.
Dal cortile del Castello Episcopio, inoltre, è partita «Piedi sulle chianche e sguardi sulle ‘nchiosce”», una “camminata” veloce per il centro storico curata dall’ASD “Podistica Grottaglie”.
La manifestazione, dopo una degustazione di vini offerta dalla Società Cooperativa Agricola PRUVAS, si è conclusa con due performance artistiche: il CREST ha proposto “Il paese di Felicia” con la voce narrante Giovanni Guarino e, infine, l’associazione “Opus in Musica” ha presentato “Opus in Musica e Poesia” con performance musicali e la declamazione di poesie in dialetto grottagliese.

In “Castelli Sociali” a Grottaglie sono state allestite anche tre piccole esposizioni: "La buona terra" con i prodotti realizzati nell'ambito della "raccolta delle olive allo Jazzu", a cura del Centro diurno EPASSS; “ABC Natura” con l’esposizione dell’Erbario realizzato nell'ambito del progetto “Social Agorà”, a cura della cooperativa sociale Diogene; l’Associazione “Gruppo Anonimo 74” di Monteiasi, infine, ha presentato una selezione di attrezzi agricoli e strumenti degli antichi mestieri del suo museo etnografico.

Published in Sociale&Associazioni

Venerdì 6 luglio ore 22 con “Jazz TrioRito” presso l’agriturismo immerso nella campagna di Manduria (TA)

Domani venerdì 6 luglio, alle 22, sarà “Jazz TrioRito” ad aprire il ciclo Il venerdì del Noce, concerti al sapore mediterraneo, gli appuntamenti musicali promossi dalla Fattoria il Noce, l’agriturismo immerso nella bellissima campagna di Manduria (TA), da un anno di proprietà della Cooperativa sociale il Volo.

La band formata da Giuliano Di Cesare alla tromba, Luca Vincenzo Lorusso alle percussioni e Pietro Lomuscio al pianoforte, nasce da un incontro quasi casuale, un caffè ed una suonata di jazz. Il Trio rispolvera vecchi classici caratterizzando lo stile in versioni più moderne. Insomma un grande appuntamento per gli amanti del jazz in versione contemporanea.

Accanto alla buona musica e al buon vino sarà possibile anche degustare i prodotti tipici locali a km 0 immersi nel fascino di una natura incontaminata. Sarà possibile, quindi, anche cenare con i piatti proposti dallo chef della Fattoria il Noce, prodotti con gli ingredienti genuini dell’orto.

Tanti gli eventi previsti nel ricco cartellone Il venerdì del Noce, concerti al sapore mediterraneo, in programma da domani venerdì 6 luglio fino a venerdì 24 agosto (ore 22– ingresso libero).

Per informazioni sul programma completo è possibile visitare la pagina Facebook: www.facebook.com/agriturismofattoriailnoce/ oppure telefonare ai numeri 393.9855011 / 320.7407364 / 347.7389616 o inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Published in Spettacolo

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk