Taranto&provincia

Taranto&provincia (17)

PALAGIANO (TA). Con l’allestimento di circa 25 stand di aziende agrumicole torna puntuale, a Palagiano, la sagra del mandarino a investire su innovazione, ammodernamento, tipicità e qualità di un prodotto, che rappresenta la produzione principe del territorio.

Sua maestà il clementine Igp (Indicazione Geografica Protetta), dopo un anno, torna nuovamente sotto i riflettori, per dare vita ad un evento che lo vede protagonista indiscusso. Una tre giorni, da oggi a domenica 16, organizzata dall’associazione Palagiano Promozione, con il patrocinio del Comune di Palagiano, Regione Puglia, Provincia di Taranto, in collaborazione con Confcommercio, la Consulta delle Associazioni di Palagiano e Slow Food Palagiano.
Coinvolti agrumicoltori locali e non, vista la volontà degli organizzatori di allargare la sagra all’intero territorio ionico, per cercare di creare la giusta vetrina per un prodotto, il clementine, “dalle qualità organolettiche uniche – come ricorda Mimmo Catucci, assessore comunale all’Agricoltura -, dovute alla consistenza dei terreni ricchi di minerali e alla particolarità delle acque della zona”.
Un prodotto, che funge da volano e, quindi, da banco di vendita per Palagiano e dintorni. “La sagra – spiega Patrizia Rollo, assessore al Marketing territoriale - diventa così un momento di promozione del prodotto e del territorio, concorrendo alla condivisione, anche nei più piccoli, futuri cittadini del domani, di un senso di identità e di appartenenza territoriale”.
“La produzione agrumicola – come detto dal sindaco Domiziano Lasigna - rappresenta un architrave dell’economia locale ed è per questo che merita la giusta attenzione. Con la sagra vogliamo proseguire in un discorso di valorizzazione del clementine, mettendo insieme produttori e venditori. Palagiano produce, ma dobbiamo investire perché torni a vendere il prodotto e, insieme ad esso, la sua immagine”.
Di qui, anche la programmazione di due convegni, per riflettere sulle istanze che arrivano dal comparto agrumicolo, ma anche da chi ha le competenze politico - istituzionali e le risorse per garantirgli maggiore slancio sui mercati nazionali e internazionali.
Così, oggi, alle ore 18,30 in Piazza Vittorio Veneto, attenzione puntata su “Radici, Prodotto e commercio”: sarà l’occasione per presentare il Duc, Distretto Urbano del Commercio. Questo perché, come ricorda Matilde Contento di Confcommercio, “la sagra si inserisce nell’ambito del progetto Distretto Diffuso del Commercio di Mottola, Palagianello e Palagiano” ovvero tra gli eventi di promozione del Duc”.
Alla stessa ora, domani, sabato 15 con la partecipazione di diverse istituzioni, si discuterà su come investire e promuovere gli agrumi. Importante nell’organizzazione anche il lavoro dei consiglieri Michela Maniglia e Salvatore Pulimeno.
“Tre giorni di festa, marketing, sapori e profumi di terra nostra – spiega Andrea Cosimo Catucci, presidente di Palagiano Promozione - in cui il paese si vestirà d’arancio: colazione a base di agrumi nei bar e pasticcerie che esporranno il logo dell’evento; stand espositivi, attività ricreative e laboratoriali per gli alunni degli istituti comprensivi, cooking show, cibo di strada, ma anche spettacoli musicali con due eventi di punta, alle ore 20, in Piazza Vittorio Veneto”: stasera il concerto Bandadriatica e domani, dopo il successo di piazza dello scorso anno, ritornano i Terraross. Domenica 16, poi, a chiudere la sagra, sarà la Paisiello Young Orchestra.

Mentre proseguono i lavori di realizzazione del piano ambientale, di cui il completamento del primo arco della copertura dei parchi minerali dimostra il continuo e rapido avanzamento, ArcelorMittal Italia vuole festeggiare le prossime festività natalizie continuando nel percorso di integrazione e partecipazione alla vita della comunità di Taranto.

Con questo spirito, dal 13 dicembre e fino al 20 gennaio 2019, ArcelorMittal Italia invita tutti i bambini fino ai 6 anni a pattinare gratuitamente sulla pista di ghiaccio di Piazza della Vittoria.
Dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle ore 18, avranno a disposizione i pattini e, per i più piccoli, un simpatico sostegno a forma di pinguino per non cadere.

Inoltre, l’azienda ha aderito al programma natalizio del Comune di Taranto, contribuendo alla realizzazione delle luminarie che già illuminano la città.

L’auspicio è quello di trascorrere questo primo Natale di ArcelorMittal Italia simbolicamente insieme a tutta la comunità di Taranto, di cui l’azienda vuole essere parte integrante, guardando al futuro.

Per maggiori informazioni, per essere sempre aggiornati sulle iniziative di ArcelorMittal Italia e per seguire la realizzazione degli impegni ambientali e industriali assunti, visita il sito https://italia.arcelormittal.com/ e gli account Facebook https://www.facebook.com/arcelormittalitalia e Twitter https://twitter.com/arcelormittalIT

Ormai ci siamo: venerdì 7 dicembre, la vigilia della Festa dell’Immacolata Concezione, la comunità pulsanese, e non solo, potrà vivere il magico momento dell’arrivo di Babbo Natale, del Grinch e delle Elfe. 

A spalancare le porte del Castello De Falconibus sarà il Sindaco Francesco Lupoli, che alle ore 18.00 inaugurerà ufficialmente l’edizione 2018 dell’evento “Natale con Noi”, manifestazione patrocinata dal Comune di Pulsano.
Alle ore 17.30 della stessa giornata è prevista una golosa anteprima: i dieci bambini vincitori del “Golden Ticket” entreranno per primi, accolti da Willy, nella “Fabbrica del Cioccolato” dove potranno assaggiare tutto il cioccolato che vorranno!
L’evento “Natale con Noi” è organizzato dall’Associazione “Pulsano d’A mare”, in collaborazione con “Le Artigiane del Cuore”, che insieme saranno liete di accogliere grandi e piccini nella suggestiva atmosfera natalizia realizzata anche quest’anno a Pulsano.
Per l’evento “Natale con Noi”, infatti, in Piazza Castello saranno installati punti di ristoro enogastronomico con tante prelibatezze tipiche di questo periodo, come pettole, cioccolateria, vin brûlé e caldarroste, nonché stand di artigianato natalizio; in queste magiche serate, inoltre, ci sarà l’intrattenimento delle simpatiche mascotte dell’Associazione “Pulsano d’A mare”.
L’accesso alla Casa di Babbo Natale e alla Fabbrica del Cioccolato è totalmente gratuito (per informazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – cell 340 3057667) e saranno aperti al pubblico, dalle ore 18.00 alle ore 20.30, nelle giornate di 7, 8, 9, 15, 16, 22, 23 e 26 dicembre, nonché del 6 gennaio per l’Epifania.

 

In Italia piace il fondente e cresce anche la produzione del nettare che più gli si abbina: circa 95 mila litri di Docg equivalenti a circa 127 mila bottiglie con un incremento del 33.45% rispetto all’anno precedente

La prima Docg riconosciuta in Puglia (2011) e l’unica delle quattro dedicata esclusivamente a un rosso dolce. Amata dalle donne

Il Natale è dietro l’angolo e cresce in Italia il consumo di cioccolato, soprattutto fondente. Il Bel Paese si differenzia dagli altri per la sua preferenza: il fondente pesa come il latte (50%). E qual è quindi il vino giusto da abbinare?

Perfetto in questa occasione, e non solo, è la prima Docg riconosciuta in Puglia (2011) e l’unica delle quattro Docg dedicata esclusivamente a un vino rosso dolce: il Primitivo Dolce Naturale che, nonostante il successo dei suoi ‘fratelli secchi’ Primitivo di Manduria doc e Primitivo di Manduria doc riserva, vanta di un posto speciale tra i vini italiani. Raggiunge il clou proprio con il cioccolato fondente, in particolare con quello ad alte percentuali di cacao perché l’equilibrio tra amaro e il sapore dolce e distintivo del Primitivo, formano una coppia inseparabile, senza che né uno né l’altro cedano.
Ottimo alleato anche per gustare al meglio i dolci di pasticceria secca ed è anche un ottimo vino da meditazione per i suoi piacevoli 16 °.

Il suo successo è dimostrato anche dalla produzione in crescita. Per il Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria, nel 2017 sono stati imbottigliati circa 95 mila litri di Docg equivalenti a circa 127 mila bottiglie con un incremento del 33.45% rispetto all’anno precedente
Un trionfo per questa chicca pugliese che piace soprattutto alle donne per il suo sorso caldo e avvolgente e perché amano la piacevolezza di regalarsi delle emozioni uniche ed indimenticabili. Gli aromi dell’uva, legati agli zuccheri, lo rendono particolarmente gradevole e tipicamente femminile.

La composizione dei vini Primitivo di Manduria dolce naturale Docg è Primitivo 100% ed è un vino vinificato dopo appassimento su pianta o su graticci. Con la sua struttura colossale ha fascino e stoffa e una dolcezza intrigante. La sua produzione è consentita nelle province di Taranto e Brindisi.

Il Primitivo di Manduria Docg è un vino tutelato come anche il Primitivo di Manduria Doc e Riserva. Il Consorzio di Tutela ha infatti ottenuto dal Ministro delle Politiche Agricole e Forestali l’incarico di coordinare le funzioni di tutela, promozione, valorizzazione, vigilanza, informazione del consumatore e cura generale degli interessi: ecco il riconoscimento “Erga Omnes”. Attraverso questo strumento tre agenti vigilatori in qualità di pubblici ufficiali ed in collaborazione con l’Ispettorato Centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari (ICQRF), effettuano costantemente controlli sui vini posti in commercializzazione per tutelare il consumatore ed i produttori e per garantire che vengano commercializzati solo vini che rispettino i dettami del disciplinare di produzione
Insomma qualità e sicurezza per chi sceglie un Primitivo di Manduria.

Il Sindaco Melucci, l’Assessore Occhinegro ed il Presidente della Cat Di Gregorio, insieme ad i tecnici della Direzione Urbanistica hanno discusso degli ultimi passaggi previsti per l’adozione del Dpp di Taranto.

Il 21 dicembre, d’intesa con l’Assessore regionale al ramo Alfonso Pisicchio ed alla presenza degli Uffici tecnici regionali, si svolgerà la prima conferenza di co-pianificazione prevista dalla norma, a valle dei numerosi processi partecipativi sin qui esperiti sul territorio ionico.

“Tra le molteplici e complesse implicazioni pratiche affrontate - fa sapere il Sindaco Melucci - abbiamo potuto sciogliere gli ultimi nodi rispetto agli studi in materia di rischi idrogeologici delle Tre Terre e di Lido Azzurro, rispetto all’adozione del Piru delle stesse Tre Terre ed alle vicende connesse alla disordinata edificabilità che in passato ha interessato le nostre periferie, che oggi va compensata con servizi ai residenti e spazi verdi pubblici, nonché rispetto alla razionalizzazione delle isole amministrative e della situazione che interessa Viale del Tramonto”.

Unitamente alla variante al Piano Regolatore del Porto ed alle semplificazioni che si stanno portando avanti a beneficio degli operatori del settore, il Sindaco Melucci intende chiudere positivamente un periodo di risultati che mediamente arrivano in Comuni della grandezza e della complessità di Taranto soltanto nell’arco di molti anni.

E per accrescere il coinvolgimento delle eccellenze professionali ioniche e rendere disponibile in tempi altrettanto ristretti un interessante parco progetti, l’Amministrazione comunale sta studiando l’opportunità di convenzioni sia con l’Ordine degli Architetti che con l’Ordine degli Ingegneri di Taranto, che si aggiungono dopo pochi giorni ad un analoga piattaforma già varata con Ance Taranto.

Il 14, 15 e 16 dicembre l’amministrazione comunale di Taranto regalerà ai cittadini un nuovo emozionante videomapping sulla facciata del Castello Aragonese.

Dal canale navigabile sarà possibile assistere ad una vera e propria storia che, raccontata da Babbo Natale in persona, partirà dall’emozione che si legge negli occhi dei bambini davanti al regalo tanto desiderato per poi sottolineare, con suggestive immagini accompagnate da meravigliose musiche natalizie inedite, l’importanza degli affetti che ci circondano e che, in occasione del Natale, vengono consolidati ed esaltati.

“Se il videomapping prodotto in occasione del Trofeo del Mare è stato emozionante - afferma l’assessore alla cultura Fabiano Marti - questo lo sarà ancora di più, perché sarà rivolto ai bambini e a tutti coloro che sanno ancora emozionarsi e commuoversi”.

La Giunta Melucci ha recentemente approvato i progetti per la realizzazione dei nuovi impianti di illuminazione all’intersezione tra via Mediterraneo e viale Unità d’Italia e sulla rotatoria in via Consiglio.

Si tratta del primo intervento previsto dalla corposa programmazione che investirà tutta la rete cittadina nei prossimi tre anni, con una previsione di spesa che sfiora i 6 milioni di euro. Per gli interventi citati sono stati stanziati 246.300 euro (rispettivamente 169.700 per il primo e 76.600 per il secondo), già appostati in bilancio con il piano triennale delle opere pubbliche 2018/2020, insieme a circa altri 300.000 euro che serviranno a realizzare analoghi interventi nei quartieri Paolo VI e Talsano (la Giunta ne licenzierà i progetti la prossima settimana).

Con le economie di gara, inoltre, si inizierà a lavorare sugli impianti di Lama, dove in ogni caso sono previsti interventi per circa 1,5 milioni di euro (zona Tramontone e zona Battaglia) con il prossimo piano triennale.
Tra manutenzione ordinaria e straordinaria dell’intera rete di illuminazione pubblica, tuttavia, il Comune ha previsto un investimento in tre anni di 4,5 milioni di euro, che dovrebbe sincronizzarsi con l’ipotesi di affidarne la gestione a un soggetto esterno in regime di partenariato pubblico privato.

«Il tema della programmazione, per l’Amministrazione Melucci, non è argomento di discussione fine a se stessa – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici Massimiliano Motolese –, è azione concreta, sono atti che produciamo ogni giorno nel tentativo di offrire alla nostra città uno sviluppo armonico. Una rete di illuminazione pubblica efficiente non offre semplicemente più luce, è anche garanzia di sicurezza, per pedoni e automobilisti, condizione per l’insediamento di nuove attività e risparmi sulla bolletta energetica, grazie all’installazione di corpi illuminanti con tecnologia LED».

“L’impegno è ingente - dice l’assessore Tilgher - ma in questo momento vogliamo provare a far sì che nessuno si senta dimenticato. Pur nei limiti che il bilancio ci impone, stiamo lavorando affinché la luce del Natale splenda in quanti più luoghi possibile della nostra città. È la prima volta che un’Amministrazione comunale, a Taranto, con le sue sole forze cerca di essere presente in tutta la città; una metafora di vicinanza ad ogni cittadino”.

Le zone illuminate saranno numerose:  via D’Aquino, via di Palma, Piazza Maria Immacolata, via Duomo, via Luguria, Via Cesare Battisti e Via Anfiteatro.

L’Amministrazione comunale ha ulteriormente disposto, per questa settimana, il collocamento di altre installazioni che riguarderanno altre zone della città.

Nel rione Salinella, nei pressi del mercato, verranno posizionati due tiranti con i tipici elementi natalizi. Un albero luminoso tridimensionale sarà invece installato nel quartiere Tamburi in piazza Masaccio e all’ingresso del rione Lido Azzurro sarà disposto un tirante luminoso. In piazza Lo Jucco di Talsano sarà esposta una stella 3D con stringhe di led che copriranno l’intera area. Altri elementi 3D saranno installati nel quartiere Paolo VI e stringhe di led in piazzetta Regina Pacis di Lama. Le Scuole CE.MM. di San Vito saranno illuminate da elementi natalizi di stessa fattura.

Le foto più suggestive saranno pubblicate sulla pagina Facebook “Agorà di Taranto”. Invitiamo i cittadini a postarle sulla suddetta pagina per raccontare la nostra bella città vestita a festa per i Natale.

A tutto questo va aggiunto la bellissima ruota panoramica, una  struttura alta oltre 32 metri, con speciali cabine dedicate a persone con disabilità vivacizzerà il centro cittadino ed il Natale dal 15 dicembre.

“Non solo la pista di pattinaggio e la giostra per i più piccoli - commenta soddisfatta l’assessore Tilgher - ma anche la ruota panoramica accompagnerà il nostro Natale e farà la gioia dei bambini e adulti garantendo a tutti momenti di gioia e divertimento. L’interlocutore serio ed affidabile ha presentato tutte le garanzie di sicurezza e qualità. La scelta di piazza Garibaldi come location, siamo certi, permetterà la vista di scorci indimenticabili ed unici”.

Accogliendo le richieste delle Associazioni di categoria, l’Amministrazione Comunale ha disposto, in occasione del periodo Natalizio, l’apertura straordinaria domenicale dei Mercati settimanali dei rioni Salinella e Talsano.

“Riteniamo, offrendo questa opportunità, di ampliare l’offerta commerciale per la città e di fornire una utile occasione di sviluppo per gli operatori del settore. L’Auspicio - sottolinea l’assessore Tilgher - è che gli sforzi organizzativi compiuti dall’Amministrazione vengano compresi e supportati dagli operatori. Tali aperture sono state fortemente caldeggiate dalle associazioni di categoria e una presenza ridotta degli operatori farebbe perdere il senso dell’iniziativa e nuocerebbe all’intera categoria. Ci auguriamo che al senso di responsabilità verso il settore, dimostrato dall’Amministrazione, corrisponda uguale sentimento da parte degli operatori; che l’offerta sia variegata e di buona qualità è infatti chiave essenziale per la riuscita dell’operazione”.

Il due mercati saranno aperti tutte le domeniche mattina, nel mese di Dicembre.
Nel rione Salinella sarà aperto anche il Mercato Coperto Giornaliero, dove vengono vendute le eccezionali primizie stagionali delle nostre terre.

Per la festività dell’Immacolata dell’8 dicembre, che ricade nella giornata di sabato, sarà aperto il Mercato Archimede del rione Tamburi.

Il sindaco Melucci ha concluso le consultazioni a Palazzo di Città nella giornata di ieri, al fine di tentare di superare la crisi politica e di valori che si è determinata nelle ultime settimane.

Al momento, i 17 componenti della vecchia maggioranza hanno sottoscritto i nuovi impegni programmatici sui quali il Sindaco farebbe ripartire l’azione dell’amministrazione.

Nonostante gli esiti sin qui positivi ed il senso di responsabilità verso la città messo in campo da tutte le parti incontrate, non è ancora garantita una sufficiente stabilità, come richiesto dallo stesso Sindaco.

I confronti con alcuni gruppi o esponenti del Consiglio comunale potrebbero formalmente riprendere nella giornata di lunedì. Al momento, Melucci  non ritiene si siano materializzate le condizioni per il ritiro delle proprie dimissioni.
Nel pomeriggio le consultazioni del Sindaco sono  proseguite con il consigliere avv. Mimmo Ciraci. Si è registrata una solida convergenza sugli aspetti programmatici cari all’Amministrazione, in un clima costruttivo per la città che per altro si manifesta informalmente già da alcuni mesi.

Il sindaco ha speso parole di apprezzamento per il senso di responsabilità del consigliere Ciraci, oltre ogni appartenenza partitica, ciò che davvero interessa i cittadini.

Le parti torneranno presto a riunirsi per definire un eventuale percorso di maggiore aderenza alla vita dell’attuale maggioranza di Palazzo di Città.
Prima ancora il Sindaco Melucci aveva incontrato  la consigliera Carmen Casula di Mutavento, che ha chiuso  il cordiale giro con la vecchia maggioranza di Palazzo di Città.

Melucci  ha in particolare apprezzato l’impegno della consigliera verso l’infanzia ed il settore scolastico, garantendole di rimando un più puntuale monitoraggio degli ambienti dedicati ai bambini di Taranto. La consigliera ha poi sottoscritto senza indugio il documento programmatico volto a rilanciare l’azione dell’amministrazione.

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk