Il Lizzano batte Ostuni 3 a 2. Prossimo incontro a Maglie

Non sono bastati i travagli vissuti nei giorni precedenti alla gara d’esordio per l’Asd Ostuni 1945, con l’addio del tecnico Gioacchino Marangio e del Direttore sportivo Vincenzo Pulpito. Adesso ci si mette anche il campo a rovinare l’inizio di stagione dei gialloblù, allenati adesso da mister Giovanni De Nitto. Infatti, la prima gara della stagione, contro la Polisportiva Lizzano, ha visto l’Ostuni soccombere al 48’ del secondo tempo, con la squadra avversaria in dieci uomini e con i padroni di casa prima in vantaggio, e poi clamorosamente rimontati.

Un inizio di match in cui gli uomini di De Nitto creano parecchie occasioni, prima fra tutte un calcio punizione di Somma, di poco sopra la traversa. Alla seconda azione, all’11° minuto, l’Ostuni passa subito in avanti, con De Fazio, lesto a concludere in rete su un preciso cross dalla destra del numero 10 Miccoli.

Neanche venti minuti dopo, esattamente al 30° minuto di gioco, il fattaccio, con Beltrame del Lizzano espulso dall’arbitro Losapio di Molfetta, dopo aver steso Somma ad azione lontana. Ma i ragazzi di Palmieri non demordono, e nonostante l’inferiorità numerica, trovano il pari tre minuti dopo, al 33’ con Cellamare. Primo tempo concluso quindi sull’1-1.

Nella ripresa, un inizio arrembante da parte dell’Ostuni, che, forte dell’uomo in più, cerca di spingere sull’acceleratore, subito al 4’ minuto della ripresa con Somma, che con un destro dal limite dell’area, impegna il portiere ospite Cavallo. Ci pensa poi Narracci, al 14’ a mettere in mezzo una palla pericolosissima, sprecata da Usman, che davanti al portiere calcia incredibilmente alto. Il numero 9 dei gialloblù si riscatta però poco dopo, quando al 24’ raccoglie in maniera involontaria un rinvio sbagliato malamente dall’estremo difensore del Lizzano, e deposita la palla in rete, realizzando così il 2-1 per l’Ostuni. Basta però un’ingenuità di Regnani, che pochi minuti dopo stende Basile, a rovinare tutto. L’arbitro concede così un rigore per la squadra di Palmieri, con De Comite che al 30° insacca, portando il risultato sul 2-2.

Nel finale di gara ci prova De Fazio, calciando di poco alto sulla traversa. La gara sembra pronta a concludersi sul pareggio, quando nel recupero, un calcio di punizione dal limite di Cellamare sorprende Cocozza e scatena il delirio della panchina del Lizzano.

Il prossimo match vedrà l’Ostuni di scena a Maglie, per il primo incontro esterno della stagione. Una gara non facile vista la qualità della squadra avversaria.

Rate this item
(0 votes)
Redazione

La Redazione di www.oraquadra.com

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk