Con Radices a Monteiasi tre giorni di #PassioneTeatro

Con una “tre giorni” a Monteiasi dedicata al teatro si concludono le attività del primo anno di Radices, un progetto realizzato dall'ATS dei Comuni di Carosino, Maruggio, Fragagnano e Monteiasi, con il contributo della Regione Puglia Avviso sullo spettacolo dal vivo e le residenze artistiche (art. 45 del D.M. 1 luglio 2014) - ambito teatro.

Nelle serate di venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 settembre, alle ore 20.00 in piazza Immacolata a Monteiasi, si terrà la manifestazione “#PassioneTeatro” con la direzione artistica dell’APS Aretè; la partecipazione a tutte le iniziative in cartellone è libera e gratuita.
Hanno contribuito all’organizzazione dell’evento la Parrocchia “San Giovanni Battista” di Monteiasi, il Gruppo Anonimo 74, l’Associazione Mille Mani, l’Agenzia Il Cerchio, l’Associazione All’Opera, l’Associazione Opus in Musica, l’Associazione Terra Nostra e l’Organizzazione di Volontariato “Autismiamo”.
L’evento è realizzato con il contributo di Nipa SRL, Nuova Edilizia Gigante e Clider SRL.
Nelle tre giornate di “#PassioneTeatro” l’APS Aretè terrà, alle ore 18.00, uno stage teatrale gratuito, a carattere ludico e ricreativo, a favore di bambini over 6 anni e famiglie; nell’ultima serata (9 settembre) tutti i partecipanti andranno in scena nella pièce “La congiura dei cappuccetti”.

Ricco il programma della prima serata, dalle ore 20.00 di venerdì 7 settembre, che si aprirà con i giochi tradizionali a cura dell’Associazione Mille Mani; poi l’Agenzia “Il Cerchio” realizzerà lo spettacolo di burattini “Paglio e la scatola del Mago Blu”, l’APS Aretè porterà in scena “L’intrepido Soldatino di Stagno” in cui burattini e attori in carne ossa interagiscono per parlare ai bambini di bullismo, amore e integrazione; l’Associazione “All’Opera”, infine, proporrà lo spettacolo “All’opera dove c’è condivisione c’è amore”.
La seconda serata, dalle ore 20.00 di sabato 8 settembre, si aprirà con la performance “La Giara” a cura del Gruppo Anonimo 74, mentre in seguito la compagnia teatrale degli “Aretè” porterà in scena “Peregrinus”, una pièce teatrale che affronta da più prospettive il tema dell’immigrazione. Gran finale con lo spettacolo di mentalismo di Alex Borsci, il più giovane illusionista psicologico in attività in Italia, che proverà a catturare la mente del pubblico!
La serata finale, dalle ore 20.00 di domenica 9 settembre, si aprirà con la sfilata di abiti medievali, a cura dell’Associazione Terra Nostra, con l’accompagnamento musicale degli “Opus in Musica”, per poi proseguire con la performance “Brancaccio” a cura del Gruppo Anonimo 74 e lo spettacolo “Dal giullare al clown – Mago Puff e la sua Puffetta” curato dall’Agenzia Il Cerchio. Concluderà la manifestazione “La congiura dei cappuccetti” con protagonisti i partecipanti allo stage di Areté.

Rate this item
(0 votes)
Redazione

La Redazione di www.oraquadra.com

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk