×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 929
Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Ostuni - Items filtered by date: Lunedì, 14 Maggio 2018

Mercoledì 16 maggio 2018, la scuola elementare "Emanuele Basile" XVI circolo didattico, sita in via Solito 50 a Taranto, ospiterà il "Senza Zaino Day". Il dirigente scolastico, prof. Francesco D'Urso, e tutti gli insegnanti accoglieranno i genitori che, dalle 10:00 alle 12:00, nel giardino della scuola, potranno assistere all'esibizione di un'orchestra di 70 bambini di terza elementare, diretta dalla prof.ssa Vanessa De Geronimo, protagonisti di un inedito e accattivante concerto di musica classica intitolato "E musica sia!I nostri piccoli musicisti all’opera" che spazierà da musiche di Bach a brani di Grieg. Vi aspettiamo numerosi.

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Published in Scuola&Istruzione

Il Consiglio comunale di Grottaglie ha approvato all’unanimità, nella seduta odierna, il regolamento che disciplina le modalità di ricevimento e registrazione delle “Disposizioni Anticipate di Trattamento(Dat)”, previste dalla legge 22 dicembre 2017, numero 219 entrata in vigore il 31 gennaio 2018.

La legge stabilisce che una persona maggiorenne, capace di intendere e volere, in previsione di un’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi, dopo aver acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, possa esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari. Si può quindi esprimere la propria volontà di accettare o rifiutare accertamenti e terapie in momenti della vita in cui non si sarà in grado di indicare consapevolmente tale opzione, secondo il principio che nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata. Nello specifico il regolamento in questione prevede che l’Ufficio di Stato Civile avrà il compito di ricevere, registrare e conservare le Dat.

Sono entusiasta che questa delibera sia stata approvata all’unanimità dal consiglio comunale; su argomenti che riguardano la dignità e la volontà dei cittadini in momenti particolari della propria esistenza, non possono esserci differenze. Ora si tratterà di completare l’iter burocratico e sarà attiva la possibilità di depositare il proprio “testamento biologico”. Le DAT offrono la possibilità ad ognuno di esprimersi in modo chiaro sulla propria salute e sulle terapie da ricevere in caso di incoscienza o incapacità, individuando una persona di fiducia e soprattutto dopo aver acquisito le dovute informazioni mediche riguardanti gli effetti degli accertamenti e dei trattamenti sanitari. È il consenso informato la chiave di queste scelte ai quali tutti abbiamo diritto e che oggi trovano piena realizzazione.”

Un importante incontro pubblico sull’argomento si svolgerà venerdì 18 maggio, alle 19,00, nell’aula consiliare del Comune di Grottaglie. L’obiettivo del convegno è fare innanzitutto chiarezza sulla Legge, su come vadano compilate e depositate le DAT, sul ruolo del medico e del consenso informato.
All’incontro saranno presenti il sindaco della città di Grottaglie, Ciro D’Alò, l’assessora alle politiche sociali, Marianna Annicchiarico, il presidente della cellula dell’Associazione “Luca Coscioni”, avv. Sergio Tatarano, il coordinatore locale per le procedure di prelievo organi e tessuti dell’Ospedale S.S.Annunziata” Taranto, dott. Pasquale Massimilla e il dott. Michele Lonoce, già direttore sanitario di presidio ospedaliero.
L’evento sarà moderato dalla giornalista de “La Gazzetta del Mezzogiorno”, Raffaella Capriglia. Durante la serata inoltre, sarà presentato il libro “Fine vita. Ragioni giuridiche a sostegno di una legge” edito da Key Editore e scritto da Sergio Tatarano.

 

Published in Politica

Il 18 e 19 maggio 2018, si terrà la seconda edizione di OPEN - STUDI APERTI IN TUTTA ITALIA, la manifestazione avviata lo scorso anno dal Consiglio Nazionale Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori che accomuna idealmente tutti gli studi italiani in un unico grande evento diffuso su tutto il territorio nazionale, nell’ambito del quale gli studi di architettura aprono contemporaneamente le loro porte al pubblico. STUDI APERTI IN TUTTA ITALIA è un’occasione per far conoscere il mondo dell’architettura al grande pubblico e ai non addetti ai lavori.

Il prossimo mercoledì 16 maggio alle ore 9,30 presso la sede dell’Ordine in via Blandamura 10, ci sarà una conferenza stampa per presentare l’evento.

Inoltre sarà l’occasione per discutere anche sugli attuali argomenti e le problematiche riguardanti sia di questioni urbanistiche che di opere pubbliche.

Published in Cronaca

Il Sindaco di San Michele Salentino, Giovanni Allegrini, ha firmato un’ordinanza, la n.29/2018, con la quale "è fatto assoluto divieto – a scopo cautelativo e precauzionale - su tutto il territorio comunale di utilizzare in agricoltura pesticidi e/o prodotti fitosanitari di potenziale pericolo, riconducibili ai neonicotinoidi, ma di utilizzare piretine o olio essenziale di arancio dolce, entrambi approvate in agricoltura biologica e a basso impatto”.
Il decreto del Ministro alle Politiche Agricole Maurizio Martina ha imposto, dallo scorso 6 aprile, l’obbligo dei pesticidi per contrastare la lotta al vettore della xylella fastidiosa.
L’ordinanza del sindaco Giovanni Allegrini ricorda che il decreto obbliga all’uso di insetticidi, indicando in maniera specifica alcuni neonicotinoidi ( acetamiprid e imidaclopramid ) sbilanciando, di fatto, la scelta verso sostanze altamente nocive piuttosto che verso altre (piretine, olio essenziale di arancio dolce), approvate in agricoltura biologica e a basso impatto. In particolare, l’acetamipirid è neurotossico e può avere conseguenze biologiche negative su fegato, reni, tiroide, testicoli e sistema immunitario, mentre i neonicotinoidi sono associati ad alterazioni dello sviluppo come tetralogia di Fallot, anencefalia, disturbi dello spettro acustico, alterazioni motorie e, inoltre, a effetti devastanti per le api e di conseguenza per la biodiversità e la sicurezza alimentare.
Il sindaco Giovanni Allegrini afferma che “non vogliamo andare contro le direttive del Governo ma la salute dei cittadini viene prima di tutto. Come già attuato dal collega sindaco di Nardò, l’ordinanza è un atto di difesa del territorio dove molti agricoltori sono preoccupati, dove c’è pericolo di un danno d’ immagine dal punto di vista turistico e c’è preoccupazione, anche, nei cittadini che temono per la loro salute. Non possiamo permetterci un uso imprudente dei pesticidi, con rischi altissimi".
“Queste sostanze – conclude Allegrini - possono rimanere nel suolo e nelle falde acquifere per lungo tempo e possono accumularsi nelle piante, comprese quelle a destinazione alimentare umana e animale. Ed è giusto eliminare ogni rischio e agire tempestivamente a tutela dell’ambiente e della salute.”
Chi viola il divieto è soggetto alla sanzione amministrativa di 500 euro.

Published in Cronaca

In meno di 24 ore, tre poliziotti picchiati e mandati in ospedale: due presi a testate da immigrati in Sicilia, un altro quasi strangolato da un nigeriano presso la stazione ferroviaria di Taranto. Un dato che va ad incrementare un bilancio già drammatico. Ogni anno infatti, circa 2000 poliziotti finiscono in ospedale durante l'espletamento del proprio servizio. A Taranto poi, proprio qualche mese fa sempre in stazione, una poliziotta fu colpita all’altezza del cuore da uno straniero. «Storie quotidiane che si ripetono in un clima ormai divenuto paurosamente la normalità - dichiara Stefano Paoloni, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap) - Conosciamo benissimo la situazione sul tema dell’immigrazione, in Italia molti di questi soggetti dopo essere sbarcati, vivono di espedienti e spesso risultano irregolari sul territorio rispetto alla normativa vigente, a discapito degli operatori di Polizia, unici deputati al controllo del fenomeno. Sì aggiunge poi - prosegue - la lentezza del Dipartimento nel dotare i poliziotti degli strumenti oramai necessari per l'espletamento dei servizi di Polizia, come lo spray al peperoncino e la pistola taser, divenuti strumenti ormai indispensabili poiché evitano e riducono considerevolmente le distanze di contatto mettendo l’operatore in sicurezza da eventuali aggressioni e allo stesso tempo di non trovarsi indagato per eccesso nell’uso della forza. Vergognoso poi - conclude Paoloni - che la Polizia Ferroviaria, non sia stata ancora dotata della nuova divisa operativa. Quando poi si verificano questi episodi, ci rendiamo conto che la cravatta per strada, non è un abbigliamento idoneo».

 

Published in Cronaca
Lunedì, 14 Maggio 2018 17:46

Tutto pronto per “Buongiorno Ceramica!”

A Grottaglie un percorso alla scoperta dell’antica arte ceramica

Il 19 e il 20 maggio 2018 si rinnova l’appuntamento con Buongiorno Ceramica!, l’evento dedicato all’arte della ceramica, che si tiene in quaranta città in tutta Italia, le città dove è radicata la tradizione di quest’arte plurisecolare. Un arcobaleno d’iniziative, idee, colori per riscoprire il valore e la bellezza contemporanee della ceramica artistica.
A Grottaglie, capitale della ceramica in Puglia, nel prossimo weekend si susseguiranno performance, laboratori, animazione, aperitivi in bottega e molto altro. Un evento imperdibile per scoprire o riscoprire la ceramica, per conoscerne le tecniche e per entrare a contatto con i maestri figulini. Una kermesse capace di far emergere il piacere di modellare e dipingere, ma anche il desiderio di scoprire l'artigianato d'arte.

Le iniziative in programma, in continuo aggiornamento, sono consultabili sul sito www.buongiornoceramica.it e si svolgono in contemporanea nell'arco della due giorni nelle 40 città di antica tradizione ceramica in tutto il territorio nazionale mentre sono in corso rapporti con tanti altri Paesi europei e già hanno confermato la partecipazione Austria, Croazia e Portogallo.

 

BUONGIORNO CERAMICA! Grottaglie
Ingresso gratuito
Quando: 19-20 maggio 2018 dalle 10.00 alle 24.00

Published in Cultura
Lunedì, 14 Maggio 2018 17:46

Tutto pronto per “Buongiorno Ceramica!”

A Grottaglie un percorso alla scoperta dell’antica arte ceramica

Il 19 e il 20 maggio 2018 si rinnova l’appuntamento con Buongiorno Ceramica!, l’evento dedicato all’arte della ceramica, che si tiene in quaranta città in tutta Italia, le città dove è radicata la tradizione di quest’arte plurisecolare. Un arcobaleno d’iniziative, idee, colori per riscoprire il valore e la bellezza contemporanee della ceramica artistica.
A Grottaglie, capitale della ceramica in Puglia, nel prossimo weekend si susseguiranno performance, laboratori, animazione, aperitivi in bottega e molto altro. Un evento imperdibile per scoprire o riscoprire la ceramica, per conoscerne le tecniche e per entrare a contatto con i maestri figulini. Una kermesse capace di far emergere il piacere di modellare e dipingere, ma anche il desiderio di scoprire l'artigianato d'arte.

Le iniziative in programma, in continuo aggiornamento, sono consultabili sul sito www.buongiornoceramica.it e si svolgono in contemporanea nell'arco della due giorni nelle 40 città di antica tradizione ceramica in tutto il territorio nazionale mentre sono in corso rapporti con tanti altri Paesi europei e già hanno confermato la partecipazione Austria, Croazia e Portogallo.

 

BUONGIORNO CERAMICA! Grottaglie
Ingresso gratuito
Quando: 19-20 maggio 2018 dalle 10.00 alle 24.00

Published in Cultura

Martedì 15 maggio, alle ore 10,30, i piccoli pazienti del Reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale SS. Annunziata di Taranto riceveranno una visita speciale.
Grazie all’Associazione S.I.M.BA. ONLUS, Sempre Insieme per il Mondo dei Bambini, arriverà in città Zia Caterina, la tassista di Firenze che a bordo del suo magico Taxi Milano 25 porta gioia e colori a quelli che lei chiama i suoi “SuperEroi”, bimbi speciali con patologie oncologiche che combattono ogni giorno la loro battaglia di diritto alla vita.
La storia di Zia Caterina è una storia d’amore speciale che nasce dalla perdita del suo compagno Stefano, morto di cancro ai polmoni nel 2001. Da allora Zia Caterina ha intrapreso un nuovo cammino che l’ha portata a trovare nell’amore verso l’altro la forza per rinascere e testimoniare, giorno dopo giorno, come la vita sia un bene prezioso da celebrare in ogni istante, anche quando tutto sembra diventare più difficile. E così, ha trasformato Taxi Milano 25, il taxi ereditato dal suo Stefano, in un veicolo portatore d’amore, dove tutto diventa possibile; un piccolo mondo colorato, fatto di leggerezza, sul quale i suoi piccoli SuperEroi riescano a trovare la soluzione alle proprie paure attraverso la condivisione delle proprie esperienze che diventano testimonianza che insieme si può; insieme si può dopo la chemio andare anche a mangiare la pizza o un gelato, o andare ad un concerto o a fare una gita fuori porta, e le stampelle, la carrozzina o l'amputazione non diventano più un limite ma un mezzo di condivisione: una condivisione che li porta ad essere comunque attivi verso la vita e pronti a vivere intensamente ogni attimo.
L’arrivo a Taranto di Zia Caterina è nato così da una semplice telefonata della presidentessa di SIMBA Onlus, la dott.ssa Deborah Cinquepalmi, che si è fatta portavoce delle richieste arrivate dai bambini ricoverati nel Reparto di Oncoematologia Pediatrica del SS. Annunziata di Taranto. “In particolare”, racconta la dott.ssa Cinquepalmi, “una di questi bimbi, Marisol, ha raccontato ai nostri volontari di aver visto in televisione Zia Caterina e il suo coloratissimo taxi e ha ripetutamente espresso il desiderio di incontrarla e conoscerla. La nostra Associazione SIMBA Onlus si occupa da circa 10 anni di fornire, attraverso donazioni e attività di volontariato attivo, sostegno e accoglienza ai bambini e alle famiglie in degenza presso i Reparti di Pediatria e Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale SS. Annunziata di Taranto, e non potevamo non attivarci per esaudire i desideri dei nostri piccoli pazienti”.

Published in Sanità

Per i “Mercoledì del MArTA” il 16 maggio alle h. 18:00, presso la Sala Incontri del Museo Archeologico Nazionale di Taranto, si terrà la conferenza dal titolo “Le istituzioni di Taranto romana tra II e I sec. a.C.”” a cura della dott.ssa Annarosa Gallo, ricercatore di Storia romana presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Bari ‘A. Moro’, dottore di ricerca in Storia antica e dottore di ricerca in Scienze Storiche. Nella conversazione la studiosa, che tra le numerose attività svolte vanta varie pubblicazioni scientifiche, in particolare in storia delle istituzioni romane di età medio-repubblicana e dell’amministrazione della giustizia in municipi, colonie e prefetture nell’agro romano, si soffermerà sugli esiti della defezione della polis di Taranto ad Annibale durante la seconda guerra punica (212-209 a.C.) che ridefinirono i rapporti con Roma alla luce di un nuovo trattato di alleanza. La sopravvivenza della comunità fu garantita (con riconoscimento dell’autonomia per i rapporti interni al corpo civico), ma subordinata ai vincitori per i rapporti internazionali, la fornitura di contingenti militari (navali e terrestri) e la sottrazione di gran parte del territorio tarentino anche all’interno dell’area urbana, divenuto agro pubblico del popolo romano.
Gli iniziali modi di sfruttamento legati alla locazione di pascoli pubblici furono affiancati nel 169 a.C. dall’attribuzione di circa duecento iugeri di agro pubblico e di una abitazione a un notabile macedone filoromano; e nel 123 a.C. dall’appoderamento della restante e più estesa parte a beneficio dei coloni stanziati nell’ambito della deduzione graccana di Neptunia. La deduzione della colonia implicò la coabitazione di due entità giuridicamente distinte, in un medesimo spazio urbano e extraurbano, ma dall’altrettanto differente profilo giuridico, perché riconducibili in un caso alla civitas straniera (Tarentum), nell’altro alla comunità romana (Neptunia). Tale situazione perdurò fin dopo l’88 a.C., quando con l’accoglimento nel popolo romano della collettività tarentina fu istituito il municipio di Tarentum, finché la colonia fu ‘attribuita’ al municipio, ossia i coloni divennero cittadini municipali e l’agro coloniale fu inglobato in quello del municipio.
Rimane tuttavia incerto se tale provvedimento sia stato adottato in concomitanza con la concessione dello statuto municipale ai Tarentini, con mutamento della costituzione da quattuorvirale a duovirale, o indipendentemente da essa. D’altra parte i frammenti della cd. lex municipi Tarentini (pertinenti alla tavola nona) con il cd. fragmentum Tarentinum, pertinente ad una legge del popolo romano in materia di corruzione e concussione, rappresentano due straordinari fonti documentarie che rendono Taranto romana un unicum tra le comunità municipali italiche di epoca tardo-repubblicana.
L’ingresso alla conferenza è gratuito.

Published in Cultura

Nella scorsa settimana sono stati presentati a Bari cinque giovani amministratori pugliesi che hanno aderito alla Lega, il partito di Matteo Salvini che nelle recenti elezioni politiche si è affermato in tutto il Paese come la principale forza del Centrodestra registrando anche in Puglia un significativo consenso elettorale.

Tra questi c’è Donatello Borracci, già candidato Sindaco di Palagiano, primo consigliere comunale della provincia di Taranto ad aver aderito alla Lega.

Nel presentare a Bari le new entry leghiste, il segretario regionale Andrea Carroppo ha dichiarato che «la Lega fonda tutto sul principio di sussidiarietà, ovvero sulla necessità di avvicinare quanto più possibile ai cittadini le scelte. Per questo punta sui Sindaci e sugli amministratori locali, cioè su coloro che sono più vicini alle istanze e ai bisogni dei cittadini. Questi ragazzi hanno un’età media di 33 anni, inferiore alla mia, lo voglio sottolineare. Anche se non si tratta di giovanilismo: a Matteo Salvini, a me e alla Lega tutta non interessano figure logore o poco credibili».

Le parole di Andrea Caroppo disegnano perfettamente l’identikit di Donatello Borracci: eletto per ben 2 volte al Consiglio Comunale seppur all'opposizione, risultando peraltro il più suffragato alle amministrative del 2012 con circa 400 voti, l’anno scorso si è candidato a Sindaco di Palagiano con un raggruppamento civico di ben 7 liste, ottenendo 3.824 voti al ballottaggio.
«Ho deciso di aderire alla Lega – ha detto Donatello Borracci – in quanto è il partito del centrodestra che meglio sta dimostrando di saper ascoltare la gente, con un leader, Matteo Salvini, che ha la capacità di saper parlare al cuore e alla testa delle persone, esprimendo su tutti i problemi posizioni chiare e lontane da quel “politichese” incomprensibile che nasconde l’incapacità di affrontare le problematiche e individuare soluzioni percorribili».
«È la stessa filosofia – ha dichiarato Donatello Borracci – che ha caratterizzato da sempre il mio impegno politico: il linguaggio della chiarezza.
«Ringrazio il Segretario Regionale Andrea Caroppo ed i parlamentari pugliesi della Lega – ha concluso Donatello Borracci – per avermi accolto calorosamente in squadra. Per chi come me vive la politica come passione e vocazione, il ritorno alla militanza partitica, dopo la parentesi civica, sempre nella mia area politica di riferimento, ovvero il centrodestra, non può che essere accompagnato da un rinnovato entusiasmo. Spero che questo entusiasmo possa contagiare tanti giovani e donne a voler intraprendere l'impegno politico, a difesa degli interessi del nostro territorio».

 

Published in Politica
Pagina 1 di 2

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk