"Un tocco di class...ica" a Palazzo Pantaleo con Francesco Manara primo violino della Scala di Milano

Saranno Francesco Manara, primo violino della Scala di Milano e il pianista Paolo Cuccaro, i protagonisti del secondo appuntamento della rassegna "Un tocco di class...ica", in programma il 9 novembre, al Palazzo Pantaleo di Taranto (rampa Pantaleo 6), dalle ore 19.30. “Un tocco di class...ica” è organizzata e promossa dall'associazione musicale Domenico Savino di Taranto, in collaborazione con l'istituto musicale Paisiello e con il patrocinio del Comune di Taranto.
A Taranto arriva il primo violino della Scala di Milano, talento autentico con alle spalle un grande curriculum di concerti, incisioni e premi prestigiosi. In programma, il violinista, col pianista Paolo Cuccaro (direttore artistico della rassegna insieme a Pierpaolo de Padova), si esibirà in un programma variegato, che, partendo dalla perfezione di Mozart, attraversa il genio di Beethoven e giunge alle sonorità romantiche di Schumann. In programma, ci sono la sonata in Mi minore K 304 di Mozart, la sonata in Re Maggiore opera 12 numero 1 di Beethoven, la Fantasiestucke opera 73 e la sonata in La minore opera 10 di Schumann.
Tutti i concerti si svolgeranno a Palazzo Pantaleo. Per informazioni sui biglietti, si può contattare il numero 3392360993, oppure l'associazione musicale Domenico Savino (via Cavour 24, Taranto) e Basile Strumenti Musicali (via Matteotti 14, Taranto).
La rassegna "Un tocco di class..ica" comprende grandi nomi internazionali e giovani talenti del territorio, con l'obiettivo della crescita della cultura e della formazione musicale. E' stata presentata nel mese di ottobre, a Palazzo di Città, a Taranto, alla presenza dei direttori artistici della rassegna, i maestri pianisti e concertisti Pierpaolo de Padova e Paolo Cuccaro, dell'associazione Domenico Savino, dell'assessore comunale alla cultura Fabiano Marti e del direttore dell'istituto musicale Paisiello Gabriele Maggi. Il direttore artistico Paolo Cuccaro, per l'associazione musicale, sottolinea "la sinergia di forze, che vede insieme l'associazione musicale Domenico Savino, il Comune di Taranto e l'istituto Paisiello di Taranto, per portare avanti e valorizzare la cultura musicale, attraverso il cartellone di appuntamenti nella città vecchia di Taranto, in un luogo così storico e così bello come il palazzo Pantaleo”. L'assessore Fabiano Marti ribadisce che la finalità è "elevare la crescita culturale di questa città. La musica è un vettore fondamentale. Cerchiamo di avvicinare più persone possibili, utilizzando anche contenitori 'alternativi'. Il palazzo Pantaleo, sede del mio assessorato, è un palazzo importante di Taranto che, con iniziative come queste, può essere vissuto e conosciuto nel modo giusto”. Il direttore artistico e pianista Pierpaolo de Padova ha spiegato che gli obiettivi sono "anche quelli dell'alta formazione musicale e del perfezionamento. Oltre ai concerti, i maestri delle più grandi realtà musicali italiane, come il Teatro alla Scala di Milano, terranno workshop e corsi di perfezionamento”.

Gli Artisti: 

Francesco Manara ha frequentato il Conservatorio "G.Verdi" di Torino dove nel 1990 si è diplomato sotto la guida di M. Marin con il massimo dei voti,lode e menzione d'onore. In seguito, grazie ad una borsa di studio conferitagli dalla "De Sono Associazione per la Musica" si è perfezionato con G.Prencipe, F.Gulli, R.Ricci, S.Gheorghiu e ad Amsterdam con H.Krebbers. In formazione di duo violino e pianoforte ha studiato con F.Gulli-E.Cavallo e con P.Amoyal-A.Weissenberg e si è diplomato presso la Scuola Superiore di Musica da Camera del Trio di Trieste, anche in formazione di trio. Nel 1992, è stato scelto da Riccardo Muti per ricoprire il ruolo di Primo Violino Solista dell'Orchestra del Teatro alla Scala ed ha vinto il primo premio al concorso a borse di studio indetto dall'Orchestra Filarmonica della Scala .Nel ruolo di spalla ha collaborato con direttori quali D.Baremboin, F.Bruggen, S.Bychkov, R.Chailly, M.W.Chung, Sir C.Davis, R.F.de Burgos, G.Dudamel, V.Gherghiev, C.M.Giulini, D.Harding, L.Maazel, K.Masur, Z.Metha, R.Muti, S.Ozawa, A.Pappano, G.Pretre, M.Rostropovich, G.Rozdestvenskij, W.Sawallish, G.Sinopoli, J.Temirkanov, R.Ticciati. Ha collaborato in qualità di Primo Violino Solista con l’Accademia di Santa Cecilia,con la Bayerische Staatsoper Orchester e con la Royal Concertgebauw Orchestra. E' stato premiato in numerosi Concorsi Internazionali tra cui il "J.Joachim"di Hannover,lo "A.Stradivari"di Cremona, lo "L.Spohr"di Freiburg, il "Dong-A" di Seoul, l'"Ard" di Monaco, il "Tchaikovsky" di Mosca (premio speciale), il "N.Paganini" di Genova (premio speciale),il Ciem di Ginevra (primo premio). Le affermazioni in tali concorsi lo hanno condotto presto verso una brillante carriera solistica che lo ha visto esibirsi con un centinaio di orchestre tra cui l'Orchestra della Suisse Romande, Bayrische Runfunk, Radio di Stoccarda, Radio di Hannover, Wiener Kammerorchester, Tokyo Symphony, Sinfonica Nazionale della Rai e, in più occasioni, la Filarmonica della Scala diretta da Riccardo Muti. Nel 1998 ha debuttato al Lincoln Center di New York con il Concerto op.61 di Beethoven. Il suo repertorio, che spazia da Bach ai contemporanei, comprende anche i 24 Capricci di Paganini, eseguiti integralmente più volte e tutte le sonate e partite di Bach. Con l'Orchestra di Padova e del Veneto ha inciso il Concerto di B.Compagnoli (Dynamic) e con la Filarmonica della Scala diretta da Muti la Sinfonia Concertante di Mozart (Sony) con il violista Danilo Rossi .Ha inoltre effettuato registrazioni per la Radio di Monaco,per Radio France e per la Suisse Romande. Francesco Manara è il fondatore del "Trio Johannes" con il quale ha inciso l’integrale dei trii con pianoforte di Brahms(per la rivista Amadeus) e il Trio Arciduca di Beethoven. Questa formazione cameristica è stata premiata al Concorso Internazionale di Musica da Camera del Trio di Trieste e a quello di Osaka,ed è risultata vincitrice del "Concert Artists Guild Competition" di New York. Nel 2002, il trio ha debuttato alla prestigiosa "Carnegie Hall"di New York. Dal 2001, Francesco Manara è inoltre il Primo Violino del "Quartetto d'Archi della Scala",con il quale si è già esibito in tutta Italia e ha effettuato tournée in Sudamerica,Giappone,Stati Uniti,Francia,Germania,Svizzera.Docente di violino presso l'Accademia della Scala, la Scuola Musicale di Milano e l’Accademia di Alto Perfezionamento di Portogruaro,è stato invitato a tenere masterclass negli Stati Uniti (alla Manhattan School di New York), in Giappone, Colombia e Venezuela e ha tenuto corsi di qualificazione professionale per orchestra presso la Scuola di Musica di Fiesole e il Laboratorio Sperimentale di Spoleto,e corsi di violino all'Istituto Superiore di Musica "L.Perosi" di Biella. La famosa rivista "The Strad", che lo ha più volte recensito,lo ha definito "un artista di notevole sincerità e profondità, pronto ad affrontare i più importanti palcoscenici del mondo". Suona un Giovanbattista Guadagnini del 1773.

Paolo Cuccaro, nato a Taranto nel 1974, inizia all’età di sei anni lo studio del pianoforte. Nella sua città, presso l’Istituto Musicale “G. Paisiello”, studia con la Prof.ssa V. Pellegrini e successivamente, sotto la guida della Prof.ssa G. Francavilla. Si diploma in pianoforte e in musica vocale da camera con il massimo dei voti e la lode rispettivamente presso i conservatori “G. Donizetti” di Bergamo e "N. Piccinni" di Bari. Ha perfezionato il repertorio solistico con Pierluigi Camicia, Aquiles Delle Vigne (Accademia Ducale di Genova e Mozarteum di Salisburgo) e cameristico con il Trio di Trieste.
Già primo premio all’International Piano Competition “Sergio Fiorentino” città di Morcone svolge un’intensa attività concertistica nelle più prestigiose sale da concerto del mondo quali: Auditorium di Sant Carles - Ibiza (Spagna), Wiener Saal e Leopold Mozart Saal - Salisburgo (Austria), Church of St. Martin in the Field – London (England), Sala della Filarmonica di Kiev (Ucraina), Teatro delle Belle Arti di Maracaibo (Venezuela), Carnegie Hall di New York (U.S.A.) etc. Ha collaborato con solisti e direttori di fama nazionale ed internazionale quali, P. Vernikov, I. Grubert, V. Mariozzi, F. M. Ormezowsky, P. Amoyal, P. Baleff, J. Landor, P. Romano, V. Sheiko, G. Lanzetta, L. Piovano, L. Bacalov, F. Meloni, F. Manara. Si è esibito in festival e per importanti istituzioni musicali italiane: Fondazione “G. Cantelli” di Milano, Camerata Musicale Barese, Fondazione Valente di Molfetta (BA), Camerata Musicale Salentina, Orchestra Magna Grecia di Taranto, Banca d’Italia - Roma, Museo Revoltella di Trieste, Museo Archeologico di Taranto, Conservatorio “G. Verdi” di Milano, Conservatorio “N. Piccinni” di Bari. Ha suonato come solista con l’Orchestra della Magna Grecia, la London Musical Arts Orchestra, la Nrcu Symphony Orchestra, New England Symphonic Ensemble, Maracaibo Symphony Orchestra, l’Orchestra Filarmonica di Baden-Baden (l’orchestra più antica d’Europa), l’Orchestra Sinfonica di Bacau, l’Orchestra Sinfonica dello Stato del Messico.
Ha registrato per la radio e la televisione nazionale francese, ucraina e cinese e per la casa discografica Edipan.
Viene invitato regolarmente a tenere masterclasses seminari e corsi di perfezionamento all' International Music Summer Festival di Trani, l'Universita Europea della Musica, Festival Musicale Savinese, Oriolo Musica Festival, Umbria Classica Festival, Conservatorio Professional de Musica Angel Barrios de Granada.
È stato nominato professore ospite dell'International Music Summer Academy del Conservatorio di Colombes-Parigi e della Sichuan Normal University di Chengdu (Cina).
Da circa due anni è il pianista del Trio PraTa assieme a Luigi Di Fino (concertista e docente presso il conservatorio “G. Paisiello di Taranto) e Bledar Zajmi (concertista e primo violoncello dell’Orchestra del Teatro Nazionale di Praga), svolgendo un’intensa attività concertistica e didattica sia in Italia che all’estero; recentemente hanno svolto una lunga tournèe in Italia, Repubblica Ceca per arrivare nelle piu grandi sale da concerto della Cina (Zhanngjiakou Cultural Center, Star Theatre di Shanghai, Nature Theatre di Ningpo, Mingqiu Modern Concert Hall del Zhejiang Conservatory of Music di Hangzhou).
Attualmente, è titolare della cattedra di pianoforte principale presso il Conservatorio “G. Paisiello” di Taranto e cura la direzione artistica di rassegne, festival, concorsi e corsi di perfezionamento dell’associazione Musicale “Domenico Savino” di Taranto.

Rate this item
(0 votes)

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk